Diretta/ Padova Avellino (risultato finale 1-1) streaming Rai: Curcio manca il ko!

- Claudio Franceschini

Diretta Padova Avellino streaming video Rai: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per l’andata della semifinale playoff di Serie C, all’Euganeo.

Padova Serie C
Diretta Padova Alessandria, finale playoff Serie C (Foto LaPresse)

DIRETTA PADOVA AVELLINO (RISULTATO FINALE 1-1): CURCIO MANCA IL KO!

La semifinale d’andata dei play off di Serie C tra Padova e Avellino si chiude sull’1-1 allo stadio Euganeo. Nonostante la pressione finale i biancoscudati non hanno centrato il successo, nel recupero le chance migliori con Kresic che si vede negata la doppietta da un gran riflesso di Pane che al 93′ alza sopra la traversa: sugli sviluppi del corner è Curcio a mancare clamorosamente il colpo del ko, calciando alto a due passi dalla porta. Avellino più attento alla difesa del pareggio nelle battute finali della partita, l’ultima chance irpina era arrivata al 33′ con una conclusione dal limite di D’Angelo, in vista del ritorno l’1-1 soddisfa sicuramente più i biancoverdi. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA PADOVA AVELLINO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Padova Avellino viene trasmessa su Rai Sport + e, di conseguenza, è una partita disponibile in chiaro per tutti sul digitale terrestre, ma anche in mobilità sfruttando sito e app ufficiali di Rai Play. In alternativa l’appuntamento è quello consueto, e fa riferimento al sito Eleven Sports che ormai da anni fornisce tutte le partite del campionato di Serie C: la visione sarà in diretta streaming video, qualora non abbiate sottoscritto un abbonamento per la stagione potrete comunque acquistare, ogni volta, il singolo match. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

MANIERO SU RIGORE!

Dentro Fella, fuori Laezza per l’Avellino che inizia aggressivo il secondo tempo e dopo 2′ si guadagna un calcio di rigore per fallo di Della Latta su Maniero. Momenti concitati, vengono ammoniti Kresic e Ciancio, ma Maniero dal dischetto è freddo e riporta la situazione in parità. Vacilla il Padova e Dini al 10′ compie un grande intervento per evitare il raddoppio di Carriero, quindi Jelenic e Biasci prendono il posto di Paponi e Ronaldo tra i biancoscudati. Al 19′ grande chiusura di D’Angelo su Kresic che era pronto alla doppietta, al 21′ Pane vola e salva la sua porta da un potente sinistro di Curcio. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA KRESIC!

La partita resta vivace, vanno alla conclusione anche Halfredsson e Dossena, mentre viene ammonito Della Latta per un fallo su Maniero. Doppio tentativo di Ronaldo al 34′ e al 36′, prima una rasoiata che esce a un soffio dal palo, quindi un destro a giro deviato in angolo per il brasiliano. Il Padova cresce sensibilmente e passa in vantaggio al 37′ grazie a Kresic, lesto a liberarsi della marcatura di Dossena e a depositare in rete con un gran guizzo. Ci prova anche Chiricò, poi al 44′ chance per l’Avellino con Dini che va a vuoto su un tiro cross di Tito, ma Dossena arriva d’un soffio in ritardo alla deviazione. Il primo tempo si chiude con l’ammonizione di Carriero e col Padova in vantaggio di misura sull’Avellino allo stadio Euganeo. (agg. di Fabio Belli)

AMMONITI LAEZZA E MANIERO

Il match inizia a bassi ritmi e per la prima conclusione in porta bisogna attendere il 9′, con Chiricò che ci prova dalla lunga distanza ma il pallone finisce direttamente tra le braccia di Pane. Al 13′ fallo di Laezza su Ronaldo e prima ammonizione della partita, anche D’Angelo cerca la prodezza da fuori area ma la distanza è troppa e il tentativo è velleitario. Sbracciata di Maniero su Della Latta e ammonizione anche per lui, queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. Padova (4-3-3): Dini; Germano, Rossettini, Kresic, Curcio; Ronaldo, Hallfredsson, Della Latta; Hraiech, Paponi, Chiricò. A disp.: Vannucchi, Mandorlini, Jelenic, Biancon, Vasic, Firenze, Andelkovic, Nicastro, Pelagatti, Bifulco, Ejesi. All.: Andrea Mandorlini.  Avellino (4-5-1): Pane; Ciancio, Laezza, Miceli, Dossena; Rizzo, Carriero, De Francesco, D’Angelo, Tito: Maniero. A disp.: Leoni, Bernardotto, M. Silvestri, Fella, Santaniello, Errico, Rocchi, L. Silvestri, Baraye. All. Piero Braglia. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Ci siamo, la diretta di Padova Avellino sta finalmente per cominciare. Gli incroci tra queste due squadre nella storia sono 12, tutti abbastanza recenti visto che si parte dal novembre 1988: il bilancio ci racconta di 4 successi dei biancoscudati a fronte di 6 vittorie irpine, dunque l’Avellino comanda in uno storicoche ha visto solo due pareggi, entrambi in Veneto e per 0-0. Siccome stiamo parlando della partita di andata, e dunque allo stadio Euganeo, possiamo notare che l’Avellino non è mai riuscito a vincere qui: in generale non abbiamo affermazioni esterne nella specifica rivalità, ma se non altro la formazione campana è stata in grado di timbrare due pareggi (il più recente nel 1992). A proposito: la partita non si gioca dall’ultima giornata di un campionato di Serie B nel 2013-2014, al Padova già retrocesso non era servito il 2-1 maturato con i gol di Federico Melchiorri e Adama Diakité nel primo tempo, per gli irpini a segno Luigi Castaldo. Ora mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà sul terreno di gioco dell’Euganeo tra pochi minuti, finalmente possiamo dire che è tutto pronto e la parola passa subito al campo, dove la diretta di Padova Avellino prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

OCCHIO AI BOMBER

Manca sempre meno alla diretta tra Padova e Avellino: prima di dare la parola al campo andiamo a vedere quali potrebbero essere i protagonisti di questo match per i play off della Serie C. In casa biancoscudata non vediamo l’ora di assistere a una magia di Simone Dalla Latta, capocannoniere del club con ben 10 gol: attenzione però anche a Nicastro e Ronaldo, che arricchiscono la lista  (valida però nella stagione regolare) con 9 reti a testa. Per l’Avellino invece, quando si parla di gol si parla anche di Riccardo Maniero, primo marcatore del club nella stagione regolare con dieci reti: l’attaccante pure non è ancora andato a segno nei play off, pur avendo firmato un assist vincente. (Agg Michela Colombo)

SFIDA ENTUSIASMANTE!

Padova Avellino viene diretta dal signor Francesco Cosso, e va in scena alle ore 20:45 di domenica 6 giugno presso lo stadio Euganeo: si gioca qui per l’andata della semifinale playoff di Serie C 2020-2021, ed è una sfida davvero intrigante perché entrambe le squadre hanno un ottimo motivo per andare in finale, avvicinando una promozione che da questo turno, visto che siamo alla Final Four, prevede anche supplementari e rigori in caso di differenza reti uguale (ovvero, resta valido il fatto che i gol in trasferta non siano contati due volte). Il Padova la promozione diretta l’ha sfiorata, ma nei quarti ha rischiato una clamorosa débacle facendosi segnare tre gol dal Renate (in casa) e poi trovando quello decisivo a seguito di un palo e un miracolo del suo portiere.

L’Avellino ha giocato uno straordinario girone di ritorno pur calando nelle ultime tre partite, ha fatto fuori Palermo e Sudtirol e dunque almeno sulla carta è riuscito a eliminare squadre che erano in forma e che avrebbero potuto mettere i bastoni tra le ruote, pur se va detto che in trasferta nel corso dei playoff gli irpini non hanno mai davvero convinto, e ora sono chiamati a un grande risultato in Veneto. Noi staremo a vedere quello che succederà nella diretta di Padova Avellino, aspettando che si giochi possiamo fare una rapida valutazione sulle scelte da parte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI PADOVA AVELLINO

Da vedere come Andrea Mandorlini affronterà Padova Avellino: rispetto a mercoledì dovrebbero tornare titolari Jelenic e Biasci nel tridente offensivo, con la sola conferma di Chiricò che partirà largo a destra, mentre a centrocampo Hallfredsson si prepara a sostituire Ronaldo che però è l’uomo che ha portato i biancoscudati alla Final Four dei playoff. Con l’islandese – o la sua alternativa – ecco Della Latta e uno tra Vasic e Hraiech; poi difesa con Kresic e Andjelkovic davanti a Dini, Pelagatti a destra e Curcio che dovrebbe prendere il posto del malconcio Gasbarro.

Non parte bene la semifinale per Piero Braglia, che ha tre squalificati: il portiere Francesco Forte, Aloi e Adamo. In porta andrà Pane, davanti a lui solita difesa con Ciancio, Dossena e Illanes (anche se Miceli spera nel posto, per Ciancio eventualmente), a centrocampo senza il capitano sarà De Francesco a giocare, spostando Carriero in regia e con la conferma di Santo D’Angelo e dei due esterni Rizzo e Tito. Nel reparto avanzato invece Riccardo Maniero sarà titolare, potrebbe rivedersi anche Fella davanti.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Padova Avellino possiamo consultare le quote ufficiali che sono state emesse dall’agenzia Snai: secondo questo bookmaker il segno 1 per la vittoria della squadra di casa porta in dote un guadagno pari a 2,05 volte la puntata, siamo ad un valore di 3,10 volte la puntata per il segno X che identifica l’eventualità del pareggio mentre il segno 2, a regolare il successo della formazione ospite, vi permetterebbe di intascare una vincita corrispondente a 2,50 volte l’importo che avrete deciso di investire sulla partita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA