DIRETTA/ Padova Ravenna (risultato finale 1-2) streaming tv: colpaccio romagnolo!

- Claudio Franceschini

Diretta Padova Ravenna streaming video e tv: risultato live della partita, all’Euganeo comincia l’anticipo della nona giornata nel girone B di Serie C.

Castiglia gol Modena Padova lapresse 2019
Diretta Padova Ravenna, Serie C girone B (Foto LaPresse)

DIRETTA PADOVA RAVENNA (FINALE 1-2): COLPACCIO ROMAGNOLO!

Il Padova vacilla e al 20′ va a segno ancora Nocciolini, firmando la doppietta personale e portando il Ravenna sullo 0-2 sfruttando di nuovo un grossolano errore di Kresic, in vera serataccia. I biancoscudati vacillano e Ronaldo deve salvare il tris, poi vengono ammoniti Spurio nel Ravenna e Lovato tra i padroni di casa. Il Padova si scuote e al 37′ riesce ad accorciare le distanze grazie a Pesenti, che sfrutta una torre di Santini su cross di Baraye. Finale infuocato e al 39′ è il portiere biancoscudato Minelli a tenere in partita i suoi su un colpo di testa di Raffini che sembrava destinato a valere il tris per il Ravenna. 5′ di recupero, ma gli ultimi assalti del Padova non vanno a segno e il Ravenna festeggia così tre punti d’oro in casa della capolista. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Padova Ravenna non sarà disponibile sui canali del nostro Paese: come sempre dunque bisognerà affidarsi al portale Eleven Sports, che fornisce l’intera programmazione delle partite di Serie C (anche di Coppa Italia) in diretta streaming video. Bisognerà dotarsi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone; è possibile sottoscrivere un abbonamento stagionale al servizio oppure acquistare il singolo evento di settimana in settimana, solitamente ad un prezzo fissato al termine dell’anno.

NOCCIOLINI SU RIGORE!

Il secondo tempo inizia senza cambi, col Padova che prova ad alzare i suoi ritmi e al 6′ Mokulu non arriva di poco alla deviazione vincente su un cross ben calibrato di Baraye. Sembrano crescere i biancoscudati, ma sono i romagnoli a colpire: al 13′ Kresic stende Raffini in area, è calcio di rigore che Nocciolini trasforma con freddezza portando in vantaggio il Ravenna. Doppio cambio per Sullo, esce Bunino ed entra Santini, poi Castiglia prende il posto di Germano. Viene ammonito Jidayi nel Ravenna, il Padova sembra aver accusato il colpo e il Ravenna conduce le danze col punteggio di 0-1 allo stadio Euganeo. (agg. di Fabio Belli)

SELLERI SFIORA IL GOL

Il primo ammonito della partita è Sirri nel Ravenna per un intervento falloso su Bunino. Al 24′ però arriva anche l’ammonizione di Nocciolini che porta a due contro dei gialli per i romagnoli. Lo stesso Nocciolini al 28′ prova a sfondare ma senza fortuna, c’è la potenza ma non la precisione. Nel Padova invece viene ammonito Baraye al 33′ per un fallo su Grassini. Padova troppo timido in avanti, i biancoscudati faticano a creare occasioni da gol. Al 42′ arriva però il guizzo che potrebbe sbloccare la partita: grande giocata di Bunino che prova a servire in area Mokulu, il belga non arriva alla deviazione vincente da due passi che sarebbe stata vincente. Risponde però il Ravenna al 44′ con una spaccata di Selleri che esce d’un soffio a lato: 0-0 allo stadio Euganeo alla fine del primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

CI PROVA NOCCIOLINI

Dopo 5′ il primo tentativo è dei Romagnoli, con Selleri che innesca Nocciolini, il pallone però sorvola abbondantemente la traversa. Il Padova prova a fare possesso palla ma è costretto ad affidarsi a Baraye per una precipitosa chiusura difensiva su un brutto pallone perso da Ronaldo all’11’. Le chiusure difensive impeccabili del Ravenna non permettono però ai padroni di casa di fare la partita che vorrebbero. Al 20′ prova a sfondare Nocciolini, ma la sua conclusione è ancora una volta imprecisa. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori.  Padova (3-5-2): Minelli; Pelagatti, Kresic, Lovato; Fazzi, Germano, Ronaldo, Buglio, Baraye; Mokulu, Bunino. A disp. Galli, Andelkovic, Cherubin, Capelli, Mandorlini, Sylla, Serena, Castiglia, Soleri, Daffara, Santini, Pesenti. All. Sullo. Ravenna (3-5-2): Spurio; Ronchi, Jidayi, Sirri; Grassini, D’Eramo, Selleri, Lora, Purro; Nocciolini, Raffini. A disp. Cincilla, Mustacciolo, Ricchi, Sabba, Fiorani, Fyda. All. Foschi. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA

Manca ormai ben poco al fischio d’inizio della diretta di Padova Ravenna, match della nona giornata di Serie C, dove i fan biancorossi puntano su un’altra prestazione da grande di Ronaldo Pompeu Da Silva. Il centrocampista patavino poi solo pochi giorni fa ha dichiarato tramite i microfoni ufficiali del club: “Mister Sullo ci tiene sempre attenti e concentrati, e ci serve perché non possiamo sbagliare. Devo essere sempre stimolato? A 29 anni sono maturato, ma è vero che a volte tendo ad accontentarmi. Quest’anno però non posso permetterlo, devo stare sempre ad alti livelli! Quest’anno ci dobbiamo adattare un po’…”. Ronaldo ha poi aggiunto: “Gli avversari parlano di noi? Significa che stiamo facendo bene, ma noi non parliamo di nessuno e pensiamo solo al Ravenna”. (agg Michela Colombo)

I BOMBER

Per la diretta di Padova Ravenna, gustoso anticipo della nona giornata, tocca ora andare a individuare i possibili bomber, protagonisti di questa sfida all’Euganeo. Partendo allora dai padroni di casa non possiamo non parlare di Castiglia e Santini che finora hanno segnato ben tre gol a testa: dobbiamo poi tenere d’occhio anche Bunino, Marcanella e Soleri che hanno centrato lo specchio due volte a testa. Tra i patavini però vi è anche chi ha trovato la via del gol una volta sola finora e quindi Baraye, Buglio, Fazzi, Germano, Cresci, Mokulu e Ronaldo. In casa dei Ravenna quando si parla di bomber il riferimento è certo Giovinco con 4 gol, ma teniamo d’occhio Nocciolini, che ne ha segnati due e pure i romagnoli D’Eramo e Lora, che hanno segnato un solo gol a testa. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

Prima della diretta di Padova Ravenna andiamo a vedere i precedenti tra queste due squadre allo Stadio Euganeo. I biancoscudati hanno ospitato il Ravenna già in altre cinque occasioni col bilancio che è abbastanza in equilibrio. Sono infatti due le vittorie della squadra di casa, due i pareggi e uno il successo degli ospiti. L’ultimo precedente risale al febbraio del 2018 quando il Padova si impose col risultato di 2-0, decisiva era stata una doppietta di Guidone nella prima mezzora di gara. L’unico successo del Ravenna fuori casa contro questo avversario invece è arrivato nell’aprile del 2009 quando si giocava per la Lega Pro, una vittoria arrivata col rocambolesco risultato di 2-3. Vedremo come sarà aggiornato questo bilancio dopo la gara di oggi. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Padova Ravenna, che sarà diretta dal signor Matteo Gualtieri, è uno dei due anticipi nella nona giornata del campionato di Serie C 2019-2020: si gioca alle ore 20:45 di sabato 12 ottobre e all’Euganeo la formazione biancoscudata cercherà di sfruttare un turno casalingo che potrebbe regalarle una fuga ancora più concreta di quanto non sia già ora. Il 2-0 con cui è stato battuto l’Arzignano nell’ultimo turno ha fatto volare il Padova, che nel girone B sta staccando la concorrenza e punta a dominare il campionato per prendersi la seconda promozione in tre anni; questa sera l’avversario è un Ravenna che non è partito con il piede giusto, ma ha saputo riprendere la marcia e con una vittoria a Trieste maturata all’ultimo respiro si presenta sul campo della capolista con il vento in poppa e tanta fiducia. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Padova Ravenna; nel frattempo possiamo valutare in che modo le due squadre potrebbero presentarsi sul terreno di gioco, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI PADOVA RAVENNA

I biancoscudati di Salvatore Sullo giocheranno Padova Ravenna con il solito 3-5-2: Pelagatti, Kresic e Lovato davanti al portiere Minelli, con un centrocampo nel quale Germano e Castiglia faranno da supporto a Ronaldo che dovrebbe essere impiegato come regista basso. Fazzi e Joel Baraye correranno sulle fasce laterali, dando anche una mano offensivamente alla coppia d’attacco, nella quale Mokulu Tembe e Soleri cercano spazio ma devono chiederlo a Santini e Bunino, che sembrano partire favoriti. Il Ravenna di Luciano Foschi si dispone con modulo speculare: Ronchi, Jidayi e Purro formano il reparto arretrato a protezione di Spurio, Grassini e Ricchi corrono sulle fasce mentre in mezzo al campo ci sarà Lora, con D’Eramo e Selleri (Mustacciolo parte alle loro spalle) che si preoccuperanno di dargli una mano agendo come mezzali. Nocciolini, matchwinner al Nereo Rocco, sarà sicuramente titolare in attacco: possibilità per Fyda o Sabba, uno dei due potrebbe scalzare Raffini che ha giocato dal primo minuto domenica scorsa.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia di scommesse Snai ha fornito le quote per scommettere su Padova Ravenna: la squadra favorita è ovviamente quella di casa, che ha un valore di 1,42 volte la somma messa sul piatto per il segno 1 che identifica la sua vittoria. Il successo romagnolo, regolato dal segno 2, vi farebbe guadagnare una cifra corrispondente a 6,50 volte la puntata mentre con il pareggio, per il quale dovrete scommettere sul segno X, la vincita ammonterebbe a 4,50 volte il valore della giocata con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA