DIRETTA/ Padova Alessandria (risultato finale 0-0) Rai: tutto rimandato al ritorno

- Mauro Mantegazza

Diretta Padova Alessandria streaming video Rai: quote, orario, probabili formazioni e risultato live della partita d’andata della finale playoff di Serie C.

Padova Serie C
Diretta Padova Alessandria, finale playoff Serie C (Foto LaPresse)

DIRETTA PADOVA ALESSANDRIA (RISULTATO FINALE 0-0): TUTTO RIMANDATO AL RITORNO

Nella finale d’andata dei play off di Serie C allo stadio Euganeo il risultato non si è sbloccato neanche dopo 6′ di recupero e tutti i discorsi per la promozione in Serie B sono rimandati al match di ritorno allo stadio Moccagatta. Niente gol dunque tra Padova e Alessandria con i biancoscudati che possono sicuramente rammaricarsi per il maggior numero di occasioni da gol non sfruttate, ma l’Alessandria ha opposto un’ottima solidità difensiva e nei minuti finali del match il tatticismo ha prevalso, senza occasioni da gol significative da una parte e dall’altra. Tutto si deciderà giovedì prossimo sul campo dei Grigi, il 17 giugno. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA PADOVA ALESSANDRIA STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Padova Alessandria sarà garantita in chiaro per tutti su Rai Sport + HD, canale numero 57 del telecomando, dunque anche in diretta streaming video tramite sito o applicazione di Rai Play che si fa ad aggiungere al servizio su abbonamento offerto da Eleven Sports per l’intero campionato di Serie C, finale playoff naturalmente compresa. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

TRAVERSA DI DELLA LATTA!

La partita resta bloccata e molto tattica, al 9′ della ripresa Giorno nell’Alessandria viene ammonito per un fallo su Della Latta, quindi all’11’ il Padova effettua il primo cambio con Paponi rilevato da Bifulco. Grande occasione da gol al quarto d’ora per i biancoscudati, Della Latta fa tutto da solo e lascia partire una bordata che si stampa sulla traversa. Doppio cambio per l’Alessandria al 16′, esce Corazza che lascia spazio a Eusepi mentre Casarani prende il posto di Bruccini. Al 22′ l’Alessandria prova a scuotersi, Casarini cerca il break ma calcia a lato, quindi a metà tempo si arriva al coolin’ break col risultato ancora fermo sullo 0-0 allo stadio Euganeo. (agg. di Fabio Belli)

PISSERI SALVA SU BIASCI

Il Padova prova ad alzare i ritmi, al 28′ break di Hallfredsson che ruba palla e va alla conclusione di potenza, trovando però la pronta risposta di Pisseri. Al 34′ Jelenic verticalizza per Biasci, che a tu per tu col portiere avversario trova però la respinta coi piedi di Pisseri. L’Alessandria sta un po’ a guardare dal punto di vista difensivo pur trovando nel finale di tempo una pressione che la porta a collezionare quattro calci d’angolo, nel recupero grigi in avanti con Chiarello che triangola con Corazza ma calcia a lato di destro, col primo tempo di questa finale d’andata dei play off di Serie C che si chiude a reti bianche allo stadio Euganeo. (agg. di Fabio Belli)

BRUCCINI SPRECA!

Prima occasione del match per il Padova al 6′ con Curcio che spara alto da buona posizione su assist di Jelenic. Brutto fallo di Della Latta ai danni di Parodi ed arriva così la prima ammonizione della partita, i biancoscudati provano ad alzare i ritmi ma al 19′ anche l’Alessandria ha una buona occasione con Bruccini che perde il tempo per concludere praticamente con la porta sguarnita. Al 21′ ammonito proprio Bruccini per un fallo su Biasci. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. Padova (4-3-3): Dini; Pelagatti, Rossettini, Kresic, Curcio; Germano, Hallfredsson, Della Latta; Biasci, Jelenic, Paponi A disp. Vannucchi, Merelli, M.Mandorlini, Biancon, Firenze, Andelkovic, Nicastro, Bifulco, Cisse, Ejesi.  All. A. Mandorlini. Alessandria (3-4-1-2): Pisseri; Parodi, Di Gennaro, Prestia; Mora, Giorno, Bruccini, Celia; Chiarello; Corazza, Arrighini. A disp. Crisanto, Cosenza, Eusepi, Di Quinzio, Gazzi, Frediani, Casarini, Crosta, Macchioni, Rubin, Stanco.  All. Longo. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA!

Eccoci finalmente giunti al via di Padova Alessandria. Pochi minuti alla finale d’andata dei playoff di Serie C che, come abbiamo già visto, quest’anno mette di fronte due seconde dei gironi di regular season. Il Padova era stato secondo nel girone B con ben 79 punti, frutto di un ruolino di marcia composto da ventiquattro vittorie, sette pareggi e altrettante sconfitte, con 68 gol segnati a fronte dei 26 subiti e una differenza reti pari a +42, ma la promozione era sfumata sul filo di lana a vantaggio del Perugia per l’esito dello scontro diretto. Secondo posto anche per l’Alessandria ma a quota 68 punti nel girone A, chiuso dai grigi con venti vittorie, otto pareggi e dieci sconfitte, 48 gol segnati e 29 subiti per una differenza reti pari a +19 per l’Alessandria. Questi numeri però adesso dicono ben poco, anche perché la stagione regolare è finita ormai un mese e mezzo fa: meglio dunque cedere senza indugio la parola al campo, perché la finale d’andata Padova Alessandria sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PADOVA ALESSANDRIA: IL PERCORSO PIEMONTESE

Sempre più vicina la diretta di Padova Alessandria, adesso dobbiamo ricordare come sono giunti fino alla finale playoff i grigi piemontesi. L’Alessandria è stata seconda in classifica nel girone A al termine di un lungo duello con la capolista Como, deciso in favore dei lariani dallo scontro diretto alla penultima giornata che sancì la promozione lombarda mandando invece i piemontesi ai playoff, da cominciare naturalmente al livello dei quarti di finale essendo secondi del proprio girone. Il primo ostacolo è stata la FeralpiSalò, superata in virtù del migliore piazzamento in campionato dopo la sconfitta per 1-0 a Salò dell’andata e la vittoria casalinga sempre per 1-0 al ritorno. In semifinale ecco invece l’AlbinoLeffe: l’Alessandria è andata a vincere per 1-2 l’andata in Lombardia, poi però al 90′ era sotto 1-2 al ritorno in casa. In Final Four non vale più il piazzamento del campionato: si è andati dunque ai supplementari, dove il gol di Stanco ha dato la qualificazione in finale all’Alessandria che ora si giocherà tutto contro il Padova. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PADOVA ALESSANDRIA: IL CAMMINO VENETO

Mentre aspettiamo la diretta di Padova Alessandria, ricordiamo come è arrivata la formazione veneta alla finale playoff di Serie C. In stagione regolare il Padova è stato secondo nel girone B, anche in modo piuttosto beffardo perché a pari punti (e tra l’altro migliore differenza reti complessiva) rispetto alla capolista Perugia, che però ha avuto la meglio grazie al vantaggio negli scontri diretti. Avrebbe potuto essere un colpo durissimo anche a livello psicologico ma il Padova ha saputo reagire e finora ha fatto perfettamente il suo dovere anche nel corso di questi playoff. Essendo secondo, il Padova ha debuttato ai quarti di finale, passati con il brivido: vittoria per 1-3 sul campo del Renate, sembrava tutto facile ed invece al ritorno i veneti hanno perso in casa per 1-3, salvandosi grazie al miglior piazzamento in classifica. In semifinale altra sfida sofferta contro l’Avellino: pareggio per 1-1 all’andata in casa, vittoria per 0-1 in trasferta al ritorno per prendersi una finale che senza dubbio il Padova si merita. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PADOVA ALESSANDRIA: UNA GRANDE FINALE!

Padova Alessandria, in diretta dallo stadio Euganeo della città veneta alle ore 18.00 di oggi pomeriggio, domenica 13 giugno 2021, è la partita d’andata della finale playoff di Serie C che assegnerà l’ultima promozione. Dopo un lungo cammino, sono giunti in finale due delle tre seconde della stagione regolare, poche sorprese dunque dai playoff e ci aspettiamo grandi emozioni dalla diretta di Padova Alessandria.

Ricordiamo che in finale in caso di parità di punti e gol dopo 180 minuti si giocano i supplementari e poi eventualmente si va ai rigori, ma questo riguarderà la partita di ritorno di giovedì 17 giugno. Per ora ricordiamo che il Padova è arrivato qui vincendo ad Avellino il ritorno della semifinale dopo avere pareggiato in casa, mentre l’Alessandria si è salvata ai supplementari contro l’AlbinoLeffe pur avendo vinto all’andata in Lombardia. Quattro partite di semifinale, nessuna vittoria casalinga: sarà dunque un segnale anche per la partita di oggi? Lo scopriremo in campo con Padova Alessandria…

PROBABILI FORMAZIONI PADOVA ALESSANDRIA

Vediamo adesso quali potrebbero essere le probabili formazioni per Padova Alessandria. Dobbiamo dire che per Andrea Mandorlini non mancheranno le difficoltà, perché la dura partita di Avellino ha lasciato al Padova la sgradevole eredità di ben quattro giocatori squalificati, cioè Chiricò, Saber, Vasic e Ronaldo. I problemi saranno soprattutto dalla trequarti in su: ci aspettiamo conferme in difesa, mentre in attacco sperano a questo punto di trovare spazio dal primo minuto Jelenic e Nicastro. Da questo punto di vista sta sicuramente meglio l’Alessandria di mister Moreno Longo, che anzi ritrova Parodi e Giorno, squalificati nella semifinale di ritorno contro l’AlbinoLeffe. Ci sarà più possibilità di scelta per i piemontesi, chance preziosa perché i grigi mercoledì sono andati ai supplementari, dunque potrebbe esserre fondamentale variare gli uomini nel modulo 3-4-1-2 di riferimento per l’Alessandria.

PRONOSTICO E QUOTE

Uno sguardo infine al pronostico su Padova Alessandria in base alle quote dell’Agenzia Snai. I padroni di casa partono sulla carta favoriti e il segno 1 è di conseguenza offerto a 2,05, mentre poi si sale a quota 3,00 per il segno X in caso di pareggio ed infine a 4,00 volte la posta in palio sul segno 2 in caso di colpaccio dell’Alessandria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA