DIRETTA/ Roma Benevento (risultato finale 5-2) streaming: Dzeko e Perez, è cinquina!

- Mauro Mantegazza

Diretta Roma Benevento streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live del posticipo serale per la 4^ giornata di Serie A.

Villar Roma
Diretta Roma Cska Sofia (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA ROMA BENEVENTO (RISULTATO FINALE 5-2): DZEKO E PEREZ, E’ CINQUINA!

La Roma chiude la cinquina contro il Benevento: dopo essersi ritrovati sotto sul 3-2, i sanniti hanno concesso molti spazi e la Roma ha potuto chiudere agevolmente la contesa. Al 32′ è arrivato il 4-2 di Dzeko, che ha firmato la doppietta personale su assist del solito, incontenibile Mkhitaryan, quindi il definitivo 5-2 è arrivato grazie a un pregevole assolo di Carles Perez, che si è bevuto mezza difesa avversaria prima di scagliare una vera e propria sassata alle spalle di Montipò. La Roma sale dunque a quota 7 punti in classifica, sorpassando proprio il Benevento che resta a 6: la squadra di Inzaghi ha confermato di saper giocare un buon calcio, ma come contro l’Inter la difesa è stata da horror. (agg. di Fabio Belli)

ROMA BENEVENTO IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Roma Benevento sarà garantita in esclusiva sui canali della piattaforma Sky per gli abbonati alla televisione satellitare che trasmette sette partite di ogni giornata di Serie A. Di conseguenza, sarà riservata agli abbonati Sky anche la diretta streaming video di Roma Benevento, che sarà garantita loro tramite il servizio offerto da Sky Go.

LAPADULA E VERETOUT SU RIGORE!

Il Benevento inizia il secondo tempo con Roberto Insigne in campo al posto di Iago Falque. Dopo 2′ subito incursione pericolosa di Spinazzola, che penetra in area ma trova l’opposizione di Glik sulla sua conclusione. Tra il 4′ e il 5′ finiscono alte le conclusioni di Mkhitaryan e Caprari, poi ingenuità di Veretout che dà un pestone a Ionita in area, rigore netto: sul dischetto va Lapadula, Mirante si oppone alla trasformazione ma non alla ribattuta e il Benevento trova il 2-2 al 10′ della ripresa. Match aperto con i sanniti che giocano a viso aperto, al 16′ Lapadula va vicino alla doppietta ma si trovava comunque in posizione di fuorigioco. Viene ammonito Santon per un fallo su Caprari, poi i giallorossi tornano avanti al 24′: Montipò commette fallo su Pedro, è calcio di rigore che lo specialista Jordan Veretout trasforma, portando la squadra allenata da Paulo Fonseca sul 3-2 a metà secondo tempo. (agg. di Fabio Belli)

PEDRO E DZEKO LA RIBALTANO!

La Roma ribalta la situazione dopo un inizio difficile e chiude il primo tempo avanti 2-1 sul Benevento. Si scatena il tridente di Fonseca: il pareggio giallorosso arriva grazie a Pedro che riceve un suggerimento di Pellegrini e batte Montipò, che riesce solo a toccare la sfera. Al 35′ è sorpasso con un lungo rilancio di Mirante che innesca Mkhitaryan, grande pallone filtrante per Dzeko che piazza con precisione al pallone e si sblocca, siglando il 2-1. Il Benevento è in grande difficoltà, nel recupero della prima frazione di gioco c’è anche spazio per il tris di Mkhitaryan, ma l’armeno riceve palla da Spinazzola che si trova in fuorigioco, la rete viene annullata e il primo tempo si chiude con la Roma avanti di misura. (agg. di Fabio Belli)

STOCCATA DI CAPRARI!

Subito doccia fredda per la Roma col Benevento che passa in vantaggio dopo 5′, conclusione dal limite dell’area di Caprari e sfera che si insacca alle spalle di Mirante, complice anche una deviazione di Ibanez. La Roma prova subito a organizzare una reazione ma senza fortuna, i giallorossi si limitano a collezionare un paio di calci d’angolo, mentre il Benevento è molto abile ad attendere e ripartire, con Caprari che ci riprova di nuovo ma stavolta trova la pronta chiusura difensiva di Santon. Al 18′ un lancio lungo di Spinazzola trova la sponda aerea di Cristante in proiezione offensiva, ma l’uscita di Montipò evita problemi alla difesa dei sanniti. Interessante incursioni di Ionita al 21′, ma il cross non trova compagni pronti in area. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per scattare la diretta di Roma Benevento: davvero sorprendente il passo dei sanniti che sono davanti ai capitolini in classifica, e lo sarebbero anche se Paulo Fonseca non avesse perso a tavolino la prima partita contro il Verona, pareggiata sul campo. Confortante per l’allenatore portoghese il dato relativo alla sua difesa, che ha avuto due clean sheet e ha subito due reti dalla sola Juventus, uno dei quali su rigore. La solidità della retroguardia può essere una chiave per migliorare il già positivo quinto posto dello scorso campionato; la neopromossa campana invece ha iniziato con due vittorie, ha sì subito 7 gol (5 dall’Inter) ma ne ha anche segnati 4, a conferma del fatto che in questa Serie A può stare meglio di quanto era avvenuto tre anni fa. Siamo comunque solo all’inizio, e bisognerà ancora valutare quello che succederà nei prossimi turni: cominciamo da questo perché finalmente allo stadio Olimpico è tutto pronto, dunque mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo perché Roma Benevento comincia! ROMA (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Cristante, Ibanez; Santon, Veretout, Pellegrini, Spinazzola; Mkhitaryan, Pedro; Dzeko. A disp. Pau Lopez, Boer, Jesus, Fazio, Peres, Kumbulla, Villar, Darboe, Zalewski, Mayoral, Perez. All. Paulo Fonseca. BENEVENTO (4-3-2-1): Montipó; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon; Dabo, Schiattarella, Ionita; Iago Falque, Caprari; Lapadula. A disp. Manfredini, Gori, Maggio, Tuia, Pastina, Basit, Tello, Hetemaj, Improta, Di Serio, Sau, Insigne. All. Filippo Inzaghi. (agg. di Claudio Franceschini)

ROMA BENEVENTO: TESTA A TESTA

Sono soltanto due i precedenti di Roma Benevento, che è andata in scena unicamente nella stagione 2017-2018: doppia vittoria capitolina con un totale di 9 gol segnati e 2 incassati. Qui all’Olimpico l’allenatore dei sanniti era già diventato Roberto De Zerbi; era infatti metà febbraio e la Roma era andata sotto per effetto del gol di Guilherme, sapendo però rimontare con forza grazie a Federico Fazio, Edin Dzeko e la doppietta di Cengiz Under. Nuovo gol del Benevento con Enrico Brignola, pokerissimo servito nel recupero da Grégoire Defrel su calcio di rigore. All’andata era Marco Baroni il tecnico dei campani, confermato dopo aver centrato la straordinaria promozione in Serie A: la Roma di Eusebio Di Francesco aveva calato il poker trovando nel primo tempo la rete di Dzeko e l’autogol di Fabio Lucioni, incredibilmente lo stesso copione che si era verificato nella ripresa perché l’attaccante bosniaco aveva calato il tris prima che Lorenzo Venuti infilasse la sua porta, completando il trionfo della squadra giallorossa della capitale. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ALLENATORI

Per la diretta di Roma Benevento occorre ora andare a fissare la nostra attenzione anche su i due allenatori che oggi non mancheranno all’Olimpico nella 4^ giornata di Serie A. Padrone di casa naturalmente sarà Paulo Fonseca, pronto a vivere la sua 52^ panchina in giallorosso e impaziente, di riscattarsi assieme ai suoi ragazzi, dopo un avvio di campionato certo non dei più agevoli. Di contro però il tecnico portoghese avrà un rivale davvero impegnativo, come il Benevento di Filippo Inzaghi, che da neopromossa, si promettere di fare da mina vagante in questa edizione 2020-21 del campionato di serie A. Dopo tutto gli stregoni, guidati dal tecnico piacentino dal giugno del 2019), in appena tre giornate  di campionato hanno messo da parte già sei punti e promettono grandi cose per la stagione. (agg Michela Colombo)

È IL GIORNO DI DZEKO?

Roma Benevento, in diretta dallo stadio Olimpico della Capitale alle ore 20.45 di oggi, domenica 18 ottobre, è il posticipo serale che chiuderà il programma domenicale della quarta giornata del campionato di Serie A 2020-2021. Sulla carta i padroni di casa sono naturalmente i favoriti d’obbligo, tuttavia la diretta di Roma Benevento si annuncia intrigante perché finora i neopromossi campani hanno fatto bene e in classifica sono addirittura davanti alla Roma, con 6 punti contro i 4 della squadra di Paulo Fonseca. Certo, per la Roma pesano la sconfitta a tavolino a Verona e il pareggio contro la Juventus al termine di una ottima prestazione, due partite che in modo beffardo avaevano portato un solo punto ai capitolini prima del successo a Udine che ha riportato il sereno subito prima della sosta.

Il Benevento invece nell’unico incrocio contro una big ha perso 2-5 contro l’Inter, ma gli uomini di Filippo Inzaghi prima avevano espugnato il Marassi doriano e poi hanno vinto anche contro il Bologna, dunque l’inizio del cammino verso la salvezza è ottimo e oggi il Benevento non avrà nulla da perdere a Roma…

PROBABILI FORMAZIONI ROMA BENEVENTO

Andiamo adesso a scoprire qualcosa in più anche sulle probabili formazioni di Roma Benevento. Modulo 3-4-2-1 per Paulo Fonseca con Veretout e Pellegrini coppia centrale a centrocampo anche a causa della positività al Covid di Diawara. Il ritorno di Smalling fornisce una garanzia in più in difesa, dove rischia Mancini considerato che c’è anche Kumbulla, mentre sulle fasce c’è un possibile ballottaggio Santon-Bruno Peres e in attacco non dovrebbero esserci dubbi grazie a Pedro e Mkhitaryan alle spalle della prima punta Dzeko. Nel Benevento invece Caprari e Iago Falque sulla trequarti sono i favoriti per giocare in supporto del centravanti Lapadula. In mediana si rinnova il ballottaggio Dabo-Hetemaj, mentre in cabina di regia ci sarà Schiattarella. In difesa infine restano favoriti Letizia e Foulon per partire titolari come terzini, nuova panchina in arrivo dunque per il veterano Maggio.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine, il pronostico di Roma Benevento è come prevedibile del tutto a favore dei padroni di casa. Secondo le quote offerte dall’agenzia Snai, il fattore campo e la differenza di valori portano il segno 1 a quota 1,32 mentre per il segno 2 la quotazione è di ben 9,00 volte la posta in palio se vincesse il Benevento. Il segno X è quotato infine a 5,50, già molto intrigante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA