DIRETTA/ Potenza Triestina (risultato finale 0-2): colpaccio alabardato!

- Claudio Franceschini

Diretta Potenza Triestina streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il 1° turno di Coppa Italia, si gioca allo stadio Viviani.

Potenza
Genchi Franca Potenza

DIRETTA POTENZA TRIESTINA (RISULTATO FINALE 0-2)

Potenza Triestina 0-2: gli ospiti alabardati espugnano il campo della squadra lucana al termine della partita di Coppa Italia valida per il primo turno eliminatorio, di conseguenza per la Triestina il cammino in Coppa proseguirà con il secondo turno, mentre per il Potenza è già tutto finito. Tutto è stato deciso nel corso del primo tempo, quando la Triestina ha segnato al 19′ minuto con Maracchi e di nuovo al 28′ con Di Massimo. Nella ripresa logicamente abbiamo assistito a un vero e proprio forcing da parte del Potenza, ma la Triestina ha difeso con ordine la propria porta e il doppio vantaggio, senza dunque soffrire troppo. Da questo punto di vista possiamo dunque parlare di vittoria meritata per la Triestina, anche se certamente è stato più attivo il Potenza, che però paga sia il rendimento negativo della difesa nel primo tempo sia la sterilità offensiva palesata nel corso della ripresa, quando l’assedio lucano ha portato a ben pochi esiti e la Triestina ne è uscita indenne. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTERVALLO

Potenza Triestina 0-2: sorride agli ospiti alabardati il primo tempo della partita di Coppa Italia valida per il primo turno eliminatorio. Nonostante si giochi a Potenza, è stata la Triestina a colpire in questa prima frazione di gioco, al 19′ minuto con Maracchi che ha ribadito in rete dopo la respinta del portiere sulla precedente conclusione, un destro potente di Rizzo e poi anche al 28′, con il gol del raddoppio degli ospiti che ha invece portato la firma di Di Massimo. In questo caso si è trattato di una perfetta azione di contropiede con cui gli alabardati hanno trovato il gol del raddoppio mentre i padroni di casa del Potenza erano sbilanciati alla ricerca del gol del pareggio. Ora dunque i lucani sono in una situazione davvero difficile, anche se al 33′ Salvemini ha colpito il palo con un tiro dalla lunga distanza che, con maggiore fortuna, avrebbe potuto riaprire una partita che sembra invece saldamente nelle mani della Triestina. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA POTENZA TRIESTINA IN STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto non sarà possibile assistere alla diretta tv di Potenza Triestina: la sfida non viene trasmessa sui canali della nostra televisione, e non sarà a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video. Per tutte le informazioni utili del caso potrete comunque consultare liberamente, senza costi, le pagine ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network: consigliamo in particolare gli account Facebook e Twitter.

SI COMINCIA!

Eccoci al via di Potenza Triestina. I lucani lo scorso anno erano competitivi per la promozione in Serie B, come del resto avevano dimostrato già nella stagione precedente: un campionato di alto livello per una squadra che ha dovuto cedere il passo a Reggina e Bari ma è sempre rimasta in alta classifica. Dopo aver pareggiato in casa contro il Catanzaro, aprendo la sua strada nei playoff di Serie C, il Potenza ha eliminato la Triestina come già visto in precedenza; nei quarti di finale però la squadra della Basilicata non aveva più il vantaggio del campo e avrebbe dovuto vincere in trasferta, nei 90 minuti, per superare il turno e volare in semifinale per sfidare il Novara. Invece, al Mapei Stadium di Reggio Emilia la Reggio Audace aveva mantenuto lo 0-0, risultato utile a farla procedere verso una Serie B poi effettivamente conquistata; il Potenza ci riproverà quest’anno, e così anche gli alabardati che hanno confermato buona parte della squadra passata. Adesso mettiamoci subito comodi e stiamo a vedere quello che succederà sul terreno di gioco del Viviani, dove la diretta di Potenza Triestina sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA ATTESO

E’ inevitabilmente Mario Somma il protagonista atteso in Potenza Triestina: a 57 anni il tecnico di Latina si rimette in discussione e torna in panchina dopo quasi quattro anni dall’ultima volta. La Serie C si chiamava ancora Lega Pro: il Catanzaro aveva puntato su di lui ma lo aveva esonerato dopo 8 giornate in cui aveva raccolto appena 7 punti. Somma ha legato il suo nome soprattutto a due società: l’Arezzo con cui nel 2004 ha conquistato promozione in Serie B, Supercoppa di Serie C e la Panchina d’Argento, e poi l’Empoli che ha guidato alla scalata verso la Serie A nella stagione seguente. Poi, il pontino ha conosciuto l’esonero dopo 20 giornate (19 punti) ma l’impresa è rimasta; ha allenato a lungo in Serie B senza più centrare grandi risultati, e va ricordato che quello di Potenza è per lui un ritorno. Nel 2000-2001 i lucani erano in Serie D, e Somma era il loro allenatore: in 34 partite di campionato aveva ottenuto 33 punti (c’era ancora il sistema dei 2 punti per vittoria). Oggi, a distanza di 19 anni, torna a sedersi su questa panchina della squadra della Basilicata con il chiaro tentativo di approcciare la lotta alla promozione in Serie B. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Potenza Triestina ha appena cinque precedenti nella storia: vale la pena sicuramente citare l’ultimo, anche perché è l’unico che sia stato disputato nel XXI secolo e in regime di lockdown. Ovvero, gli ottavi dei playoff di Serie C: era il 9 luglio, porte chiuse qui all’Alfredo Viviani e lucani che avevano passato il turno grazie al gol messo a segno da Carlos França. Dunque una sfida recentessima che può darci qualche buona indicazione anche in vista di questo pomeriggio; un altro dato che bisogna prendere in considerazione per questo primo turno di Coppa Italia riguarda il fatto che il Potenza nel suo stadio abbia sempre vinto contro la Triestina – in tre gare – subendo una sola rete, la Triestina ha raccolto un pareggio e una vittoria in terra giuliana. Le altre quattro partite sono datate, perché fanno riferimento alla prima metà degli anni Sessanta; eravamo in Serie B, possiamo citare allora l’unico successo centrato dalla formazione alabardata che, nel marzo 1964, aveva avuto la meglio sul Potenza con la rete che Alberto Novelli aveva segnato a un quarto d’ora dal fischio finale. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Potenza Triestina, in diretta dallo stadio Viviani, si gioca alle ore 18:30 di mercoledì 23 settembre: la partita è valida per il primo turno della Coppa Italia 2020-2021, che finalmente apre i suoi battenti e vede protagoniste nella sua prima fase le formazioni di Serie C. Si tratta come sempre di una gara secca, non è previsto un ritorno e dunque a passare il turno sarà la squadra vincente oggi, eventualmente anche attraverso i tempi supplementari e i calci di rigore; le due realtà che si affrontano in Basilicata hanno onorato gli ultimi campionati della terza divisione e, in particolare, gli alabardati un anno e mezzo fa erano anche arrivati a giocarsi la finale per tornare in Serie B. Sarà quindi una sfida interessante, almeno potenzialmente; aspettando che la diretta di Potenza Triestina prenda il via noi possiamo valutare alcuni dei temi principali legati alla partita, in prima battuta le scelte da parte dei due allenatori nella lettura delle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI POTENZA TRIESTINA

Nelle probabili formazioni di Potenza Triestina si registra il ritorno di Mario Somma: l’esperto allenatore potrebbe puntare su un 4-3-1-2 nel quale davanti al portiere Santopadre ci saranno Spedalieri e Luigi Silvestri, corsie laterali eventualmente occupate da Viteritti e Sepe, mentre in mezzo al campo la regia di Zampa potrebbe essere supportata da Manuel Ricci e Nigro, senza dimenticarsi di Iuliano. Di Livio il nome forte sulla trequarti; in attacco Salvemini e Gassama sono i due favoriti, ma attenzione anche al veterano Baclet. La Triestina ha confermato Carmine Gautieri, e allora il modulo sarà il 4-3-3: Valentini il portiere titolare ma Ioime e Offredi se la giocano, poi Ligi e Lambrughi centrali di difesa con Struna e Brivio a percorrere le fasce, a centrocampo c’è Lodi che si occupa ovviamente della cabina di regia mentre Giorico e Giuseppe Rizzo (o Steffè) agiscono ai lati, da valutare Rapisarda che potrebbe anche avanzare nel tridente offensivo per fare compagnia alla prima punta Granoche, davanti gli alabardati hanno solo l’imbarazzo della scelta e a sinistra se la giocano Mensah, Procaccio e Di Massimo.

QUOTE E PRONOSTICO

Andiamo ad analizzare le quote che l’agenzia Snai ha previsto per Potenza Triestina: a essere favorita è la squadra di casa, il segno 1 per la sua vittoria vale infatti 2,65 volte la somma messa sul piatto contro il valore di 2,90 che accompagna invece il segno 2, sul quale puntare per il successo degli ospiti. Il pareggio, eventualità come sempre regolata dal segno X, porta in dote una vincita corrispondente a 3,15 volte la vostra giocata con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA