DIRETTA/ Perugia Brescia (risultato 1-0) streaming video tv: è vittoria umbra!

- Claudio Franceschini

Diretta Perugia Brescia streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per l’ottava giornata di Serie B, squadre in campo al Renato Curi.

Manuel De Luca Perugia esultanza lapresse 2021 640x300
Video Perugia Brescia (Foto LaPresse)

DIRETTA PERUGIA BRESCIA (RISULTATO 1-0): FINE GARA

Intervento falloso di Dell’Orco ai danni di Rodrigo Palacio, stavolta però il difensore del Perugia si prende il cartellino giallo. Ancora un pallone scodellato in mezzo da Pajac da calcio di punizione, riesce a smanacciare Chichizola che allontana la sfera da ulteriori pericoli. Spinge il Brescia ancora. Doppio cambio effettuato dai padroni di casa: fuori Ghion e Dell’Orco, dentro Vanbaleghem e Curado. Sostituzione anche per il Brescia, fuori Van de Looi e dentro Labojko. Non riesce a rendersi pericoloso il Perugia, la difesa del Brescia fa buona guardia. Grandissima giocata al limite dell’area di rigore di Tramoni che poi libera anche il mancino ma trova la parata di Chichizola che mantiene inviolata la sua porta. Sostituzione effettuata da Inzaghi: fuori Bertagnoli, dentro Ndoj. Doppio cambio invece per Alvini: entrano Santoro e Ferrarini, escono Kouan e Falzerano. Contropiede di Mirko Carretta che però viene fermato dalla retroguardia del Brescia, rimane sempre in zona d’attacco il Perugia. Giallo nel finale per Lisi. Prima vittoria stagionale per gli umbri al Curi (agg. di F.D. Zaza).

INZAGHI CI PROVA

Primo cambio per il Brescia, fuori Bisoli ed in campo Tramoni. Sponda sbagliata di Moreo per Palacio, pallone regalato alla retroguardia del Brescia. Intanto arriva anche il cartellino giallo per Van de Looi per una trattenuta su Kouan. Al 49esimo arriva un nuovo pericolo per il Brescia: azione personale di Ryder Matos che poi prova il mancino dal limite che termina di pochissimo a lato del palo della porta di Joronen. Altro cartellino giallo per il Brescia, intervento completamente in ritardo di Mateju ai danni di Jacopo Segre. Arriva così l’ammonizione per il terzino destro della squadra di Inzaghi. Cambio per il Perugia, fuori Ryder Matos ed in campo Mirko Carretta. Serie di batti e ribatti nel cuore dell’area di rigore del Brescia, nessun calciatore del Perugia però riesce a ribadire il pallone in rete. Traversone di Pajac alla ricerca di Moreo, colpo di testa da parte dell’attaccante del Brescia che però termina ampiamente alto rispetto alla porta difesa da Leo Chichizola. Inzaghi effettua un doppio cambio: escono Jagiello e Mateju, entrano Bajic e Cavion.

INTERVALLO

Tentativo di traversone da parte di Moreo dalla corsia mancina, nessuno però interviene all’interno dell’area di rigore del Perugia e la sfera termina tranquillamente tra le braccia di Chichizola. Qualche richiamo verbale intanto da parte di Guida all’indirizzo di Filippo Inzaghi, visibilmente agitato in panchina. Calcio d’angolo in favore del Perugia che continua a spingere a destra con le sortite offensivi di Marcello Falzerano. Ancora un calcio d’angolo in favore dei padroni di casa ma il pallone scodellato in mezzo da parte di Falzerano non arriva ad alcun compagno. Al 39esimo Pajac riceve la sfera lungo la corsia mancina, vede il taglio di Moreo e prova a mettere in mezzo per l’ex Palermo ma il pallone termina direttamente tra le braccia di Leo Chichizola. Completamente da dimenticare, poco dopo, il traversone da calcio di punizione da parte di Pajac, la sfera sorvola la traversa della porta di Chichizola. Si riparte con la rimessa dal fondo per il Perugia. Nuova azione da parte del Perugia che però non riesce a chiudere, filtrante in area di rigore per Lisi che rimette basso in mezzo ma non trova compagni pronti a ribadire il pallone in rete. Prima della fine del primo tempio arriva il cartellino giallo per Marcello Falzerano (agg. di F.D. Zaza).

LA SBLOCCA DE LUCA SU RIGORE

Dimitri Bisoli prova a servire in profondità Rodrigo Palacio che taglia davanti a Sgarbi, pallone però troppo lungo per l’attaccante argentino e sfera che così termina direttamente a lato. Poco dopo Palacio prova il traversone dalla sinistra alla ricerca di Bertagnoli che arriva in corsa ma viene anticipato da Chichizola, pallone tra le braccia sicure dell’ex portiere dello Spezia. Tanta battaglia in mezzo al campo e nessuna occasione da rete da segnalare. Il Brescia prova a farsi vedere in zona offensiva ma senza graffiare. Lungo possesso del Perugia e al 23esimo arriva l’occasione giusta per sbloccare il match. Braccio largo in area di rigore da parte di Bisoli dopo un tentativo di traversone di Falzerano: è calcio di rigore. Dal dischetto Manuel De Luca non sbaglia: destro centrale che beffa Joronen, in tuffo. Seconda rete in campionato per lui. Reazione confusa del Brescia. Palacio fallisce l’appoggio giusto per servire Moreo (agg. di F.D. Zaza).

INIZIO PARTITA

Il Perugia scende in campo con il 3-4-1-2. In porta c’è Chichizola, in difesa Sgarbi, Angella e il rientrante Dell’Orco. A centrocampo da destra verso sinistra Falzerano, Segre, Ghion e Lisi. In attacco Kouan in supporto di Matos e De Luca. Pippo Inzaghi propone il 4-3-2-1. Tra i pali Joronen, retroguardia con Mateju, Cistana, Chancellor e Pajac. In zona mediana Bisoli, Van de Looi e Bertagnoli mentre in attacco troviamo Jagiello e Palacio in supporto di Moreo. Ryder Matos prova l’azione personale ma poi perde la sfera e commette fallo ai danni di Chancellor, arriva il cartellino giallo per l’attaccante del Perugia, il quale diventa il primo ammonito della gara. Prima sortita offensiva da parte del Brescia al sesto: dopo la sponda di testa di Moreo per Palacio arriva la chiusura risolutiva di capitan Angella che allontana la sfera senza troppi complimenti. Riecco gli umbri in possesso. Falzerano appoggia la sfera per Ghion, tentativo di traversone dell’ex Carpi che viene però murato dalla difesa del Brescia.

SI COMINCIA!

Stiamo per vivere la diretta di Perugia Brescia. Il neopromosso Grifone deve ancora spezzare il tabù Renato Curi: in casa infatti la squadra di Massimiliano Alvini non ha ancora vinto, e ha ottenuto appena due pareggi contro Cosenza e Benevento, non esattamente le avversarie più toste. Per contro abbiamo due successi in trasferta su Pordenone e soprattutto Cremonese; la classifica è tutto sommato buona perché il Perugia ha perso una sola volta, ma chiaramente da queste parti le aspettative sono sempre alte e dunque si spera di timbrare qualche successo in più, per entrare definitivamente in zona playoff.

Filippo Inzaghi con il suo Brescia non sta dominando il campionato come fatto con il Benevento due anni fa, ma era partito anche meglio: tre vittorie consecutive e quattro in sei partite (con due pareggi), poi prima della sosta le rondinelle hanno improvvisamente perso in casa contro il Como incassando 4 gol. Attenzione alle reti subite: sono già 12, e d’accordo che si tratta di un Brescia a trazione anteriore ma il dato è comunque alto. Adesso però è giunto il momento di concentrarci sul terreno di gioco del Curi, dove finalmente è tutto pronto: mettiamoci comodi e lasciamo la parola ai protagonisti della diretta di Perugia Brescia, che sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PERUGIA BRESCIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Perugia Brescia sarà trasmessa su Sky Sport 252, appuntamento in pay per view o riservato agli abbonati al pacchetto Calcio di Sky, visto che la Serie B è tornata anche sulla televisione satellitare. Questo match inoltre sarà anche in diretta streaming video per i clienti di DAZN (altro fornitore ufficiale del campionato cadetto) che potranno seguirlo ovviamente su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone oppure utilizzando una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

TESTA A TESTA

Bella sfida per la ottava giornata della Serie B è certo Perugia Brescia, in diretta oggi pomeriggio: prima di dare la parola al campo andiamo a vedere che ci riserva anche lo storico. Come è facile immaginare, siamo di fronte a uno scontro dalla rocca tradizione: dal 1968 a oggi le due formazioni hanno collezionato ben 41 precedenti ufficiali, pure validi per il secondo campionato nazione come in Coppa Italia e in Serie A (specie negli anni 2000).

Nel bilancio complessivo di tale scontro diretto emergono poi ben 16 pareggi come pure 14 successi degli umbri: la leonessa nello scontro ha strappato appena 11 vittorie,. Va poi detto che l’ultimo riferimento tra Perugia e Brescia è ben recente, visto che risale solo alla stagione 2020-21: un anno fa le due squadre resero in campo per il 3^ turno della Coppa Italia e qui ricordiamo bene il netto successo della squadra lombarda col risultato di 3-0. Allora si rivelarono decisive le reti di Bisoli, Ayè e Mangraviti per punire il grifone. (agg Michela Colombo)

PERUGIA BRESCIA: PARTITA INTERESSANTE!

Perugia Brescia è in diretta dallo stadio Renato Curi, alle ore 16:15 di sabato 16 ottobre: la partita è valida per l’ottava giornata nel campionato di Serie B 2021-2022. Si riparte dopo la sosta, con un’intrigante sfida tra due squadre che, sia pure con orizzonti e presupposti diversi, vanno a caccia dei playoff: il Perugia neopromosso ha ambizioni nonostante il suo status, fino a questo momento ha perso una sola volta ma ha pareggiato tanto, con appena due vittorie (sempre in trasferta) e come ultimo risultato uno 0-0 sul campo del Benevento, sicuramente positivo ma che non ha portato al salto di qualità.

Il Brescia era partito benissimo portandosi immediatamente al comando della classifica, poi si è leggermente seduto; anche per le rondinelle un solo ko, che però è arrivato appena prima della pausa e in casa, contro il Como che ha segnato 4 gol. Filippo Inzaghi è una garanzia per il campionato cadetto, ma chiaramente dovrà subito andare a caccia di riscatto e dunque vedremo cosa saprà fare nella diretta di Perugia Brescia, che comincia tra poche ore e della quale noi possiamo sicuramente analizzare le scelte operate dai due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI PERUGIA BRESCIA

Massimiliano Alvini punta sul solito 3-4-1-2 per Perugia Brescia: in porta Chichizola, davanti a lui avremo una difesa composta da Rosi, Angella e Zanandrea (quest’ultimo insidiato da Sgarbi e Curado) con gli esterni che si alzeranno sulla linea mediana e saranno verosimilmente Ferrarini e Lisi. In mezzo, ecco Burrai e Segre ma con Falzerano e Gyabuaa in preallarme; l’ex Venezia può giocare anche sulla trequarti dove però anche Carretta è sicuramente un’opzione, davanti Manuel De Luca e Matos sono favoriti su Murano che resta una valida alternativa.

Tante ipotesi anche per Filippo Inzaghi, che nel suo 4-3-3 dovrà rinunciare allo squalificato Karacic; sicuro titolare a destra sarà allora Mateju, con Pajac (ex della partita) sull’altro versante e una zona centrale con Chancellor e Cistana a protezione di Joronen. A centrocampo comanda come sempre Van de Looi, che si avvarrà della collaborazione di Jagiello e Bertagnoli (ma attenzione a Labojko e Ndoj, che se la giocano); davanti, il tridente dovrebbe prevedere Palacio e Moreo a supporto di Riad Bajic, da valutare però Tramoni e Ayé che possono certamente iniziare la partita.

QUOTE E PRONOSTICO

Per avere un pronostico su Perugia Brescia possiamo consultare le quote che sono state fornite dai bookmaker, in particolare quelle dell’agenzia Snai: qui il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vale 2,70 volte la giocata, mentre il segno X per l’eventualità del pareggio vi farebbe guadagnare 3,15 volte quanto messo sul piatto e il successo della squadra ospite, regolato ovviamente dal segno 2, porta in dote una vincita corrispondente a 2,65 volte l’ammontare dell’importo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA