DIRETTA/ Pescara Cittadella (risultato finale 1-2): Iori condanna i delfini!

- Claudio Franceschini

Diretta Pescara Cittadella streaming video Rai: formazioni ufficiali e risultato live della partita valida per la 24^ giornata di Serie B, si gioca al Piercesare Tombolato.

Pescara
Diretta Pescara Cittadella, Serie B 24^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PESCARA CITTADELLA (RISULTATO FINALE 1-2): IORI CONDANNA I DELFINI

Il Cittadella espugna l’Adriatico battendo il Pescara per 2 a 1: la squadra allenata da Roberto Venturato aggancia momentaneamente Salernitana e Pordenone al quinto posto in classifica. L’episodio che decide la contesa arriva al 73’, un incontenibile Diaw sfugge ai delfini e viene abbattuto da Elizalde all’interno dell’area di rigore, l’arbitro Illuzzi indica il dischetto facendo imbestialire i padroni di casa, in particolare il tecnico Legrottaglie che per le eccessive proteste viene allontanato senza troppi complimenti dall’area tecnica. Dagli undici metri Iori si conferma un cecchino implacabile spiazzando Fiorillo. Allo scadere del recupero Luppi tenta la soluzione personale anziché servire Diaw e fallisce il colpo del KO. Poco male visto che non c’è più tempo e il direttore di gara manda tutti sotto la doccia, sesta vittoria in trasferta per i veneti che hanno il miglior rendimento fuori casa dopo il Benevento capolista. {agg. di Stefano Belli}

FIORILLO E PALEARI SUGLI SCUDI

Quando mancano circa venti minuti al novantesimo resiste l’equilibrio all’Adriatico tra Pescara e Cittadella sempre bloccati sul punteggio di 1-1. I primi minuti del secondo tempo trascorrono senza grossi sussulti, poi al 55’ l’improvvisa fiammata degli ospiti con Branca che chiama al dovere Fiorillo con un gran rasoterra dal limite, il numero 1 di Legrottaglie non si fa sorprendere e abbassa la saracinesca. Tre minuti più tardi, dalla parte opposta del campo, Zappa fa sfracelli sulla corsia di destra e inventa un tunnel per Bocic che si deve accontentare del calcio d’angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Drudi cerca il gol dell’ex, Paleari glielo nega con grande prontezza di riflessi. {agg. di Stefano Belli}

FINE PRIMO TEMPO

Pescara e Cittadella vanno al riposo sul punteggio di 1-1 al termine di un primo tempo che non ha lesinato emozioni con le due squadre che sin dalle battute iniziali del match non si sono mai tirate indietro dimostrando di avere grande voglia di vincere e di non accontentarsi di un pareggio. Al 32’ la formazione di Legrottaglie si rende pericolosa su calcio piazzato, nonostante la distanza Memushaj va direttamente in porta con Paleari che si deve allungare per respingere la sfera. Cinque minuti più tardi, dall’altra parte del campo, Rosafio calcia con tutta la forza che ha: tiro potente ma centrale per Fiorillo che si vede arrivare il pallone addosso e può solo respingerlo. Da segnalare l’infortunio di Del Grosso che si fa male a una spalla e al 41’ deve lasciare il posto a Elizalde. {agg. di Stefano Belli}

ZAPPA RISPONDE A DIAW

All’Adriatico l’arbitro Illuzzi ha dato il via alle ostilità tra Pescara e Cittadella che inaugurano la ventiquattresima giornata di Serie B 2019-20, a metà del primo tempo la situazione vede le due squadre sull’1-1. Sul terreno di gioco l’equilibrio dura pochissimo, al 6’ Rosafio pesca Diaw con il contagiri, il numero 9 supera Bettella e calcia indisturbato in porta scavalcando l’incolpevole Fiorillo. I padroni di casa incassano il colpo con il mister Legrottaglie che protesta per un fallo su Palmiero non sanzionato dal direttore di gara che ha fatto proseguire il gioco. Superato il momento di frustrazione i padroni di casa si riversano in avanti alla ricerca del pareggio che arriva al 22’ grazie al colpo di testa di Zappa che sorprende Paleari: tutto da rifare per i veneti che vogliono i tre punti per rafforzare la loro presenza in zona play-off. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pescara Cittadella sarà disponibile su Rai Sport o Rai Sport +, entrambi canali della televisione di stato che trovate ai numeri 57 e 58 del telecomando: l’anticipo di Serie B è sempre prerogativa di questa emittente e dunque la partita del venerdì sera potrà essere seguita anche in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e semplicemente visitando il sito www.raiplay.it con dispositivi mobili quali PC, tablet o smartphone. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Comincia la diretta di Pescara Cittadella e mentre le formazioni ufficiali del match stanno per fare il loro ingresso in campo per la 24^ giornata di Serie B, è certo bene anche controllare qualche dato segnato alla vigilia di questo turno. Ricordiamo dunque che in delfini sono oggi fermi alla decima posizione della graduatoria con 32 punti accumulati grazie a 9 successi e 5 pareggi: si contano però anche 9 KO, l’ultimo rimediato nella precedente giornata. Gli abruzzesi inoltre fin qui hanno segnato 34 gol ma sono 31 quelli subiti. Appena sopra troviamo poi il Cittadella, che vanta l’ottava piazza della classifica con 33 punti e pure un tabellino con 9 successi e 6 pareggi: come gli avversari anche i granata tornano oggi in campo dopo una sconfitta. Aggiungiamo che il Cittadella ha pure una differenza reti nulla, fissata sul 28:28. Ora parola al campo, si comincia con Pescara Cittadella! PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Bettella, Drudi, Del Grosso; Zappa, Memushaj, Palmiero, Melegoni, Crecco; Galano, Bocic. All. Legrottaglie. CITTADELLA (4-3-2-1): Paleari; Ghiringhelli, Perticone, Frare, Rizzo; Proia, Iori, Branca; D’Urso, Rosafio; Diaw. All. Venturato. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

Diamo uno sguardo ai precedenti della diretta di Pescara Cittadella che si è disputata già in altre 15 occasioni. Il bilancio ci parla di 7 successi degli amaranto, 5 del delfino e appena 3 pareggi. Le ultime due gare tra il marzo e il settembre del 2019 erano state vinte entrambe dalla squadra veneta. Il primo match terminò 4-1 con i gol da un lato di Iori, Moncini doppietta e Proia, dall’altra parte invece aveva siglato il momentaneo 1-1 Scognamiglio. L’altro match invece risale alla sfida d’andata che terminò 2-1 grazie ai gol di Vita e Diaw con in mezzo il pareggio di Machin. Per trovare invece l’ultimo successo del Delfino contro questo avversario dobbiamo tornare indietro a una sfida del novembre 2013 al Tombolato terminata 0-1. Decisiva fu una rete di Antonino Ragusa al minuto 11, un gol che non ebbe seguito con la squadra ospite in grado quella volta di imporsi. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’ARBITRO

La partita tra il Pescara e il Cittadella, inserita nel calendario del campionato di Serie B, sarà diretta oggi dal signor Lorenzo Illuzzi della sezione arbitrale di Molfetta. Con questo direttore di gara scenderanno sul terreno di gioco dello Stadio Adriatico anche gli assistenti di linea Zingarelli e Margani insieme al quarto uomo Angelucci. Dando uno sguardo ai numeri fino a questo momento collezionati in questa stagione dal signor Illuzzi, si scopre come abbia già diretto 9 gare di serie B con 45 cartellini gialli estratti, 4 cartellini rossi di cui uno per somma di ammonizioni ed inoltre ha sanzionato 3 interventi con la massima punizione. Per quanto concerne invece i precedenti stagionali con le due compagini il Pescara è stato già arbitrato dal fischietto nella terza giornata di campionato della vittoria esterna per 2 a 1 sul campo del Cosenza. Illuzzi ha invece incrociato il Cittadella nella trasferta terminata per 0 a 0 sul campo del Pordenone nella nona giornata e quindi in casa, alla diciassettesima giornata nel pareggio per 1 a 1 contro il Chievo.

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Pescara Cittadella è in diretta dallo stadio Tombolato alle ore 21:00 di venerdì 14 febbraio, e rappresenta l’anticipo nella 24^ giornata del campionato di Serie B 2019-2020. Sulla carta sarebbe un big match tra due squadre candidate alla promozione, ma la realtà dei fatti ci dice che in questo momento entrambe devono sgomitare anche solo per giocare i playoff: il Cittadella per esempio ha perso in casa contro il rinato Empoli, il risultato ha contribuito ad accorciare ancor più la classifica e adesso anche gli azzurri, pure quattordicesimi e a +3 sulla zona playout, sono a portata di aggancio dei playoff. La quota è rappresentata proprio dei veneti, che sono appaiati a Salernitana e Perugia (sono due di loro a oggi giocherebbero i playoff); un punto più sotto c’è il Pescara, che non è riuscito a dare continuità al colpo in extremis sul Cosenza e si è fatto battere dall’Entella, scivolando ancora e dovendo recuperare. Adesso sarà interessante valutare quello che succederà nella diretta di Pescara Cittadella; nel frattempo possiamo fare una rapida valutazione di quello che ci attende sul terreno di gioco e dunque analizzare le scelte da parte dei due allenatori nella lettura delle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA CITTADELLA

Nicola Legrottaglie, reduce dal primo ko come allenatore della prima squadra, affronta Pescara Cittadella confermando il 3-5-2 e dando spazio alla solita difesa composta da Scognamiglio, Bettella e Drudi davanti al portiere Fiorillo; sugli esterni invece dovrebbero agire Zappa e Masciangelo anche se l’esperto Del Grosso potrebbe avere campo a sinistra. A centrocampo salgono le quotazioni di Melegoni e Clemenza, che però eventualmente dovranno scalzare Alessandro Bruno e Crecco; sembra sicuro del posto Memushaj, mentre davanti può tornare a giocare Bocic che eventualmente prenderà il posto di Riccardo Maniero, affiancando Galano. Il Cittadella sarà ovviamente in campo con il rombo di centrocampo: Iori il vertice basso, D’Urso possibile trequartista (insidiato da Rosafio) a supporto di Stanco e Davide Diaw, che devono vincere la concorrenza di Luppi. Le mezzali a questo punto potrebbero essere Proia e Bussaglia con Gargiulo nei panni di terzo incomodo; a protezione del portiere Paleari, secondo le disposizioni di Roberto Venturato, dovrebbero agire ancora una volta Perticone e Adorni (ma attenzione a Frare, che contende una maglia) con Ghiringhelli e Amedeo Benedetti che sono favoriti per agire come terzini.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia di scommesse Snai ha fornito un pronostico su Pescara Cittadella, attraverso quote che premiano il Delfino: il segno 1 per la vittoria interna vale infatti 2,30 volte la somma messa sul piatto mentre siamo ad un valore corrispondente a 3,25 volte quanto puntato per il segno 2, che identifica il successo della squadra veneta. Il pareggio, per il quale dovrete scommettere sul segno X, vi permetterebbe di guadagnare una cifra che ammonta a 3,10 volte la giocata con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA