Diretta/ Roma Young Boys (risultato finale 3-1) streaming e tv: Dzeko cala il tris!

- Claudio Franceschini

Diretta Roma Young Boys streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il gruppo A di Europa League, giallorossi già ai sedicesimi.

Roma Young Boys gol lapresse 2020 640x300
Diretta Roma Young Boys, Europa League gruppo A (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA YOUNG BOYS (RISULTATO FINALE 3-1): DZEKO CALA IL TRIS!

La Roma chiude il match al 35′ con Edin Dzeko che realizza il definitivo 3-1: bella girata del bosniaco in area, sfruttando ancora un rinvio sbilenco dello Young Boys in fase difensiva, stavolta è Zesiger a consegnare di testa il pallone. Gli svizzeri chiudono in dieci uomini il confronto per un fallo di reazione di Camara su Mkhitaryan. Giallorossi ora a 13 punti e oltre ad essere matematicamente qualificati ai sedicesimi di finale sono anche primi nel girone. Gli svizzeri giocheranno l’ultima in casa con 2 punti di vantaggio da gestire sul Cluj e, dunque, con 2 risultati su 3 a disposizione per proseguire il loro cammino. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA ROMA YOUNG BOYS: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Roma Young Boys sarà trasmessa sui canali della televisione satellitare, pertanto sarà un appuntamento in esclusiva per tutti gli abbonati che potranno accedere alle immagini attraverso il loro decoder; in assenza di un televisore, i clienti Sky avranno la possibilità di seguire la partita anche con il servizio di diretta streaming video, utilizzabile senza costi aggiuntivi grazie all’applicazione Sky Go che si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone.

PEREZ VICINO AL TRIS

Dopo il gol del vantaggio di Calafiori la Roma cambia ancora, con Pellegrini e Dzeko che rilevano Villar e Borja Mayoral. Al 19′ Carles Perez arriva alla conclusione da posizione invitante, ma il tiro è centrale e per Von Ballmoos non ci sono problemi. Al 20′ Fazio prende il posto di Cristante nella Roma, poi cambiano anche gli svizzeri con Aebischer e Garcia che lasciano spazio a Gaudino ed Elia. La Roma gestisce comunque con attenzione, lo Young Boys prova a cercare il pari ma gli spazi a disposizione per le ripartenze si moltiplicano per i giallorossi. (agg. di Fabio Belli)

LA RIBALTA CALAFIORI!

La Roma inizia il secondo tempo con Mkhitaryan e Spinazzola in campo al posto di Ibanez e Pedro, poi al 3′ subito lampo dell’armeno che impegna Von Ballmoos con un diagonale. Finisce sul fondo un tentativo di Calafiori, quindi Bruno Peres viene bloccato su un paio di accelerazioni interessanti. Al 13′ fuori Rieder, dentro Sierro: è il primo cambio per lo Young Boys, subito dopo però la Roma trova il gol del vantaggio. Al 14′ su rinvio in area svirgolato da Aebischer irrompe Calafiori, che con un’autentica bordata sigla il 2-1: primo gol tra i professionisti per il giovane giallorosso, e che gol! (agg. di Fabio Belli)

PAREGGIA BORJA MAYORAL!

Uno schiaffo il gol dello Young Boys per la Roma che aveva dominato il primo tempo per larghi tratti: i giallorossi rispondono però con un finale di primo tempo arrembante, al 41′ Borja Mayoral reclama un calcio di rigore ma lo spagnolo riesce comunque a realizzare la rete del pareggio arrivando su una ribattuta di Von Ballmoos su conclusione praticamente a colpo sicuro di Pedro. Precedentemente era stato Calafiori ad andare vicino al gol, si chiude su un 1-1 che può andare anche stretto alla Roma considerando le occasioni da gol create nella prima frazione di gioco. (agg. di Fabio Belli)

COLPISCE NSAME!

Al 28′ Roma vicinissima al vantaggio con Pedro che scambia bene con Carles Perez e arriva alla conclusione a due passi da Von Ballmoos, ma non riesce a segnare anche grazie al recupero in extremis di Lefort, che subito dopo provoca l’ammonizione di Calafiori che lo stende a centrocampo. Al 31′ Borja Mayoral brucia di nuovo in velocità Camara ma ancora una volta Von Ballmoos esce e rimedia. Al 34′, a sorpresa, sono gli svizzeri a passare in vantaggio: gol dello Young Boys di Nsame, che sfrutta un lancio lungo di Lefort e brucia Cristante in area. (agg. di Fabio Belli)

BORJA MAYORAL ANTICIPATO

La Roma continua a tenere alti i ritmi, al 19′ non si chiude un’interessante combinazione tra Pedro e Borja Mayoral. Al 21′ prima incursione degli svizzeri con Ngamaleu, nonostante gli alti ritmi tenuti dalla Roma Fonseca chiede ai suoi costantemente di tenere alto il baricentro. Al 25′ Borja Mayoral scappa di nuovo via alla difesa elvetica, ma Von Ballmoos esce a valanga, anticipando di piede l’incursione del centravanti spagnolo. Lo Young Boys cerca la profondità con un passaggio di Nsame che trova Fassnacht pronto all’inserimento, ma in posizione di fuorigioco. (agg. di Fabio Belli)

VON BALLMOOS ATTENTO

La Roma inizia subito a fare la partita e la prima occasione ce l’ha Bruno Peres, con un calcio di punizione deviato in angolo in tuffo da Von Ballmoos al 7′. Insistono i giallorossi e al 14′ Pedro inventa un gran passaggio in profondità per Carles Perez, che brucia la marcatura di Garcia e conclude, mancando d’un soffio il bersaglio. Ci prova lo stesso Pedro al 16′, con Von Ballmoos che si fa trovare pronto anche in questa occasione. Spingono molto i giallorossi, al 18′ Aebischer perde un brutto pallone e Borja Mayoral può arrivare alla conclusione, neutralizzata però da un sempre attento Von Ballmoos. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Finalmente la diretta di Roma Young Boys sta per cominciare. La squadra giallorossa in questa stagione sta facendo molto bene: basti pensare che domenica, sul campo del Napoli, è arrivata la prima sconfitta dopo 13 risultati utili consecutivi. Non si può infatti parlare di ko “reale” contro il Verona, una partita che era stata pareggiata ma poi persa 0-3 a tavolino a causa della posizione irregolare di Amadou Diawara; nei 90 minuti la Roma non aveva mai perso prima di andare al San Paolo, dove ha ceduto di schianto. Naturalmente Paulo Fonseca si augura che si sia trattato di un semplice incidente di percorso, contro un’ottima squadra che era anche motivata dal voler omaggiare la memoria di Diego Armando Maradona; nella partita di questa sera si potrà tornare a vincere per blindare ancor più il primo posto nel gruppo A di Europa League. Andiamo allora a vedere quello che succederà: leggiamo insieme le formazioni ufficiali, poi sarà tempo di lasciar parlare i protagonisti di Roma Young Boys che prende il via! ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Ibanez, Cristante, Juan Jesus; Bruno Peres, Villar, A. Diawara, Calafiori; Carles Pérez, Pedro; Borja Mayoral. Allenatore: Paulo Fonseca YOUNG BOYS (4-3-3): Von Ballmoos; Hefti, M. Camara, Zesiger, Lefort; Rieder, Aebischer, U. Garcia; Fassnacht, Nsame, Ngamaleu. Allenatore: Gerardo Seoane (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ROMA YOUNG BOYS: ALLENATORI A CONFRONTO

Diamo uno sguardo, in attesa della diretta di Roma Young Boys, agli allenatori dei due schieramenti. Il tecnico dei giallorossi è Paulo Fonseca, portoghese classe 1973 di Nampula. Dopo una buona carriera da calciatore ha iniziato a fare l’allenatore nel 2005 all’Estrela Amadora. In Portogallo ha fatto molto bene, ma il vero salto di qualità è arrivato nei tre anni allo Shakhtar Donetsk dove è stato dal 2016 al 2019. In giallorosso è arrivato nel 2019. Ama giocare con un 4-2-3-1 atipico che predilige la fase offensiva senza dimenticarsi però di coprire dietro. Da quando è arrivato nella capitale il tecnico ha collezionato 61 partite con una media punti di 1.84. Il tecnico degli svizzeri è Gerardo Seoane che è davvero molto giovane, nato a Lucerna in Svizzera il 30 ottobre 1978. Dal 2011 al 2018 ha fatto tutte le trafile da allenatore del Lucerna dopo aver chiuso lì la carriera da giocatore. Nel 2018 è arrivato allo Young Boys, si tratta di un allenatore molto semplice con un 4-4-2 equilibrato e che punta a dare fisicità alla gara. In 113 partite con la squadra elvetica ha collezionato una media di 2.15 punti a partita.

L’ARBITRO

La diretta di Roma Young Boys vedrà fischiare il croato Fran Jovic che sarà coadiuvato dai connazionali Ivica Modric e Hrvoje Radic. Invece il quarto uomo sarà Mario Zebec. Jovic è nato a Zagabria il 13 giugno del 1984 e ha debuttato al massimo livello il 17 ottobre del 2009. Si tratta di un arbitro ancora molto giovane e che dunque ha sviluppato una sensibilità affine al calcio moderno, facendo correre la partita e sorvolando su situazioni dai più fiscali considerate addirittura da giallo. In carriera ha diretto 208 gare con addirittura 987 cartellini gialli tirati fuori. Attenzione però che non è uno che tira facilmente fuori il rosso basti pensare che le espulsioni dirette sono appena 22 con 45 doppie ammonizioni. Anche in area di rigore sembra essere uno piuttosto comprensivo, senza dunque voler mai strafare e avere atti di protagonista.

FORMALITÀ PER I GIALLOROSSI

Roma Young Boys verrà diretta dall’arbitro croato Fran Jovic: si gioca alle ore 21:00 di giovedì 3 dicembre, siamo nella quinta giornata del gruppo A di Europa League 2020-2021 e per i giallorossi si tratta letteralmente di una formalità. Quasi, almeno: la qualificazione ai sedicesimi di Europa League è già stata archiviata grazie alla classifica avulsa, perché ci sono 9 punti ottenuti contro gli svizzeri – battuti in rimonta all’andata – e il Cluj, avversario delle ultime due sfide. Vada come vada, Paulo Fonseca proseguirà il suo cammino nella competizione; certo bisogna ancora provare a blindare il primo posto nel girone, ma basterà ottenere un pareggio allo stadio Olimpico contro una squadra che si presenta nella nostra capitale avendo quasi centrato l’obiettivo, ma non potendosi ancora dire tranquilla vista la pressione dei rumeni. Vedremo allora quello che succederà nella diretta di Roma Young Boys, aspettandone il calcio d’inizio possiamo fare qualche valutazione sulle scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA YOUNG BOYS

Possibile linea verde per Roma Young Boys, da parte di Fonseca: sperano giocatori come Milanese e Tripi, mentre sarà quasi certamente titolare Calafiori a sinistra. Davanti a Pau Lopez rivedremo poi Federico Fazio e ci saranno minuti per il recuperato Smalling, con loro il candidato è Juan Jesus (a meno che appunto non si punti sui Primavera) mentre a centrocampo il tandem dovrebbe essere quello composto da Villar e Amadou Diawara. Può avanzare la sua posizione Lorenzo Pellegrini, che eventualmente accompagnerebbe Carles Pérez sulla trequarti; Borja Mayoral è favorito per agire da prima punta. Nello Young Boys di Gerardo Seoane il modulo è un 4-4-2 di stampo classico, nel quale Von Ballmoos viene protetto da Mohamed Camara e Zesiger mentre Maceiras e Lefort saranno i terzini, che davanti a loro dovrebbero avere Fassnacht e Ngamaleu con il veterano Sulejmani che spera in una maglia, e potrebbe averla magari anche da seconda punta o addirittura da mediano tattico. Qui però i favoriti restano Rieder e Aebitscher; davanti, Nsame e Siebatcheu dovrebbero giocare entrambi come titolari.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fornito un pronostico su Roma Young Boys, perciò vale la pena andare a vedere quello che dice il bookmaker su questa partita di Europa League. Il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vi farebbe guadagnare una cifra corrispondente a 1,95 volte quanto puntato; per contro il segno 2 che regola il successo degli ospiti porta in dote una vincita che ammonta a 3,75 volte la puntata. Il segno X, che come sempre identifica l’ipotesi del pareggio, vale invece 3,55 volte l’importo che sceglierete di investire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA