DIRETTA/ Reggio Emilia Treviso (risultato finale 98-74): non basta Akele con 22 punti

- Claudio Franceschini

Diretta Reggio Emilia Treviso streaming video tv, risultato finale 98-74: non bastano gli straordinari Akele e Russell autori rispettivamente di 22 e 19 punti.

DeWayne Russell Treviso Trieste basket facebook 2020 640x300
Diretta Trieste Treviso basket Serie A1 recupero 9^ giornata (da facebook.com/trevisobasket)

DIRETTA REGGIO EMILIA TREVISO (RISULTATO FINALE 98-74): DECISIVO AKELE CON 22 PUNTI

Termina qui la diretta di Reggio Emilia Treviso col risultato finale di 98-74. Il primo quarto già ci aveva fatto capire come sarebbe stato il trend della partita con il risultato di 27-23. Il secondo quarto gli ospiti iniziavano a recuperare portandosi sul risultato di 44-44. Tutto è cambiato poi nella ripresa quando i padroni di casa hanno fatto il salto di qualità definitivo. Con i parziali di 30-14 e 24-16 hanno di fatto steso i loro avversari. Straordinaria è stata la prestazione di Akele anche se i suoi 22 punti non sono bastati alla squadra ospite per non crollare. l’italiano ha inoltre completato 6 rimbalzi e 1 assist per un totale di oltre mezz’ora in campo. Dietro di lui si è attestato il suo compagno di squadra, l’americano Russell. Questi ha realizzato 19 punti. La differenza è stata nel fatto che gli altri hanno fatto davvero poco col terzo marcatore di Treviso che è stato Mekowulu a 7 punti. Sono stati invece ben 6 i giocatori andati oltre i 10 punti per Reggio Emilia. Si tratta di un bel successo per la Reggiana che così sale nella zona playoff della Lega A di basket. (agg. di Matteo Fantozzi)

VIA ALLA RIPRESA

Parte la ripresa della diretta di Reggio Emilia Treviso con la gara che è sul risultato di 50-46. Il secondo quarto è terminato con un 17-21 che di fatto ha accorciato il divario anche se poi l’inizio della terza frazione di gioco l’ha aumentata nuovamente. Al momento il migliore è sicuramente Akele che ha siglato 16 punti con 5 rimbalzi totali e 1 assist in 17 minuti effettivi di gioco. Molto bene stanno giocando nei padroni di casa Elgar e Bostic autori di 10 punti a testa e in grado di regalare grande ritmo alla partita. Di sicuro abbiamo visto schierate in campo due squadre di assoluto valore che lotteranno fino alla fine per riuscire a portare a casa una vittoria davvero molto importante per la classifica della Lega A di basket. Certo il match è ancora lungo e in una frazione e mezzo di gioco può accadere di tutto, staremo a vedere chi avrà maggiore forza e determinazione per raggiungere la vittoria. (agg. di Matteo Fantozzi)

GRANDE EQUILIBRIO

La diretta di Reggio Emilia Treviso è arrivata al secondo quarto col risultato che è di 30-30. Prima di partire con la cronaca però andiamo a leggere i giocatori a disposizione delle due compagini: REGGIANA – Bonacini, Bostic, Elegar, Johnson, Taylor, Candi, Diouf, Giannini, Kyzlink, Porfilio, Rossi. All. Martino. TREVISO – Akele, Carroll, Logan, Mekowulu, Russell, Bartoli, Chillo, Imbro, Piccin, Sokolowski, Vildera. All. Menetti. Pronti via Akele è quello che si è messo maggiormente in mostra, siglando una splendida tripla al quarto minuto che porta i suoi sul 7-11. Nella prima frazione di gioco i padroni di casa sembrano avere qualcosa in più con un recupero dopo un inizio in salita e la chiusura a 27-23. Nel secondo quarto però Treviso ha alzato l’attenzione, dimostrando di avere carattere e grande voglia per portare a casa una vittoria importante. Questo crescendo di ritmo ha permesso di portarsi su un 3-7 che ha equilibrato la gara con le due squadre che ora sono sul pari. (agg. di Matteo Fantozzi)

PALLA A DUE!

Siamo arrivati alla palla a due di Reggio Emilia Treviso, una partita certamente molto interessante tra due squadre che stanno lottando per un posto nei playoff. A proposito, diamo uno sguardo alla situazione dei recuperi: allo stato attuale delle cose le uniche squadre che hanno sempre giocato, e dunque hanno 9 partite disputate, sono Milano, Brindisi, Varese, Trento, Roma e Brescia. Appena sei sulle 16 che partecipano al campionato di Serie A1: se non altro alcune (discorso che vale per cinque società) devono recuperare una sola gara, ma come detto Unahotels e De’ Longhi hanno tre partite in meno e c’è chi sta anche peggio, perché Trieste fino a questo momento ha giocato soltanto 5 volte. Insomma, prima di fare un’analisi completa e definitiva su quanto sta succedendo nel torneo bisognerà aspettare che ci siano stati i recuperi, sempre nella speranza che non saltino altre gare programmate; intanto noi ci possiamo finalmente mettere comodi e stare a vedere in che modo andranno le cose sul parquet della Unipol Arena, le due squadre sono pronte a farvi il loro ingresso e quindi la diretta di Reggio Emilia Treviso può prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA REGGIO EMILIA TREVISO IN STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Reggio Emilia Treviso; la partita infatti non verrà trasmessa sui canali della nostra televisione, di conseguenza resta valido l’appuntamento sulla piattaforma Eurosport Player che sarà comunque riservata ai suoi abbonati, e che permetterà di seguire questa partita con il servizio di diretta streaming video. Sul sito www.legabasket.it sarà inoltre possibile consultare liberamente le informazioni utili, a partire dal tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori sul parquet arrivando alla classifica del campionato.

REGGIO EMILIA TREVISO: IL GRANDE EX MAX MENETTI

Naturalmente Reggio Emilia Treviso resta la grande partita di Massimiliano Menetti: una vita alla Reggiana, prima come assistente e poi come capo allenatore, una figura che da quelle parti viene ancora considerata come “simbolica” e decisiva per il grande salto della società. Nel 2011 Menetti si è seduto in panchina come head coach, e ha subito traghettato la sua squadra alla promozione in Serie A1; due anni più tardi ha incredibilmente messo in bacheca la EuroChallenge e nel 2015 ha iniziato la stagione con la vittoria in Supercoppa. Da lì, la sua Reggio Emilia ha conosciuto due finali scudetto consecutive: una l’ha persa in maniera beffarda contro Sassari, perdendo gara-7 in casa dopo aver avuto due possessi per il titolo nel match precedente. L’altra ha visto la squadra cadere contro Milano; nel 2018 la separazione non senza dolore ed emozioni, per accettare la sfida di riportare Treviso nel massimo campionato. Cosa che Menetti ha fatto subito: adesso il nativo di Palmanova vuole ripetere lo stesso percorso che ha avuto con la Reggiana, la sua presenza in panchina può essere una garanzia ma staremo a vedere quello che succederà. (agg. di Claudio Franceschini)

REGGIO EMILIA TREVISO: RECUPERO DELLA 6^ GIORNATA

Reggio Emilia Treviso, che sarà diretta dagli arbitri Carmelo Lo Guzzo, Gianluca Sardella e Marco Pierantozzi, si gioca alle ore 20:30 di giovedì 3 dicembre: alla Unipol Arena si recupera la partita valida per la sesta giornata nel campionato di basket Serie A1 2020-2021. Per la De’ Longhi si tratta del ritorno a calcare un parquet dopo quasi un mese: l’ultimo match disputato è infatti quello del 7 novembre e curiosamente su questo stesso parquet, vittoria preziosa contro la Fortitudo Bologna. La Unahotels invece non era riuscita a giocare in quel turno di campionato, ma lo ha fatto appena prima della sosta e se non altro si è rimessa in ritmo: almeno potenzialmente, visto che è andata incontro a una pesante sconfitta alla Vitrifrigo Arena, battuta da una Pesaro dimostratasi superiore. In questo momento la classifica ci dice che le due squadre sono appaiate a quota 6 punti (insieme a Cantù), ma devono ancora recuperare tre partite ciascuna; la diretta di Reggio Emilia Treviso è la prima, e allora possiamo iniziare a metterci comodi e stare a vedere quello che succederà sul campo della Unipol Arena, presentando nel frattempo i temi principali del match.

DIRETTA REGGIO EMILIA TREVISO: RISULTATI E CONTESTO

Reggio Emilia Treviso rappresenta al momento una sfida tra due squadre che vogliono un posto nei playoff, ma che arrivano da contesti diversi: la De’ Longhi ha dovuto ripartire da zero dopo l’addio della famiglia Benetton, ha conosciuto le serie minori e adesso vuole un posto al sole sapendo che se lo dovrà conquistare passo dopo passo, soprattutto non avendo alle spalle uno sponsor che garantisca un mercato di un certo tipo. La Unahotels ha calato la sua produzione dopo la separazione da quel Max Menetti che questa sera sarà avversario; ha sempre navigato tra promozioni e retrocessioni, il periodo d’oro apertosi qualche anno fa non è poi stato confermato. Il rischio ora è quello di dover accettare una realtà fatta di sgomitate e fatiche giusto per racimolare qualche salvezza e viaggi ai playoff senza grosse pretese; vale ovviamente per entrambe, ma nella stagione post-lockdown abbiamo già visto che possono esserci spazi nuovi e intanto sarà interessante vedere quale delle due squadre impegnate tra poche ore alla Unipol Arena riuscirà a prendersi la vittoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA