DIRETTA/ Perugia Trapani (risultato finale 1-2): Luperini tiene in corsa i siciliani!

- Fabio Belli

Diretta Perugia Trapani. Streaming video e tv, quote e risultato live del match valevole per la trentasettesima giornata del campionato di Serie B.

Perugia Serie B
Pronostici Perugia Pescara (foto La Presse)

DIRETTA PERUGIA TRAPANI (RISULTATO FINALE 1-2): LUPERINI TIENE IN CORSA I SICILIANI

Il Trapani non muore mai! Al Curi la spuntano gli ospiti che battono il Perugia per 2 a 1 e restano ancora in corsa per un posto nei play-out. Gli uomini di Castori non hanno concesso un attimo di tregua alla retroguardia avversaria  anche se i padroni di casa hanno rischiato più volte di vincerla in contropiede. Al 73’ Kouan si ritrova tra i piedi la palla del 2 a 1 ma calcia malissimo e spreca la giocata di Melchiorri che aveva messo fuori causa la difesa avversaria. Otto minuti più tardi Carnesecchi con un autentico miracolo dice di no a Nicolussi Caviglia, dall’altra parte Piszczek non riesce a piazzarla. Su questo tiro sembrano infrangersi le ultime speranze dei siciliani che invece al 93’ tornano definitivamente in vantaggio con Luperini che su una mischia furibonda riesce a buttarla dentro, immobili gli umbri che adesso si giocheranno la vita venerdì prossimo in casa del Venezia. {agg. di Stefano Belli}

CASTORI ESPULSO PER PROTESTE

A metà del secondo tempo Perugia e Trapani sono sempre bloccati sull’1-1. Prima di essere espulso per proteste (chiedendo un rigore non concesso dall’arbitro Dionisi), Castori prova a cambiare volto alla sua squadra con un doppio cambio: fuori Odjer e Colpani, dentro Taugourdeau e Luperini. Proprio il centrocampista francese prova a trascinare i suoi in avanti, Vicario fa buona guardia su di lui al 54’ mentre un paio di minuti più tardi sugli sviluppi di un calcio d’angolo Pettinari viene lasciato libero di calciare in porta, ma l’attaccante non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Dall’altra parte Dalmonte sbaglia la misura del cross con il pallone che scavalca Vicario e anche la linea di fondo. Gli umbri sembrano comunque averne di più, anche se in passato gli ospiti hanno dimostrato di avere molte risorse nascoste. {agg. di Stefano Belli}

PARI DI FALCINELLI

Al Curi il vantaggio del Trapani dura appena tre minuti, al 26’ il Perugia riacciuffa gli ospiti sugli sviluppi di un calcio di punizione: tiro di Dragomir non irresistibile, Carnesecchi non riesce a trattenere il pallone sul quale si avventa Falcinelli che pareggia i conti con un tap-in, facendosi inoltre perdonare per l’errore di prima. Tutto da rifare per gli uomini di Castori che in questo momento – a meno che non vengano abbuonati i due punti di penalità – sarebbero matematicamente retrocessi in Serie C con una giornata d’anticipo visto che nel frattempo il Cosenza sta dilagando in casa dell’Empoli. Gli umbri non hanno alcuna intenzione di fare sconti e regali visto che la squadra di Oddo è obbligata a vincere per avere la matematica certezza di giocare in B anche la prossima stagione. Il primo tempo finisce dunque sul punteggio di 1-1{agg. di Stefano Belli}

MISSILE DI GRILLO!

Al Curi è iniziato da venticinque minuti lo scontro diretto per la salvezza tra Trapani e Perugia, al momento il punteggio vede la formazione siciliana in vantaggio per 1 a 0. Le brutte notizie arrivano presto per Oddo, al 4’ Gyomber si fa ammonire ed essendo diffidato salterà l’ultima gara in prossima venerdì prossimo in casa del Venezia. Prima palla gol per gli umbri al 9’, Iemmello serve Falcinelli che si ritrova così la possibilità di portare in vantaggio i padroni di casa, Pagliarulo con il corpo ferma la conclusione del numero 8 che con ogni probabilità sarebbe entrata in porta, Carnesecchi avrebbe avuto poche speranze di pararla. Con il passare dei minuti cresce il nervosismo in campo, gli ospiti chiedono il calcio di rigore per una presunta trattenuta in area non ravveduta dall’arbitro Dionisi che fa proseguire il gioco tra le proteste degli uomini di Castori che al 23’ lasciano il segno con il missile di Grillo imprendibile per Vicario, palla sotto l’incrocio. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Perugia Trapani. non sarà disponibile: il campionato di Serie B è esclusiva, già dalla scorsa stagione, della piattaforma DAZN e dunque saranno solo gli abbonati a questo servizio che potranno assistere alle immagini della partita. Dovranno attivare la diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone o eventualmente installare l’applicazione su una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Ci siamo, pronti a vivere la diretta di Perugia Trapani. Il ritorno di Massimo Oddo ha portato in dote al Grifone una vittoria fondamentale, che al momento lo tiene fuori dalla zona playout e virtualmente salvo: il 2-0 di Chiavari ha rappresentato il ritorno ad un successo che mancava da oltre un mese, che è davvero tanto nel periodo di post-lockdown. Infatti, dopo aver battuto l’Ascoli (ancora con Serse Cosmi in panchina), il Perugia aveva perso tre volte e pareggiato altrettante partite; con questa crisi di risultati, contrassegnata dalla difficoltà nel segnare (4 reti in sei gare), la squadra che puntava inizialmente ai playoff si è ritrovata invece a rischiare di retrocedere anche in maniera diretta. Quasi inevitabile richiamare il tecnico che ha iniziato la stagione, e che in effetti ha dato una scossa: adesso però il compito va portato a termine e bisogna per forza battere il Trapani, già sicuro di giocare il playout nella peggiore delle ipotesi ma ancora con la possibilità di salvarsi subito. Dunque noi accomodiamoci per capire quello che succederà questa sera al Renato Curi, ma prima ancora leggiamo le formazioni ufficiali della partita: finalmente Perugia Trapani sta per cominciare! PERUGIA (4-3-2-1): Vicario; Mazzocchi, Angella, Gyomber, Falasco; Falzerano, Carraro, Dragomir; Capone, Falcinelli; Iemmello. TRAPANI (3-5-2): Carnesecchi; Pirrello, Pagliarulo, Buongiorno; Kupisz, Coulibaly, Odjer, Colpani, Grillo; Dalmonte, S. Pettinari. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Sono 7 i precedenti della diretta di Perugia Trapani, con il bilancio in favore dei siciliani. Gli umbri infatti hanno vinto 1 sola volta, mentre gli ospiti hanno vinto 2 volte. Sono invece ben 4 i pareggi. L’ultimo successo del Trapani arrivò al Provinciale di Erice, l’8 aprile del 2017. La gara terminò col risultato di 3-0 con la rete di Pagliarulo all’ottavo di gioco e la doppietta di Manconi in tre minuti nella ripresa. Il Grifone invece ha vinto la sfida del 2 maggio del 2015 con il risultato di 1-0 grazie a un calcio di rigore realizzato cn freddezza da Falcinelli appena dopo 4 minuti dal fischio iniziale. La partita con il più alto numero di gol è un 2-2 del 12 dicembre del 2014, che è anche la prima sfida tra le due squadre. I siciliani, che giocavano in casa, passarono in doppio vantaggio nel primo tempo grazie ai gol di Vidanov e Basso. Pronti via nella ripresa i biancorossi riaprivano la gara con Goldaniga con il solito Falcinelli che pareggiava su rigore a 10′ dal triplice fischio finale.

ARBITRA FEDERICO DIONISI

Perugia Trapani sarà una partita diretta dall’arbitro Federico Dionisi, il quale appartiene alla sezione Aia de L’Aquila. Allo stadio Renato Curi del capoluogo umbro per questo delicato match di Serie B vedremo poi in azione nella quaterna arbitrale anche i due guardalinee Zingarelli e Raspollini e il quarto uomo Rapuano. Tornando adesso a parlare del primo arbitro di Perugia Trapani, annotiamo che il signor Federico Dionisi ha appena 32 anni, essendo nato il 3 marzo 1988 proprio a L’Aquila, e di conseguenza può essere considerato uno degli arbitri emergenti del nostro calcio. Per il signor Dionisi si contano già altre quattordici apparizioni nel campionato di Serie B 2019-2020 in corso, con un bilancio disciplinare di sessantanove cartellini gialli, quattro calci di rigore assegnati e altrettante espulsioni comminate, queste ultime suddivise fra tre somme di ammonizioni e appena un rosso diretto. Infine, dobbiamo ricordare che il signor Federico Dionisi in questo campionato vanta anche due presenze in Coppa Italia, avendo infatti arbitrato le partite Juve Stabia Imolese per il secondo turno e Parma Frosinone invece nel quarto turno eliminatorio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Perugia Trapani, in diretta dallo stadio Renato Curi, sarà il match che andrà in scena alle ore 21.00 di questa sera, lunedì 27 luglio 2020, per la trentasettesima giornata del campionato di Serie B. Match delicatissimo considerando che entrambe le squadre vedranno probabilmente definito il loro destino stagionale dopo questa sfida. Il Perugia dopo l’ultimo colpo esterno in casa dell’Entella, coinciso con il ritorno in panchina di Massimo Oddo al posto dell’esonerato Serse Cosmi, si è staccato di 3 punti dalla zona play out e vincendo anche questa sfida si ritroverebbe ad un passo dalla salvezza diretta. Ma dovrà fare i conti con lo spirito irriducibile di un Trapani che nonostante i gravi problemi societari e la penalizzazione subita di 2 punti non si è mai arreso e battendo il Pescara nell’ultimo scontro diretto si è mantenuto sì al penultimo posto, ma a -3 dai play out: vincendo al Renato Curi però anche il Perugia rientrerebbe nella bagarre prevista all’ultima giornata, rischiando di vanificare un vantaggio che a due giornate dalla fine è comunque non trascurabile.

PROBABILI FORMAZIONI PERUGIA TRAPANI

Le probabili formazioni del match tra Perugia e Trapani presso lo stadio Renato Curi. I padroni di casa del Perugia allenato da Massimo Oddo scenderanno in campo scegliendo un 4-3-2-1 come modulo di partenza e con questo undici titolare: Vicario; Rosi, Angella, Sgarbi, Falasco; Kouan, Carraro, Nicolussi Caviglia; Falzerano, Buonaiuto; Iemmello. Il Trapani guidato in panchina da Fabrizio Castori risponderà invece con un 3-5-2 schierando questa formazione titolare dal primo minuto: Carnesecchi; Pirrello, Pagliarulo, Buongiorno; Kupisz, Luperini, Taugourdeau, Colpani, Grillo; Dalmonte, Pettinari.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo alle quote offerte dall’agenzia Snai per il pronostico su Perugia Trapani. Il favore sembra essere tutto per i padroni di casa, dal momento che il segno 1 è quotato a 2,25, mentre poi si sale a quota 3,10 in caso di pareggio (segno X) e la vittoria esterna del Trapani (segno 2) varrebbe 3,15 volte la posta in palio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA