DIRETTA/ Roma-Napoli (risultato finale 2-1): giallorossi in corsa per lo scudetto!

- Claudio Franceschini

Diretta Roma Napoli streaming video e tv: i due allenatori, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita dello stadio Olimpico, undicesima giornata della Serie A.

Perotti Roma
Diego Perotti in azione (Foto LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA ROMA-NAPOLI (RISULTATO FINALE 2-1): GIALLOROSSI IN CORSA PER LO SCUDETTO!

Juventus e Inter sono avvisate, per lo scudetto c’è anche la Roma! All’Olimpico i giallorossi battono il Napoli per 2-1 nel big match dell’undicesima giornata di Serie A 2019-2020 salendo momentaneamente al terzo posto in classifica, a soli 4 punti di ritardo dai bianconeri e ad appena 3 dai nerazzurri. Finale palpitante con Dzeko che all’82’ firma di testa la rete del 3-1 che viene però annullata dall’arbitro Rocchi per la posizione di fuorigioco dell’attaccante bosniaco. Nel recupero gli uomini di Ancelotti tentano il tutto per tutto con Zielinski che fa la barba al palo alla sinistra di Pau Lopez, a tempo praticamente scaduto Cetin si fa espellere per aver interrotto fallosamente una chiara occasione da gol. Le ultime speranze dei partenopei si infrangono però sulla punizione di Milik che prende in pieno la barriera. Al triplice fischio del direttore di gara può partire la festa della Curva Sud. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

MILIK ACCORCIA LE DISTANZE

Quando siamo giunti alla mezz’ora del secondo tempo il punteggio di Roma-Napoli è di 2-1 per gli uomini di Paulo Fonseca che si devono preparare a un finale di sofferenza se vogliono strappare i tre punti. Al 59′ i giallorossi vanno vicinissimi al tris con Kluivert che prova l’azione personale e spacca letteralmente la traversa, semplicemente disastrosi in fase difensiva i partenopei sull’orlo di una crisi di nervi. Dalla tribuna il tecnico Ancelotti ordina al figlio Davide (che siede in panchina al suo posto) di sacrificare Mertens per inserire Llorente che in più occasioni ha fatto la differenza da subentrato, vedremo se sarà così anche oggi. In ogni caso all’Olimpico – dove l’atmosfera viene rovinata dai cori di qualche cerebroleso contro Koulibaly e la città di Napoli che induce l’arbitro Rocchi a sospendere per qualche minuto l’incontro – i padroni di casa sembrano avere il pieno controllo della situazione, dopo quello contro il Milan sta per maturare un altro successo contro una big che rilancia i capitolini non solo nella corsa per la Champions League ma anche in quella per lo scudetto, soprattutto se Inter e Juventus dovessero lasciare qualche punto per strada. Guai però a dare per vinti i vice-campioni d’Italia che al 72′ accorciano le distanze con Milik su assist di Lozano, male Cetin che si fa anticipare dal centravanti polacco consentendogli di riaprire il big match. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

RADDOPPIO DI VERETOUT!

È ricominciato il big match dell’undicesima giornata di Serie A 2019-2020 tra Roma e Napoli, al decimo minuto del secondo tempo è aumentato il vantaggio dei giallorossi che ora conducono per 2 a 0. A inizio ripresa gli uomini di Ancelotti continuano ad attaccare e a mettere alle corde la retroguardia capitolina che sta difendendo con le unghie e con i denti il risultato, al 49′ Milik si allunga troppo il pallone e lo riconsegna a Pau Lopez. Cinque minuti più tardi grave ingenuità di Mario Rui che intercetta il cross di Pastore con il braccio largo dentro l’area di rigore, l’arbitro Rocchi indica il dischetto. Stavolta dagli undici metri va Veretout, Meret indovina l’angolo ma non basta e si fa bucare le mani dal tiro del numero 21 che firma così il raddoppio, l’Olimpico diventa una vera bolgia. {agg. di Stefano Belli}

PARTENOPEI SFORTUNATISSIMI

Intervallo all’Olimpico dove si è appena concluso il primo tempo del big match Roma-Napoli, le due squadre rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 1 a 0 in favore dei padroni di casa. Dopo un avvio in sordina i partenopei sono entrati definitivamente in partita, il rigore parato da Meret ha ridato fiducia ed entusiasmo agli uomini di Ancelotti (oggi in tribuna, al suo posto in panchina il figlio Davide) che al 33′ spaventano la retroguardia avversaria con Milik che sfiora il palo alla sinistra di Pau Lopez. Il portiere spagnolo 120 secondi più tardi compie una gran parata su Insigne che aveva provato a piazzarla con un destro a giro. Al 41′ il Napoli vince l’Oscar della sfortuna quando Milik centra la traversa e Zielinski spacca il palo, il tutto nella stessa azione, oggi la Dea Bendata fa decisamente il tifo per i giallorossi che hanno rischiato davvero grosso. {agg. di Stefano Belli}

ZANIOLO PUNISCE I PARTENOPEI

Quando siamo giunti alla mezz’ora del primo tempo è cambiato il parziale all’Olimpico tra Roma e Napoli con la formazione di Paulo Fonseca in vantaggio per 1 a 0. Poco prima del 20′ i giallorossi sbloccano il big match dell’undicesima giornata di Serie A 2019-2020 grazie a una ripartenza fulminea: lancio lungo di Mancini per Spinazzola che l’appoggia all’indietro per Zaniolo, il numero 22 fa partire un siluro che si infila sotto la traversa, assolutamente imprendibile per Meret. Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa insistono con Kluivert che sfiora il raddoppio al 23′, l’estremo difensore dei partenopei la toglie dall’angolino. In seguito l’arbitro Rocchi concede un calcio di rigore ai capitolini per un fallo di mano di Callejon all’interno dell’area, Kolarov si fa però ipnotizzare dal numero 1 di Ancelotti che tiene a galla i suoi. Gli ospiti a loro volta vanno a un passo dal pari con il colpo di testa di Di Lorenzo, Smalling gli nega la gioia del gol con un clamoroso salvataggio sulla linea, successivamente Insigne ci prova con un missile che esce di pochissimo. {agg. di Stefano Belli}

PIEDE CALDO PER KLUIVERT

All’Olimpico è cominciato il big match dell’undicesima giornata di Serie A 2019-2020 tra Roma e Napoli, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Rocchi il risultato live è di 0-0. Al 4′ Kluivert procura il primo brivido alla retroguardia partenopea con un tentativo da fuori area, palla che termina ampiamente comunque a lato. Il giovane attaccante olandese sembra già avere il piede caldo e non vede l’ora di far male agli avversari. Dall’altra parte Callejon scalda i guantoni di Pau Lopez con un tiro potente ma centrale, nessun problema per il portiere spagnolo che blocca facilmente la sfera. Ritmi elevati sin dalle fasi iniziali del match anche se l’impressione è che le due squadre si stiano ancora prendendo le misure a vicenda e non abbiano completamente rotto gli indugi, oggi pomeriggio ci sono tutte le premesse per assistere a una partita spettacolare che promette di regalare emozioni fino al novantesimo. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE ROMA NAPOLI

La diretta tv di Roma Napoli verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare: nello specifico dovrete andare su Sky Sport Serie A, numero 202 del decoder e disponibile soltanto per gli abbonati al pacchetto Calcio. In questo caso la partita di campionato potrà essere seguita anche attraverso l’applicazione Sky Go, che fornisce il servizio di diretta streaming video (senza costi aggiuntivi) mediante l’utilizzo di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Roma Napoli sta per cominciare e naturalmente l’attesa è altissima per questa grande classica della Serie A. Ci resta però il tempo per scoprire con quali numeri arrivano le due squadre a questo anticipo all’Olimpico. Per la Roma 19 punti con cinque vittorie, quattro pareggi e una sconfitta, ruolino di marcia in buona crescita dopo un difficile inizio di campionato. Differenza reti +7 per i giallorossi di Paulo Fonseca, con 18 gol segnati e 11 subiti. Il Napoli di Carlo Ancelotti è una lunghezza dietro: 18 punti con cinque vittorie, tre pareggi e due sconfitte, la differenza reti curiosamente è +7 anche per i partenopei, in virtù di 20 gol segnati e 13 subiti. Adesso però non è più tempo di numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Roma Napoli, poi la partita comincia!

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Cetin, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo, Pastore, Kluivert; Dzeko.
A disp.: Mirante, Fuzato, Jesus, Santon, Florenzi, Perotti, Under, Antonucci.
All.: Paulo Fonseca.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Zielinski, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens, Milik.
A disp.: Karnezis, Ospina, Hysaj, Luperto, Maksimovic, Tonelli, Elmas, Gaetano, Llorente, Lozano, Younes.
All.: Davide Ancelotti (Carlo Ancelotti fuori un turno per squalifica). (Agg. di Mauro Mantegazza)

FONSECA SFIDA ANCELOTTI (MA LUI NON CI SARÀ)

Grandi protagonisti della diretta di Roma Napoli saranno naturalmente anche i due allenatori, Paulo Fonseca e Carlo Ancelotti, anche se per il grande ex la squalifica è stata confermata e non andrà in panchina. Il tecnico portoghese ex Shakhtar Donetsk nelle prime giornate ha pagato un normale apprendistato con il calcio italiano, ma nelle ultime giornate il rendimento è in crescita, soprattutto in difesa, dunque il test con il Napoli adesso arriva al momento giusto per verificare questa crescita della Roma, che nella scorsa giornata ha scavalcato proprio i partenopei al quarto posto, fondamentale obiettivo stagionale per la società di James Pallotta. Partita dunque molto delicata anche per Ancelotti, perché la sua squadra è già piuttosto lontana dal vertice della classifica in questo campionato e il rischio è di alzare bandiera bianca per lo scudetto con enorme anticipo. La trasferta a Roma naturalmente non sarà facile, ma servirà espugnare l’Olimpico per rilanciarsi nella corsa al tricolore… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

Per la diretta di Roma Napoli certo non possiamo non dare un occhio anche allo storico di questa classica del calcio italiano: i dati ovviamente non ci mancano e anzi registriamo una tradizione più che consolidata. Alla vigilia della 11^ giornata infatti possiamo contare ben 162 testa a testa tra i due club, questo raccolti dal 1929 a oggi e pure in occasione del primo campionato italiano e Coppa Italia. Complessivamente si registrano 63 successi dei giallorossi nello scontro diretto e 47 affermazioni dei campani, con pure 52 pareggi recuperati entro il triplice fischio finale. Non scordiamo poi che risale solo alla precedente stagione della Serie A l’ultimo scontro tra Roma e Napoli. allora nel doppio confronto ricordiamo il pari 1-1 in terra campana, e il successo in trasferta del Napoli al ritorno, pure col risultato di 4-1 (gol di Milik, Mertens, Verdi e Younes, a cui solo Perotti seppe rispondere). (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Roma Napoli si gioca alle ore 15:00 di sabato 2 novembre, presso lo stadio Olimpico: straordinario modo di inaugurare l’undicesima giornata della Serie A 2019-2020, va in scena un big match dalla forte tradizione che in questo momento vale per un posto in Champions League. Il pareggio con polemica contro l’Atalanta ha impedito al Napoli di difendere il quarto posto: agganciato da Lazio e Cagliari, il club allenato da Carlo Ancelotti è stato dunque scavalcato dalla Roma e ha bisogno di tornare a vincere per evitare di staccarsi ulteriormente, dovendo già guardare Juventus e Inter che scappano in ottica scudetto. Momento davvero positivo per la Roma, che arriva dai quattro gol segnati ad Udine: i giallorossi sembrano essersi rilanciati e sono ora quarti in classifica, forse il progetto di Paulo Fonseca sta iniziando a prendere corpo nonostante i tanti infortuni. Non vediamo l’ora di scoprire quello che succederà nella diretta di Roma Napoli: aspettando il calcio d’inizio della partita, possiamo anche fare qualche valutazione sulle probabili formazioni leggendo quali possano essere le scelte dei due allenatori.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA NAPOLI

Fonseca ha recuperato Cengiz Under, ma in Roma Napoli potrebbe comunque confermare la linea di trequarti che si è vista alla Dacia Arena: dunque Zaniolo in posizione centrale stretto tra Perotti e Justin Kluivert, che possono anche scambiarsi la fascia. Il centravanti sarà ovviamente Dzeko; Gianluca Mancini dovrebbe scalare a centrocampo perchè, con la squalifica di Fazio, resta un posto al fianco di Smalling. Dunque a centrocampo il precettato dovrebbe essere Pastore, che farà coppia con Veretout; a destra dovrebbe tornare titolare Florenzi, dall’altra parte conferma per Kolarov. Nel Napoli si dovrebbe rivedere Mertens, pronto a formare il tandem offensivo con Milik che è in netta ripresa; Zielinski sostituirà l’infortunato Allan al centro del campo, al suo fianco verrà confermato Mario Rui mentre sugli esterni come sempre agiranno Callejon e Lorenzo Insigne. Anche in difesa si va verso la conferma della linea vista mercoledì: fuori dai giochi Manolas, Nikola Maksimovic fa coppia con Koulibaly davanti a Meret mentre Luperto si allarga a sinistra, dall’altra parte dunque agirà Di Lorenzo.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha fornito per Roma Napoli ci dicono che i partenopei sono favoriti, ma per un’incollatura: c’è infatti solo mezzo punto di distanza tra il segno 1 per la vittoria dei giallorossi (2,60 volte la puntata) e il segno 2 che identifica l’ipotesi del successo azzurro, per il quale andreste a guadagnare una cifra pari a 2,55 volte quanto investito. Il pareggio, regolato dal segno X, porta in dote una vincita corrispondente a 3,55 volte quello che avrete messo sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità