DIRETTA/ Real Madrid Valladolid (risultato finale 1-1) video DAZN: Benzema non basta!

- Claudio Franceschini

Diretta Real Madrid Valladolid streaming video DAZN: si scende in campo al Bernabeu, i blancos cercano di confermare la vittoria dell’esordio nella Liga.

Varane tiro Real Madrid Valladolid lapresse 2019
Diretta Real Madrid Valladolid, Liga 2^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA REAL MADRID VALLADOLID (FINALE 1-1): BENZEMA NON BASTA!

All’ottantaduesimo minuto della diretta tra Real Madrid Valladolid, Jovic riceve palla sul traversone di Bale e con un grande stacco colpisce l’incrocio dei pali. Il gol però è nell’aria e occorre attendere un solo minuto per vedere i ‘galacticos’ festeggiare la rete del vantaggio. Ci pensa Benzema a sbloccarla, con un destro dal limite dell’area che trafigge l’incolpevole Masip. Sembra fatta per il Real Madrid ma non è così ed è il Valladolid a rimetterla in piedi a soli tre minuti dallo scadere, con Guardiola che segna la rete del pareggio. Al triplice fischio finale, dunque, non c’è vincitore tra i galacticos e il Valladolid. Al Real Madrid non basta la rete messa a segno da Benzema. Allo scadere Guardiola ha rovinato la festa dei blancos. Le due squadre così sono costrette a dividersi la posta in palio. Punto amaro per il Real, pareggio d’oro per gli ospiti. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

JAMES RODRIGUEZ PERICOLOSO!

Siamo al quarantesimo minuto della diretta tra Real Madrid e Valladolid, con il risultato ancora inchiodato sullo zero a zero nonostante le molteplici occasioni. Al tredicesimo la prima chance per i galacticos, con Bale che non riesce a concretizzare l’ottimo suggerimento in zona gol di James Rodriguez. Quest’ultimo prova a spaventare la formazione avversaria sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto velocemente dalla squadra di Zidane, con il colombiano che si rende pericoloso con una conclusione fuori di un soffio. Passa appena un quarto d’ora e James Rodriguez va ad un passo dal vantaggio, non trovando la porta per un niente. L’assalto del Real Madrid prosegue con un’iniziativa di Benzema, a cui si oppone un pimpante Masip con un intervento con il piede. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Real Madrid Valladolid sta finalmente per cominciare: i biancoviola non sono mai riusciti a vincere il campionato spagnolo e raramente si sono fatti notare nella parte alta della classifica. Il miglior risultato resta quello del 1963: il titolo fu vinto dal Real Madrid di Di Stefano e Puskas, il Valladolid giunse terzo in compagnia del Real Oviedo. Purtroppo non arrivò la qualificazione alle coppe europee: ci andarono l’Atletico Madrid (secondo), lo stesso Oviedo per differenza reti e poi Barcellona (vincitore della Coppa del Generalissimo, cioè l’odierna Copa de Rey), Saragozza (secondo in quel trofeo) e Valencia, detentore della Coppa delle Fiere. Adesso vedremo se la squadra della Castiglia e Leon riuscirà a centrare un campionato che avvicini quel livello mai più toccato; per il momento possiamo solo metterci comodi, lasciare che a parlare sia il campo e valutare in che modo andranno le cose nella partita valida per la seconda giornata della Liga. Al Bernabeu è tutto pronto, la diretta di Real Madrid Valladolid può prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Real Madrid Valladolid non sarà disponibile sui canali tradizionali: ancora una volta infatti la Liga è appannaggio della piattaforma DAZN, e dunque gli abbonati a questo servizio potranno seguire la partita su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone – in diretta streaming video – ma anche, eventualmente, installare l’applicazione direttamente sullo schermo del televisore, a patto che si tratti di una smart tv con connessione a internet.

ARIA DI CLASICO

Real Madrid Valladolid sarà una partita speciale per alcuni giocatori che fanno parte della rosa degli ospiti: ne citiamo in particolare due, ex del Barcellona. Sandro Ramirez era stato portato in prima squadra da Luis Enrique facendo anche bene (7 gol in 32 partite) in una rosa nella quale doveva sgomitare con Messi, Suarez e Neymar, ma poi i catalani hanno deciso di non puntare su di lui. Dopo i 14 gol a Malaga, l’attaccante si è trasferito all’Everton dove ha segnato solo in Europa League giocando pochissimo, quindi è tornato in Spagna per vestire la maglia del Siviglia ma in 17 partite non è mai entrato nel tabellino dei marcatori. Oggi prova a rilanciarsi nel Valladolid, dove ritrova Jordi Masip: compagno di squadra nelle giovanili del Barcellona, il portiere inizia la sua terza stagione in biancoviola dove è titolare fisso. Con i blaugrana invece ha giocato tre stagioni in prima squadra, ma scendendo in campo solo quattro volte (tre in Coppa del Re): terzo portiere alle spalle di ter Stegen e Claudio Bravo (poi Cillessen), ha comunque vinto 9 trofei tra cui la Champions League e il Mondiale per Club. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Nei tanti precedenti di Real Madrid Valladolid spicca ovviamente il dominio da parte dei blancos, che solo contando le ultime dieci partite hanno vinto otto volte: nella stagione scorsa la squadra della capitale spagnola si è presa due successi, quello del Bernabeu (inizio novembre) con Santiago Solari che aveva da poco sostituito Julen Lopetegui e si era imposto solo negli ultimi 7 minuti con un’autorete (Kiko Olivas) e un rigore (Sergio Ramos). L’ultima volta in cui il Valladolid ha fatto punti contro il Real Madrid risale al maggio 2014, partita di fine stagione di un campionato che i blancos avevano buttato via (ma così aveva fatto anche il Barcellona, lasciandolo all’Atletico) con una serie di risultati negativi nel finale, tra cui il pareggio allo Zorrilla per effetto delle reti di Sergio Ramos (stavolta punizione) e Humberto Osorio. Nel novembre 2008 invece i biancoviola di José Luis Mendilibar avevano battuto la Casa Blanca di Bernd Schuster: gol decisivo di Fabian Canobbio, in campo per il Real anche Fabio Cannavaro, Fernando Gago, Rafael Van der Vaart e Wesley Sneijder. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Real Madrid Valladolid, in diretta dal Santiago Bernabeu, va in scena alle ore 19:00 di sabato 24 agosto ed è valida per la seconda giornata della Liga 2019-2020. Il campionato spagnolo è iniziato con il botto: il Barcellona campione è caduto a Bilbao e dunque, per quanto valga al momento, il Real mantiene 3 punti di vantaggio avendo espugnato in maniera convincente il campo del Celta Vigo. Zinedine Zidane, tornato al timone della squadra lo scorso anno con grande sorpresa da parte di tutti, è chiamato a riscattare una stagione assolutamente negativa per il club; il primo obiettivo è tornare a vincere la Primera Division, oggi dunque il popolo della Casa Blanca si aspetta una vittoria anche se il Valladolid ha iniziato alla grande, andando a vincere sul campo del Betis. Non ci resta dunque che metterci in trepidante attesa della diretta di Real Madrid Valladolid; nel frattempo possiamo valutare in che modo le due squadre si disporranno sul terreno di gioco, analizzando in maniera dettagliata le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID VALLADOLID

E’ difficile stabilire se in Real Madrid Valladolid ci sarà turnover per Zidane; certamente mancheranno Modric (squalificato) e Eden Hazard (infortunato), dunque a centrocampo ci sarà spazio per Isco che farà la mezzala al fianco di Casemiro con Kroos dall’altra parte, mentre nel tridente offensivo dovrebbe essere confermato Vinicius come esterno sinistro – a meno che il tecnico non voglia puntare su Lucas Vazquez o Jovic – con Bale a destra e Benzema prima punta. Non cambia la difesa a protezione di Courtois: Sergio Ramos e Varane compongono la coppia centrale, Odriozola e Marcelo saranno i due terzini. Sergio conferma il 4-4-2 per il suo Valladolid: in porta Masip, davanti a lui Olivas e Salisu con capitan Moyano e Nacho Martinez che si occupano delle fasce. In mezzo al campo ci saranno Alcaraz e Michel; gli esterni di centrocampo dovrebbero essere nuovamente Antonito a destra e Plano a sinistra, mentre davanti gioca Sergi Guardiola (nessun legame di parentela con l’allenatore) insieme a Sandro Ramirez.

QUOTE E PRONOSTICO

Blancos chiaramente favoriti nel pronostico di Real Madrid Valladolid: l’agenzia di scommesse Snai ha assegnato un valore di 1,22 volte la somma messa sul piatto al segno 1, che identifica la vittoria interna della squadra madrilena. Per il segno X che regola il pareggio il valore si alza già a 6,75 volte la puntata, con il successo degli ospiti (identificato dal segno 2) la vostra vincita con questo bookmaker corrisponderebbe a 12,00 volte quanto avrete deciso di investire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA