DIRETTA/ Pesaro Virtus Bologna (risultato finale 79-94): Djordjevic vince ancora!

- Claudio Franceschini

Diretta Pesaro Virtus Bologna (risultato finale 79-94): altra vittoria per la Segafredo che rimane imbattuta nel campionato di Serie A1, per la Vuelle al contrario solo sconfitte.

Kyle Weems Virtus Bologna lapresse 2019
Diretta Virtus Bologna Ulm, basket Eurocup gruppo A (da facebook.com/VirtusSegafredoBologna)

DIRETTA PESARO VIRTUS BOLOGNA (RISULTATO FINALE 79-94)

Pesaro Virtus Bologna 79-94: vittoria netta della Segafredo, che ottiene il quarto successo consecutivo in questo inizio di campionato e rimane imbattuta in stagione, contando anche le due partite di Eurocup. La creazione di Sash Djordjevic è sempre più concreta: il talento di Bologna è tangibile e, guidata dalla coppia di playmaker serbi Milos Teodosic e Stefan Markovic, anche questa sera ha saputo distanziare la sua avversaria praticamente subito, chiudendo il primo tempo con un vantaggio di 19 punti e poi controllando la situazione nel terzo quarto. Pesaro ci ha provato, giocando un ultimo periodo di orgoglio e qualità; ha segnato tanto, ma la difesa non ha comunque funzionato e, in ogni caso, la partita era già decisa. Per la Vuelle si tratta della quarta sconfitta: gli adriatici restano dunque ultimi in classifica in compagnia di Pistoia, e ancora una volta devono accettare una situazione complessa. Vedremo comunque quello che succederà nelle prossime giornate della Serie A1, nel frattempo la grande corsa della Virtus Bologna sembra ancora non arrestarsi e adesso sarà interessante scoprire fino a dove si spingerà questa squadra. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pesaro Virtus Bologna non è disponibile sui canali della nostra televisione, non essendo questa una delle partite scelte per essere trasmesse nella quarta giornata del campionato; l’appuntamento allora è solo sulla piattaforma Eurosport Player (alla quale è necessario abbonarsi) che fornisce l’intera gamma della Serie A1 in diretta streaming video. Ricordiamo anche il sito ufficiale www.legabasket.it, sul quale trovare tutte le informazioni utili sulle squadre in campo e sul torneo.

PESARO VIRTUS BOLOGNA (35-54): INTERVALLO

Pesaro Virtus Bologna 35-54: alla Vitrifrigo Arena la partita di basket Serie A1 è durata forse solo metà quarto, giusto il tempo per la Segafredo di prendere ritmo e soprattutto presentare sul parquet Milos Teodosic, che gioca come sesto uomo. Il playmaker serbo non sta facendo nulla di trascendentale, ma con lui in campo la Virtus Bologna cambia passo: un dominio netto quello della capolista del campionato, che prende 20 punti di vantaggio già nel secondo periodo e dà la netta sensazione di aver chiuso i conti con largo anticipo. Andrà valutata la reazione di Pesaro nel secondo tempo, ma la Vuelle per il momento gira poco: sicuramente buona la prova nel pitturato, ma dall’arco le cose sono tremendamente diverse e Bologna sta dominando. Vedremo allora, quando le due squadre torneranno sul parquet, se la partita della quarta giornata di campionato manterrà questo filo conduttore… (agg. di Claudio Franceschini)

PESARO VIRTUS BOLOGNA (0-0): PALLA A DUE!

Pesaro Virtus Bologna è arrivata alla palla a due. Le due società, lo abbiamo detto, hanno fatto la storia del basket italiano: ci sono 17 scudetti complessivi, vero che 15 di questi appartengono ai bianconeri ma negli anni Ottanta e Novanta Pesaro è stata in grado di raggiungere altre quattro finali, che ha perso. Nel 1994 fu proprio la Virtus Bologna a laurearsi campione d’Italia: erano prima e seconda della regular season, fu una serie splendida che si concluse sul 3-2 per l’allora Buckler, con fattore campo sempre rispettato. Successe anche altro: per la prima volta venne assegnato il titolo di MVP del campionato e ad aggiudicarselo fu Carlton Myers, che era al secondo di due anni con Pesaro (nella sua prima esperienza alla Vuelle). Rimane anche l’ultima volta in cui gli adriatici siano arrivati a giocarsi lo scudetto: da lì in avanti il calo, e oggi si prova a tornare grandi. Vedremo se sarà così, intanto ci mettiamo comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet della Vitrifrigo Arena perchè finalmente la diretta di Pesaro Virtus Bologna comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

LA COPPIA SERBA DELLE V NERE

Nella diretta di Pesaro Virtus Bologna è ancora la coppia della Segafredo a finire sotto i riflettori: l’esordio di Milos Teodosic contro Venezia ha finalmente composto un duo di playmaker che potrebbe essere devastante in Serie A1. Di Teodosic abbiamo approfonditamente parlato in varie occasioni; Stefan Markovic, che in Italia era arrivato ventiduenne per vestire la maglia di Treviso, è stato acquistato dal Khimki dove ha avuto 11 punti di media nel campionato russo, ma ha anche potuto giocare l’Eurolega al fianco di un maestro come Alex Shved. In precedenza il serbo aveva vestito le maglie di Valencia, Malaga e Zenit San Pietroburgo, e naturalmente è un componente della nazionale con cui ha vinto gli argenti olimpico, mondiale ed europeo; nelle prime due gare, in assenza di Teodosic, ha tenuto una media pazzesca di 13 assist abbassandola a 10,7 quando il connazionale è tornato a disposizione. Stiamo parlando comunque di due giocatori che potrebbero agilmente arrivare a 8 assist per gara, dunque 16 cumulativi: le avversarie devono iniziare a tremare… (agg. di Claudio Franceschini)

PRIMA VITTORIA PER PEREGO?

Come protagonista di Pesaro Virtus Bologna vogliamo scegliere oggi Federico Perego: è lui il coach che la società adriatica ha scelto come conduttore della Carpegna Prosciutto. Ancora giovanissimo (35 anni appena compiuti) ha speso il primo ventennio della carriera – iniziata quando era un adolescente – come tecnico delle giovanili (Lissone, la sua città, e la vicina Desio) e vice: a parte la parentesi con Omegna (l’allenatore era Giampaolo Di Lorenzo), Perego ha sempre seguito Andrea Trinchieri: lo ha accompagnato a Veroli, Cantù e Bamberg e dunque ha anche conosciuto la dimensione dell’Eurolega e la vittoria dei campionati tedeschi. La grande soddisfazione per lui è arrivata al termine della scorsa stagione: rimasto nonostante l’esonero di Trinchieri dell’anno precedente, a gennaio ha preso il posto di Ainars Bagatskis come capo allenatore e ha festeggiato la Coppa di Germania, il primo titolo vinto in prima persona. A Pesaro hanno deciso di puntare su di lui: l’avvio è stato tutt’altro che esaltante, ma Perego ha ancora tante giornate di campionato per rifarsi e iniziare a ingranare le marce alte. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Pesaro Virtus Bologna verrà diretta dagli arbitri Michele Rossi, Andrea Bongiorni e Gianluca Capotorto: alle ore 19:00 di domenica 13 ottobre siamo alla Vitrifrigo Arena, dove si gioca la partita valida per la quarta giornata del campionato di basket Serie A1 2019-2020. Una grande classica tra due squadre storiche della nostra pallacanestro, ma in questo momento parliamo di un testa-coda: la classifica ci dice infatti che le V nere stanno volando e hanno sempre vinto in questi primi turni, convincendo sul piano del gioco e mettendo in mostra un roster che ha grande talento e sembra finalmente completo rispetto alle ultime due stagioni. La Vuelle, sponsorizzata Carpegna Prosciutto, ancora una volta sta penando: da anni ormai il budget è risicato, va dato atto agli adriatici di aver sempre centrato la salvezza sul campo e tenendo i conti a posto ma quest’anno le retrocessioni sono due, e dunque il compito sarà ancora più complicato. Mentre aspettiamo la diretta di Pesaro Virtus Bologna possiamo valutare quali siano i temi principali di questo incrocio molto interessante, che potrebbe rilanciare la squadra di casa o mandare in fuga quella ospite nella classifica di Serie A1.

DIRETTA PESARO VIRTUS BOLOGNA: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Pesaro Virtus Bologna, se dovessimo guardare soltanto la classifica del campionato, dovrebbe essere a senso unico: la Segafredo di Sasha Djordjevic sta letteralmente volando, arriva dalla vittoria contro i campioni d’Italia di Venezia e per il momento non sta pagando le fatiche del doppio impegno. Del resto a roster ci sono due elementi come Milos Teodosic e Stefan Markovic che sono impegnati a giocare tanto e a grandi livelli; l’ex di Olympiacos, CSKA Mosca e Los Angeles Clippers ha fatto il suo esordio solo domenica scorsa ma si è subito preso il premio di MVP per la terza giornata, giocando una partita scintillante e facendo vedere a tutti come nella nostra Serie A1, a patto che il fisico tenga, possa essere un fattore più che determinante. Per questo motivo nella parte bianconera di Bologna sognano anche lo scudetto; a Pesaro invece bisogna pensare solo ed esclusivamente alla salvezza, lo dice la storia recente e lo dice soprattutto il roster a disposizione del nuovo allenatore Federico Perego, che è stato costruito per confermare la categoria. Da queste parti si spera che possano finalmente arrivare tempi simili a quelli gloriosi, ma non sembra ancora essere il momento; la Carpegna Prosciutto dovrà dunque vivere giornata per giornata e provare a costruire il suo obiettivo a piccoli passi, magari cominciando dalla partita di oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA