Diretta/ Renate Pro Patria (risultato finale 1-0): Galuppini risolve dal dischetto!

- Fabio Belli

Diretta Renate Pro Patria: streaming video e tv del match valevole per la quinta giornata d’andata del campionato di Serie C.

Renate
Renate (Foto LaPresse)

DIRETTA RENATE PRO PATRIA (1-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Città di Meda il Renate batte la Pro Patria per 1 a 0. Nel corso del primo tempo le due squadre sembrano volersi studiare a vicenda ed il punteggio rimane bloccato senza poter registrare particolari azioni pericolose realmente degne di nota. Nel secondo tempo però la sfida entra nel vivo e gli ospiti falliscono subito un calcio di rigore al 49′, concesso per fallo di Possenti su Latte Lath, a causa della parata di Gemello sulla conclusione dal dischetto di Bertoni. I padroni di casa riescono a trovare la rete del vantaggio definitivo soltanto nell’ultima parte dell’incontro, precisamente al 67′, quando è Galuppini a trasformare un altro calcio di rigore, in questo caso concesso per un fallo di Greco ai danni di Maistrello. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono al Renate di portarsi a quota 12 nella classifica del girone A della Serie C mentre la Pro Patria resta ferma a 6 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA RENATE PRO PATRIA IN STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Ricordiamo che non sarà garantita la diretta tv di Renate Pro Patria, ma anche quest’anno tutto il campionato di Serie C sarà trasmesso in diretta streaming video sulla piattaforma Eleven Sports, di conseguenza si potrà seguire questa partita sia in abbonamento sia acquistando il singolo evento, con le procedure che i tifosi della Serie C ormai conoscono molto bene.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al sessantacinquesimo minuto, ovvero passata da qualche istante l’ora di gioco, il risultato tra Renate e Pro Patria è ancora bloccato sullo 0 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, le cose sembravano potersi mettere subito in discesa per gli ospiti avendo conquistato un calcio di rigore al 48′ a causa del fallo commesso da Possenti ai danni di Latte Lath. Tuttavia, dal dischetto Bertoni non riesce a superare il portiere Gemello che ne para la conclusione al 49′, alimentando così i rimpianti della Pro che era anche riuscita a mettere in rete con Parker sul prosieguo dell’azione bloccata dall’arbitro. Le Pantere di casa si caricano quindi per il mancato gol subito e vanno a loro volta in cerca del vantaggio provando la conclusione al 60′ con Galuppini, ispirato da Santovito, venendo però respinto dalla retroguardia avversaria. I due tecnici decidono quindi di inserire forze fresche dalle loro panchine per dare una scossa alla gara. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Renate e Pro Patria sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0 di partenza. I minuti scorrono sul cronometro e la partita continua a tardare ad entrare nel vivo, regalando davvero pochissime emozioni. I biancoblu di mister Javorcic tornano a farsi vedere con uno spunto di Parker, ispirato da Latte Lath, verso il 27′, e poi nel recupero al 45’+2′ con il tiro di Pizzul, finito fuori dallo specchio della porta avversaria. I nerazzurri del tecnico Diana non combinano molto di più rispetto ai rivali di giornata, senza appunto andare oltre al tiro di Kabashi del 41′, bloccato senza troppi problemi dall’estremo difensore Greco. I due allenatori hanno bisogno di rivedere le proprie strategie se vorrano sperare di conquistare un successo quest’oggi nel corso del secondo tempo da disputare fra qualche istante. Fino a questo momento il direttore di gara Stefano Milone, proveniente dalla sezione di Taurianova, ha ammonito soltanto Pizzul tra le fila della Pro Patria. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Lombardia la partita tra Renate e Pro Patria è cominciata da una quindicina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro le due squadre non spingono sull’acceleratore fin da subito volendosi studiare a vicenda oltre ai diversi interventi irregolarei commessi su tutti e due i fronti. Gli ospiti allenati dal tecnico Javorcic tentano di farsi vedere con una conclusione inefficace di Latte Lath al 7′. Gli allenatori vivono poi qualche attimo di apprensione per lo scontro fra Kabashi e Boffelli del 10′ sebbene entrambi i calciatori sembrino poi in grado di proseguire l’incontro. Ecco le formazioni ufficiali: RENATE (3-4-2-1) – Gemello; Merletti, Damonte, Possenti; Anghileri, Kabashi, Ranieri, Santovito; Galuppini, Marano; De Sena A disp.: Bagheria, Maistrello, Marafini, Giovinco, Lakt, Confalonieri, Silva. All.: Diana. PRO PATRIA (3-5-2) – Greco; Gatti, Boffelli, Saporetti; Cottarelli, Nicco, Bertoni, Galli, Pizzul; Latte Lath, Parker. A disp.: Mangano, Molinari, Brignoli, Kolaj, Fietta, Piran, Lombardoni, Colombo, Ferri, Della Vedova, Pisan, Castelli. All.: Javorcic. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

VIA!

Renate e Pro Patria daranno vita ad un altro acceso derby lombardo solo tra pochi minuti: prima di dare la parola al campo andiamo a controllare qualche dato interessante, segnato alla vigilia della 5^ giornata della Serie C. Per i padroni di casa tre successi, di cui due fuori casa e uno in casa, e una sconfitta interna all’esordio: nelle suddette partite i nerazzurri hanno siglato sei gol e ne hanno subiti quattro. La Pro Patria ha la miglior difesa del campionato con una sola rete subita: due invece sono le reti realizzate dai tigrotti. La compagine di Busto Arsizio ha vinto una partite fuori casa e pareggiato in tre circostanze. Ora parola al campo, si gioca!

 LO STORICO

Manca sempre meno al fischio d’inizio della diretta tra Renate e Pro Patria, match della quinta giornata di Serie C: vediamo che ci riserva lo storico. Dati alla mano ci accorgiamo subito che purtroppo questo non è match dalla ricca storia: sono solo 5 i precedenti ufficiali finora occorsi dal 2014 a oggi e sempre per il terzo campionato nazionale. Il bilancio poi non sorride ai tigrotti: mai la Pro Patria ha vinto col Renate, ma si leggono 2 successi dei nerazzurri e tre pareggi. Va dunque aggiunto che l’ultimo testa a testa segnato tra i due club risale alla precedente stagione di Serie C: nel campionato 2019-20 però le due squadre si sfidarono appena solo nel turno di andata, quando pareggiarono col risultato di 1-1. (agg Michela Colombo)

PADRONI DI CASA FAVORITI

Renate Pro Patria, domenica 18 ottobre 2020 alle ore 17.30, presso lo stadio Città di Meda, sarà una sfida valevole per la quinta giornata del campionato di Serie C nel girone A. I brianzoli si presentano all’appuntamento tra le squadre più in forma del campionato, forse solo il Novara e la capolista Lecco stanno vivendo una fase equivalente. I nerazzurri infatti sono reduci da tre vittorie consecutive, dopo il ko in casa all’esordio contro il Como e in Coppa Italia contro l’Empoli hanno saputo reagire, piegando il Grosseto in trasferta, la Pro Vercelli in casa e di nuovo il Pontedera con un colpo esterno domenica scorsa. Balzo in classifica importante, ora da confermare contro una Pro Patria che invece, nell’ultimo turno di campionato, è stata fermata dal pari in casa contro la Pistoiese. Con 3 pareggi e una vittoria i Tigrotti di Busto Arsizio sono comunque ancora imbattuti in campionato e puntano a consolidarsi in classifica: fare risultato in casa del Renate sarebbe una consacrazione importante.

PROBABILI FORMAZIONI RENATE PRO PATRIA

Le probabili formazioni di Renate Pro Patria, sfida che andrà in scena presso lo stadio Città di Meda. I padroni di casa saranno schierati dal tecnico Aimo Diana con un 3-4-1-2: Gemello; Merletti, Damonte, Marafini; Santovito, Kabashi, Ranieri, Rada; Giovinco; Marano, Galuppini. Gli ospiti guidati in panchina da Ivan Javorcic schiereranno questo undici dal primo minuto, con un 3-5-2 come modulo di partenza: Greco, Gatti, Lombardoni, Saporetti; Kolaj, Colombo, Fietta, Gatti, Pizzul; Le Noci, Latte Lah.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che forniscono il pronostico di Renate Pro Patria sono state emesse anche dalla Snai: i brianzoli partono favoriti con un valore di 1,77 volte la puntata sul segno 1, che identifica la loro vittoria. Il segno 2 per il successo esterno dei bustocchi vi farebbe guadagnare 4,50 quello che avrete messo sul piatto, mentre con il segno X per il pareggio la vincita ammonterebbe, con questo bookmaker, a 3,30 volte l’importo che avrete investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA