Diretta/ Piacenza Teramo (risultato finale 1-2): i Lupi fuori dalla Coppa Italia

- Claudio Franceschini

Diretta Piacenza Teramo streaming video tv: risultato finale 1-2; i Lupi sono eliminati dalla Coppa Italia con gli ospiti che affronteranno nel secondo turno la Reggina

Piacenza Imperiale
Risultati Serie C, classifica. (Foto LaPresse)

DIRETTA PIACENZA TERAMO (RISULTATO FINALE 1-2): LUPI FUORI DALLA COPPA ITALIA

Termina qui la diretta di Piacenza Teramo col risultato finale di 1-2 che estromette di fatto i lupi dalla Coppa Italia. Il 30 settembre prossimo Teramo affronterà la Reggina nel secondo turno, per giocarsi la possibilità di affrontare poi al terzo il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Nella ripresa non sono arrivati gol con le due squadre che sono sembrate anche un po’ fuori condizione. Nel finale il Piacenza ha provato il tutto per tutto in un recupero lunghissimo di oltre cinque minuti e con un po’ di nervosismo. La gara era stata aperta da una rete di Santoro al quinto minuto, il pari invece lo aveva siglato Bruzzone al 21esimo. La rete decisiva l’ha messa a segno Pinzauti, servito dal solito Santoro, appena due minuti dopo che la squadra di casa era riuscita a trovare la via del pareggio. (agg. di Matteo Fantozzi)

CI PROVA COSTA

Siamo alla metà della ripresa della diretta di Piacenza Teramo con il risultato ancora fermo sull’1-2. Pronti via si torna in campo con Heatley che è entrato al posto di Siani per quanto riguarda i padroni di casa. Il Teramo invece si presenta con gli stessi undici effettivi con il quale aveva iniziato la gara. Al secondo minuto proprio Heatley colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma mette la sfera sul fondo. Poco dopo Costa ha una grande occasione, aggancia una palla importante al centro dell’area di rigore ma viene chiuso rapidamente dalla difesa avversaria e non può approfittarne. Al minuto 11 arriva un bel cross dentro di Ilari con Vettorel che la mette fuori con i pugni. Palma si rende protagonista di una grande occasione, ma non riesce a concretizzarla facendosi fermare anche lui. (agg. di Matteo Fantozzi)

GOL DI PINZAUTI

La diretta di Piacenza Teramo va all’intervallo col risultato che è di 1-2. Dopo il pari dei lupetti al minuto 21 al 24esimo arriva il nuovo vantaggio degli ospiti. Santoro è bravissimo a infilarsi in area di rigore, mette una palla rasoterra al centro con Pinzauti che non si fa pregare a metterla dentro. Al minuto 34 Bombagi calcia forte una punizione da lontanissimo, a Vettorel battuto arriva un clamoroso palo. Poco dopo ancora Teramo con Santoro che calcia e trova pronto Vettorel a dire di no. Al minuto 38 punizione calciata lenta da Palma, Lewandowski non deve nemmeno fare fatica per bloccarla. Gli ospiti hanno meritato, fino a questo momento, il vantaggio e sarà interessante capire come reagiranno i piacentini nella ripresa dove cercheranno di rimettere in piedi la loro partita. (agg. di Matteo Fantozzi)

PARI DI BRUZZONE

Siamo alla metà della prima frazione della diretta di Piacenza Teramo che è sul risultato di 1-1. Le due squadre sono partite con questi schieramenti ufficiali: PIACENZA: Vettorel, Bruzzone, D’Iglio, Palma, Corbari, Lamesta, Babbi, Siani, Galazzi, Visconti, Simonetti. A disposizione: Anane, Stucchi, Martimbianco, Pedone, Maio, Heatley, Battistini, Daniello, Losa, Casali, Siano. All. Manzo. TERAMO: Lewandowski, Cancellotti, Tentardini, Arrigoni, Diakite, Piacentini, Ilari, Santoro, Pinzauti, Bombagi, Costa Ferreira. A disposizione: Mejri, Soprano, Celentano, Viero, Lasik, Birligea, Mungo. All. Paci. Al sesto minuto la squadra ospite passa in vantaggio, Palma perde palla con Pinzauti che la manda a Santoro bravo a sfruttare l’occasione e a superare Vettorel. Ancora Pinzauti è pericoloso al 18esimo, supera Corbari e colpisce di testa sfiorando il palo. Al 21esimo però pareggiano i lupetti sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Palma la mette in area con Simonetti che colpisce di testa; Lewandowski respinge e Bruzzone pareggia. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI COMINCIA!

Ci siamo, prende finalmente il via Piacenza Teramo. Come sappiamo e ricordiamo, gli abruzzesi avevano conquistato la Serie B nel 2015 vincendo il loro girone davanti all’Ascoli, ma quella promozione straordinaria era stata vanificata da un illecito sportivo e da quel momento i biancorossi hanno faticato a essere competitivi, tornando ai playoff solo dopo il lockdown (eliminazione contro il Catanzaro a causa dello 0-0 in trasferta). In quella squadra giocavano Gianluca Lapadula e Alfredo Donnarumma, che hanno fatto sfracelli in cadetteria e sono arrivati anche in Serie A; quell’anno sotto la guida di Vincenzo Vivarini avevano segnato 44 gol in campionato, in rosa c’era anche Cristian Buonaiuto che però a gennaio aveva lasciato l’Abruzzo per tornare al Benevento, proprietario del cartellino, e venire dirottato alla Torres. Chissà se questo sarà l’anno buono per vedere nuovamente una squadra combattiva e capace di fare la differenza nel suo girone di Serie C; intanto però si gioca in Coppa Italia e allora noi ci dobbiamo mettere comodi e lasciare che a parlare sia il campo, dove la diretta di Piacenza Teramo sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PIACENZA TERAMO IN STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto non sarà possibile assistere alla diretta tv di Piacenza Teramo: la sfida non viene trasmessa sui canali della nostra televisione, e non sarà a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video. Per tutte le informazioni utili del caso potrete comunque consultare liberamente, senza costi, le pagine ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network: consigliamo in particolare gli account Facebook e Twitter.

IL PROTAGONISTA ATTESO

Avvicinandoci alla diretta di Piacenza Teramo, andiamo a scoprire quale potrebbe essere il giocatore capace di finire sotto i riflettori: Pedro Miguel Costa Ferreira, nato a Barcelos e dunque portoghese, è uno dei veterani nella formazione abruzzese con cui ha giocato già la scorsa stagione. E’ in Italia da tanto tempo: lo ha portato il Sassuolo nel 2008, traghettandolo in prestito alla Dorando Pietri che ha vinto il campionato di Eccellenza anche grazie ai suoi 8 gol. In neroverde Costa Ferreira ha giocato una sola partita in Coppa Italia, poi ha iniziato a girare: Teramo, Ancona e Messina in Serie D, il grande salto è arrivato nel 2014 con la firma per la Virtus Entella, dove è rimasto due anni e mezzo segnando 7 gol in 79 apparizioni in Serie B. Arrivato a Lecce, ha conquistato la promozione in cadetteria sotto la guida di Fabio Liverani e si è ripetuto l’anno seguente al Trapani: è un trequartista che però ha dimostrato di poter ricoprire altri ruoli, a volte è stato anche provato come esterno basso ed è un giocatore sul quale Massimo Paci può fare sicuro affidamento, puntando sulle tante partite giocate nel nostro calcio e sulla sua voglia di essere ancora protagonista, magari timbrando la terza promozione in quattro stagioni. (agg. di Claudio Franceschini)

UNA PARTITA INEDITA

Curiosamente, Piacenza Teramo non ha precedenti: le due squadre si incrociano oggi pomeriggio per la prima volta in un contesto ufficiale, del resto nel campionato di Serie C la sfida sarebbe possibile solo in regime di playoff o con un ampio rimescolamento dei criteri per comporre i gironi. Il Piacenza poi è stato a lungo anche in Serie A e Serie B, livelli superiori a quelli esplorati dagli abruzzesi; per di più sarà anche la prima assoluta nel testa a testa tra i due allenatori che come detto sono cambiati, perché Vincenzo Manzo ha preso il posto di Arnaldo Franzini – che da tempo sedeva sulla panchina emiliana – mentre Massimo Paci ha sostituito Bruno Tedino, tornato ad allenare in cadetteria dopo l’esperienza di Palermo. Possiamo allora notare come il valore della rosa del Teramo, secondo i dati di Transfermarkt, sia superiore a quella del Piacenza di circa un milione e mezzo di euro, con un valore di mercato più alto ma anche un’età media superiore di poco più di un anno; Domenico Mungo, che ha un passato importante a Cosenza, è il giocatore più prezioso in campo seguito da Antonio Palma. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Piacenza Teramo si gioca in diretta dallo stadio Leonardo Garilli, alle ore 15:30 di mercoledì 23 settembre: appuntamento con il primo turno della Coppa Italia 2020-2021, il torneo come sempre apre i battenti con le squadre di Serie C grandi protagoniste e dunque assisteremo ad una sfida che sarà disputata in gara secca, con la possibilità di andare ai tempi supplementari ed eventualmente ai calci di rigore. Il Piacenza, finalista playoff nel 2019, è una delle squadre che hanno rinunciato a giocare la post season dopo il lockdown ma riparte con l’immutato obiettivo di salire di categoria; il Teramo ha fatto qualche passo avanti nell’ultima stagione e si è qualificato per gli spareggi, venendo però eliminato al primo turno. Ora sarà interessante vedere come queste due squadre ripartiranno, e soprattutto cosa succederà nella diretta di Piacenza Teramo; aspettandone il calcio d’inizio, possiamo fare una rapida valutazione da parte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI PIACENZA TERAMO

Affidati a Vincenzo Manzo, i lupi potrebbero affrontare Piacenza Teramo con un 4-2-3-1 nel quale Vettorel sarebbe il portiere protetto da Saputo e Bruzzone come centrali, con Daniello e Visconti a giocare da terzini; in mezzo al campo l’esperienza di Pedone con Simonetti che arrivato dalla Roma lo potrebbe affiancare, poi una linea offensiva nella quale può avanzare Nicco per giocare largo, supportato dal trequartista Corradi e con Flores Heatley e Ghislein in competizione per la maglia a sinistra, come prima punta potrebbe agire Cheikh Sylla. Cambio in panchina anche per il Teramo, allenato da Massimo Paci: schieriamo gli abruzzesi con un 3-5-2 nel quale Valentini o Michal Lewandowski vanno in porta, Iotti e Trasciani comandano la difesa che viene completata da Sabatini e gli esterni che fanno un passo verso il centrocampo potrebbero essere Tentardini a sinistra e Cancellotti a destra. Nella zona mediana avremo invece Lasik, Carlo Ilari e Mungo a comporre il pacchetto di interdizione e regia; Martignago dovrebbe giocare come seconda punta a supporto di Cianci, che è in competizione con Pinzauti per il ruolo di centravanti.

QUOTE E PRONOSTICO

Andiamo ad analizzare le quote che l’agenzia Snai ha previsto per Piacenza Teramo: a essere favorita è la squadra di casa, il segno 1 per la sua vittoria vale infatti 2,25 volte la somma messa sul piatto contro il valore di 3,40 che accompagna invece il segno 2, sul quale puntare per il successo degli ospiti. Il pareggio, eventualità come sempre regolata dal segno X, porta in dote una vincita corrispondente a 3,30 volte la vostra giocata con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA