DIRETTA/ Reggiana Pisa (risultato finale 2-2) streaming DAZN: pareggia Martinelli!

- Claudio Franceschini

Diretta Reggiana Pisa streaming video DAZN: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 1^ giornata della Serie B, squadre in campo al Mapei Stadium.

Reggiana festa promozione lapresse 2020 640x300
Diretta Reggiana Pisa, Serie B 1^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA REGGIANA PISA (RISULTATO FINALE 2-2): PAREGGIA MARTINELLI!

E’ arrivato il gol del pareggio di Martinelli al 23′ della ripresa, che è stato quello che ha fissato il punteggio sul 2-2 finale al Mapei Stadium nel posticipo della domenica sera della prima giornata di campionato tra Reggiana e Pisa. I padroni di casa hanno riacciuffato il pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo con un imperioso stacco di testa del centrale della formazione emiliana. Il Pisa ha speso molto per tre quarti di gara e il finale di match è di marca granata, ma manca l’idea giusta ai sedici metri anche se Ajeti spreca comunque una grande chance, non arrivando d’un soffio a un colpo di testa ravvicinato che sarebbe stato vincente. E si chiude dunque con un punto per parte. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non è prevista la diretta tv di Reggiana Pisa, che è un appuntamento in esclusiva per gli abbonati a DAZN: i clienti di questa piattaforma potranno dunque assistere alla partita di Serie B sfruttando il servizio di diretta streaming video, attivando l’applicazione su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. In alternativa si potrà invece sfruttare una smart tv che sia dotato di una connessione a internet.

SPINTA EMILIANA

La ripresa inizia col Pisa che attacca ancora, al 2′ interessante conclusione di Marin che non inquadra però la porta. La Reggiana dalla sua si affaccia in avanti con una combinazione tra Voltan e Zampano che non va a buon fine. Al 12′ mischia in area pisana ma nessun giocatore granata trova il guizzo giusto, quindi c’è un’ammonizione per Martinelli e una conclusione di Mazzocchi che viene murata dalla difesa nerazzurra. Al 14′ tra le fila dei padroni di casa Lunetta e Marchi prendono il posto di Zamparo e Zampano, il Pisa risponde al 17′ con Birindelli e De Vitis che prendono il posto di Soddimo e Pisano. Aumenta la pressione degli emiliani con due calci d’angolo conquistati in serie, ma al 23′ del secondo tempo il Pisa è ancora in vantaggio 1-2 al Mapei Stadium. (agg. di Fabio Belli)

RIBALTONE CON VIDO!

Vengono ammoniti a stretto giro di tempo Zampano e Raddrezza nella Reggiana, dopo il gol del pari il Pisa continua a spingere e al 36′ si porta in vantaggio completando il ribaltamento del risultato. Rilancio di Perilli e colpo di testa a prolungare di Marconi con Vido lanciato nello spazio, l’attaccante vince il duello con Gyamfi e supera Cerofolini proteso in uscita. La Reggiana prova a reagire, al 40′ su cross di Voltan arriva Mazzocchi al colpo di testa ma il pallone sorvola la traversa, poi ci prova anche Pisano ma non riesce a inquadrare lo specchio della porta difesa da Cerofolini. Prima frazione di gioco che si chiude dunque con i toscani in vantaggio 1-2 al Mapei Stadium. (agg. di Fabio Belli)

MAZZOCCHI, POI CARACCIOLO!

L’approccio al match migliore è quello del Pisa che pressa alto e vede Soddimo creare il primo pericolo in area granata, con Radrezza che però si produce in un anticipo provvidenziale per i padroni di casa. Finisce fuori anche una conclusione di Vido, ma a colpire sono gli emiliani con Mazzocchi al 7′: verticalizzazione di Raddezza che manda in porta il compagno di squadra, che non sbaglia a tu per tu con Perilli. La Reggiana guadagna un paio di calci d’angolo per aumentare la pressione ma ad andare al tiro al 14′ è ancora il Pisa con Soddimo, che non riesce però ad inquadrare la porta. La Reggiana riesce a guadagnare qualche metro ma il Pisa non smette proiettarsi in avanti, al 24′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Caracciolo si inserisce sulla traiettoria disegnata da Gucher e realizza l’1-1. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Nella trepidante attesa della diretta di Reggiana Pisa, che comincerà tra pochi minuti, ora siamo ben curiosi di esplorare anche lo storico che interessa i due club, chiamati oggi in causa per la 1^ giornata della Serie B. I dati utili in tal senso non mancano: dal 1924 a oggi infatti le due formazioni si sono sfidate a viso aperto in ben 52 occasioni, tra prima divisione, secondo e terzo campionato nazionale, come anche in Coppa Italia e Coppa Italia Serie C. Nel complesso dunque ad oggi possiamo ricordare a tabella 20 successi occorsi per la Reggiano e 17 vittorie del Pisa nello scontro diretto, con pure 15 pareggi recuperati. Ampliando la nostra analisi possiamo ricordare che l’ultimo testa a testa raccolto tra Reggiana e Pisa è abbastanza datato e risale alla stagione 2014-15 della Lega Pro: allora ricordiamo che fu doppio pari, nel turno di andata e al ritorno. Ora leggiamo le formazioni ufficiali: si gioca! REGGIANA (3-4-1-2): Cerofolini; Gyamfi, Espeche, R. Martinelli, Zampano, Radrezza, Kirwan; Voltan; Zamparo, Mazzocchi. Allenatore: Massimiliano Alvini PISA (4-3-1-2): Perilli; E. Pisano, Varnier, Ant. Caracciolo, Lisi; Marin, Gucher, Soddimo; Siega; Marconi, Vido. Allenatore: Luca D’Angelo (agg Michela Colombo)

REGGIANA PISA: ARBITRA DANIELE PATERNA

Reggiana Pisa questa sera sarà diretta dall’arbitro della sezione aia di Teramo Daniele Paterna: in terra toscana pure non mancheranno gli assistenti Meli e Di Iorio come pure il quarto uomo Prontera. Fissando ora la nostra attenzione solo sul primo direttore di gara, scopriamo che il signor Prontera ha già esordito in questa nuova stagione calcistica 2020-21, dirigendo l’incontro per il 1^ turno preliminare di Coppa Italia, tra Pontedera a Arezzo (consegnando qui sei cartellini gialli). Potendo comunque ampliare la nostra analisi, possiamo riferire che in carriera lo stesso signor Prontera ha già incontrato la Reggiana, in appena due occasioni, di cui una registrata ai play off della Serie C 2019-20 (finale promozione con il Bari). Due pure i testa a testa registrati tra il primo direttore di gara e i Pisa, diretto però l’ultima volta nella stagione 2018-19 di Serie C. (agg Michela Colombo)

REGGIANA PISA: GLI ALLENATORI

In avvicinamento alla diretta di Reggiana Pisa, positicipo che chiuderà la prima giornata di Serie B, mettiamo adesso sotto i riflettori i due allenatori Massimiliano Alvini e Luca D’Angelo. Per Alvini si tratterà del debutto nel campionato cadetto, culmine (per ora) di una carriera cominciata dalle categorie minori in Toscana – in particolare con il Tuttocuoio, portato alla vittoria in Coppa Italia Dilettanti e poi alla promozione in Lega Pro – e impreziosita ora dalla promozione ottenuta ai playoff di Serie C con quella che era ancora la Reggio Audace, ma che per il ritorno nel campionato di Serie B ha ritrovato il suo storico nome di Reggiana. Anche il suo collega Luca D’Angelo è partito dal basso e un anno prima ha conquistato la promozione in Serie B ai playoff con il Pisa, dunque debuttava un anno fa nella categoria cadetta sulla panchina dei nerazzurri toscani. Per Alvini potrebbe essere un esempio da seguire, dal momento che il Pisa 2019-2020 ha fatto davvero molto bene, mentre per D’Angelo questa si spera possa essere la stagione della definitiva consacrazione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

REGGIANA PISA: TOSCANI FAVORITI? (SERIE B)

Reggiana Pisa è in diretta dal Mapei Stadium di Reggio Emilia, e si gioca alle ore 21:00 di domenica 27 settembre: il primo posticipo stagionale, valido per la 1^ giornata della Serie B 2020-2021, ci presenta anche il ritorno dei granata nel campionato cadetto. La Reggiana vi mancava dalla fine degli anni Novanta; ha ottenuto una straordinaria promozione passando attraverso i playoff, e al termine della stagione ha abbandonato il nome di Reggio Audace per tornare alle origini. C’è grande entusiasmo in città, ma bisognerà procedere passo per passo e dunque il primo obiettivo sarà inevitabilmente quello della salvezza; il Pisa invece spera in un posto nei playoff, che ha sfiorato nella stagione precedente mancando il grande passo. I nerazzurri comunque erano neopromossi e dunque hanno fatto bene, ma ora vogliono il passo ulteriore; vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Reggiana Pisa, intanto possiamo valutare quali saranno le scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI REGGIANA PISA

In Reggiana Pisa sarà 3-4-1-2 per Massimiliano Alvini, che in porta ha Cerofolini arrivato dalla Fiorentina e in difesa si dovrebbe affidare, stante l’assenza di Rozzio, agli esperti Andrea Costa ed Espeche che saranno affiancati da Riccardo Martinelli. Sulle corsie laterali ci sono i nuovi arrivati: Gyamfi (o Cambiaghi) a destra e Germoni a sinistra, in mezzo l’Atalanta ha concesso il prestito di Muratore che giocherà come centrale insieme a Fausto Rossi, Varone e Salvatore Pezzella però sono in ballottaggio e allora Muratore potrebbe avanzare il suo raggio d’azione sulla trequarti, dove il testa a testa è con Radrezza. Mattia Marchi e Mazzocchi potrebbero essere i due attaccanti, Zamparo è in ballottaggio.

Il Pisa di Luca D’Angelo gioca con il 4-3-1-2: Varnier e Antonio Caracciolo davanti a Loria, con Simone Benedetti che si può adattare a sinistra dove però il favorito è Lisi, mentre a destra ci sarebbe Samuele Birindelli (in competizione con Pisano). Gucher sarà ancora il faro di centrocampo, qui Zammarini e Pompetti contendono le maglie di mezzali ad Alessandro de Vitis e Marius Marin mentre sulla trequarti Siega, Soddimo e Minesso partono sostanzialmente alla pari. Davanti c’è Vido, ma sono stati confermati Masucci e Marconi: la sensazione è che in vantaggio siano ancora loro, vedremo se effettivamente sarà così.

QUOTE E PRONOSTICO

Ecco le quote che l’agenzia Snai ha fornito per un pronostico su Reggiana Pisa: c’è equilibrio ma i granata sono indicati come squadra favorita avendo un valore di 2,55 volte la puntata sul segno 1 per la loro vittoria, mentre il segno 2 per il successo toscano vi farebbe guadagnare una cifra che ammonta a 3,00 volte la giocata. L’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, porta in dote una vincita corrispondente a 2,95 volte quello che avrete messo sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA