RISULTATI PRIMARIE SICILIA PD M5S SX/ Chinnici (Pd) ha vinto: è candidata Regionali

- Chiara Ferrara

Diretta Primarie in Sicilia e risultati: il candidato del campo progressista alle Regionali è Caterina Chinnici (Pd), che ha vinto su Barbara Floridia (M5S) e Claudio Fava (Centopassi)

caterina chinnici
Caterina Chinnici (Lapresse)

Le primarie in Sicilia sono terminate e l’attesa è tutta focalizzata sui risultati, per capire chi sarà il candidato alle Regionali tra Caterina Chinnici (Pd), Barbara Floridia (M5S) e Claudio Fava (Centopassi). Un aspetto di non poco conto per una coalizione, quella del campo largo, sotto esame dopo la caduta del governo Draghi, quindi in cerca di risposte. Un equilibrio al momento molto precario. Ha vinto la candidata del Pd, Caterina Chinnici, che ha raccolto 13.519 voti ed è quindi la candidata alle Regionali per il centrosinistra. I risultati definitivi dei voti online mostrano che invece Barbara Floridia ne ha ottenuti 10.068, Claudio Fava 6.977.

Tra i risultati disponibili in merito alle primarie in Sicilia anche quelli relativi all’affluenza. Al termine delle votazioni per le primarie del campo progressista, alle ore 22, hanno votato 30.640 persone, che corrisponde al 77%. Ma questo dato è riferito solo ai voti online. Gli iscritti in totale sono 43.020: di questi il 6%, quindi circa 2.526, era iscritto per votare nei gazebo. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA E RISULTATI PRIMARIE SICILIA: DATI AFFLUENZA

Poca fila ai gazebo: alle Primarie del centrosinistra (Pd, M5s e sinistra) in Sicilia si vota online. La maggior parte delle persone che sta votando lo fa tramite la piattaforma Skyvote. Il popolo delle primarie, dunque, diventa virtuale. Il voto è ancora in corso, quindi i risultati che per ora si aggiornano sono quelli relativi all’affluenza. Alle ore 18 è del 65% l’affluenza alle primarie in Sicilia del campo progressista per individuare il candidato presidente della Regione per le elezioni d’autunno. Il precedente rilevamento, quello delle 12, era del 34%.

Quindi, finora hanno votato 25.751 su 43.020 iscritti. Il prossimo aggiornamento sarà diffuso alle 22 e sarà quello definitivo, perché arriverà a chiusura delle consultazioni. Stando a quanto riportato da Tgr Sicilia, ai 32 seggi fisici sparsi in tutta la Sicilia si registra lo smarrimento per lo stato della coalizione alla luce della caduta del governo Draghi con la crisi aperta da M5s. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA E RISULTATI PRIMARIE SICILIA PER PD, M5S E SINISTRA

La diretta delle Primarie in Sicilia per il campo progressista inizia oggi, venerdì 22 luglio 2022: si vota il candidato o la candidata della coalizione alla presidenza della Regione dalle ore 8.00 alle 22.00 online oppure nei gazebo preposti nelle città. Poi sarà tempo di andare a vedere i risultati di queste elezioni. In totale le persone che si sono iscritte alla piattaforma entro la data prefissata (ovvero quella delle 23.59 di giovedì 21 luglio 2022) e che dunque potranno esprimere la propria preferenza sono 42.205. Per ora ci sono i primi dati sull’affluenza, definita «buona». Alle 12 dal movimento Cento passi di Fava hanno comunicato che hanno votato 13.793 persone, il 34% dei 43mila iscritti. Ma in Sicilia il voto delle Primarie va avanti, anche sulla piattaforma Skyvote, la stessa che oggi usa M5s, oltre che nei gazebo.

I candidati sono tre: per il centrosinistra Caterina Chinnici del Pd e Barbara Floridia del M5s, mentre Claudio Fava dei Centopassi per la sinistra radicale. A rappresentare i pentastellati inizialmente sarebbe dovuto essere Giancarlo Cancelleri, che cinque anni fa era stato battuto dall’attuale governatore Nello Musumeci, ma è stato tagliato dal veto del partito di Beppe Grillo sull’eccezione alla regola dei due mandati lo ha tagliato fuori. A sostituirlo ci sarà dunque la sottosegretaria grillina all’Istruzione.

DIRETTA PRIMARIE SICILIA: CHI SONO I CANDIDATI

In attesa dei primi risultati delle Primarie in Sicilia andiamo a vedere dunque chi sono i candidati del campo progressista per la presidenza della Regione. Il Pd si è presentato con Caterina Chinnici, magistrata e politica italiana, dal 2014 anche europarlamentare. Il suo progetto di cambiamento per l’isola tocca diversi temi: dalla cultura all’ambiente, dal lavoro alle politiche energetiche, fino alla mobilità e al futuro delle giovani generazioni. “La Sicilia e i siciliani hanno tanta bellezza da poter esprimere, che però è stata compressa. È il momento di avviare un processo di cambiamento, mettendo a frutto le potenzialità che ci sono”, ha affermato nei giorni scorsi.

Barbara Floridia è invece la candidata del M5S: insegnante di Lettere e sottosegretaria all’Istruzione. “Gli elementi che mi contraddistinguono sono freschezza e semplicità: la Sicilia ha bisogno di essere governata da persone energiche e giovani”, ha detto in fase di campagna elettorale. Infine, la sinistra radicale presenta Claudio Fava dei Centopassi. È l’attuale presidente della Commissione Regionale Antimafia. “Se dovessi vincere porterò avanti il mio progetto in assoluta discontinuità con questo governo e con quelli precedenti, con un campo largo naturalmente, ma nel senso che coinvolgerebbe tutto ciò che la società politica ha prodotto fuori dai partiti”, ha affermato.

DIRETTA PRIMARIE SICILIA: SCONTRO ACCESO PD-M5S

Le settimane antecedenti alla diretta delle Primarie in Sicilia sono state roventi, al punto che si è pensato che queste ultime potessero addirittura saltare all’ultimo minuto e tuttora ci si chiede se gli alleati rispecchieranno le regole di ingaggio dopo i risultati. Il motivo è da ricondurre alla caduta del Governo di Mario Draghi, che ha completamente cambiato lo scenario politico. I sospetti tra Pd M5S sono numerosi, tanto che l’alleanza è stata messa in dubbio più volte. Alla fine però si è deciso di andare avanti.

“A Roma può succedere di tutto. Ma in Sicilia proseguiamo il percorso con la coalizione progressista”, così ha detto Anthony Barbagallo, segretario Regionale del Pd. “Le presidenziali vanno avanti”, hanno confermato anche i pentastellati. Meno convinta invece è la sinistra radicale. Claudio Fava in tal senso ha manifestato nelle scorse ore delle perplessità in merito alle prese di posizione dei due partiti a Roma.





© RIPRODUZIONE RISERVATA