Diretta/ Roma Lazio (risultato finale 2-0) DAZN: la chiude Pedro!

- Claudio Franceschini

Diretta Roma Lazio streaming video DAZN: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 37^ giornata di Serie A, il derby si gioca allo stadio Olimpico.

Immobile Mancini Lazio Roma lapresse 2021 640x300
Calciomercato Roma News: Gianluca Mancini (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA LAZIO (RISULTATO FINALE 2-0): LA CHIUDE PEDRO!

Al 27′ cambi da una parte e dall’altra, El Shaarawy e Pellegrini lasciano spazio a Pedro e Villar, mentre Marusic e Radu lasciano spazio a Fares e Caicedo. Grande parata di Fuzato su una grande girata di tacco di Immobile, quindi la Roma al 33′ trova il colpo del definitivo ko. Pedro conquista palla nella metà campo della Lazio, scappa via scagliando una fucilata alle spalle di Reina, conclusione davvero pregevole dello spagnolo. Sul 2-0 la Lazio non ha più la forza di reagire e anzi chiude in dieci uomini visto che Acerbi è costretto al secondo fallo da ammonizione su Dzeko, autore davvero di una grandissima prestazione. Espulso il difensore della Lazio ma il risultato non cambia più, la Roma chiude la stagione con un acuto importante, la Lazio conferma di aver esaurito la carica in questo finale di stagione dopo la già opaca prestazione contro il Parma. (agg. di Fabio Belli)

ROMA LAZIO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Roma Lazio sarà trasmessa su DAZN1: il canale fa parte del decoder di Sky e lo trovate al numero 209 del bouquet, questo significa che sarà accessibile agli abbonati alla televisione satellitare che però lo siano da almeno tre anni. I clienti DAZN invece potranno seguire questa partita installando la loro applicazione su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone – per la visione in diretta streaming video – oppure utilizzando una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

CRISTANTE PERICOLOSO

La ripresa inizia con Santon che prende il posto di Bruno Peres, e proprio il neo entrato si fa subito ammonire per un fallo su Lazzari. Al 5′ è abile Radu ad anticipare Mkhitaryan sul colpo di testa dell’armeno, al 7′ finisce alle stelle una punizione calciata dalla lunga distanza da Pellegrini. Al 12′ Pellegrini lanciato in profondità trova il cross per Cristante che a centro area spara alto, mancando una ghiotta occasione. Al 14′ doppio cambio per la Lazio con Lulic e Muriqi che lasciano spazio a Luiz Felipe e Andreas Pereira. Al 18′ grande scambio tra Karsdorp e Pellegrini, Dzeko cerca il tiro-cross che taglia l’area ma finisce a lato. Al 22′ non porta frutti una punizione dalla trequarti per una Lazio che fatica a trovare idee potenzialmente utili per il pareggio. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA MKHITARYAN!

La Lazio ha due ottime chance per portarsi in vantaggio:; al 27′ Ibanez si fa soffiare il pallone da Milinkovic-Savic e scarica al centro per l’accorrente Luis Alberto, che trova però un grande intervento di Fuzato a negargli il gol. Al 32′ annullato un gol di Muriqi che aveva insaccato tutto solo davanti a Fuzato ma partendo da posizione di fuorigioco. Al 35′ grande imbucata centrale di Luis Alberto che trova Milinkovic-Savic che a tu per tu con Fuzato tenta un improbabile pallonetto che finisce fuori. Non ce la fa Ibanez, infortunio muscolare per il difensore giallorosso che deve essere sostituito da Kumbulla. Quando la partita sembrava destinata a scivolare sullo 0-0 nel primo tempo, Dzeko infila Acerbi che lascia scorrere il bosniaco in area fino alla linea di fondo, ma se lo lascia scappare: arriva l’assist per Mkhitaryan che può comodamente insaccare, portando la Roma in vantaggio di misura a fine primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

ANDAMENTO LENTO

Partenza a ritmi lenti da parte di entrambe le squadre, due errori della Lazio favoriscono un calcio d’angolo per i giallorossi e una punizione dalla trequarti che la Roma non riesce a sfruttare, nel primo caso la difesa libera e le secondo risolve Reina in presa alta. La Lazio punta su ripartenza che vengono però sistematicamente soffocate dagli avversari, al 16′ il primo ammonito della partita è Bruno Peres proprio per aver fermato una di queste ripartenze commettendo fallo su Acerbi. Al 19′ Lazzari sfonda sulla destra e serve rasoterra a centro area Luis Alberto, anticipato d’un soffio da Karsdorp. Al 22′ proprio Luis Alberto cerca il corridoio per Muriqi, ma Ibanez chiude bene prendendosi fallo dal kosovaro. Al 23′ primo ammonito anche per la Lazio con Acerbi sanzionato per un fallo su El Shaarawy. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Soffermiamoci sui numeri che ci portano alla diretta di Roma Lazio, il grande derby che sta ormai per iniziare. Le due squadre sono divise da ben 9 punti ma da una sola posizione in classifica considerando che gli ospiti di oggi hanno una gara da recuperare contro il Torino. I giallorossi sono settimi con 58 punti a fronte di 17 successi, 7 pari e addirittura 12 ko. L’attacco ha dato anche risposte interessanti con 64 reti fatte, la difesa ha deluso con 56 gol incassati diventando la peggiore delle prime 12 posizioni. I biancocelesti sono sesti a 67 punti a fronte di 21 vittorie, 4 pareggi e 10 sconfitte. L’attacco ha fatto peggio di quello degli avversari di oggi, 61 gol fatti, mentre la difesa ha fatto meglio, 51 reti incassate.

Il miglior marcatore è sempre lui, Ciro Immobile autore di 20 reti e perciò in calo rispetto alle scorse stagioni cosa che fa riflettere su ciò di grande che ha fatto in passato. Il migliore dei giallorossi è il centrocampista armeno Mkhitaryan che di gol ne ha fatti 11. Leggiamo le formazioni ufficiali di Roma Lazio, poi si gioca! ROMA (4-2-3-1): Fuzato; Karsdorp, Mancini, Ibanez, Bruno Peres; Cristante, Darboe, Pellegrini; Mkhitaryan, Dzeko, El Shaarawy. A disposizione: Mirante, Farelli, Santon, Reynolds, Juan Jesus, Kumbulla, Pastore, Zalewski, Villar, Pedro, Mayoral. Allenatore: Fonseca. LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Muriqi, Immobile. A disposizione: Strakosha, Alia, Luiz, Felipe, Patric, Escalante, Parolo, Fares, Cataldi, Akpa Akpro, Pereira, Caicedo, Correa. Allenatore: Inzaghi. (agg Matteo Fantozzi)

DIRETTA ROMA LAZIO: TESTA A TESTA

La diretta di Roma Lazio si è giocata in Serie A con i giallorossi in casa per 76 volte. Il bilancio è in favore della squadra giallorossa in grado di vincere 29 volte rispetto ai 14 successi dei biancocelesti e a 32 pareggi. La Roma ha fatto 98 gol, mentre la Lazio ne ha realizzati 64. Cinque è il numero massimo di reti siglate in una partita con un 5-0 del 1933/34 che passò alla storia come la gara col maggiore divario grazie alla tripletta di Tomasi e alla doppietta di Bernardini. L’ultima vittoria della Roma in casa contro i cugini risale a un 3-1 del 29 settembre 2018. I padroni di casa passarono in vantaggio alla fine del primo tempo con Lorenzo Pellegrini entrato in campo per l’infortunio a Pastore. Al 67esimo pareggiava Immobile con i giallorossi in grado subito dopo di tornare avanti con il gol dell’ex di Kolarov e la ciliegina sulla torta messa da Fazio. La Lazio non vince in trasferta con i giallorossi dall’aprile del 2017. La gara terminò col risultato di 1-3. Nel primo tempo a Keita rispose De Rossi su calcio di rigore con un pari che si sbloccò nella ripresa quando Basta e Keita regalarono tre punti ai biancocelesti.

DIRETTA ROMA LAZIO: DERBY CALDO MA NON TROPPO

Roma Lazio, in diretta dallo stadio Olimpico alle ore 20:45 di sabato 15 maggio, si gioca alle ore 20:45 di sabato 15 maggio: il derby, valido per la 37^ giornata di Serie A 2020-2021, resta il derby e soprattutto nella capitale d’Italia è una partita sentitissima a prescindere da tutto, ma in questo momento conta solo per i biancocelesti. Vincendo all’ultimo secondo contro il Parma, la Lazio ha mantenuta aperta una flebile speranza di andare in Champions League: tuttavia, anche se con una partita in meno, ci sono 6 punti da recuperare al Napoli e dunque la missione è sostanzialmente impossibile, si punterà semplicemente a chiudere nel migliore dei modi e questo comprende vincere la stracittadina.

Battuta dall’Inter a San Siro, la Roma ha 9 punti di distacco dalla rivale: significa che anche quest’anno chiuderà dietro e vuole preservare il settimo posto dagli assalti del Sassuolo, vincere il derby potrebbe ridare un po’ di morale ma la stagione, aspettando l’avvento di José Mourinho, pur iniziata bene non ha rispettato le premesse. Vedremo dunque quello che succederà nella diretta di Roma Lazio, intanto possiamo fare una rapida valutazione di quelle che saranno le scelte da parte dei due allenatori provando a ipotizzare le probabili formazioni per questo derby, comunque appassionante, che tra poco si giocherà allo stadio Olimpico.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA LAZIO

È possibile che in Roma Lazio Paulo Fonseca confermi le ultime scelte, anche perché gli assenti sono sempre tanti: sarà 4-2-3-1 e al centro della difesa potrebbe tornare Ibanez per fare coppia con Gianluca Mancini, in porta avremo sempre Fuzato con Karsdorp e Santon (o Bruno Peres) a percorrere le corsie esterne. In mezzo al campo scelte sostanzialmente obbligate: il giovane Darboe giocherà al fianco di Cristante a meno che Lorenzo Pellegrini non si abbassi, a quel punto però sulla trequarti dovrebbe agire uno tra El Shaarawy e Carles Pérez per accompagnare Pedro e Mkhitaryan. Come prima punta, Borja Mayoral sembra favorito su Dzeko. Simone Inzaghi dovrebbe invece ridare a Reina il posto di portiere, lasciare invariata la difesa (dunque Patric, Acerbi e Stefan Radu schierati in linea) e riproporre Lucas Leiva come perno in mezzo al campo. Con Sergej Milinkovic-Savic indisponibile, Parolo e Escalante si contendono la maglia di mezzala; favorito il primo, intoccabile ovviamente Luis Alberto mentre Manuel Lazzari e Fares dovrebbero essere i due laterali. In attacco tornerà Joaquin Correa, che mercoledì sera ha lasciato a Muriqi il posto di partner di Immobile, matchwinner e ovviamente confermato dopo aver raggiunto i 20 gol in campionato.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fornito il suo pronostico su Roma Lazio: vediamo subito cosa ci dicono le quote ufficiali per questa partita. Il segno 1 che identifica la vittoria dei padroni di casa porta in dote una vincita pari a 2,90 volte quanto puntato; il segno X per il pareggio vi farebbe guadagnare 3,30 volte l’importo investito, infine questo bookmaker ha previsto un guadagno corrispondente a 2,40 volte la giocata per il segno 2, che regola il successo della formazione ospite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA