Diretta/ Palermo Acireale (risultato finale 1-3): secondo KO per i rosanero!

- Claudio Franceschini

Diretta Palermo Acireale streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la quindicesima giornata nel girone I della Serie D.

Santana Ricciardo Palermo gol lapresse 2019
Diretta Marina di Ragusa Palermo, Serie D girone I (da facebook.com/ssdpalermoofficial)

DIRETTA PALERMO ACIREALE (RISULTATO FINALE 1-3): SECONDO KO PER I ROSANERO

Seconda sconfitta in campionato per il Palermo con l’Acireale che espugna il Barbera per 3 a 1. Il gol di Felici che aveva accorciato le distanze si è rivelato poco più di un’illusione per i rosanero che all’82’ restano in dieci per l’espulsione di Lancini, doppio giallo per il numero 19 di Pergolizzi. Con l’uomo in più gli ospiti archiviano definitivamente la pratica all’85’ con Rizzo che supera Accardi e trafigge Pelagotti rifilando il colpo di grazia alla capolista del girone I di Serie D. I 6 minuti di recupero concessi dall’arbitro non bastano a raddrizzare la situazione, tuttavia i punti di vantaggio sul Savoia (che non è andato oltre l’1-1 contro l’ACR Messina) restano 7, il primato in classifica non è in discussione. Almeno per il momento… {agg. di Stefano Belli}

FELICI ACCORCIA LE DISTANZE

Quando siamo giunti al quarto d’ora del secondo tempo è cambiato nuovamente il parziale al Barbera tra Palermo e Acireale con gli ospiti che conducono per 2 a 1. A inizio ripresa i rosanero si vedono annullare il gol di Ricciardo che pareggia i conti commettendo fallo su Pitarresi, inevitabilmente il direttore di gara non può convalidare l’1-1. La delusione più grossa per gli uomini di Pergolizzi arriva però al 51′ quando Savanarola firma la rete del raddoppio a porta vuota, cross geniale di Cannino che mette fuori causa Pelagotti. Si fa durissima per la capolista del girone I di Serie D il cui primato in classifica non viene comunque messo in discussione anche se il Savoia potrebbe portarsi a -5 nel caso battesse l’ACR Messina. Al 56′ Ricciardo recupera un pallone che sembrava perso e confeziona un cioccolatino per Felici che accorcia le distanze, la prima distrazione è stata fatale alla squadra di Pagana che pensava di avere già la vittoria in tasca. {agg. di Stefano Belli}

DE FELICE GELA IL BARBERA

Intervallo al Barbera dove si è appena concluso il primo tempo di Palermo-Acireale con gli ospiti che rientrano negli spogliatoi in vantaggio per 1 a 0. I rosanero sembravano avere il pieno controllo della situazione, invece al 33′ arriva il gol della squadra allenata da Pagana che sblocca la contesa con De Felice, abile a scagliare il pallone in rete sul traversone di Cannino. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere, Martinelli prolunga per Ricciardo che non riesce a calciare in porta per l’intervento di Pitarresi che esce dai pali e anticipa l’attaccante di Pergolizzi. Al 40′ nuova palla gol per la capolista del girone I di Serie D che sfiora il pari con Felici, conclusione che si perde di pochissimo a lato. A causa delle tante interruzioni l’arbitro concede ben 5 minuti di recupero durante i quali i granata sfiorano il raddoppio con Cannino che scalda i guantoni con Pelagotti, mentre Langella insiste dalla distanza ma evidentemente la mira non è il suo forte. {agg. di Stefano Belli}

SANTANA KO, DENTRO RICCIARDO!

Al Barbera è cominciata da circa venti minuti la sfida valevole per la 15^ giornata di Serie D girone I tra Palermo e Acireale, al momento il punteggio resta fermo sullo 0-0 nonostante gli sforzi dei rosanero che si propongono immediatamente dalle parti di Pitarresi con Felici e Langella. Il numero 75 di Pergolizzi non viene supportato a dovere dai compagni che lo lasciano troppo solo mentre il centrocampista classe 2000 non trova la porta dai 20 metri. La gara di Santana dura solo 20 minuti, un problema alla caviglia costringe l’argentino ad alzare bandiera bianca, al suo posto entra Ricciardo che fino all’ultimo aveva sperato in una maglia da titolare e ora ha la possibilità di far capire al suo allenatore che si sbagliava a tenerlo in panchina. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Palermo Acireale, che non viene trasmessa sui canali del nostro Paese; tuttavia le partite stagionali della squadra rosanero sono fornite in esclusiva da Eleven Sports, che ne ha acquisito i diritti; dunque dotandovi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone potrete assistere alla sfida in diretta streaming video, abbonandovi al servizio oppure acquistando il singolo evento.

SI COMINCIA!

Palermo Acireale sta per cominciare. Nella squadra granata spiccano i 7 gol realizzati in campionato dal trequartista Giuseppe Savanarola, un classe ’86 che è dunque un veterano e che ha trovato la rete nelle ultime due gare, che non aveva iniziato alla grande ma aveva realizzato una tripletta al Troina in settembre. Un giocatore che sarebbe un centrocampista centrale, ma che viene utilizzato qualche passo più avanti; l’Acireale ha rappresentato varie tappe di una carriera che si è sviluppata in tante piazze delle serie minori, tra queste anche Messina, Siracusa e Akragas prima della Sicula Leonzio. Nell’estate del 2017 Savanarola è passato al Taranto, rimanendo svincolato dopo un paio di mesi; è ripartito dal Biancavilla e questa è la sua seconda stagione consecutiva con la maglia granata, per ora 9 gol in 14 gare stagionali mentre l’anno scorso era andato a segno solo 5 volte in campionato. Adesso è davvero arrivato il momento di mettersi comodi e valutare quello che ci dirà il campo, finalmente la diretta di Palermo Acireale prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Non sono pochi i precedenti di Palermo Acireale, ma fanno riferimento tutti agli anni Novanta: se ne contano 11 e il bilancio è sorprendentemente a favore dei catanesi, che hanno ottenuto tre vittorie contro le due del Palermo. I pareggi dunque dominano la scena; l’Acireale tuttavia non ha mai vinto alla Favorita (i rosanero hanno espugnato lo stadio avversario in una circostanza) e la loro ultima affermazione risale al gennaio 1998, campionato di Serie C1 e 2-1 che era stato aperto dall’autorete di Lorenzo Scarafoni e rifinito da Giancarlo Romairone, prima che Gianluca Triuzzi accorciasse le distanze. Nell’ultimo incrocio, la doppia sfida di C1 del 1998-1999, è stato registrato un doppio pareggio (1-1 al Tupparello, autori dei gol Roberto Biffi e Nicola Martini) mentre bisogna tornare alla Serie B 1993-1994 per la vittoria casalinga del Palermo, anche allora all’inizio di dicembre con rete decisiva di Antonio Rizzolo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Palermo Acireale, partita in diretta dallo stadio Renzo Barbera, si gioca alle ore 14:30 di domenica 8 dicembre: siamo nella 15^ giornata del campionato di Serie D 2019-2020, nel girone I dove i rosanero reduci dal colpo esterno di Giugliano hanno ripreso la loro marcia e stanno letteralmente dominando. Presentatisi a questa sfida con un vantaggio di 8 punti sul Savoia, ne hanno anche 12 sull’Acireale che è la terza forza del campionato; di fatto si tratta di un derby sentito visto che gli ospiti rappresentano la provincia di Catania, a parte questo la squadra granata sta facendo davvero bene e nel corso della stagione siamo anche riusciti a conoscerla abbastanza approfonditamente, grazie al cammino in Coppa Itala Serie D che si è poi nettamente interrotto a Foggia. Adesso possiamo dunque aspettare la diretta di Palermo Acireale per sapere se i rosanero saranno in grado di allungare ulteriormente, intanto valutiamo le scelte dei due allenatori leggendo le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI PALERMO ACIREALE

Rosario Pergolizzi schiera il rombo di centrocampo in Palermo Acireale, e deve ancora decidere in merito a qualche singolo. Come sempre Juan Alberto Mauri e Langella sono soluzioni utili per il centrocampo, dove comunque Martinelli e Martin restano favoriti; potrebbe rimanere in panchina Kraja, così come uno tra Santana e Felici per dare una maglia a Ricciardo in attacco. Lancini e Accardi saranno i centrali difensivi davanti a Pelagotti, con Doda e Vaccaro sugli esterni in qualità di terzini. L’Acireale di Giuseppe Pagana gioca invece con il 4-2-3-1: Pitarresi difende la porta, Cannino e Orlando corrono sulle fasce, Silvestri e Scignano comandano la difesa dal centro del reparto. In mediana avremo invece Ibrahima Ba che fa coppia con Barbagallo, proteggendo un reparto avanzato nel quale il capitano Savanarola agisce da trequartista centrale stretto tra Arena e Rizzo, mentre l’attaccante di riferimento sarà Modou Diop.

© RIPRODUZIONE RISERVATA