Diretta/ Pistoia Cantù (risultato finale 77-69) video tv: seconda vittoria toscana

- Claudio Franceschini

Diretta Pistoia Cantù streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaCarrara ed è valida per la nona giornata del campionato di basket Serie A1.

Udanoh Gaines Cantu basket lapresse 2019
Diretta Pistoia Cantù, basket Serie A1 9^ giornata (Foto LaPresse)

Pistoia Cantù (finale 77-69) secondo successo toscano

Pistoia chiude il terzo quarto con Cantù avanti sul sessantuno-cinquantuno. L’ultimo quarto si apre con la voglia matta degli ospiti di rientrare in gara. Cantù prova ad accorciare e si avvicina pericolosamente a Pistoia, con una serie di canestri che riducono il distacco a soli quattro punti. Al trentaseiesimo minuto del match ci pensa Peeteway, autore di una grande partita, a mettere a segno una tripla che per i toscani vale ossigeno puro. Brandt aumenta ancora il vantaggio per i suoi, portandoli a +7 punti. Ancora Clark per Cantù cerca la giocata che possa rimettere i suoi in carreggiata: 72-65. Al trentanovesimo Petteway e Brandt mettono in ghiaccio il punteggio per Pistoia. 77-69 tra i toscani e Cantù allo scadere: Pistoia centra la seconda vittoria in campionato. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

terzo quarto

Finisce il primo tempo di Pistoia Cantù. Alla fine dei primi due quarti Cantù conduce 35-38, con una performance al top da parte di Young, adesso a quota dieci punti. Per quanto riguarda Pistoia Petteway ha messo a segno undici punti. Il secondo tempo comincia con la giocata di Brandt che va a segno per la formazione toscana. Al ventiquattresimo Landi trascina Pistoia, con un parziale da 12-3 per i locali in questo avvio di ripresa: 47-41. Al ventiseiesimo minuto Cantù cerca di restare agganciato a Pistoia, ma ancora Landi confeziona una bella palla per Petteway: 49-44. Al ventottesimo a Pistoia riesce l’allungo con Petteway per il +10: 56-46. Termina il terzo quarto con la compagine toscana che mantiene dieci punti di margine sul 61-51. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

secondo quarto al via

Pistoia Cantù sul risultato di ventiquattro a sedici quando siamo giunti agli inizi del secondo quarto. Pronti, via e sei punti a referto dopo due giri d’orologio con Wilson che risponde alla tripla di Landi. Siamo sul 3-3; Wilson insacca per Cantù il 5-5, ancora Landi per Pistoia, riporta avanti i suoi: 9-7. Al settimo Landi mette a segno una bella tripla, quella del 12-9, con otto punti all’attivo. Un minuto dopo ci pensa Johnson, che va a segno con il 15-11. Il primo quarto si chiude con Pistoia a condurre sul punteggio di 17-14. La ripresa vede l’allungo dei padroni di casa, coi toscani che toccano l’apice con un +8. Pistoia si porta dunque sul 24-16. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Si comincia

Finalmente siamo arrivati alla palla a due di Pistoia Cantù. Nella sconfitta interna contro la Virtus Roma all’Acqua San Bernardo è venuta a mancare la capacità di chiudere i conti perché, arrivata all’intervallo lungo con un vantaggio di 7 punti, la squadra ha subito un 13-24 nel terzo periodo e ha totalmente rimesso in partita la Virtus, che ha poi preso la vittoria grazie a un lay up di Jerome Dyson a 15 secondi dalla sirena. Il 23,3% con cui i brianzoli hanno tirato dall’arco ha sicuramente influito sulla prestazione; non è servito mandare in doppia cifra quattro giocatori (Andrea Pecchia e Wes Clark quelli che hanno segnato di più, con 12 punti a testa) né limitare le palle perse ad appena 6 (pochissime) e impedendo soprattutto a Roma di effettuare anche un solo recupero. Per questi dati, il ko interno brucia parecchio; la Virtus è stata brava a sfruttare il talento di Jerome Dyson e dell’ex Davon Jefferson (37 punti in due) vincendo con giocate estemporanee. Adesso l’Acqua San Bernardo vuole riscatto immediato: parola al campo, la diretta di Pistoia Cantù comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pistoia Cantù non è una di quelle disponibili per questo turno di campionato: l’appuntamento per tutti gli appassionati è dunque quello con la piattaforma Eurosport Player che, come sappiamo, fornisce ai suoi abbonati l’intera gamma delle gare di Serie A1 (e non solo) tramite il servizio di diretta streaming video. Sul sito www.legabasket.it troverete invece le informazioni utili, come la classifica del campionato ma anche il tabellino play-by-play e le statistiche di squadre e giocatori.

IL VETERANO DELLA ORIORA

Dal protagonista atteso al veterano: Lorenzo D’Ercole vuole infiammare Pistoia Cantù con la sua esperienza, e si trova in un momento importante della carriera. A 31 anni è infatti tornato a casa: nato a Pistoia, è cresciuto a Montecatini passando poi da Siena, ed riuscito a toccare il parquet per 33 partite (29 punti) diventando dunque a tutti gli effetti un elemento di una squadra dominante (lui personalmente ha vinto due scudetti). Girato in prestito a Livorno e Udine, D’Ercole si è poi rilanciato alla Virtus Roma: tre anni con la finale scudetto giocata proprio contro la Mens Sana, quindi l’approdo alla Dinamo Sassari campione d’Italia e due anni in una Avellino competitiva ma incapace di fare il salto di qualità. Oggi il playmaker è tornato a casa: segna 2,4 punti in poco più di 18 minuti di utilizzo medio, non è mai stato un grande realizzatore ma sicuramente la sua capacità di leggere le situazioni e fare tante piccole cose (che non entrano nelle statistiche) può essere importante. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA ATTESO

Come protagonista atteso di Pistoia Cantù vogliamo puntare oggi su un giocatore della OriOra: Justin Johnson guida la squadra toscana per punti segnati (15,9), rimbalzi (8,4) e valutazione media (18,0) formando insieme a Terran Petteway un duo che potrebbe davvero condurre la squadra di Michele Carrea alla salvezza. Johnson, ala forte di 23 anni, rappresenta la migliore sorpresa di questo avvio di stagione in casa Pistoia: dopo avere frequentato la Western Kentucky University non è stato selezionato al draft NBA e così ha scelto l’avventura europea, firmando per Cagliari. Nella nostra Serie A2 ha avuto un buon impatto segnando 16,7 punti e risultando uno dei migliori giocatori nel suo girone. Il salto di categoria non è mai semplice e ha fagocitato alcuni grandi protagonisti, ma non Justin Johnson: per il momento, appunto con Petteway, rappresenta la prima opzione offensiva della OriOra e mantenendo questo rendimento potrebbe davvero essere il segreto di una squadra che vuole provare a salvarsi sul campo, a differenza di quanto accaduto l’anno scorso. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Pistoia Cantù, in diretta dal PalaCarrara, va in scena per la nona giornata del campionato di basket Serie A1 2019-2020: le due squadre giocano alle ore 19:00 di domenica 17 novembre. Una partita che vale tecnicamente per la salvezza, o meglio: il primo obiettivo per entrambe è quello di confermare la categoria, anche se naturalmente in casa brianzola si guarda anche alla possibilità di raggiungere i playoff e per il momento il passo dell’Acqua San Bernardo lascia intendere che si possa partecipare alla grande bagarre che in questa stagione coinvolgerà tante società. I risultati recenti ci raccontano di sconfitte, scontata quella di Pistoia al Mediolanum Forum nella quale è stato fatto qualche passo indietro rispetto alla settimana precedente; il problema dell’Acqua San Bernardo in questo momento è la mancanza di continuità, necessaria per entrare nelle prime otto. Vediamo allora cosa potrebbe succedere nella diretta di Pistoia Cantù; intanto facciamo una rapida valutazione su quelli che sono i temi principali della partita.

DIRETTA PISTOIA CANTU’: RISULTATI E CONTESTO

Pistoia Cantù vede all’opera due squadre che sono separate da 4 punti nella classifica di Serie A1: la OriOra, come sappiamo, lo scorso anno era retrocessa sul campo ma è riuscita a rimanere in questo campionato grazie all’esclusione di Torino. Fermamente intenzionata a migliorarsi, deve però accettare che il contesto sia molto simile; prima di perdere nettamente contro Milano tuttavia la squadra toscana aveva battuto in volata Trieste, prendendosi i primi punti della stagione e fermando una potenziale rivale diretta per la salvezza. Cantù come detto non è ancora decollata: ci sono le potenzialità per fare bene ma per adesso la squadra affidata a Cesare Pancotto deve fare i conti con un rendimento ondivago. La netta vittoria di Cremona (+24) aveva lanciato il gruppo che però nel turno successivo si è fatto sorprendere al PalaBancoDesio dalla Virtus Roma; se non altro a Cantù sanno che il rendimento della squadra va sostanzialmente di pari passo con quello delle altre, la classifica non si è ancora definita e ci sarà grande spazio per prendersi la qualificazione ai playoff e, ancora prima, quella alla Final Eight di Coppa Italia. Al PalaCarrara i brianzoli sanno di dover vincere, vedremo se ci riusciranno…

© RIPRODUZIONE RISERVATA