DIRETTA/ Parma Milan (risultato finale 1-3) streaming tv: la chiude Leao!

- Claudio Franceschini

Diretta Parma Milan streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 30^ giornata di Serie A, squadre in campo allo stadio Tardini.

Castillejo Gervinho Milan Parma lapresse 2021 640x300
Diretta Parma Milan, Serie A 30^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PARMA MILAN (RISULTATO FINALE 1-3): LA CHIUDE LEAO!

Donnarumma esce acciaccato dall’azione del gol di Gagliolo ma riesce comunque a proseguire il match grazie a una fasciatura. Vengono ammoniti anche Theo Hernandez e Kessié, col Parma che prova a sfruttare la superiorità numerica per strappare quello che sarebbe un clamoroso pareggio. Il Milan però tiene bene in difesa, 5′ di recupero e al 93′ un colpo di testa di Bani sfila d’un soffio a lato, con Donnarumma che stava comunque accompagnando la traiettoria. E al 95′ il Milan piazza il colpo del ko, con Traoré che si fa soffiare palla da Dalot che innesca il contropiede rossonero, perfetto passaggio per Leao che infila Sepe, realizzando la rete del definitivo 1-3. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA PARMA MILAN STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Parma Milan verrà trasmessa in esclusiva per gli abbonati alla televisione satellitare: soltanto i clienti dell’emittente potranno assistere a questa partita di Serie A, accedendo allo specifico canale tramite il loro decoder. In assenza di un televisore sarà possibile seguire le immagini anche con il servizio di diretta streaming video, che non comporta costi aggiuntivi: basterà inserire i dati del proprio abbonamento su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone e installarvi l’applicazione Sky Go.

DIRETTA PARMA MILAN (RISULTATO 1-2): ESPULSO IBRA, ACCORCIA GAGLIOLO!

Il Parma inizia il secondo tempo con Cornelius in campo al posto di Gervinho. I Ducali tentano il tutto per tutto per riaprire la partita e al 7′ Donnarumma deve sventare una grande occasione, opponendosi con un gran riflesso prima a un colpo di testa di Conti e poi alla ribattuta di Pellè, quindi non va a segno lo spettacolare tentativo in rovesciata di Kucka. Il Milan chiude comunque bene difensivamente e la partita sembra in controllo per i rossoneri, ma al quarto d’ora arriva il fulmine a ciel sereno dell’espulsione di Ibrahimovic, per qualche parola di troppo detta all’arbitro. Nel Parma viene ammonito subito dopo Kucka, con Grassi che prende il posto di Hernani. In inferiorità numerica il Milan perde i riferimenti e al 21′ il Parma riesce ad accorciare le distanze: sponda di Pellè per Gagliolo, pronto a centro area a siglare l’1-2. (agg. di Fabio Belli)

RADDOPPIA KESSIE’!

Il Parma prova a farsi vedere con le incursioni di Gervinho, ma il Milan arriva a metà primo tempo praticamente senza correre pericoli. Al 24′ viene ammonito Calhanoglu per un fallo su Kurtic, quindi al 31′ è attento Saelemaekers nella chiusura su Pezzella, che poi al 37′ viene a sua volta ammonito, seguito a ruota nell’elenco dei cartellini gialli proprio da Saelemaekers, quindi ammonito anche Gagliolo. Al 38′ Ibrahimovic stacca bene di testa ma non inquadra la porta, il Milan appare padrone della partita e al 44′ trova il raddoppio prima dell’intervallo. E’ ancora Ibra a innescare l’azione offensiva dei rossoneri, bello scambio con Theo Hernandez che a sua volta trova il tempo del passaggio per Kessié, perfetto inserimento dell’ivoriano all’altezza del dischetto del rigore e il Milan passa a condurre 0-2 allo stadio Ennio Tardini. (agg. di Fabio Belli)

IBRA INVENTA PER REBIC!

Buon approccio del Milan alla partita, al 6′ Kessié approfitta di un errore di Conti e impegna Sepe dalla distanza, col portiere dei Ducali che si fa comunque trovare pronto. Il Milan comunque detta i ritmi del gioco e già all’8′ trova la rete del vantaggio: la firma Rebic ma gran parte del merito è di Zlatan Ibrahimovic, che lavora ottimamente un pallone servendo in area il croato, che può così segnare un vero e proprio rigore in movimento. Al 10′ è Bani il primo ammonito della partita mentre all’11’ su una bella invenzione di Calhanoglu è Ibrahimovic a mancare per pochi centimetri la deviazione vincente. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Eccoci al fischio d’inizio della diretta di Parma Milan, bella sfida per la 30^ giornata di Serie A: mentre stanno facendo il loro ingresso le formazioni ufficiali della partita, vediamo che numeri vantano i due club. Cominciano dai rossoneri, ricordiamo per la squadra di Pioli la seconda posizione in classifica, ma con ben 11 punti di svantaggio dalla capolista Inter. Il Milan ha comunque saputo mettere da parte fino ad ora 18 successi e sei pareggi e registra una buona differenza reti, segnata sul 54:34. Altro genere di statistiche le leggiamo per il Parma, alla penultima posizione della classifica di campionato e dunque in un contesto delicatissimo. I Ducali registrano per ora 20 punti, con un tabellino di tre sole vittorie e 11 pareggi, e inoltre sono andati a segno 28 volte a fronte dei 56 gol subiti. Ora parola al campo: Parma Milan comincia! PARMA (4-3-3): Sepe; A. Conti, Bani, Gagliolo, Giu. Pezzella; Kucka, Hernani, Kurtic; Man, Pellé, Gervinho. Allenatore: Roberto D’Aversa MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Kalulu, Kjaer, Tomori, T. Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. Allenatore: Stefano Pioli (agg Michela Colombo)

DIRETTA PARMA MILAN: GLI ALLENATORI

Si avvicina sempre di più la diretta di Parma Milan e adesso quindi è giusto soffermarci sui due allenatori, Roberto D’Aversa e Stefano Pioli. D’Aversa negli scorsi anni ha dato al Parma due promozioni consecutive per passare dalla Serie C alla Serie A, poi due salvezze nel massimo campionato, così è stato richiamato dalla società quando è fallito il progetto di un nuovo corso con Liverani. I risultati sono migliorati, ma con tanti pareggi che con i 3 punti per vittoria muovono poco la classifica, che resta difficile: un’impresa contro il Milan tuttavia potrebbe cambiare il volto al finale di campionato del Parma. Tornare al Tardini è sempre speciale per il suo collega Stefano Pioli, che però non potrà pensare troppo al passato: la stagione del Milan resta globalmente ottima, ma ora c’è da scongiurare il rischio di rovinare tutto nel finale di campionato. La squadra fa fatica, Pioli cerca soluzioni alternative che però non convincono: restano numeri fantastici in trasferta (37 punti su 42 massimi possibili finora), che i rossoneri sono chiamati a confermare anche oggi… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARMA MILAN: I TESTA A TESTA

Si è già giocata la diretta di Parma Milan in Serie A per 26 volte allo Stadio Ennio Tardini con il bilancio che ci parla di 8 successi dei gialloblù, 7 pareggi e 11 vittorie rossonere. In queste gare gli emiliani hanno segnato 30 reti, mentre i meneghini 31. La gara con il maggior numero di gol fu uno spettacolare 4-5 della stagione 2014/15 con reti di Bonaventura, Honda, De Jong e doppietta di Menez da una parte e gol di Cassano, Felipe, Lucarelli e autorete di De Sciglio dall’altra. L’ultimo precedente rappresenta anche l’ultima vittoria dei rossoneri in Emilia, uno 0-1 arrivato grazie a un gol di Theo Hernandez a 120 minuti dalla fine dei 90′ regolamentari. I gialloblù non vincono in casa contro questo avversario dal 3-2 del 27 ottobre 2013, una gara che vide la squadra di casa passare in doppio vantaggio grazie a Parolo e Cassano e gli ospiti pareggiare in 2 minuti nella ripresa con Matri e Silvestre. Nel finale ancora Parolo regalava i tre punti alla squadra di casa.

PARMA MILAN: ROSSONERI, RISCHIO QUARTO POSTO?

Parma Milan è in diretta dallo stadio Ennio Tardini, alle ore 18:00 di sabato 10 aprile: si gioca per la 30^ giornata del campionato di Serie A 2020-2021. Partita speciale per Stefano Pioli, ex e nativo della città emiliana: tuttavia i rossoneri non possono fare sconti perché, frenati dalla Sampdoria nell’ultimo turno, hanno ormai detto addio allo scudetto trovandosi a -11 dall’Inter e, soprattutto, rischiano di perdere addirittura il posto nella prossima Champions League, perché il Napoli è solo a -4 e ci sono Atalanta e Juventus a ridosso.

Rischia chiaramente di più il Parma, che appare quasi condannato alla retrocessione: i punti da recuperare sono 4 e il Torino ha una partita in meno, ma soprattutto la squadra di Roberto D’Aversa non trova ritmo e sabato scorso ha dovuto rimontare due volte il Benevento, evitando l’ennesima sconfitta. Sarà interessante vedere quello che succederà nella diretta di Parma Milan, intanto possiamo fare una rapida valutazione sulle scelte da parte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni di questa attesa partita.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA MILAN

La lista degli indisponibili ducali in Parma Milan è lunghissima: D’Aversa dovrebbe affidarsi a un 4-3-3 nel quale i dubbi sono sostanzialmente due. Il primo a centrocampo, dove Hernani appare favorito su Brugman per comandare una linea che sarà completata da Kucka, ex della partita, e Kurtic; il secondo in attacco, con Pellé che dovrebbe essere titolare a scapito di Cornelius. Man e Gervinho completeranno il tridente offensivo; in difesa dovremmo vedere Bani e Gagliolo mettersi a protezione di Sepe – Osorio è indisponibile – con l’altro ex Andrea Conti e Giuseppe Pezzella a percorrere le corsie laterali. Il Milan è ancora senza Calabria e Alessio Romagnoli: scontata la presenza di Tomori al fianco di Kjaer, probabile quella di Saelemaekers che si abbassa a fare il terzino destro lasciando a Castillejo la zona alta della fascia. Gigio Donnarumma e Theo Hernandez completeranno il reparto arretrato; Kessie e Bennacer giocheranno in mezzo al campo, davanti invece Rebic è favorito su Rafael Leao per partire largo a sinistra con Calhanoglu come sempre in posizione centrale, a supporto di Ibrahimovic.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha tracciato il suo pronostico per Parma Milan, quindi possiamo andare a vedere cosa dicano le quote ufficiali per questa partita di Serie A. Il segno 1 che regola la vittoria dei padroni di casa vi permetterebbe di guadagnare una somma pari a 5,00 volte quanto puntato: l’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, porta in dote una vincita corrispondente a 3,75 volte la vostra giocata mentre il segno 2, per l’affermazione degli ospiti, ha un valore che ammonta a 1,70 volte l’importo investito con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA