Diretta/ Parma Sampdoria (risultato finale 0-2): reti di Yoshida e Keita!

- Mauro Mantegazza

Diretta Parma Sampdoria streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie A per la 19^ giornata (oggi 24 gennaio).

Quagliarella Parma Sampdoria
Diretta Parma Sampdoria, un precedente (LaPresse)

DIRETTA PARMA SAMPDORIA (RISULTATO 0-2) TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Ennio Tardini la Sampdoria batte in trasferta il Parma per 2 a 0. Nel primo tempo i padroni di casa centrano un palo al 23′ con Gervinho ma sono gli ospiti a passare invece in vantaggio al 25′ grazie alla rete messa a segno da Yoshida. I blucerchiati non sembrano accontentarsi e realizzano anche il gol del raddoppio per merito di Keita Balde, complice pure un erroraccio di Hernani, su assist di Ramirez al 34′, con la traversa colpita da Kucka nel finale al 43′ rivelatasi quindi inutile. Nel secondo tempo le opportunità non mancano a tutte due le compagini per andare ulteriormente a segno. Nell’ultima parte dell’incontro le squadre sembrano aver speso molte energie ed i nuovi ingressi non si rivelano utili per gli emiliani anche per merito della grande gestione operata dai liguri. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono alla Sampdoria di portarsi a quota 26 nella classifica della Serie A mentre il Parma resta fermo con i suoi 13 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA PARMA SAMPDORIA IN STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Parma Sampdoria sarà garantita sui canali di Sky Sport per i propri abbonati, dal momento che sarà una delle sette partite di questa giornata di Serie A trasmessa dalla televisione satellitare. Dunque, chi è abbonato a Sky avrà a disposizione anche la diretta streaming video tramite il servizio offerto da Sky Go su sito e applicazione.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Parma e Sampdoria, il punteggio è ancora fermo sullo 0 a 2 concretizzatosi nel primo tempo. L’ingresso di Karamoh, mai realmente nel vivo dell’azione, non favorisce il Parma che si ritrova poi costretto a sostituirlo a causa di un infortunio con già all’80’. Tra i liguri è invece il subentrato Damsgaard a sollecitare il portiere Sepe intorno al 59′ mentre Kucka mette i brividi agli uomini di mister Ranieri con una botta al volo ben respinta da Audero al 61′. La squadra di mister D’Aversa si fa vedere ancora una volta al 73′ con il neo entrato Brugman e poi con lo sloveno Kurtic prima che il colpo di testa di Kucka finisca largo al 77′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Parma e Sampdoria è sempre bloccato sullo 0 a 2 maturato nel corso dei primi quarantacinque minuti di gioco. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Karamoh al posto di Hernani tra le file del Parma, sono i ducali a partire meglio come suggerito dal pericoloso tiro-cross, spentosi sul fondo, di Gervinho al 47′ e dall’occasione mal sfruttata da Grassi al 49′, incapace di calciare bene sul calcio d’angolo ben battuto da Pezzella. I due allenatori proveranno forse ad inserire forze fresche dalle rispettive panchine per scuotere il match nei prossimi istanti della gara. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Parma e Sampdoria sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 2. La partita continua ad essere parecchio sbilanciata e nervosa, portando anche a qualche contatto scorretto in mezzo al campo. I padroni di casa commettono un errore importante con Hernani, favorendo così il raddoppio di Keita al 34′. Quest’ultimo manca poi lo specchio della porta avversaria con un colpo di testa al 39′ così come Quagliarella al 42′ ed il Parma tenta di reagire centrando la traversa al 43′ con il solito Kucka, pericoloso anche qualche istante prima. Fino a questo momento il direttore di gara Gianluca Manganiello, proveniente dalla sezione di Pinerolo, ha ammonito rispettivamente Kucka da una parte, Keita dall’altra. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Parma e Sampdoria è cambiato ed è adesso di 0 a 1. I minuti scorrono sul cronometro ed i gialloblu insistono in zona offensiva smancando una bella occasione al 13′ con Kucka, il cui tiro è stato intercettato alle spalle di Audero da Colley, non riuscendo ad approfittare dell’errore commesso da Yoshida e del suggerimento di Gervinho. I liguri rispondono quindi intorno al 16′ tramite un tiro largo di Keita Baldé ma i blucerchiati rischiano grosso sul palo colpito da fuori area da Gervinho al 23′ prima di riuscire a passare in vantaggio grazie alla rete messa a segno verso il 25′ da Yoshida, agevolato da una deviazione sfortunata di Cornelius sul lancio di Candreva. Al 29′ è poi Audero a salvare i suoi fermando Gervinho, lanciato da Kucka, sul più bello. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Emilia-Romagna la partita tra Parma e Sampdoria è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro entrambe le compagini agiscono su ritmi abbastanza sostenuti, senza paura di intervenire duramente con anche contatti irregolari a centrocampo. Gli ospiti allenati da mister Ranieri tentano subito di prendere in mano le redini del match affacciandosi in avanti con scarso successo ed i padroni di casa guidati dal tecnico D’Aversa non si lasciano intimidire, ribaltando il fronte offensivo grazie allo spunto di Gervinho e concludendo a rete con Conti al 7′, trovando tuttavia la facile parata di Audero. Bell’avvio ed equilibrio che si sta lentamente spostando in favore di un Parma decisamente arrembante. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Si accende finalmente la diretta di Parma Sampdoria, match della 19^ giornata della Serie A: mentre le formazioni ufficiali stanno facendo il loro ingresso in campo, approfittiamone per analizzare qualche dato curioso. Partendo dai padroni di casa, ricordiamo che i ducali, alla vigilia del turno, erano stabili alla penultima posizione della classifica, con appena 13 punti messi assieme grazie a due vittorie e sette pareggio. Ben negativa chiaramente la differenza reti del club gialloblu, visto che su 34 reti subite sono state appena 14 quelle segnate: l’attacco emiliano è certo il meno efficace nel campionato di Serie A. Sono statistiche differenti quelli segnate dalla Sampdoria, ferma invece alla decima piazza e con 23 punti in saccoccia: i liguri di Claudio Ranieri hanno poi fin qui realizzato sette vittorie e due pareggi. Pure va detto che è ancora da sistemare il dato relativo ai gol, appena negativo: su 28 reti segnate sono state 29 quel subite dalla difesa doriana. Ora tocca dare la parola al campo, si comincia! PARMA (4-3-3): Sepe; A. Conti, Iacoponi, Gagliolo, Giu. Pezzella; A. Grassi, Hernani, Kurtic; Kucka, Cornelius, Gervinho. Allenatore: Roberto D’Aversa SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, O. Colley, Augello; Candreva, Adrien Silva, Thorsby, G. Ramirez; Quagliarella, Keita B. Allenatore: Claudio Ranieri (agg Michela Colombo)

PARMA SAMPDORIA: I TESTA A TESTA

Siamo alla vigilia della diretta di Serie A, Parma Sampdoria, e tocca ora andare a curiosare anche nello storico che i due club hanno segnato alla vigilia della 19^ giornata. Tabella alla mano stiamo dunque parlando di ben 50 precedenti ufficiali, questi occorsi dal 1964 a oggi e pure in occasione del secondo e primo campionato nazionale come anche in Coppa Italia (di cui ricordiamo alcune semifinali occorse ai primi anni novanta). Il bilancio che ne ricaviamo ci racconta poi di 17 successi da parte dei ducali e già 21 vittorie segnate per i doriani, con anche 12 pareggi che completano il quadro generale. Se guardiamo ai precedenti più recenti, ecco che però il trend è in equilibrio: nelle ultime dieci partite disputate dai due club emergono tre successi strappati dalla Sampdoria e altrettante vittorie ottenute invece dal Parma. Aggiungiamo che l’ultimo testa a testa segnato tra i due club risale solo alla precedente stagione della Serie A, dove pure, tra andata e ritorno fu una vittoria per parte.(agg Michela Colombo)

PARMA SAMPDORIA: D’AVERSA DEVE VINCERE!

Parma Sampdoria, in diretta dallo stadio Ennio Tardini della città emiliana, sarà il posticipo che chiuderà la diciannovesima giornata, ultima dell’andata nel campionato di Serie A. L’appuntamento dunque è fissato per le ore 20.45 di questa sera, domenica 24 gennaio 2021, quando avrà inizio la diretta di Parma Sampdoria, partita che si annuncia delicata soprattutto per i padroni di casa sulla cui panchina è da poco tornato Roberto D’Aversa. Il Parma con la sua “vecchia” guida ha subito mostrato segnali di risveglio, ma la vittoria sfumata in extremis contro il Sassuolo ha ridimensionato gli effetti in classifica, dove la posizione resta critica perché 13 punti sonmo davvero pochi. Ecco dunque perché il Parma dovrà cercare di vincere ad ogni costo, mettendo magari sul piatto maggiori motivazioni, mentre la Sampdoria di Claudio Ranieri potrà fare affidamento sulla forza della serenità. La vittoria contro l’Udinese di settimana scorsa ha infatti portato i blucerchiati a quota 23 punti, le prospettive per la Sampdoria potrebbero essere quelle di un campionato più che tranquillo, a maggior ragione se arrivassero altri punti anche stasera.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA SAMPDORIA

Presentando le probabili formazioni di Parma Sampdoria, per Roberto D’Aversa il problema principale è naturalmente l’emergenza che continua ad imperversare soprattutto in difesa, dove dunque potremmo rivedere in azioni volti nuovi come il classe 2003 Dierckx. I ballottaggi sono ridotti perché chi sta bene gioca, ad esempio in attacco non ci dovrebbero essere dubbi sul tridente con Kucka e Gervinho ai fianchi della prima punta Cornelius. Discorso diverso per la Sampdoria di Claudio Ranieri, dove i dubbi sono numerosi soprattutto da centrocampo in su: in mediana infatti possiamo segnalare almeno due ballottaggi (Ekdal-Adrien Silva e Jankto-Damsgaard), mentre in attacco le due maglie disponibili – che sia 4-4-1-1 oppure 4-4-2 – vedono in competizione Verre, Keita, Quagliarella e il nuovo acquisto Torregrossa, già in gol contro l’Udinese sabato scorso.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico su Parma Sampdoria in base alle quote dell’agenzia Snai. Si annuncia una partita abbastanza equilibrata: il segno 2 è quotato a 2,45 mentre per il segno 1 si arriva a 2,95, dunque la Sampdoria è leggermente favorita. L’opzione più remunerativa sarebbe infine il pareggio, perché il segno X vale 3,25 volte la posta in palio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA