Diretta/ Roma Manchester United (risultato finale 3-2): soddisfazione Zalewski

- Claudio Franceschini

Diretta Roma Manchester United streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della semifinale di ritorno in Europa League, ai giallorossi serve un’impresa.

Wan Bissaka Dzeko Mkhitaryan Manchester United Roma lapresse 2021 640x300
Diretta Roma Manchester United, ritorno semifinale Europa League (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA MANCHESTER UNITED (RISULTATO FINALE 3-2): SODDISFAZIONE ZALEWSKI

La Roma si è presa la soddisfazione della vittoria nel match di ritorno contro il Manchester United: il definitivo 3-2 è stato firmato al 38′ della ripresa dal Primavera Zalewski, che all’esordio in prima squadra si è tolto lo sfizio di “bucare” i Red Devils, complice una deviazione di Telles, su cross di Santon. Al 41′ ancora grande intervento di De Gea, protagonista della serata, su Cristante che aveva concluso praticamente a botta sicura. Il Manchester United accede dunque alla finale di Danzica: Red Devils svagati in campo all’Olimpico forti del 6-2 dell’andata e la Roma ha provato ad approfittarne: tante occasioni da gol mancate dai giallorossi che possono rimpiangere di aver buttato la qualificazione già nella partita d’andata. (agg. di Fabio Belli)

ROMA MANCHESTER UNITED STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Roma Manchester United non si potrà seguire in chiaro ma solamente con un abbonamento Sky e la diretta sui canali satellitari. In assenza di un televisore, ci sarà la possibilità di seguire la semifinale di Europa League in diretta streaming video tramite PC, tablet o smartphone attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go. In chiaro su Tv8 c’è comunque la possibilità di seguire Diretta Gol, con azioni salienti e collegamenti che rimbalzeranno dall’Olimpico di Roma all’Emirates Stadium per l’altra semifinale Arsenal-Villarreal. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU TV8

PAREGGIA CAVANI!

L’ingresso in campo di Matic in luogo di Pogba rimette in sesto il Manchester United che al 23′ trova il pareggio: ancora grande giocata di Bruno Fernandes, cross a rientrare che trova l’inserimento di Cavani, che sbuca alle spalle di Karsdorp e tutto solo di testa firma il 2-2 e la doppietta personale. Al 28′ scaramucce proprio tra Cavani e Karsdorp che vengono entrambi ammoniti, poi il bomber uruguagio lascia spazio a Rashford. Al 29′ bella giocata di Darboe, assist a Mkhitaryan che colpisce però il palo col suo sinistro. Al 32′ doppio cambio per Fonseca con Zalewski e Borja Mayoral che prendono il posto rispettivamente di Pedro e Dzeko, al 33′ è tempestivo Mirante nell’uscita su Rashford. (agg. di Fabio Belli)

DZEKO E CRISTANTE LA RIBALTANO!

La Roma inizia all’attacco il secondo tempo e dopo 2′ De Gea si oppone a un tentativo dalla distanza di Cristante. Al 4′ proteste giallorosse per un tocco di mano di Maguire considerato involontario dall’arbitro, al 7′ si fa vedere Pellegrini mentre al 10′ non si chiude per il Manchester United una combinazione tra Van de Beek e Cavani molto interessante. Al 12′ la Roma ottiene il pareggio, un tiro svirgolato di Pedro si trasforma in un assist per Dzeko che realizza di testa il tap-in l’1-1. Al 14′ è Cristante a completare il ribaltone, subito dopo l’ammonizione di Fred per un fallo su Darboe, gran botta sotto l’incrocio da appena dentro l’area di rigore dopo aver recuperato palla dallo stesso Fred. I Red Devils traballano e al 16′ De Gea è super sia su Dzeko sia sulla ribattuta di Mkhitaryan, quindi al 17′ il portiere spagnolo si salva addirittura di tacco su Dzeko. Solskjaer sente le difficoltà dei suoi e inserisce Matic al posto di Pogba al 19′, e al 21′ è Greenwood a mangiarsi il pareggio, concludendo sul fondo solo davanti a Mirante. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA CAVANI!

Il match resta aperto ma al 29′ la Roma deve incassare l’ennesima tegola: problema fisico anche per Smalling, costretto alla sostituzione con Fonseca che fa tornare Mancini centrale difensivo e inserisce il giovane Darboe a centrocampo. Al 31′ sfiora di nuovo il gol di testa Mkhitaryan ma stavolta l’armeno era in fuorigioco, quindi al 34′ è reattivo De Gea nella respinta su una gran botta di Pellegrini dall’interno dell’area di rigore. Al 39′ però sono i Red Devils a passare. Gran verticalizzazione di Bruno Fernandes e Cavani si invola verso Mirante, stavolta non mancando l’occasione ma insaccando di potenza col destro. La Roma accusa il colpo e nel finale di tempo il Manchester United sfiora il raddoppio, prima con Greenwood e poi due volte con Bruno Fernandes, che va a nozze con le amnesie difensive giallorosse. (agg. di Fabio Belli)

TRAVERSA DI CAVANI!

Prova a partire forte la Roma e dopo 4′ Mancini manca la deviazione ravvicinata davanti a De Gea. Al 5′ è Mkhitaryan a sfiorare il vantaggio con un colpo di testa ravvicinato, quindi al 7′ ci prova Pellegrini con una conclusione dal limite che si perde sul fondo. Il Manchester United subisce il ritmo avversario e si affaccia in avanti solo al 12′, con Bruno Fernandes che non trova di poco l’inserimento di Cavani sul secondo palo. Al 14′ anche Pedro ci prova dal limite dell’area, col pallone che sorvola di poco la traversa, al 18′ arriva la prima ammonizione della partita ai danni di Wan Bissaka per un duro intervento su Bruno Peres. Subito dopo però è Cavani a divorarsi il vantaggio, calciando sulla traversa tutto solo davanti a Mirante. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Eccoci al via della diretta di Roma Manchester United: le formazioni ufficiali per la sfida di Europa League stanno facendo il loro ingresso in campo: prima di dare la parola al campo però andiamo a leggere qualche dato fin qui segnato dai due club. Cominciando dai giallorossi, ricordiamo per loro 13 partite disputate nella competizione, con 9 vittorie e due pareggi realizzati: i capitolini hanno pure messo da parte il 28:15 per differenza reti e hanno pure segnato 64 calci d’angolo a favore e 54 contro, come anche 34 offsides. Altri numeri per il Manchester united, che nel tabellone ha vissuto solo 7 partite, vincente cinque e pareggiandone due. La squadra inglese ha pure segnato 16 gol a fronte delle 3 reti subite dalla difesa, realizzando 28 corner a favore e 35 contro, con sette offsides. Ora diamo la parola al campo, non prima di aver letto insieme le formazioni ufficiali: allo stadio Olimpico, la diretta di Roma Manchester United sta per cominciare! ROMA (4-2-3-1): Mirante; Karsdorp, Smalling, Ibanez, Bruno Peres; G. Mancini, Cristante; Pedro, Lo. Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. Allenatore: Paulo Fonseca MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Bailly, Maguire, Shaw; Van De Beek, Fred; Greenwood, Pogba, Bruno Fernandes; Cavani. Allenatore: Ole Gunnar Solskjaer (Agg Michela Colombo)

DIRETTA ROMA MANCHESTER UNITED: GLI ALLENATORI

Manca sempre meno al fischio d’inizio della diretta di Roma Manchester United, ma prima di dare spazio al campo, andiamo a mettere sotto ai riflettori anche i due allenatori, oggi protagonisti in Europa League. Padrone di casa all’Olimpico sarà Paulo Fonseca, per cui potrebbe essere questa l’ultima sfida in ambito continentale con i giallorossi. I risultati natii recuperati nelle ultime settimane, stando alle ultime voci di calciomercato, hanno segnato il futuro del tecnico lusitano (in giallorosso dal luglio 2019): il KO per 6-2 occorso nel turno di andata e una qualificazione alla Champions League ormai praticamente impossibile, hanno portato alla decisione di separarsi e alla firma di José Mourinho, che ha sorpreso tutti anche perchè Maurizio Sarri veniva segnalato prossimo all’intesa ufficiale. Di contro ecco invece un tecnico alla guida di un club assai in forma come Ole Gunnar Solskjaer. Il tecnico norvegese segnerà oggi la sua presenza in paca numero 126 con i Red Devils, con cui ha segnato una media punti a incontro di 1.89, certo considerevole. (agg Michela Colombo)

ROMA MANCHESTER UNITED: L’ARBITRO

Quest’oggi la diretta di Roma Manchester United sarà affidata al fischietto tedesco Felix Brych, che per la semifinale di ritorno di Europa League, avrà poi la collaborazione degli assistenti Borsch e Lupa, con Zwayer quarto uomo: andiamo dunque a conoscere meglio il fischietto di Monaco. Dati alla mano possiamo oggi raccontare di ben 34 presenze in campo quest’anno per la giacchetta nera, di cui una sola è occorsa per questa edizione dell’Europa League: il riferimento è alla sfida tra Milan e Manchester United, occorsa il 18 marzo e dove sono stati sventolati 5 cartellini gialli. Possiamo ampliare la nostra analisi e ricordare che Brych in carriera ha già incontrato la Roma, in due occasioni: quando i giallorossi pareggiarono con il Cska Mosca (gironi Champions 2014-15), e quando persero con il Liverpool (semifinale Champions League 2017-18). A tabella sono invece nove i precedenti tra l’arbitro tedesco e il Manchester United, incontrato anche quest’anno, nel già citato match per gli ottavi di finale con il Milan, a marzo. (agg Michela Colombo)

ROMA MANCHESTER UNITED: IMPRESA IMPOSSIBILE?

Roma Manchester United sarà diretta dall’arbitro tedesco Felix Brych: alle ore 21:00 di giovedì 6 maggio si gioca la semifinale di ritorno di Europa League 2020-2021. Un’impresa impossibile per i giallorossi? Sembrerebbe essere così: il 6-2 incassato a Old Trafford una settimana fa lascia poco spazio all’immaginazione, e dire che il primo tempo si era chiuso con la Roma in vantaggio. Poi, anche a causa degli infortuni, la squadra di Paulo Fonseca è stata travolta: ora servirà il miracolo per qualificarsi in finale, ovvero vincere almeno 4-0 e dunque segnare quattro volte senza incassare, contro una squadra che è seconda in Premier League e pare essersi ripresa.

La Roma inoltre è crollata anche in campionato: 9 punti di ritardo dalla Lazio – che ha una partita in meno – e Sassuolo che minaccia di prendersi anche il settimo posto, il ko in casa della Sampdoria è stato il secondo consecutivo per una squadra che rischia davvero di finire malissimo la stagione, e che da tempo sembra già proiettata a un futuro che si chiama José Mourinho. Ora però c’è da onorare la diretta di Roma Manchester United, e allora vedremo come andranno le cose; aspettando il calcio d’inizio, valutiamo quali possano essere le scelte dei due allenatori leggendo le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA MANCHESTER UNITED

Fonseca deve fare i conti con le indisponibilità per Roma Manchester United: in porta va Mirante, davanti a lui si rivede titolare Ibanez che completerà la linea con Gianluca Mancini e Smalling, mentre sulle corsie laterali sono obbligate le scelte di Karsdorp e Bruno Peres. Spazio in mezzo a Cristante, con Amadou Diawara che potrebbe giocare ma che al momento è in dubbio: dunque arretra Lorenzo Pellegrini, assente a Genova per la nascita del figlio, e sulla trequarti potremmo avere un solo giocatore in Mkhitaryan, che accompagnerà l’azione di Dzeko e Borja Mayoral schierati insieme un po’ per emergenza, un po’ perché c’è ben poco da perdere. Il Manchester United sarà di fatto invariato rispetto all’andata: davanti a De Gea si dispongono Lindelof e Maguire con Wan-Bissaka e Shaw a fare da terzini, la cerniera mediana dovrebbe essere composta da Fred e McTominay e questo porterà all’avanzamento di Pogba, che partirà centrale sulla trequarti ma pronto a scambiarsi la posizione con Bruno Fernandes. La fascia destra sarà liberata per Rashford, in vantaggio su Greenwood; quest’ultimo potrebbe anche giocare centravanti, ma in quel ruolo il grande favorito è il rinato Cavani.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Roma Manchester United sono a disposizione le quote ufficiali fornite dalla Snai: vediamo cosa dice il bookmaker riguardo l’esito “secco” del match. Il segno 1 per la vittoria interna vi permetterebbe di guadagnare una somma corrispondente a 3,65 volte la vostra giocata; per contro il segno 2 che identifica il successo degli ospiti porta in dote una cifra pari a 1,90 volte la puntata. Il pareggio, come sempre regolato dal segno X, vi permetterebbe di intascare una vincita che ammonta a 3,90 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA