Diretta Partita del Cuore 2019/ Risultato finale 2-3 streaming Rai: segna Giovinazzi!

- Claudio Franceschini

Segui la partita del Cuore in diretta streaming video: la Nazionale Cantanti ha sfidato i Campioni per la Ricerca a Torino, la sfida benedica sarà riproposta in differita martedì.

Pio Riki Totti Partita del cuore lapresse 2019
Video Partita del Cuore 2019: Nazionale Cantanti vs Campioni per la Ricerca (Foto LaPresse)

DIRETTA PARTITA DEL CUORE 2019: RISULTATO 2-3, SEGNA GIOVINAZZI!

All’Allianz Stadium è terminata la Partita del Cuore 2019, con la Nazionale Italiana Cantanti sconfitta 2-3 dai Campioni per la Ricerca. A decidere il match un gol di un protagonista a sorpresa, Antonio Giovinazzi, che ha realizzato la rete della vittoria. Giovinazzi è la terza guida della Ferrari, presente al gran completo in questa partita del cuore essendo scesi in campo anche Vettel, che ha colpito una traversa, e Leclerc. Grandi applausi per tutti e ora la palla passa a casa, con tutti coloro che hanno inviato sms di solidarietà al numero 45527: l’obiettivo è quello di superare il record del 2005, quando la Partita del Cuore raccolse donazioni per 2,1 milioni di euro. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DEL CUORE 2019

Come abbiamo detto, non era prevista la diretta tv per la Partita del Cuore 2019: l’evento infatti verrà mandato in onda in differita dal canale Rai Uno, a partire dalle ore 21:25 di martedì 28 maggio. Chi volesse recuperare le immagini della partita dunque potrà rivolgersi alla televisione di stato o alla mobilità: chiaramente non in diretta streaming video, ma comunque visitando il sito www.raiplay.it con dispositivi come PC, tablet e smartphone selezionando il canale di riferimento. CLICCA QUI PER LA DIFFERITA IN STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

LA PARTITA SI ACCENDE!

All’Allianz Stadium si accende la Partita del Cuore 2019, con la Nazionale Italiana Cantanti e la selezione Campioni per la Ricerca che si ritrova sul 2-2. I Cantanti sono riusciti infatti a siglare il sorpasso grazie a una rete di Andrea Casillo, ma la reazione dei Campioni è stata pronta ed hanno potuto usufruire di un calcio di rigore trasformato dal Maestro Andrea Pirlo, un tuffo nel passato emozionante per i tanti tifosi juventini presenti in tribuna, che ne hanno potuto applaudire per tanti anni le prodezze. Nel frattempo si alternano le sostituzioni e i giochi a bordo campo: Neri Marcoré si diverte a inviare gli sms per la ricerca al numero 45527 mentre effettua alcuni palleggi, lasciano il campo molto applauditi anche Niccolò Fabi e Paolo Belli, che gioca in casa in quanto fondatore e anima della Nazionale Cantanti e grande tifoso juventino. (agg. di Fabio Belli)

APPLAUSI PER MANUEL

Durante l’intervallo della Partita del Cuore 2019, Carlo Conti e Raoul Bova in campo hanno dato la parola a Manuel Bortuzzo, la giovane promessa del nuoto rimasta paralizzata dopo essere stato vittima di un colpo di pistola ad Ostia. Manuel ha commosso la folla dell’Allianz Stadium mettendo in primo piano il suo amore per la vita e la sua grande determinazione: “Ho capito che bisogna sempre andare avanti perché ci sono ancora tante cose da vivere”, ha spiegato. “Manuel, devo ringraziarti perché in un mondo dove a volte sembrano prevalere le cattiverie e l’odio tu mi hai dato un grande esempio”, ha risposto Raoul Bova. Durante l’intervallo c’è stato poi spazio per il dj set di Bob Sinclair che ha fatto ballare con la sua hit “Love Generation”. (agg. di Fabio Belli)

PARI DI BRIGA!

Nella Partita del Cuore 2019 il punteggio tra Nazionale Italiana Cantanti e selezione Campioni per la Ricerca è stato fissato sull’1-1. I Cantanti hanno trovato il gol del pareggio grazie a Briga, che ha sfruttato un grande assist di Giorgio Chiellini realizzando il pari dopo il vantaggio di Cristiano Ronaldo, mentre i Campioni per la Ricerca prima del pari sono andati vicini al raddoppio con Vettel che ha colpito una traversa. Esce Massimo Giletti prima della fine del primo tempo, queste le sue dichiarazioni: “Potrò dire di aver fatto un assist a Ronaldo, vanno fatti i complimenti alla famiglia Agnelli per aver portato un campione di questo calibro a giocare in Italia. E’ importantissimo aiutare la ricerca perché si offre un contributo a tutti, non solo a chi soffre. Non so se rientrerò dopo in campo.” (agg. di Fabio Belli)

IN GOL RONALDO!

Si è sbloccato il risultato nella Partita del Cuore 2019, con Cristiano Ronaldo che con una grande penetrazione al 18′ del primo tempo ha sfondato centralmente palla al piede e non ha lasciato scampo a Gigi Buffon, portando in vantaggio la selezione dei Campioni per la Ricerca contro la Nazionale Italiana Cantanti. Briga prova a guidare la riscossa dei Cantanti, ma dall’altra parte ha una buona opportunità il pilota ferrarista Sebastian Vettel, che non riesce però a superare Buffon. Nel corso del match Carlo Conti ha intervistato il direttore generale fondazione Telethon Francesca Pasinelli. “Si sente il calore del pubblico, tante famiglie con bambini per un evento come questo e credo che la ricerca ne godrà. Questa è la nostra settima volta ed è un percorso che continua perché i programmi di ricerca stanno progredendo e sono tantissimi i bambini arrivati in Italia per farsi curare. Anche con i denari che raccoglieremo in questa serata potremo sicuramente regalare sostegno importantissimo ai ricercatori, potranno sentire che l’Italia crede nell’investimento sulla ricerca scientifica.” (agg. di Fabio Belli)

AVVIO SOTTO LA PIOGGIA

Avvio sotto la pioggia nella Partita del Cuore 2019 tra la Nazionale Italiana Cantanti e la selezione Campioni per la Ricerca. In quest’ultima formazione primi applausi per le giocate che Cristiano Ronaldo e Totti, per la prima volta insieme nella stessa squadra, stanno cercando di regalare. Pubblico entusiasta e partita che va avanti a buoni ritmi, con i Cantanti che provano a giocare di rimessa, d’altronde i ventidue in campo si divertono e gli spazi non mancano. Questi gli undici di partenza delle due formazioni all’Allianz Stadium di Torino. Nazionale Italiana Cantanti: Buffon, Marcorè, Chiellini, Fabi, Vallesi, Belli, Zanetti, Shade, Briga, Ruggeri, Bova. Campioni per la Ricerca: Storari, Giletti, Agnelli, Vettel, Albertini,  Ronaldo-Schumacher, Elkann John, Totti, Nedved, Leclerc, Pirlo. Al quarto d’ora del primo tempo, il risultato tra le due selezioni è ancora sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

RISULTATO 0-0

Come avevamo già detto, la Partita del Cuore 2019 – di cui sta per iniziare la differita in tv – si è giocata volendo devolvere l’intero ricavato alla lotta contro la SLA, il cancro e in generale le malattie generiche rare. Ne scriviamo anche oggi perché la possibilità di contribuire alla ricerca scientifica è ancora aperta: infatti non solo il ricavato della vendita dei biglietti darà una mano ai progetti, ma è attivo il numero 45527 al quale si possono inviare SMS solidali per un valore minimo di 2 euro, ma che può essere anche contattato con una telefonata nella quale donare fino a 5 euro. Il numero sarà disponibile fino al 9 giugno: questo significa che da domani ci saranno ancora 12 giorni per contribuire a finanziare una ricerca decisamente importante, come dimostra anche il fatto che gli avversari della Nazionale Cantante, sempre presente alla Partita del Cuore fin dal 1993, si chiamavano lunedì sera Campioni per la Ricerca. (agg. di Claudio Franceschini) LEGGI LE FORMAZIONI DELLA PARTITA DEL CUORE 2019

PARTITA DEL CUORE 2019: AGNELLI CAPITANO!

Pronti a seguire la differita della Partita del Cuore 2019, dobbiamo ricordare che lunedì sera il capitano dei Campioni per la Ricerca era Andrea Agnelli: da buon padrone di casa il presidente della Juventus ha indossato la fascia sulla maglia verde, ed è stato bello vederlo scambiare la palla al fianco del suo grande colpo Cristiano Ronaldo ma anche del suo vice Pavel Nedved, di Andrea Pirlo che aveva portato in bianconero nel 2011 (ottimo affare a parametro zero) e di Francesco Totti, idealmente suo avversario negli anni passati. Agnelli, figlio del compianto Umberto, fa parte della Juventus da lungo tempo: già nel 1998 era assistente nel settore commerciale, ma nel 2010 ha fatto il grande salto diventando il quarto esponente della famiglia ad essere nominato presidente (dopo nonno Edoardo, zio Gianni e appunto papà Umberto). Dal 2010 a oggi la Juventus di Andrea Agnelli ha vinto otto scudetti (consecutivi, record in Italia), quattro Coppe Italia (anche queste in fila e altro primato) e quattro Supercoppe Italiane, raggiungendo inoltre due finali di Champions League e una semifinale di Europa League. (agg. di Claudio Franceschini)

I NUMERI DELL’EVENTO BENEFICO

La Partita del Cuore 2019 è stata vinta, come sappiamo, dai Campioni per la Ricerca: la sfida è terminata 3-2 con un primo tempo chiuso sul risultato di 1-1, ed è un dato piuttosto curioso quello arrivato dall’Allianz Stadium di Torino. Infatti, malgrado in termini assoluti si tratti di un punteggio pirotecnico, non si segnava così poco dal 2003: allora, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, la Nazionale Cantanti aveva perso 4-1 contro il Team Ferrari. Il 3-2 di ieri sera dunque ha impattato questa statistica; dobbiamo invece tornare al 1999 per trovare ancora meno gol con un 1-1 (gli avversari erano quelli della Nazionale Piloti) andato in scena all’Artemio Franchi di Firenze. Il record negativo tuttavia resta quello di Palermo: al Barbera, nel giugno 1993, i Piloti di Formula 1 (non ancora organizzati in una nazionale ufficiale) avevano vinto soltanto 1-0 contro la Nazionale Cantanti. Sempre a Palermo, ma nel 2012, i Cantanti avevano perso per l’ultima volta: era successo contro la Nazionale Italiana Magistrati. (agg. di Claudio Franceschini)

PARTITA DEL CUORE 2019: PRESENTE ANCHE CRISTIANO RONALDO

La Partita del Cuore 2019 che si è giocata lunedì sera all’Allianz Stadium ha visto anche la presenza di Cristiano Ronaldo: il portoghese, risparmiato a Genova da Massimiliano Allegri, è stato di fatto il nome a sorpresa per i Campioni della Ricerca, perchè tecnicamente avrebbe dovuto esserci solo per il calcio d’inizio e invece è sceso in campo, giocando metà tempo e riuscendo anche a segnare con un destro che ha battuto Gigi Buffon. Per lui anche la celebre esultanza; CR7 poi ha provato a emulare nella stessa porta dello scorso anno la celebre rovesciata con cui aveva castigato la Juventus, quando giocava nel Real Madrid. All’epoca il portoghese aveva ricevuto una standing ovation da tutto l’Allianz Stadium e aveva in seguito rivelato di aver particolarmente apprezzato; lunedì sera la sua rovesciata non ha avuto esito positivo e si è spenta sul fondo, ma i presenti a Torino hanno potuto vederlo in quella che di fatto è stata la sua ultima partita della stagione. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA DEL CUORE 2019

La Partita del Cuore 2019 si è giocata lunedì sera all’Allianz Stadium di Torino, ma sarà solo martedì 28 maggio che potremo seguirla in televisione, in una replica che verrà fornita per ripercorrere la serata di festa che è andata in scena come ormai da tradizione. Presenti tanti personaggi famosi, campioni ed ex campioni, per una partita il cui ricavato andrà alla Fondazione piemontese per la Ricerca sul cancro e alla Fondazione Telethon: si potrà contribuire anche inviando sms solidali al numero 45527 che sarà attivo fino al prossimo 9 giugno. Come sempre, in campo c’era la Nazionale Cantanti che è una realtà storica in Italia, e contro di lei hanno giocato i Campioni per la Ricerca: l’evento è stato condotto da Carlo Conti. LEGGI LE FORMAZIONI DELLA PARTITA DEL CUORE 2019

PARTITA DEL CUORE 2019: GLI INVITATI

La Partita del Cuore 2019 si è giocata all’Allianz Stadium, dove la Juventus ha recentemente festeggiato l’ottavo scudetto consecutivo: inevitabile dunque che tra gli invitati ci fosse il nome di Andrea Agnelli, di fatto il padrone di casa in quanto presidente della società bianconera, e che anche Cristiano Ronaldo sia stato chiamato per il calcio d’inizio. Tra i Campioni per la Ricerca che hanno giocato questa partita erano presenti anche elementi di spicco del passato come Alessandro Del Piero e Gianluca Vialli – un grande piacere: recentemente l’ex attaccante ha ammesso di stare combattendo contro un tumore – ma anche Michel Platini, che nei tempi bianconeri ha vinto per tre volte consecutive il Pallone d’Oro. Anche la Nazionale Cantanti però ha elementi che non stonerebbero su un campo di calcio a livello professionistico: in particolare possiamo citare Paolo Belli, uno dei veterani di questa squadra, e il rapper Moreno che giusto lo scorso anno aveva segnato due gol, ma si era anche reso protagonista di uno screzio con Pavel Nedved, uno che non ama perdere nemmeno quando gioca in amichevole.



© RIPRODUZIONE RISERVATA