DIRETTA/ Reggina Picerno (risultato finale 4-1) streaming tv: amaranto primi!

- Matteo Fantozzi

Diretta Reggina Picerno, info streaming e video della gara valida per l’11esima giornata di Serie C nel Gruppo C.

Reggina
Diretta Reggina Casertana (Foto LaPresse)

DIRETTA REGGINA PICERNO (FINALE 4-1) AMARANTO PRIMI!

La Reggina ha chiuso sul 4-1 la sfida contro il Picerno, gestendo in scioltezza la seconda metà della ripresa prendendosi così tre punti di estrema importanza per la classifica, perché permettono ai calabresi di issarsi al primo posto in classifica approfittando del ko della Ternana contro l’Avellino e del pari interno del Potenza contro la Cavese. Poco da raccontare della parte finale della partita con la Reggina che è andata vicina alla cinquina prima con Paolucci e poi con Reginaldo, con i lucani sostanzialmente rassegnati alla sconfitta già dopo aver incassato il quarto gol, che è stato quello del risultato finale. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta di Reggina Picerno sarà visibile in diretta sui canali Eleven Sports e sulla piattaforma streaming per pc e smartphone fornita dallo stesso sito. Una possibilità conveniente per tutti coloro che vogliono seguire la Serie C. Favorita la Reggina con una quota di 1.55, mentre il pareggio viene quotato a 2.25. La vittoria esterna del Picerno SNAI la quota a 3.50.

DILAGANO GLI AMARANTO!

Inizia la ripresa e la Reggina prende definitivamente il sopravvento sul Picerno, allungando e ottenendo l’ipoteca sulla conquista dei tre punti. Partenza a razzo degli amaranto che siglano il tris già dopo 2′ grazie a Corazza, al suo nono gol stagionale grazie a una geniale intuizione di Denis, che si conferma in stato di grazia al 7′ con la personale tripletta ricevendo il favore restituito da Corazza. Viene ammonito Rossi nella Reggina, poi girandola di cambi con il Picerno che non riesce a trovare i ritmi per cercare di organizzare almeno una reazione che possa far accorciare le distanze: la partita sembra ormai definitivamente in pugno ai calabresi. (agg. di Fabio Belli)

DOPPIO DENIS!

Il finale di primo tempo regala grandi emozioni tra Reggina e Picerno. Nonostante la predominanza calabrese, sono i lucani a portarsi in vantaggio con Santaniello, che arriva a dama al termine di una bella azione manovrata. Una doccia gelata per gli amaranto, che provano comunque subito a reagire con la prima ammonizione della partita che arriva per Langone nel Picerno. Nei minuti conclusivi della prima frazione di gioco, la Reggina riesce però a ribaltare la situazione. Al 42′ su un cross di Bellomo bella sponda di Corazza per l’accorrente Denis che si sblocca realizzando il suo primo gol stagionale. Al 45′ ancora Denis sfrutta un suggerimento di Bianchi e con uno splendido colpo di testa a volo d’angelo ribalta la situazione, permettendo alla Reggina di chiudere il primo tempo in vantaggio 2-1 sul Picerno. (agg. di Fabio Belli)

BLONDETT SPRECA

Iniziato il match allo stadio Granillo con la Reggina subito in avanti, un colpo di testa di Bellomo non crea grandi problemi a Cavagnaro. Più pericoloso Corazza al 6′ che si libera bene al colpo di testa ma il pallone finisce fuori. Il Picerno prova ad allentare la pressione ma i primi minuti sono un monologo della Reggina. Insistono gli amaranto che al 18′ mancano un’opportunità ghiottissima per il vantaggio: cross di Bellomo e buco collettivo della difesa lucana, con Blondett che arriva alla battuta a rete all’altezza del dischetto dell’area di rigore, sprecando però con una conclusione che finisce abbondantemente alta sopra la traversa. Sulla destra Garufo crea molti problemi ai difensori del Picerno, ma a metà primo tempo il risultato resta ancora sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

VIA!

Si accende la diretta tra Reggina e Picerno: prima di dare spazio al campo vediamo qualche dato interessante. Dopo dieci giornate resiste l’imbattibilità della Reggina, reduce da un’ottima sequenza di risultati positivi (sei vittorie e quattro pareggi), soprattutto se raffrontata con le anonime stagioni precedenti. Ottimo anche l’attacco (18 reti), così come la difesa (6 gol subiti). Il Picerno, che fuori casa ha vinto un solo incontro, ha all’attivo due vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte. La bilancia della differenza reti è al momento negativa (-3), pesano in particolari i 14 gol subiti, a fronte di 11 realizzati. Parola al campo!

I BOMBER

Per la diretta di Serie C Reggina Picerno, certo vogliamo fissare la nostra attenzione sui bomber che oggi vorranno mettersi in luce e decidere chiaramente del verdetto del campo per la sfida del girone C. Ecco che già subito in casa della Reggina, in tal senso possiamo parlare di Corazza, che ha finora firmato ben 8 reti. Alle sue spalle però vediamo anche bellino, con solo due gol e ben altri 6 marcatori, fermi però a quota una marcatura. Per il Piceno invece il riferimento in termini di gol è certo Santaniello, autore di 4 reti: occhio però anche a Nappello, a quota 2. Teniamo poi d’occhio anche chi ha firmato un sola rete finora per l club e quindi Bertolo, Caidi, Kosovan, sparacello e Vanacore. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

La diretta di Reggina Picerno ci fornirà questa sera un evento a suo modo storico, ovvero sia il primo incrocio ufficiale tra queste due formazioni nel calcio professionistico. Nessun precedente dunque per questa partita inedita nel turno infrasettimanale del girone C di Serie C, l’unico testa a testa che possiamo fare tra Reggina e Picerno è dunque quello relativo ai numeri della prima parte del campionato in corso. La Reggina sta facendo davvero bene, è ancora imbattuta e con sei vittorie più quattro pareggi nelle prime dieci giornate ha già ottenuto 22 punti in classifica. Ottima anche la differenza reti pari a +12, grazie a 18 gol segnati e appena 6 subiti. Il Picerno come prevedibile sta faticando di più: la matricola finora ha raccolto 10 punti in virtù di due vittorie, quattro pareggi e altrettante sconfitte, con differenza reti -3 a causa di 11 gol segnati ma anche 14 subiti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Reggina Picerno, diretta dall’arbitro Miele, vedrà il fischio d’inizio oggi, 23 ottobre 2019, alle ore 20.45. Le due squadre si affronteranno per l’11esima giornata di Serie C nel gruppo C. Gli amaranto di mister Toscano non vuole sprecare occasioni per rimanere nelle zone alte della classifica. Bisogna vincere al Granillo e sperare in un passo falso del Potenza per tentare l’assalto al primato. La formazione amaranto sta giocando una grande stagione pur trovandosi di fronte una lunga serie di rivali che daranno filo da torcere da qui alla fine. Mister Toscano perciò ha tenuto a precisare quanto sia importante in terza serie avere continuità che potrà garantire buoni risultati e soprattutto la possibilità di arrivare a quella serie B che dalle parti di Reggio Calabria manca ormai da anni. Male il Picerno nelle ultime gare: l’inizio aveva fatto sognare i tifosi ma le cose adesso iniziano a mettersi non propriamente benissimo. Servirà perciò una grande prova per tentare di uscire con punti dal Granillo di Reggio. Va anche precisato che la fase difensiva dei lucani fin qui non è stata certo un punto di forza per cui occorrerà fare molta attenzione per evitare problemi di classifica che potrebbero diventare irreparabili.

Probabili formazioni Reggina Picerno

In attesa della diretta di Reggina Picerno andiamo a vedere da vicino quali sono le probabili formazioni. La squadra di mister Toscano si schiererà con il 3-4-1-2 che vedrà in porta l’esperienza di uno come Guarna che ha giocato anche la serie B ad alti livelli. Difesa con Loiacono, Blondett e Rossi, mentre in mezzo al campo largo a Bianchi e Paolucci con Garufo e Rolando ad agire da esterni. Ci sarà il trequartista, ovvero quel Nicola Bellomo che sembra essersi ritrovato. L’ex Bari viene da stagioni altamente deludenti tra B e C: a Reggio sembra aver trovato quella continuità che è sempre stata la sua pecca per esplodere definitivamente in carriera. In avanti spazio per Denis e Corazza con Reginaldo pronto a subentrare nella ripresa. Invece mister Giacomarro non ha fatto drammi dopo gli ultimi deludenti risultati e vorrà provare a fare punti contro la Reggina. La formazione lucana andrà in campo con il 3-5-2 che vedrà Cavagnaro in porta, mentre Bertolo, Fontana e Caidi comporranno la linea difensiva. In mezzo al campo spazio per Vrdoijlak, Pitarresi e Kosovan con Guerra e Melli sulle fasce. In avanti il centravanti di sfondamento sarà Sparacello con Sambou al suo fianco. Servirà fare punti per non doversi preoccupare per una classifica deficitaria.

Il modo di giocare della Reggina è molto ordinato: tutto passa dai piedi di Bellomo che inventa e crea azioni. Corazza e Denis sono quei finalizzatori che in una categoria come la serie C possono letteralmente fare la differenza. Una formazione quella reggina che promette spettacolo e che contro il Picerno sulla carta potrebbe anche esaltarsi. Servirà una prestazione importante e giocata con la giusta grinta visto che il Picerno non vorrà certo essere la vittima sacrificare disposta a perdere contro chiunque. Invece Picerno che fa del recupero palla una tattica fondamentale. Il centrocampo non può che essere una linea clou nel gioco della formazione di Giacomarro che avrà bisogno di linearità e soprattutto di ridurre quanto più possibile gli errori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA