Diretta/ Roma Parma (risultato finale 2-1) streaming tv: tris fallito dai giallorossi

- Claudio Franceschini

Diretta Roma Parma streaming video DAZN: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 31^ giornata della Serie A, si gioca allo stadio Olimpico.

Lorenzo Pellegrini tiro Roma Parma lapresse 2020
Diretta Roma Parma, Serie A 31^ giornata (Foto LaPresse)

ROMA PARMA (RISULTATO FINALE 2-1): TRIS FALLITO DAI GIALLOROSSI

Dopo tre sconfitte consecutive la Roma torna alla vittoria, prosegue invece la serie nera del Parma, che non è riuscito nel finale di partita a rimettere sul binario giusto il match, perdendo ancora una volta una partita da situazione di vantaggio. Anzi, è stata la Roma ad avere le occasioni per il tris, sprecando dei contropiede clamorosi con Villar e con Veretout. Zaniolo si rivede anche questa sera in campo, ma solo nei minuti conclusivi dell’incontro. La Roma riaggancia comunque il Napoli al quinto posto e tiene a -2 il Milan. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Roma Parma sarà trasmessa sul canale DAZN1: l’appuntamento con questa sfida di Serie A è al numero 209 del decoder di Sky, infatti anche gli abbonati alla televisione satellitare potranno assistere alla partita del massimo campionato senza che siano clienti DAZN. Questi ultimi avranno la possibilità di seguire le immagini dallo stadio Olimpico in diretta streaming video, attivando la loro applicazione su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone o in alternativa utilizzare una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

GOL ANNULLATO A GERVINHO

Cambio per il Parma al 18′ con Karamoh che prende il posto di Barillà, la Roma risponde inserendo Kolarov al posto di Bruno Peres. Viene ammonito Diawara per un fallo su Kucka, poi Mancini libera l’area romanista su un colpo di testa di Kucka, proteste del Parma per un fallo di mano del difensore che Fabbri non ritiene però esserci. Al 29′ viene annullato il gol del pari dei Ducali a Gervinho, in fuorigioco al momento della stoccata a rete in diagonale. Al 33′ ammonito Mkhitaryan che, diffidato, dovrà saltare la prossima trasferta di Brescia. Roma ancora avanti 2-1 sul Parma allo stadio Olimpico. (agg. di Fabio Belli)

LA RIBALTA VERETOUT!

Inizia la ripresa e al 3′ arriva un cartellino giallo per Bruno Peres per un fallo ai danni di Hernani. Al 6′ ci prova ancora Mkhitaryan, soluzione di potenza che viene però neutralizzata con sicurezza da Sepe. Tentativo dalla lunga distanza di Mancini, la Roma continua ad attaccare e al 12′ riesce a ribaltare il risultato con Veretout. Conclusione in bello stile del francese di interno destro e pallone imparabile per Sepe, che si insacca all’angolino. D’Aversa striglia i suoi per aver opposto una resistenza troppo morbida così come in occasione del primo gol. La Roma comunque continua a spingere e Iacoponi chiude bene su Spinazzola, al quarto d’ora giallorossi avanti 2-1 sul Parma. (agg. di Fabio Belli)

PARI DI MKHITARYAN!

Al 34′ Dzeko innesca Mkhitaryan, ma la conclusione dell’armeno finisce a lato. Bruno Peres arriva spesso alla conclusione, ancora una volta il brasiliano cerca il tiro di potenza senza fortuna. I giallorossi spingono molto, il Parma prova a rompere la pressione avversaria con Kulusevski che serve Kucka per la conclusione dal limite, il pallone finisce alto. Al 43′ la Roma trova il pari: bene ancora Bruno Peres che passa tranquillo in un’arrendevole difesa gialloblu e pesca Mkhitaryan solo a centro area, l’armeno non sbaglia e sigla l’1-1. Il primo tempo si chiude con la formazione di Fonseca ancora in avanti e un colpo di testa di Ibanez che finisce di poco alto, si va all’intervallo in parità tra Roma e Parma. (agg. di Fabio Belli)

PALO DI PELLEGRINI!

La Roma prova ad alzare i ritmi a caccia del pareggio. Al 16′ una potente conclusione di Bruno Peres impegna Sepe, quindi al 18′ palo di Pellegrini che ha preso di sorpresa la retroguardia gialloblu con una conclusione fulminea. Finisce alto al 21′ anche un tentativo di Veretout, Parma un po’ in difficoltà nel contenere il forcing della Roma e Bruno Peres di nuovo pericoloso al 26′, con un colpo di testa che sorvola di poco la traversa. Fiammata di Gervinho alla mezz’ora, è tempestivo Mancini nella chiusura difensiva sull’ivoriano. Parma ancora avanti di misura allo stadio Olimpico. (agg. di Fabio Belli)

KUCKA SU RIGORE!

Prima conclusione del match di Pellegrini, con Barillà che mura. Roma aggressiva ma al 7′ è il Parma a protestare per un contatto in area tra Cornelius e Cristante. Inizialmente l’arbitro Fabbri lascia proseguire ma poi interviene il VAR: dopo l’on field review l’arbitro concede il calcio di rigore che viene trasformato da Kucka, bravo a spiazzare Pau Lopez e a portare in vantaggio gli emiliani. Il fallo da rigore costa anche l’ammonizione a Cristante, schierato questa sera nel ruolo inedito di difensore nella linea a tre impostata da Fonseca. Al 12′ Pellegrini cerca Dzeko sul secondo palo ma sul cross interviene in anticipo Darmian, poi a Hernani non riesce il passaggio in profondità per Gervinho. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI

Pochissimi minuti ormai ci separano da Roma Parma: nella breve attesa leggiamo le statistiche di queste due formazioni nel campionato di Serie A in corso, alla vigilia della partita allo stadio Olimpico. Stagione francamente deludente per la Roma di Paulo Fonseca, che ha 48 punti in classifica a causa di quattordici vittorie, sei pareggi e dieci sconfitte. I primi quattro posti sono già un miraggio, mentre la differenza reti è pari a +12 perché la Roma ha segnato 54 gol ma ne ha pure incassati 42 (è la peggiore retroguardia fra le big di questa Serie A). Campionato di buon livello invece per il Parma di Roberto D’Aversa, che con undici vittorie, sei pareggi e tredici sconfitte ha 39 punti in classifica. La differenza reti degli emiliani è pari a +1, perché i gol segnati sono 41 e quelli subiti invece 40. Adesso però basta numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Roma Parma, poi la parola passa al campo! Le formazioni ufficiali: Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Bruno Peres, Diawara, Veretout, Spinazzola; Mkhitaryan, Pellegrini; Dzeko. Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Alves, Iacoponi, Pezzella; Kucka, Hernani, Barillà; Kulusevski, Cornelius, Gervinho. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FACCIA A FACCIA TRA FONSECA E D’AVERSA

In attesa della diretta di Roma Parma, vi proponiamo adesso un confronto fra i due allenatori che si sfideranno questa sera all’Olimpico, Paulo Fonseca e Roberto D’Aversa. Per Fonseca la prima stagione nel calcio italiano e in una piazza difficile come Roma si sta rivelando alquanto complicata: in particolare, dopo un inizio promettente, tutto si è fatto più difficile dopo Natale e la lunga sosta per il Coronavirus non ha portato grandi benefici. I numeri ci dicono che la Roma è troppo lontana dalle prime quattro e soprattutto preoccupa il fatto che lungo i mesi non si sono visti grandi miglioramenti – anzi, come detto la Roma migliore della stagione sicuramente è stata quella prima di Natale. Dall’altra parte ecco invece D’Aversa che a Parma è ormai di casa: prese la squadra emiliana in Serie C, l’ha condotta a una doppia promozione consecutiva e adesso ne ha consolidato la posizione in Serie A. Insomma, quella identità che per la Roma è ancora un mistero è invece chiarissima per il Parma, che in caso di impresa all’Olimpico potrebbe anche puntare ad inserirsi nella volata per un posto nella prossima Europa League… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARBITRA MICHAEL FABBRI

Quest’oggi, la diretta della Serie A Roma Parma è stata assegnata all’arbitro della sezione aia di Ravenna Michael Fabbri, che pure nella 31^ giornata sarà in campo con gli assistenti Liberti e Gori e il quarto uomo Pezzuto: Mazzoleni e De Giovane si posizioneranno al Var-Avar all’Olimpico. Volendo ora fissare la nostra attenzione proprio sul primo direttore di gara, scopriamo subito che in stagione Fabbri ha già collezionato 17 direzioni, di cui 13 per la Serie A: qui l’arbitro ha dunque deciso di 75 ammonizioni e tre espulsioni, come pure di 5 calci di rigore. Possiamo dunque anche ampliare la nostra statistica e ricordare che in carriera lo stesso signor Fabbri ha già incontrato la Roma in ben sette occasioni, di cui l’ultima è stata registrata nella 12^ giornata della Serie A 2019-20, quando i giallorossi sfidarono proprio il Parma all’andata: sono invece sei i testa a testa registrati coi ducali. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Verso la diretta di Roma Parma, possiamo adesso evidenziare come questa partita sia stata spesso molto interessante in Serie A, naturalmente da quando anche la compagine emiliana è salita alla ribalta del calcio italiano. Andiamo subito a ricordare quanto era successo nel girone d’andata, cioè nell’incontro delle ore 18.00 di domenica 10 novembre 2019, giocato allo stadio Ennio Tardini e vinto dai padroni di casa con il punteggio di 2-0. Successe tutto nel secondo tempo: gli uomini di mister D’Aversa infatti passarono in vantaggio al 68′ minuto con il gol di Sprocati, poi il sipario calò nei minuti di recupero, quando fu Cornelius a segnare la rete del definitivo 2-0 ducale. I precedenti ufficiali complessivi sono ben 55 e per dire il vero certificano un dominio della Roma che è anche più netto di quanto si possa pensare, con 32 vittorie per i giallorossi a fronte di 13 pareggi e appena dieci vittorie per il Parma, che è giunto in doppia cifra di successi solo all’andata e che di conseguenza è in pesante ritardo anche per quanto riguarda il numero dei gol segnati, che sono 94 a 48 in favore della Roma, che però adesso cerca la rivincita nel torneo in corso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Roma Parma, che è in diretta dallo stadio Olimpico e si gioca alle ore 21:45 di mercoledì 8 luglio, è valida per la 31^ giornata del campionato di Serie A 2019-2020. Procede a grandi passi il torneo dopo il lockdown, ma questo periodo si sta rivelando assolutamente buio per i giallorossi: contro il Napoli è arrivata infatti la terza sconfitta consecutiva, con l’effetto di aver reso irraggiungibile il quarto posto (distante 15 punti) infrangendo il sogno di una qualificazione in Champions League, e mettendo addirittura a rischio il pass per l’Europa League. Serve immediatamente una scossa, perché le rivali dirette non stanno a guardare e perché questo sulla carta è uno spareggio o quasi: il Parma è lontano in classifica dopo aver perso in casa contro la Fiorentina, ma con una vittoria all’Olimpico potrebbe provare a riportarsi a contatto mettendo così pressione alla squadra di Paulo Fonseca. Non resta dunque che metterci comodi e stare a vedere quello che succederà nella diretta di Roma Parma; intanto facciamo una rapida valutazione su quello che possiamo aspettarci in campo dal punto di vista delle scelte degli allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA PARMA

Buone notizie per Fonseca che in Roma Parma ritrova Perotti, ma perde Smalling uscito zoppicante domenica sera. Il tecnico potrebbe confermare la difesa a tre: Ibanez e Gianluca Mancini in questo senso farebbero compagnia a Federico Fazio davanti a Pau Lopez, mentre i due esterni giocherebbero sulla linea dei centrocampisti. Possibile che torni Bruno Peres a destra mentre sull’altro versante si posizionerà Kolarov; in cabina di regia Veretout, da verificare invece il ruolo di Cristante così come quello di Lorenzo Pellegrini, che nel 3-4-2-1 può affiancare uno tra Zaniolo, Carles Perez e Perotti (senza dimenticarsi di Mkhitaryan) a supporto di Dzeko. Nel Parma si rivede Hernani, pronto a riprendersi la maglia di playmaker: al fianco del brasiliano vanno verso la conferma Kucka e Kurtic, mentre in difesa Darmian e Gagliolo possono essere ancora i terzini (Laurini e Giuseppe Pezzella però non partono battuti) con Iacoponi e Bruno Alves a protezione del portiere Sepe. Pochi cambi per un Roberto D’Aversa che ha bisogno di una sterzata in termini di risultati; anche per questo in attacco si dovrebbe rivedere Cornelius dal primo minuto, con Kulusevski e Gervinho (grande ex della partita) a fargli compagnia.

QUOTE E PRONOSTICO

Sono i giallorossi a partire con i favori del pronostico in Roma Parma: lo ha stabilito anche l’agenzia Snai che ha assegnato un valore di 1,47 volte la somma messa sul piatto per il segno 1, che identifica appunto la vittoria dei padroni di casa. Il segno X per il pareggio vi permetterebbe di guadagnare una cifra che ammonta a 4,50 volte l’importo della giocata, mentre il segno 2 per il successo ducale porta in dote 6,50 volte quanto puntato con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA