Diretta/Pescara Cosenza (risultato finale 2-1) streaming video: che ribaltone!

- Fabio Belli

Diretta Pescara Cosenza. Streaming video e tv, probabili formazioni e risultato live del match per la 22^ giornata del campionato di Serie B.

Pescara
Diretta Pescara Cittadella, Serie B 24^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PESCARA COSENZA (RISULTATO FINALE 2-1): CHE RIBALTONE!

Finale incandescente: in dieci contro dieci il Pescara aumenta il forcing e trova il pari al 24′ grazie a Zappa, che si infila su un cross di Crecco e devia in rete sul secondo palo. Il Pescara ci crede, Bocic manca il colpo del ko ma nel finale gli abruzzesi possono usufruire di un calcio di rigore assegnato per fallo di Perina su Memushaj lanciato a rete. Il portiere del Cosenza si supera però sulla conclusione dal dischetto di Galano. Il pareggio sembra immutabile, ma al 94′ il Pescara trova comunque il match point con Bocic che non sbaglia a tu per tu con Perina, dopo che Asencio aveva colpito clamorosamente un palo mancando la doppietta personale e il colpo del ko. Un secondo tempo mozzafiato si chiude con l’espulsione di Kanoute che lascia il Cosenza in nove uomini, col Pescara che si prende tre punti importantissimi. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pescara Cosenza non sarà trasmessa sui canali televisivi in chiaro o a pagamento sul digitale terrestre o sul satellite, bensì in esclusiva in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati DAZN. Si potrà vedere infatti la partita con una connessione collegandosi tramite pc sul sito dazn.it, oppure utilizzando una smart tv oppure dispositivi mobili come un tablet oppure uno smartphone, scaricando l’applicazione ufficiale DAZN.

SBLOCCA ASENCIO, ESPULSO SCIAUDONE!

Il Cosenza inizia la ripresa provando subito a sfruttare la superiorità numerica e una conclusione di D’Orazio è pericolosa già al 1′. Al 5′ Pierini manca una buona chance ciabattando addosso a Fiorillo, ma all’8′ i silani trovano comunque il vantaggio grazie ad Asencio, che stacca bene di testa sfruttando un morbido cross ben calibrato da Prezioso. Al 12′ però nuova possibile svolta della partita visto che anche il Cosenza resta in dieci uomini: rosso diretto per Sciaudone per un duro intervento da dietro su Galano. Il Pescara prova a cambiare marcia per riequilibrare la situazione, col Cosenza comunque avanti 0-1 al 20′ del secondo tempo. (agg. di Fabio Belli)

ESPULSO PALMIERO!

Partita sfortunata per l’attaccante del Cosenza, Riviere: al 29′ manca un’altra buona occasione facendosi recuperare al momento del tiro e infortunandosi nella caduta. Al 32′ deve essere sostituito da Pierini. Al 27′ il portiere di casa, Fiorillo, aveva dovuto compiere un altro grande intervento su un appoggio praticamente a botta sicura di D’Orazio. Vengono ammoniti Drudi e Scognamiglio, poi Palmiero per un fallo su Prezioso. Nel recupero lo stesso Palmiero compie un nuovo duro intervento su Sciaudone e viene ammonito, subendo dunque l’espulsione: Pescara in dieci e il primo tempo si conclude a reti bianche, ma con una traversa colpita da Pierini nel Cosenza su calcio di punizione. (agg. di Fabio Belli)

RIVIERE MANCA IL VANTAGGIO

Prima metà del primo tempo senza gol allo stadio Adriatico-Cornacchia tra Pescara e Cosenza. Dopo 3′ subito ammonito Kanoute, poi deve intervenire Perina in uscita bassa a salvare sull’area piccola su un cross teso di Memushaj. Al 12′ fuga palla al piede di Riviere che spreca a tu per tu con Fiorillo, dopo una fuga verso la porta. Un colpo di testa di Sciaudone al quarto d’ora finisce abbondantemente fuori, poi la pressione dei padroni di casa si fa più insistente ma i silani in contropiede sono sempre estremamente pericolosi, match in bilico in questa fase iniziale. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Ecco finalmente la diretta di Pescara Cosenza: momento delicatissimo per i lupi, che sembravano aver ritrovato vigore a cavallo di Natale (due vittorie consecutive) ma poi sono tornati a faticare enormemente, perdendo tre volte in fila e risprofondando in zona playout. I lupi hanno una buona difesa, che è la nona di tutto il campionato, ma segnano poco; Emmanuel Rivière, il colpo del calciomercato estivo, è fermo ai 7 gol che aveva toccato con la doppietta di Pisa (22 dicembre), non ha dunque segnato nelle ultime quattro partite e la rete gli manca da 415 minuti, tutti trascorsi sul terreno di gioco non essendo mai stato sostituito in questo spezzone di stagione. Sempre all’Arena Garibaldi è arrivata la seconda e ultima vittorie esterna, per una squadra che fuori casa ha raccolto soltanto 10 punti (in 11 partite) e ha segnato di più ma subendo anche più reti (per distacco) rispetto alle gare del San Vito. Avendo analizzato alcuni dei numeri che ci accompagnano in questa partita, possiamo ora metterci comodi e, una volta lette le formazioni ufficiali, lasciare che a parlare sia il terreno di gioco dove finalmente Pescara Cosenza sta per cominciare! PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Bettella, Drudi, Scognamiglio; Zappa, Memushaj, Palmiero, Melegoni, Del Grosso; R. Maniero, Galano. Allenatore: Nicola Legrottaglie COSENZA (3-5-2): Perina; Capela, Monaco, Idda; Casasola, Sciaudone, Kanouté, Prezioso, D’Orazio; Rivière, Asencio. Allenatore: Piero Braglia (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA ATTESO: VINCENZO FIORILLO

Per la diretta di Pescara Cosenza, alla quale manca ormai poco qui allo stadio Adriatico, vogliamo ora curiosare nei due spogliatoi per individuare dei protagonisti annunciati per questo match della 22^ giornata di campionato. Ecco che allora in casa dei delfini, oggi non possiamo non fissare la nostra attenzione sul profilo di Vincenzo Fiorillo, capitano della squadra abruzzese e punto fermo anche dello schieramento di Legrottaglie. Se però controlliamo i numeri del portiere classe 1990 ci accorgiamo che Fiorillo non è stato sempre titolare inamovibile, complice anche un brutto infortunio al metacarpo occorso ad ottobre. Ecco che allora per lui si contano in questa stagione di Serie B solo 11 presenze in campo, dove però ha subito 14 gol e ha chiuso a specchio intatto ben 4 incontri. (agg Michela Colombo)

LUPI MAI VITTORIOSI ALL’ADRIATICO

Quasi pronti alla diretta di Pescara Cosenza, ricordiamo che questa partita di stanza all’Adriatico è stata disputata tante volte nel corso della storia: nel 2009-2010 c’è stata anche una brevissima “incursione” in Lega Pro Prima Divisione, un campionato che le due formazioni non esploravano insieme dall’inizio degli anni Ottanta. Sarebbe difficile parlare dell’intera gamma delle sfide, tuttavia possiamo dire che i lupi hanno vinto otto volte ma non festeggiano da quattro gare e non sono mai riusciti a trionfare tra il 1990 e il 2000, un periodo nel quale il Delfino ha ottenuto 7 affermazioni con 10 pareggi. Il dato più incredibile riguarda comunque le vittorie esterne del Cosenza, che sono… zero: un tabù che oggi la squadra di Piero Braglia è del tutto intenzionata a sfatare, anche perchè il Pescara ha più volte vinto al San Vito e tra queste c’è anche il 2-1 dell’andata, lo scorso settembre. L’ultimo successo casalingo del Pescara risale invece ad un 3-1 dell’aprile 2010, in terza divisione: in panchina c’era Eusebio Di Francesco – che sfidava Mimmo Toscano – tra il 72’ e l’80’ tris decisivo con Massimo Ganci, Marco Sansovini e Massimo Bonanni prima che il Cosenza accorciasse le distanze grazie a Raffaele Biancolino. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Pescara Cosenza, diretta dall’arbitro Rapuano, lunedì 3 febbraio 2020 alle ore 21.00 presso lo stadio Adriatico-Cornacchia di Pescara, sarà una sfida valevole per la ventiduesima giornata del campionato di Serie B. Dopo il cambio di allenatore gli abruzzesi sono riusciti a dare una riscossa, passando sul campo del Pordenone secondo in classifica. Una vittoria fondamentale contro una delle squadre più in forma e dal migliore rendimento interno del campionato, un cambio di passo che ora per il Pescara andrà confermato contro un Cosenza reduce da 3 ko consecutivi e sempre più con l’acqua alla gola in classifica. Dopo il successo di Santo Stefano contro l’Empoli i silani non hanno fatto più punti e restano terzultimi in classifica, a -3 dalla zona play out e a -4 dalla salvezza diretta. Nel match d’andata è stato il Pescara ad espugnare lo stadio San Vito, 1-2 con un rigore di Tumminello e rete decisiva di Galano nel finale di partita. Ultimo precedente a Pescara il 15 marzo 2019, 1-1 con reti messe a segno da Tutino e Scognamiglio.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA COSENZA

Le probabili formazioni che dovrebbero scendere in campo in Pescara Cosenza, lunedì 3 febbraio 2020 presso lo stadio Adriatico-Cornacchia di Pescara, sfida valevole per la ventiduesima giornata del campionato di Serie B. Il Pescara allenato da Legrottaglie dovrebbe scegliere il 3-4-2-1 come modulo di partenza con questo undici titolare schierato in campo: Fiorillo; Drudi, Scognamiglio, Betella, Zappa; Memushaj, Palmiero, Del Grosso; Machin, Galano; Maniero. Il Cosenza guidato in panchina da Braglia sarà chiamato a rispondere con un 4-3-1-2 così disposto sul rettangolo verde: Perina; Idda, Capela, Dermaku; Corsi, Bruccini, Trovato, Broh, Asencio; Rivière, Machach.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi scommetterà sulla sfida tra Pescara e Cosenza, l’agenzia Snai propone la quota per la vittoria interna a 2.00, mentre l’eventuale quota per il pareggio viene proposta a 3.30 e la quota per l’affermazione esterna viene fissata a 3.80. Per quanto riguarda invece il numero di gol complessivamente realizzati nel corso dei 90′ della partita, l’over 2.5 viene proposto a una quota di 2.10 mentre l’under 2.5 viene offerto a una quota di 1.70.



© RIPRODUZIONE RISERVATA