Diretta/ Pescara Perugia (risultato finale 2-1) streaming DAZN: umbri nei guai

- Mauro Mantegazza

Diretta Pescara Perugia streaming video e tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live per l’andata dei playout di Serie B (oggi 10 agosto).

Pescara Perugia
Probabili formazioni Perugia Pescara (LaPresse)

DIRETTA PESCARA PERUGIA (RISULTATO FINALE 2-1): UMBRI NEI GUAI

Non sono bastati 6′ di recupero al Perugia per cogliere il pareggio contro il Pescara: tante sostituzioni nel finale hanno spezzato il ritmo di gioco ed anzi è stato Vicario ad evitare il tris opponendosi a una bordata di Galano. Con questo successo il Pescara sarebbe sicuro di restare in cadetteria anche con un pari al Renato Curi nel match di ritorno dei play out, per il Perugia una vittoria di misura porterebbe la partita ai supplementari e agli eventuali rigori: ricordiamo infatti che avendo terminato la regular season appaiate a pari punti, non ci sono vantaggi per le due squadre. Grifoni certi della salvezza solo con una vittoria con due gol di scarto, una situazione davvero scomoda per una squadra risucchiata quasi senza accorgersene verso la Serie C. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE PESCARA PERUGIA

La diretta tv di Pescara Perugia sarà garantita sul canale 209 della piattaforma satellitare (Dazn 1) a quegli abbonati Sky che abbiano attivato questa possibilità. Altrimenti, Pescara Perugia sarà visibile solamente in diretta streaming video per gli abbonati Dazn, che già da due anni è il punto di riferimento principale per l’intero campionato di Serie B, naturalmente playoff e playout compresi.

RIBALTONE ABRUZZESE!

Nel secondo tempo il Pescara si getta in avanti a caccia del pareggio. All’8′ Pucciarelli ha una buona chance, ma la rete dell’1-1 viene siglata dai padroni di casa al 13′, grande accelerazione di Masciangelo, Galano pescato in solitudine a centro area insacca di testa alle spalle di Vicario. Viene ammonito Mazzocchi per un fallo su Pucciarelli, il Pescara prende fiducia e continua a creare occasioni. Vicario salva due volte su Maniero e Campagnaro, ma al 23′ gli abruzzesi possono usufruire di un calcio di rigore: fallo di mano di Falcinelli e Vicario spiazzato da Maniero dagli undici metri: è ribaltone e a metà secondo tempo è il Pescara a condurre per 2-1 sul Perugia in questa andata dei play out di Serie B. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA KOUAN!

Il Perugia prova a scuotersi, al 31′ Falcinelli cerca la soluzione di potenza di sinistro ma trova Fiorillo pronto coi pugni. Ci prova ancora il Pescara con un calcio di punizione di Memushaj, ma a trovare il gol al 40′, un po’ a sorpresa, è il Perugia. Bella giocata di Falzerano sulla fascia destra, cross teso per l’inserimento di Kouan che non sbaglia la deviazione sotto misura. Check del VAR al 43′ per un potenziale tocco di mano di Gyomber in area, ma dopo la review non viene assegnato il rigore al Pescara. 3′ di recupero e inizia a serpeggiare un po’ di tensione in campo, Palmiero e Capone se ne dicono quattro ma non c’è altro da segnalare prima dell’intervallo, che si chiude col Perugia in vantaggio 0-1 in casa del Pescara in questo match d’andata dei play out di Serie B. (agg. di Fabio Belli)

PUCCIARELLI PERICOLOSO

Il Pescara inizia il match con maggiore convinzione, al 7′ già prima occasione da gol per gli abruzzesi con un gran destro al volo di Masciangelo che finisce d’un soffio a lato, dopo aver trovato una deviazione di Kouan. Il Perugia prova a fare possesso palla ma gli umbri trovano pochissimi sbocchi ai sedici metri in questa prima parte della gara, al 21′ viene ammonito Gyomber per gioco pericoloso su Memushaj, quindi coolin’ break in una partita andata avanti finora a ritmi bassi, con le due squadre guardinghe e attente a non scoprirsi. Al 29′ bella giocata di Pucciarelli, che si gira e scarica di prima intenzione mancando di poco il bersaglio: ancora 0-0 tra Pescara e Perugia ma gli abruzzesi sono partiti decisamente meglio. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Tutto è pronto per Pescara Perugia, partita d’andata dei playout di Serie B. Detto che la sentenza sarà emessa solamente venerdì sera al termine del match di ritorno, possiamo comunque ricordare le statistiche di abruzzesi e umbri nella stagione regolare, francamente molto deludente per entrambe le formazioni. I numeri di Perugia e Pescara sono d’altronde sostanzialmente identici, dal momento che hanno chiuso il campionato a quota 45 punti in classifica: per entrambe le compagini si contano dodici vittorie, nove pareggi e ben diciassette sconfitte, un numero altissimo che conferma i problemi di una stagione che infatti sancirà la retrocessione per gli uni oppure per gli altri. Il Pescara ha segnato più gol – 48 contro i 38 per il Perugia – ma ne ha d’altronde incassati anche di più, per la precisione 55 contro 49. Differenza reti dunque -7 per il Pescara e -11 per il Perugia, che però giocherà la partita di ritorno in casa perché gode del vantaggio negli scontri diretti, con una vittoria e un pareggio. Adesso però basta parole e numeri: leggiamo le formazioni ufficiali di Pescara Perugia, poi la partita comincia! PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Zappa, Campagnaro, Scognamiglio, Masciangelo; Kastanos, Palmiero, Memushaj; Galano, Pucciarelli; Maniero. Allenatore: Sottil. PERUGIA (3-5-2): Vicario; Rosi, Sgarbi, Gyomber; Mazzocchi, Falzerano, Carraro, Kouan, Falasco; Capone, Falcinelli. Allenatore: Oddo (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

UN COMPLESSO AVVICINAMENTO

Sempre più vicina la diretta di Pescara Perugia, possiamo ricordare che questi playoff di Serie B sono stati caratterizzati da una tabella di marcia decisamente complicata, a causa soprattutto del ricorso del Trapani contro i due punti di penalizzazione inflitti ai siciliani per ritardi nei pagamenti. Se il ricorso fosse stato accolto, sarebbe cambiata completamente la classifica nella lotta salvezza e sarebbero cambiate anche le squadre protagoniste dei playout, di conseguenza la partita d’andata è slittata da venerdì scorso ad oggi. Alla fine però la giustizia sportiva ha deciso di respingere il ricorso del Trapani e di conseguenza tutto è rimasto come previsto: siciliani retrocessi in Serie C, playout Pescara Perugia e Cosenza salvo grazie a una meravigliosa rimonta da quando il campionato di Serie B è ripartito dopo la quarantena. A questi problemi giudiziari si sono aggiunte giornate agitate in casa Perugia, dove il presidente avrebbe voluto allontanare Massimo Oddo in favore di Walter Novellino: alla fine anche qui nulla è successo e così stasera in panchina ci sarà Oddo, ma di certo non è stato il modo ideale per prepararsi a una partita così importante. (Agg. di Mauro Mantegazza)

I PRECEDENTI

Verso la diretta di Pescara Perugia, possiamo fare un tuffo nella storia di questa partita che ha ottima tradizione, vantando ben 45 precedenti in partite ufficiali. Il bilancio a dire il vero è nettamente favorevole al Perugia, che ha infatti ottenuto ben 18 vittorie e altrettanti pareggi, mentre le vittorie del Pescara sono solamente nove. Di conseguenza, anche il bilancio dei gol segnati (59-50 Perugia) sorride agli umbri, che vantano una tradizione decisamente favorevole contro gli avversari di questi playoff di Serie B. I numeri naturalmente migliorano per il Pescara se prendiamo in considerazione solamente le 21 partite disputate in casa degli abruzzesi, che infatti vantano in questo caso sei vittorie, undici pareggi e quattro sconfitte. Ricordiamo infine il bilancio dei due precedenti già andati in scena nel corso di questo campionato di Serie B 2019-2020, naturalmente relativi alle due partite della stagione regolare: l’andata fu disputata il 1° dicembre 2019 a Perugia e vide la vittoria per 3-1 dei padroni di casa umbri, mentre il ritorno a Pescara è ben più recente, essendo arrivato nel post-lockdown il 10 luglio scorso, ed è terminato con il pareggio per 2-2. (Agg. di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Pescara Perugia, in diretta dallo stadio Adriatico della città abruzzese, si gioca alle ore 21.00 di questa sera, lunedì 10 agosto 2020, come partita d’andata dei playout di Serie B che serviranno a determinare l’ultima squadra che retrocederà in Serie C. Sono molti i temi d’interesse attorno alla diretta di Pescara Perugia: entrambe le formazioni erano partite con ambizioni senza dubbio maggiori, ma hanno vissuto un campionato difficile e adesso a una delle due toccherà l’amarissimo calice della retrocessione – che verrà decretata al termine della partita di ritorno, venerdì sera a Perugia. L’ultima giornata della stagione regolare è stata amarissima sia per gli abruzzesi sia per gli umbri: la salvezza diretta era alla portata, tuttavia il Perugia ha perso sul campo del Venezia e la stessa cosa è successa al Pescara in casa del Chievo, di conseguenza sono rimaste ferme a 45 punti con sole tre squadre alle loro spalle in classifica ed eccoci dunque pronti a vivere un playout di lusso come Pescara Perugia, tra due formazioni che era davvero difficile pronosticare a rischio retrocessione.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA PERUGIA

Esaminando adesso brevemente anche le probabili formazioni per Pescara Perugia, ecco che i padroni di casa abruzzesi dovrebbero affrontare la partita d’andata dei playout di Serie B con il modulo 3-5-2 e questi possibili titolari: Fiorillo in porta; davanti a lui linea difensiva a tre uomini formata da Bettella, Del Grosso e Drudi; a centrocampo ecco invece una folta linea a cinque che dovrebbe vedere titolari da destra a sinistra Zappa, Memushaj, Busellato, Palmiero e Crecco; infine il tandem d’attacco composto da Galano e Maniero. La replica del Perugia potrebbe invece concretizzarsi nel seguente 4-3-3: Vicario fra i pali; difesa a quattro davanti a lui con Mazzocchi, Sgarbi, Angella e Falasco da destra a sinistra; a centrocampo il terzetto composto da Dragomir, Carraro e Falzerano, infine il tridente offensivo con Falcinelli, Iemmello e Melchiorri in campo dal primo minuto.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine naturalmente uno sguardo anche al pronostico su Pescara Perugia, in base alle quote offerte dall’agenzia Snai. Parte leggermente favorito il Pescara padrone di casa, ma le differenze sono minime: infatti il segno 1 è quotato a 2,45, mentre poi si sale a 3,00 in caso di pareggio (naturalmente segno X) e fino a 3,10 volte la posta in palio in caso di segno 2, per chi avrà creduto nella vittoria esterna del Perugia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA