DIRETTA/ Olimpia Milano Alba Berlino (risultato finale 96-102) streaming: Armani ko!

- Claudio Franceschini

Diretta Olimpia Milano Alba Berlino streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al Mediolanum Forum, valida per la 23^ giornata nel girone di basket Eurolega.

Rodriguez Olimpia Milano
Diretta Olimpia Milano Alba Berlino, basket Eurolega 23^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA OLIMPIA MILANO ALBA BERLINO (RISULTATO FINALE 96-102): ARMANI KO!

Brutto ko per l’Armani in casa contro l’Alba Berlino, i tedeschi passano con un 96-102 finale in casa dell’Olimpia. Non ha funzionato l’organizzazione difensiva della formazione di casa, la retroguardia milanese ha iniziato ad imbarcare acqua ed una tripla di Hermannsson ha definitivamente chiuso la strada per l’Olimpia. I berlinesi si presentavano all’appuntamento da terzultimi in classifica ma l’Olimpia ha chiuso con un 96-102 che pesa sulla classifica e che mette in discussione il passaggio nella top 8, smorzando l’entusiasmo dopo la precedente importante vittoria contro il Bayern Monaco. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Olimpia Milano Alba Berlino sarà trasmessa sulla televisione satellitare, nello specifico su canale Eurosport 2 che trovate al numero 211 del vostro decoder; chi non fosse cliente di questa emittente potrà comunque sottoscrivere un abbonamento (qualora non l’abbia ancora fatto) per assistere a tutte le partite di Eurolega sulla piattaforma Eurosport Player, dunque in diretta streaming video utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo che sul sito ufficiale www.euroleague.net sarà possibile reperire le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori impegnati sul parquet del Mediolanum Forum.

GRANDE SUSPANCE

Grande suspance alla vigilia dell’ultimo quarto nella sfida tra Olimpia Milano ed Alba Berlino. Per la formazione di casa la situazione resta complicata ma Milano non ha permesso ai tedeschi di scappare nel punteggio, portandosi al massimo a 4 punti di vantaggio. Scola e Tarczewski tengono a galla l’Armani che si era portata avanti sul 62-60, Thiemann e Siva hanno permesso all’Alba di piazzare un break sul 69-73, ma alla fine Berlino si è dovuta accontentare di chiudere sul 73-75 il terzo quarto, tutto sembra ancora aperto per l’Olimpia. (agg. di Fabio Belli)

PARITA’!

Grande equilibrio nella sfida di Eurolega tra Olimpia Milano e Alba Berlino, con i padroni di casa che riescono comunque a restare a contatto con i tedeschi, arrivando a metà gara sul risultato di parità, 45-45. Fino a pochi minuti dall’intervallo l’Alba Berlino si era comunque mantenuta avanti sul 37-41, ma per Milano c’è sempre stata comunque la capacità di reagire ai passaggi più complicati della partita, Micov manca il libero del sorpasso che avrebbe regalato un vantaggio psicologico non indifferente, ma il 45-45 con il quale le squadre vanno a riposo lascia aperte le porte a ogni sviluppo del match. (agg. di Fabio Belli)

TEDESCHI AVANTI

Partenza equilibrata nella sfida di Eurolega tra Olimpia Milano e Alba Berlino, con i tedeschi che chiudono avanti di misura sul 25-27. Micov e Roll portano subito Milano sul 6-2, poi sale in cattedra Scola e sul 13-7 l’Armani sembra in grado di poter dettare i ritmi di inizio partita. La reazione dell’Alba arriva però puntuale con una tripla di Mason e i liberi di Giffey che regalano a Berlino un allungo sul 20-25 al quale l’Olimpia riesce ad opporsi con una tripla di Micov che di fatto riduce lo svantaggio dei padroni di casa da -5 a -2 alla fine del primo quarto. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Siamo alla palla a due di Olimpia Milano Alba Berlino: abbiamo anticipato il nome di Aito Garcia Reneses, dal 2017 allenatore della squadra tedesca con cui deve ancora festeggiare il primo titolo (ma è stato il miglior coach nella scorsa edizione di Eurocup, secondo riconoscimento dopo quello del 2015). Garcia Reneses è stato per due mesi il selezionatore della Spagna: scelto per guidare la Roja alle Olimpiadi del 2008, ha sfiorato la medaglia d’oro in una straordinaria finale contro gli Stati Uniti delle stelle NBA, poi ha rinunciato all’incarico per sedersi sulla panchina dell’Unicaja Malaga. Tuttavia il suo nome è legato in particolar modo ai successi con Barcellona e Badalona: con i blaugrana ha vinto un totale di 18 titoli tra cui 9 campionati, una Coppa delle Coppe e una Coppa Korac mentre alla guida della Joventut ha messo in bacheca una Coppa del Re, una Eurocup (appunto come coach dell’anno) e una ULEB Cup. Gli manca l’Eurolega che, ironia della sorte, il Barcellona ha vinto l’anno successivo alla sua partenza. Adesso è arrivato il momento di mettersi comodi e stare a vedere quello che succederà, perchè finalmente al Mediolanum Forum è tutto pronto e dunque possiamo dare la parola alle due squadre, la diretta di Olimpia Milano Alba Berlino sta davvero per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SULLA SQUADRA TEDESCA

Ci avviciniamo a grandi passi alla diretta di Olimpia Milano Alba Berlino studiando anche la squadra tedesca: l’Alba è tornata a giocare l’Eurolega dopo cinque anni, come miglior risultato in questo torneo ha una Top 16 centrata per tre volte ma l’anno scorso è stata finalista di Eurocup, perdendo in tre partite contro il Valencia. Due sconfitte consecutive in questo girone, ma in precedenza la squadra di Berlino aveva centrato due successi importanti contro Olympiacos (in trasferta) e Stella Rossa; l’allenatore – del quale parleremo in seguito – è Aito Garcia Reneses, nel roster compare Peyton Siva che è stato campione NCAA con la Louisville di Rick Pitino (oggi allenatore del Panathinaikos) e ha giocato un anno a Caserta. Medie da 9,3 punti e 5,1 assist per il playmaker; Marcus Eriksson ne infila 10,4 e lo abbiamo visto vestire la maglia del Barcellona per sei stagioni, il miglior realizzatore dell’Alba Berlino è comunque Rokas Giedraitis che segna 13,5 punti per partita e cattura anche 4,0 rimbalzi. Esterno lituano di 27 anni, è alla seconda stagione con questa maglia; in precedenza aveva vinto tre volte la Lega Baltica (una da MVP) con il Siauliai, l’anno scorso è stato inserito nel primo quintetto di Eurocup. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

C’è un solo precedente di Olimpia Milano Alba Berlino, ed è quello che si è giocato all’andata di questa Eurolega in corso; naturalmente abbiamo preso in considerazione questa manifestazione nella sua formula “moderna”, quando è arrivato il cambio di nome e l’inserimento dei gironi. Era il 29 ottobre e Milano, dopo aver perso a Monaco di Baviera nella partita di esordio, si era rialzata alla grande con tre vittorie consecutive; alla Mercedes-Benz Arena aveva disputato una gara complessa nella quale l’Alba si era portata avanti di 7 punti all’intervallo lungo, ma un terzo periodo da 17-27 aveva definitivamente girato punteggio e inerzia e la squadra di Ettore Messina era riuscita a centrare la quarta affermazione in fila, con il risultato di 78-81. Sergio Rodriguez aveva chiuso la sua partita con 17 punti, 4/9 dal campo, 4 rimbalzi e 4 assist ma anche 5 palle perse, risultando comunque MVP per i suoi; buona anche la prova di un Kaleb Tarczewski da 7 punti (con appena due tiri) e 9 rimbalzi, mentre i padroni di casa avevano avuto l’ottimo rendimento di Rokas Giedraitis (18 punti e 6 rimbalzi, 4/7 dall’arco) che aveva firmato un 20 di valutazione, dato più alto della serata. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Olimpia Milano Alba Berlino sarà diretta dagli arbitri Damir Javor, Seffi Shemmesh e Josip Radojkovic; alle ore 20:45 di martedì 4 febbraio il Mediolanum Forum ospita la partita valida per la 23^ giornata di basket Eurolega 2019-2020. Una sfida che è la prima di un’altra settimana che prevede il doppio turno; Milano tornerà in campo venerdì nella delicatissima trasferta di Barcellona ma intanto ha un turno favorevole, perchè i tedeschi hanno un record di 7 vittorie e 15 sconfitte e sono reduci dalla sconfitta interna subita contro il Fenerbahçe, che li ha allontanati dai playoff. Con la straordinaria rimonta sul Bayern invece l’Olimpia ha confermato il suo ottavo posto (alla pari con il Valencia, che al momento ha una migliore differenza canestri) tenendo a distanza la stessa squadra di Zeljko Obradovic; ci sarà certamente da lottare da qui al termine della regular season ma questa partita interna è da vincere per tornare ad avere un bilancio sopra il 50% e acquistare ancora più fiducia in vista dei prossimi impegni. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Olimpia Milano Alba Berlino, che comincia tra poche ore; intanto possiamo andare a valutare i temi principali che sono legati a questa partita di Eurolega.

DIRETTA OLIMPIA MILANO ALBA BERLINO: RISULTATI E CONTESTO

Olimpia Milano Alba Berlino rappresenta il primo di quattro appuntamenti che i meneghini giocheranno nello spazio di una settimana; se vogliamo il secondo, considerando anche l’importante successo di Brindisi con il quale la squadra di Ettore Messina ha agganciato Brescia al terzo posto nella classifica del campionato, recuperando anche due punti preziosi alla Dinamo Sassari sconfitta – per la seconda volta in stagione – da Trieste. Adesso si torna a giocare in Europa, con una doppia partita importante: aspettando il Barcellona, l’Olimpia sa di dover arrivare al Palau Blaugrana con un’altra vittoria in tasca per evitare che la sua situazione peggiori. Al momento Milano sarebbe qualificata ai playoff ma il confine è davvero sottile; le ultime giornate di Eurolega ci hanno detto che l’equilibrio regna sovrano e il Valencia, per esempio, è rimasto attaccato alla post season battendo il Panathinaikos. Ancora più sotto arriva velocissimo il Fenerbahçe, che ha pagato un pessimo inizio di torneo ma adesso si è ripreso e, come valori, ha sicuramente una posizione nella griglia dei quarti di finale; il compito di Milano sarà appunto quello di tenere alle spalle queste avversarie (anche il terzetto Stella Rossa-Olympiacos-Khimki, che comunque sembra avere qualcosa in meno) e naturalmente contare anche sugli incroci del calendario. Nel frattempo, la speranza è che questa sera arrivi una vittoria che come abbiamo detto sarebbe molto utile anche per il morale del gruppo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA