Diretta/ Padova Renate (risultato finale 1-3): veneti in semifinale, ma che brivido!

- Claudio Franceschini

Diretta Padova Renate, risultato finale 1-3: i lombardi replicano il risultato dell’andata, ma per la classifica in semifinale playoff vanno i veneti che hanno rischiato la frittatona.

Hallfredsson Nocciolini Padova Renate lapresse 2021 640x300
Diretta Padova Renate, ritorno quarti playoff Serie C (Foto LaPresse)

DIRETTA PADOVA RENATE (RISULTATO FINALE 1-3)

Padova Renate 1-3: i biancoscudati sono alla Final Four dei playoff di Serie C, ma devono ringraziare la sorte perché hanno rischiato di mandare all’aria una qualificazione già scritta all’andata e che stava davvero sfuggendo di mano. Il secondo tempo del Padova è stato un dramma: al 49’ minuto Galuppini ha segnato il primo gol del Renate, i biancoscudati tutto sommato erano abbastanza tranquilli sapendo di averne ancora due di margine ma al 56’ hanno incassato il secondo da Kabashi. A quel punto la qualificazione è tornata clamorosamente in bilico; Aimo Diana ha perso Damonte – per un problema al ginocchio ma la sua squadra ha come tratto linfa vitale dall’episodio. La terza rete dei lombardi è stata però un regalo di Dini: il portiere del Padova ha messo il pallone davanti a sé e se lo è fatto scippare da Giuseppe Giovinco che ha depositato in rete. Un errore marchiano, che improvvisamente ha messo il Renate nella Final Four; 17 minuti di follia da parte dei biancoscudati, peraltro all’Euganeo dove, come riportato in sede di presentazione della partita, le cifre sono state eccellenti per tutta la stagione. Il Renate ha anche segnato il quarto gol con Rada, annullato però per fuorigioco; poi Nocciolini ha centrato il palo a tu per tu con Dini, mancando il colpo del definitivo ko. Come spesso accade, l’avversario ne ha approfittato: Ronaldo Pompeu da Silva ha calciato da fuori, il pallone ha toccato il palo e si è infilato alle spalle di Gemello. Una punizione crudele per il Renate, comunque con altri 8 minuti più il recupero a disposizione per ribaltare di nuovo la doppia sfida; al 90’ Nocciolini, nuovamente, ha avuto una palla straordinaria solo da spingere in porta ma, da due metri, è riuscito a farsi parare la conclusione da Dini. Così festeggia il Padova, e piange il Renate: epilogo pazzesco all’Euganeo. (agg. di Claudio Franceschini)

PADOVA RENATE (RISULTATO 0-0): INTERVALLO

Padova Renate 0-0: i biancoscudati controllano le operazioni all’Euganeo e, forti del loro vantaggio maturato nel match di andata, avvicinano ancor più la semifinale playoff di Serie C. Andrea Mandorlini ha dovuto operare un cambio forzato al 31’, quando Gasbarro ha abbandonato il campo; al suo posto è entrato Germano, in generale il Padova ha fatto meglio di un Renate che fin dalle prime battute è parso sinceramente demoralizzato, consapevole di dover segnare tre gol in trasferta per qualificarsi. Così la squadra di casa ha avuto le sue occasioni: prima una conclusione da fuori di Ronaldo che Ranieri ha intercettato prima che potesse creare pericoli a Gemello, poi il portiere dei lombardi si è prodotto in un buon intervento sul tiro di Della Latta generando un tap-in a disposizione di Bifulco, che incredibilmente ha messo a lato da posizione ottimale. Anche il Padova comunque non sta dominando ma, come detto, controlla il ritmo; chiaramente un gol biancoscudato chiuderebbe del tutto il discorso qualificazione ma per il momento la formazione veneta si accontenta di tenere il Renate lontano dalla sua trequarti, non resta che vedere come andranno le cose nel secondo tempo… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PADOVA RENATE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Padova Renate sarà trasmessa su Sky Sport 251, e dunque è un appuntamento riservato in esclusiva, sulla televisione, agli abbonati al pacchetto Calcio del satellite; ad ogni modo c’è l’alternativa, come sappiamo, fornita dal portale Eleven OTT che fornisce tutte le partite del campionato di Serie C. La visione sarà in diretta streaming video; utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone potrete abbonarvi al servizio per la stagione oppure acquistare di volta in volta il singolo evento.

PADOVA RENATE (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

La diretta di Padova Renate sta per farci compagnia. Contando anche la partita del primo turno di Coppa Italia (2-0 al Breno), i biancoscudati hanno disputato 20 gare stagionali all’Euganeo e ne hanno vinte 14, a fronte di 4 pareggi e 2 sconfitte. I gol segnati sono 38, quelli subiti appena 8: numeri incredibili per un Padova che, fosse stato per il rendimento interno, sarebbe già oggi in Serie B senza essere passato dai playoff. Un Padova che si presenta ai playoff con cinque vittorie consecutive nel suo stadio: battute Perugia, Feralpisalò, Ravenna, Gubbio e Sambenedettese. C’è di più: l’imbattibilità dura dal 23 dicembre e cioè da tutto il girone di ritorno, l’ultimo gol incassato è quello di Riccardo Barbuti (1-1 contro il Fano) il che porta il conto dell’inviolabilità casalinga della porta a 765 minuti. Insomma: se Aimo Diana vuole superare il turno e volare alla semifinale playoff di Serie C dovrà fare ben più di quanto pensi di poter fare, e anche in questo caso potrebbe non essere sufficiente. Ora però mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà nella partita, finalmente allo stadio Euganeo è tutto pronto e la diretta di Padova Renate può prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

PADOVA RENATE: LO STORICO

Padova Renate è il quinto incrocio tra queste due squadre: abbiamo già raccontato di come i biancoscudati abbiano portato a casa la maggior parte delle vittorie, dato migliorato dopo il 3-1 di Meda timbrato domenica. Inoltre all’Euganeo il Padova ha timbrato due affermazioni in altrettante gare: nel febbraio 2016 si era trattato di un solo gol a favore della squadra allenata da Bepi Pillon, che nel recupero del primo tempo aveva trovato i 3 punti grazie a Cristian Altinier. Nel campionato seguente invece, tre giorni prima di Natale, il Padova si era imposto per 2-1: nella prima frazione di gioco Marco Guidone e Sergio Contessa avevano indirizzato una partita che Nicola Pavan aveva cercato di riaprire, senza però riuscirci. Per quanto riguarda i due allenatori, Aimo Diana aveva già affrontato la squadra veneta prima di questo doppio impegno nei quarti playoff: era il febbraio 2016 (20 giorni prima che i biancoscudati battessero il Renate, come raccontato poco fa) e allenava la Feralpisalò, aveva perso anche in quell’occasione perché Daniele Corti e Claudio Sparacello avevano regalato la vittoria al Padova, segnando nell’ultimo quarto d’ora. (agg. di Claudio Franceschini)

BIANCOSCUDATI IN NETTO VANTAGGIO

Padova Renate, che sarà diretta dal signor Ermanno Feliciani e si gioca alle ore 17:30 di mercoledì 2 giugno, è valida per il ritorno dei quarti playoff di Serie C 2020-2021. È questa la sfida con il pronostico più definito: domenica infatti i biancoscudati si sono imposti per 3-1 a Meda e, giocando oggi in casa, hanno anche il vantaggio di potersi qualificare con differenza reti pari a zero. Ovvero, per ribaltare il quarto di finale il Renate dovrà vincere all’Euganeo con almeno tre gol di scarto, perché due non gli basteranno: forse un’impresa troppo grande per quelle che sono attualmente le condizioni dei lombardi.

Tuttavia il rigore di Kabashi realizzato allo scadere ha reso appena possibile il compito, se così si può dire; nel corso della stagione regolare il Renate ha certamente fatto vedere di potersela giocare con tutti, ma nel momento della verità il Padova si è mostrato superiore e inoltre ha cifre casalinghe spaventose, che sulla carta tolgono molte speranze agli avversari. Vedremo cosa succederà nella diretta di Padova Renate, intanto possiamo valutare in maniera più approfondita le scelte dei due allenatori leggendone le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI PADOVA RENATE

Visto l’ampio vantaggio, in Padova Renate Andrea Mandorlini potrebbe far riposare alcuni dei suoi titolari: in difesa dovrebbe comunque essere tutto confermato con Rossettini e Kresic davanti a Dini, e due terzini in Germano e Gasbarro. A centrocampo invece se la giocano Ronaldo Pompeu da Silva e Firenze, che possono prendere il posto di Hallfredsson e Hraiech (o Della Latta), ma occhio anche a Vasic; Chiricò dopo la tripletta di Meda può essere confermato, dunque Bifulco e Paponi sfidano Jelenic e Biasci per iniziare la partita. Aimo Diana punterà ancora sul tandem Galuppini-Nocciolini, magari con Giuseppe Giovinco alle loro spalle e Maistrello pronto per il secondo tempo; da valutare Kabashi che potrebbe fare un passo indietro, affiancando Rada (con Roberto Ranieri in panchina) e portando il Renate a essere molto più offensivo. Guglielmotti e Anghileri spingeranno sulle fasce laterali partendo dalla linea di centrocampo, davanti al portiere Gemello avremo invece Damonte, Jacopo Silva e Vicente a comporre la difesa a tre.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Padova Renate possiamo consultare le quote che sono state emesse dall’agenzia Snai: secondo questo bookmaker il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vale 1,75 volte quanto messo sul piatto, per l’eventualità del pareggio (regolata dal segno X) la vincita ammonterebbe a 3,50 volte la vostra giocata mentre il segno 2, sul quale puntare per il successo degli ospiti, porta in dote un guadagno che corrisponde a 4,50 volte l’importo che avrete scelto di investire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA