DIRETTA/ Roma-Parma (risultato finale 2-1): i giallorossi chiudono con un successo

- Claudio Franceschini

Segui Roma Parma in diretta streaming video: nell’ultima partita in giallorosso di De Rossi la squadra capitolina va a caccia di un quarto posto che però rimane decisamente lontano.

Gervinho Manolas Parma Roma lapresse 2019
Video Roma Parma, Serie A 38^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA-PARMA (RISULTATO FINALE 2-1): I GIALLOROSSI CHIUDONO CON UN SUCCESSO

Roma-Parma finisce 2-1, i giallorossi chiudono il campionato con una vittoria e soprattutto al sesto posto in classifica che vale l’accesso al secondo turno preliminare di Europa League, la prossima stagione comincerà molto presto per i capitolini che già a metà luglio dovranno sudarsi il posto ai gironi. Nell’ultima mezz’ora Ranieri concede la passerella sia a Edin Dzeko (che dovrebbe approdare all’Inter sostituendo Icardi) che a Daniele De Rossi che lascia il terreno di gioco visibilmente emozionato, abbracciato da tutti i suoi compagni e salutato anche dagli avversari. All’86’ Gervinho segna il gol dell’ex pareggiando momentaneamente i conti, il nuovo equilibrio dura appena tre minuti: ci pensa Perotti, su assist di Under, a riportare avanti la Roma. {agg. di Stefano Belli}

PEROTTI SFIORA IL RADDOPPIO

All’Olimpico è ricominciato dopo l’intervallo il match tra Roma e Parma, al quarto d’ora del secondo tempo resiste il vantaggio dei giallorossi che conducono sempre per 1 a 0. Alla riprea del gioco gli uomini di Ranieri vanno a caccia del raddoppio, al 48′ Perotti mette a dura prova i riflessi di Frattali che se la cava in calcio d’angolo. Sei minuti più tardi è sempre Perotti a provarci dalla distanza, palla che termina sul fondo dopo aver accarezzato l’incrocio. Al 57′ termina la gara di Pastore che lascia il posto a Cristante, forze fresche per i capitolini che vogliono mettere i tre punti in cassaforte senza dover aspettare il triplice fischio di Mazzoleni. {agg. di Stefano Belli}

LA SBLOCCA PELLEGRINI

Il primo tempo di Roma-Parma si è concluso sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione di Ranieri. Che ha sbloccato la contesa al 35′ con Pellegrini che al termine di una lunga serie di rimpalli, approfittando di un rinvio non proprio impeccabile di Gobbi, scaraventa il pallone in rete con un missile che non lascia scampo a Frattali. I giallorossi si portano così in vantaggio ma restano comunque al sesto posto in classifica visto che il Milan sta battendo la SPAL per 2 a 1 mentre Inter e Atalanta stanno pareggiando. Nel frattempo i tifosi in Curva Sud espongono uno striscione di ringraziamento per Ranieri – non confermato alla guida tecnica della squadra anche per la prossima stagione – che ringrazia e si commuove. {agg. di Stefano Belli}

MIRANTE FERMA GERVINHO

Alla mezz’ora del primo tempo Roma e Parma rimangono sullo 0-0. Partita che sta scorrendo via senza grossi sussulti, anche se a dire il vero al 23′ i ducali si sono resi pericolosi in contropiede con Gervinho che ha provato a punire la squadra che lo ha portato in Italia nell’estate del 2013. Mirante, che non sta facendo per nulla rimpiangere Olsen, fa splendidamente il suo dovere in mezzo ai pali e impedisce all’attaccante di D’Aversa di rovinare la festa dell’Olimpico per l’addio di Daniele De Rossi. Ancora nessuna palla gol per i giallorossi che finora non hanno trovato grosse occasioni per sbloccare la contesa. Il campo reso pesante dalla pioggia battente impedisce alle due squadre di alzare i ritmi e far scorrere più velocemente il pallone. {agg. di Stefano Belli}

L’OLIMPICO OMAGGIA DE ROSSI

Tutto esaurito all’Olimpico per Roma-Parma ma soprattutto per l’addio di Daniele De Rossi alla sua ultima apparizione con la maglia giallorossa. La pioggia che cade incessantemente da stamattina non ha scoraggiato i tifosi a recarsi allo stadio per rendere omaggio a una delle bandiere storiche che stasera si congeda dal suo pubblico, tenete i fazzoletti a portata di mano perché non sarà facile trattenere le lacrime. Il match, diretto dall’arbitro Mazzoleni – anche lui oggi appenderà il fischietto al chiodo – è cominciato da circa dieci minuti, il punteggio resta fermo sullo 0-0. Poche emozioni in campo dove le due squadre si stanno ancora studiando a vicenda, l’undici di Ranieri non intende affrettare la manovra mentre i ducali, essendo già matematicamente salvi, si preoccupano solamente di chiudere il campionato in maniera dignitosa senza però lottare su ogni pallone con il coltello tra i denti. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Roma Parma sarà disponibile per i possessori di un abbonamento alla televisione satellitare: il canale è Sky Sport 253, chi volesse essere informato in tempo reale sull’andamento delle sfide in contemporanea potrà scegliere Sky Sport 251 per il programma Diretta Gol Serie A (con continue incursioni su tutti i campi) e in entrambi i casi potrà essere utilizzata l’applicazione Sky Go, senza costi aggiuntivi, per seguire le immagini in diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Si accende la diretta tra Roma e Parma e mentre le formazioni ufficiali fanno il loro ingresso all’Olimpico, andiamo a vedere quanto pesano nella 38^ giornata di Serie A i tre punti messi in palio. Ecco che la Roma ormai dispera di accedere alla Champions league, e con la sesta piazza rientra appena per l’Europa league. I giallorossi sono a quota 63 punti e hanno messo a tabella 17 successi e 12 pareggi oltre a una differenza gol di 64:47. Nessun timore oggi all’Olimpico per i ducali, sicuri nella 13^ piazza della classifica con 41 punti: i gialloblu vantano a oggi poi anche 10 successi e 11 pari oltre a 40 gol fatti a fronte dei 59 subiti. Diamo allora la parola al campo, si gioca! ROMA (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Fazio, Jesus, Kolarov; Pellegrini, De Rossi; El Shaarawy, Pastore, Perotti; Dzeko. All: Ranieri PARMA (4-3-3): Frattali; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Dezi, Stulac, Kucka; Gervinho, Ceravolo, Sprocati. All: D’Aversa (agg Michela Colombo)

OLTRE A DE ROSSI, L’ADDIO DI RANIERI

Nella diretta di Roma Parma, attesa per la 38^ giornata di Serie A, si saluterà Claudio Ranieri che quindi lascerò Trigoria dopo pure la breve esperienza, durata appena dal 8 marzo scorso a oggi. Un vero peccato che il tecnico nativo delle capitale vada via visto che nelle pur appena 11 partite registrate come allenatore giallorossa (pur alla seconda edizione), ha messo su una media punti a incontri di 1.73, certo buona. Va aggiunto che per Ranieri questa sarà una partita da ex avendo in carica diretto pure il Parma dalla panchina, per la precisione dal febbraio del 2007 al giugno dello stesso anno. Di contro ecco l’attuale allenatore del Parma Roberto D’Aversa, che segue le sorti del club ducale dal 3 dicembre del 2016, e pur con grande profitto. Ricordiamo per l’allenatore italotedesco una media punti di 1.59 a match in ben 108 presenze sulla panchina gialloblu. (agg Michela Colombo)

DIRETTA ROMA PARMA: I TESTA A TESTA

Per la diretta di Roma Parma è tempo ora di prendere in esame pure lo storico che interessa i due club, oggi in campo per la 38^ giornata della Serie A. I dati certo non ci mancano, visto che dal 1984 a oggi si registrano 53 precedenti, e pure in occasione della Serie A come della Coppa Italia. Il bilancio complessivo quindi ci ricorda di 31 affermazioni dei giallorossi nello scontro diretto (compreso quello che nel giugno 2001 regalò il terzo scudetto alla società capitolina, grazie ai gol di Totti, Montella e Batistuta) e 9 affermazioni dei ducali oltre a 13 pareggi. Ricordiamo poi che risale al turno di andata del campionato di Serie A che volge al termine l’ultimo testa a testa occorso tra Roma e Parma. Nella 19^ giornata la squadra della Lupa vinse col risultato di 2-0, firmato da Bryan Cristante e Cengiz Under. (agg Michela Colombo)

ROMA PARMA: ARBITRA MAZZOLENI

Come abbiamo visto, Roma Parma verrà diretta oggi dall’arbitro della sezione aia di Bergamo Paolo Silvio Mazzoleni: con lui in campo all’Olimpico vedremo pure gli assistenti Marrazzo e Posado, il quarto uomo Pairetto e il duo Maresca-Paganessi alle postazioni Var e Avar. Alla vigilia del fischio d’inizio vogliamo senza dubbio conoscere meglio il primo direttore di gara e dati alla mano scopriamo che lo stesso Mazzoleni quest’anno ha messo a tabella 24 direzioni, di cui ben 16 per il primo campionato italiano, dove ha accumulato 66 cartellini gialli, 8 rossi e 7 calci di rigore. Possiamo poi ampliare la nostra analisi e ricordare che lo stesso Mazzoleni in carriera ha registrato ben 30 precedenti con la Roma e solo 17 testa a testa con il Parma, oggi ospite. Segnaliamo che l’arbitro ha poi già detto tale scontro diretto e in occasione della 4^ giornata della Serie A 2014-2015, quando la Lupa vinse per 2-1. (agg Michela

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Roma Parma, partita diretta dal signor Mazzoleni, vale per la 38^ e ultima giornata del campionato di Serie A 2018-2019: alle ore 20:30 di domenica 26 maggio i giallorossi vanno a caccia dell’ultimo obiettivo rimasto, ovvero la qualificazione alla prossima Champions League. Nella partita che 18 anni fa aveva consegnato lo scudetto, la Roma vuole riscattare lo scialbo pareggio di Reggio Emilia ed è se non altro sicura dell’accesso in Europa League, ma per il quarto posto avrebbe bisogno di un mezzo miracolo: tradotto, una sconfitta congiunta di Atalanta, Inter e Milan per superare la Dea nella classifica avulsa, oppure l’aggancio a una delle due (con ko del Milan) ma una goleada per fare meglio nella differenza reti. La premessa è che la vittoria è l’unico risultato a disposizione di Claudio Ranieri e dei suoi; i tre punti, almeno sulla carta, non dovrebbero sfuggire visto che il Parma, battendo la Fiorentina domenica scorsa, si è aritmeticamente salvato con un turno di anticipo. Vedremo dunque se la festa di addio a Daniele De Rossi porterà in dote un regalo ulteriore; aspettando la diretta di Roma Parma possiamo anche analizzare al meglio le scelte dei due allenatori leggendo nel dettaglio le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA PARMA

La grande domanda in Roma Parma è ovviamente relativa alla presenza di De Rossi: il capitano dovrebbe essere in campo per la sua ultima in giallorosso, affiancando Cristante nella mediana che proteggerà una difesa nella quale potrebbe tornare Manolas (insieme a Fazio) e Florenzi e Kolarov saranno i terzini. In porta andrà l’ex Mirante; Cengiz Under e Perotti si giocano la maglia sull’esterno (ma occhio a Justin Kluivert), Zaniolo è in competizione con Lorenzo Pellegrini e Pastore per agire alle spalle di Dzeko, a parte il bosniaco l’unico certo del posto nel reparto avanzato sembra essere El Shaarawy. Il Parma giocherà con il 3-5-2, ma la posizione di Gazzola e Dimarco sarà bassa ad aiutare costantemente Iacoponi, Bruno Alves e Gagliolo che si piazzano davanti a Sepe; a centrocampo dovrebbe tornare Scozzarella che sarà il playmaker stretto tra Kucka e Barillà, con Luca Rigoni che torna dalla squalifica ma ha un problema al ginocchio. Davanti si potrebbe vedere Biabiany, difficilmente invece ci sarà Inglese e allora Ceravolo e Sprocati sono comunque i favoriti, perchè l’ex Gervinho non è al top ma potrebbe comunque avere una passerella nel secondo tempo.

QUOTE E PRONOSTICO

Roma Parma è una partita che, secondo l’agenzia di scommesse Snai, vede i giallorossi clamorosamente favoriti: è netta infatti la distanza tra l’eventualità della vittoria interna (1,21 volte la puntata sul segno 1) e quella del colpo ducale all’Olimpico, che vi permetterebbe di guadagnare la bellezza di 12,00 volte quanto investito. Per quanto riguarda l’ipotesi del pareggio, identificata dal segno X, la vostra vincita corrisponderebbe a 6,50 volte quanto avrete deciso di mettere sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA