Diretta/ Pesaro Brindisi (risultato finale 62-86): la Happy Casa conferma il 1° posto

- Claudio Franceschini

Diretta Pesaro Brindisi, risultato finale 62-86: la Happy Casa sbanca la Vitrifrigo Arena dominando la partita, ritrova D’Angelo Harrison e avvicina la vittoria della regular season.

Zanelli Brindisi esultanza facebook 2021 640x300
Diretta Pesaro Brindisi, basket Serie A1 27^ giornata (da facebook.com/happycasabrindisi)

DIRETTA PESARO BRINDISI (RISULTATO FINALE 62-86)

Pesaro Brindisi 62-86: arriva un’altra vittoria per la Happy Casa che non si ferma più e, comunque vada al PalaSerradimigni, conferma il primo posto in classifica e a questo punto è davvero ad un passo dal vincere la regular season di Serie A1, blindando ormai in maniera quasi aritmetica anche uno dei primi tre posti. Ancora una volta la banda di Frank Vitucci ha fatto tutto nel modo giusto, allungando nel primo tempo per poi gestire il rientro dell’orgogliosa Vuelle nella ripresa. Quando sono saliti in cattedra Justin Robinson, Ariel Filloy e soprattutto un ottimo Paul Eboua, il classe 2000 che ha lasciato il suo segno dall’arco, Brindisi ha risposto presente senza mai tremare, appoggiandosi al dominante Ousman Krubally che sotto canestro non ha sbagliato nulla e al talento di Derek Willis, che ha timbrato una doppia doppia e giocato una partita francamente devastante. La grande notizie però è stata il rientro di D’Angelo Harrison: la guardia finalmente è tornata a giocare dopo la lunga assenza e ha immediatamente lasciato il suo timbro sulla partita. Ha tirato con percentuali rivedibili, ma è comunque arrivato in doppia cifra; forse anche per questo Josh Bostic ha giocato poco e si è preso ancor meno responsabilità, adesso la Happy Casa sa di avere una doppia arma devastante in casa e già da domenica potrà farla vedere a pieno regime. Per quanto riguarda Pesaro, la sconfitta torna a farla rischiare di perdere i playoff, a questo punto uno scenario decisamente concreto… (agg. di Claudio Franceschini)

PESARO BRINDISI (RISULTATO 28-40): FINE 2° QUARTO

Pesaro Brindisi 28-40: la Happy Casa scappa, la Vuelle prova a tenere. Questo il primo tempo alla Vitrifrigo Arena almeno come ideale riassunto: la capolista della Serie A1, sull’onda dell’entusiasmo per la vittoria su Milano e conseguente sorpasso, sa bene che un successo qui significherebbe molto probabilmente blindare il primo posto in regular season e allora si mette subito in moto. Josh Bostic è particolarmente silente, non così Derek Willis al quale vengono recapitati tanti palloni: il numero 35 risponde presente e scollina subito in doppia cifra provvedendo ad allungare per Brindisi, che costruisce un margine importante costringendo Pesaro a tirar fuori tutto per recuperare, spendendo però energie preziose. La Vuelle ha in Simone Zanotti il grande protagonista del primo tempo, con una prestazione quasi perfetta al tiro; per ora non basta ma nel secondo tempo ci potrebbe essere materiale per provare la rimonta, non resta dunque che aspettare per scoprire come andranno le cose e se per Brindisi arriverà l’ennesima vittoria del suo straordinario campionato… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PESARO BRINDISI STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto non sarà possibile assistere alla diretta tv di Pesaro Brindisi, che non è una delle partite trasmesse per questo turno di campionato; sappiamo comunque che la modalità per assistere a tutte le gare di Serie A1 è quella di sottoscrivere un abbonamento al portale Eurosport Player, che fornirà le immagini ai suoi clienti tramite il servizio di diretta streaming video. Ricordiamo anche la possibilità di consultare liberamente il sito ufficiale www.legabasket.it, sul quale troverete il tabellino play-by-play, il boxscore del match aggiornato in tempo reale, le statistiche di squadre e giocatori e naturalmente la classifica del campionato.

PESARO BRINDISI (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Siamo finalmente pronti a vivere la diretta di Pesaro Brindisi, con cui la Happy Casa proverà a difendere il primo posto nella classifica di Serie A1. I risultati maturati domenica hanno portato un terzetto in vetta: Milano infatti è stata raggiunta non solo dalla Happy Casa, ma anche dalla Virtus Bologna. Hanno tutte 36 punti, ma con una differenza sostanziale: la Segafredo infatti ha giocato 25 partite contro le 24 di Milano, che si è già fermata per il turno di riposo, mentre sono 23 le gare di una Brindisi che deve recuperare il match contro Sassari, rinviato qualche settimana fa per il focolaio di Coronavirus sviluppatosi nel roster isolano. Dunque un altro vantaggio per la banda di Frank Vitucci: alla Virtus Bologna mancano tre partite per chiudere la regular season e al massimo otterrà 42 punti, il che significa che per rimanerle davanti la Happy Casa, che ha il vantaggio della doppia sfida diretta, dovrà vincerne tre delle cinque che le restano. Siamo molto vicini almeno al secondo posto, il che sulla carta permetterebbe di evitare Milano in semifinale; questo a patto che l’Olimpia si prenda almeno la piazza d’onore. Intanto noi ci possiamo mettere comodi e valutare quello che succederà sul parquet della Vitrifrigo Arena, dove finalmente la palla a due di Pesaro Brindisi sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PESARO BRINDISI: LA STRISCIA DEI PUGLIESI

Ne avevamo già parlato, ma anche prima di Pesaro Brindisi possiamo riportare il discorso sulla grande striscia di vittorie con cui la Happy Casa è andata a prendersi il primo posto in Serie A1. Una leadership che aveva già stretto tra le mani esattamente un girone fa: vincendo al Mediolanum Forum contro Milano (decimo successo consecutivo) l’aveva agganciata ma quel primato era “parziale”, perché la doppia sfida diretta non era chiaramente completa. Era poi accaduto che Pesaro si era presa il successo al PalaPentassuglia, spezzando la serie di Brindisi e riportando l’Olimpia al primo posto; davvero curiosamente, quasi come una storia che si ripete, l’ultima sconfitta della Happy Casa è arrivata contro Venezia, che ha vinto in Puglia come all’andata si era imposta al Taliercio. Da quel momento Brindisi non ha più perso, mettendo in fila otto successi: rispetto all’andata, non ha chiaramente giocato contro Roma che nel frattempo è stata esclusa dal campionato e deve ancora recuperare contro Sassari; di queste vittorie, tre sono maturati con una doppia cifra di scarto e precisamente +18 (Treviso), +25 (Fortitudo Bologna) e +22 (Cantù), tutte partite esterne mentre in casa oltre a Milano è stata battuta la Virtus Bologna. (agg. di Claudio Franceschini)

PESARO BRINDISI: ADESSO LA HAPPY CASA SOGNA

Pesaro Brindisi sarà diretta dagli arbitri Tolga Sahin, Guido Giovannetti e Giacomo Dori: in programma alle ore 18:00 di mercoledì 14 aprile, inaugura la 27^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2020-2021. Si gioca un turno infrasettimanale che ci lancia verso la conclusione della regular season: la Happy Casa deve stringere i denti ed è in questo momento padrona del suo destino, perché dopo aver battuto l’Olimpia Milano (come già all’andata) si è presa il primo posto in classifica e ha anche una partita in meno.

Frank Vitucci sogna il fattore campo anche per l’eventuale finale playoff, e può vincere la regular season per la seconda volta da sorpresa del campionato; la post season è l’obiettivo della Vuelle che ha finalmente spezzato la serie di sconfitte andando a vincere alla Unipol Arena, e dunque idealmente lanciandosi psicologicamente verso le ultime fatiche. Staremo a vedere come finirà la diretta di Pesaro Brindisi, ma intanto bisogna aspettarne la palla a due; sfruttiamo questa attesa provando a valutare alcuni dei temi principali del tardo pomeriggio.

DIRETTA PESARO BRINDISI: RISULTATI E CONTESTO

Alla Vitrifrigo Arena si respira aria di grande basket: Pesaro Brindisi è il confronto tra due società che, almeno sulla carta, partivano con la speranza di qualificarsi ai playoff in una buona posizione. Pronostico rispettato dalla Vuelle, anche se la crisi profonda attraversata nelle ultime settimane ha messo a repentaglio un traguardo che sembrava francamente archiviato; ora Jasmin Repesa non può sbagliare perché la classifica è cortissima e basterebbe poco per ritrovarsi invischiati addirittura nella corsa per non retrocedere, tema già affrontato ultimamente. La Happy Casa invece non si aspettava di essere prima in classifica con quattro giornate da giocare: nemmeno le più rosee previsioni avrebbero messo in conto questo scenario, invece i pugliesi sono anche riusciti a far fronte all’infortunio del loro leader D’Angelo Harrison e, anzi, senza di lui non hanno sbagliato un colpo battendo due volte Milano, e guardando ora tutti dall’alto al basso. Vitucci sa che il primo posto nella regular season sarebbe importante anche come segnale da lanciare a tutte le avversarie per lo scudetto: già, ora nemmeno Brindisi può più nascondersi e sa bene che con un percorso del genere non si può non puntare al tricolore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA