Diretta/ Salernitana Pescara (risultato finale 3-1) DAZN: decidono Jallow-Giannetti!

- Claudio Franceschini

Diretta Salernitana Pescara streaming video DAZN: squadre in campo, si gioca la partita all’Arechi per la prima giornata di Serie B.

Marras Jallow Pescara Salernitana lapresse 2019
Pronostici Serie B (Foto LaPresse)

DIRETTA SALERNITANA PESCARA (FINALE 3-1): DECIDONO JALLOW-GIANNETTI!

Gran finale di partita per la Salernitana che ottiene una preziosa vittoria per 3-1 contro il Pescara tra le mura amiche dello stadio “Arechi”. Nel momento più difficile del match gli uomini di Ventura sono riusciti a mettere la testa fuori dal guscio. Al 33′ ancora in gol Jallow, che ha raccolto una corta respinta di Fiorillo su conclusione di Maistro, realizzando la personale doppietta. Sbanda il Pescara che al 37′ si arrende definitivamente con una fucilata di Giannetti, che realizza un eurogol riscattando l’errore precedente. Finisce 3-1 dopo 5′ di recupero, primi 3 punti stagionali per la Salernitana mentre il Pescara resta al palo. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Salernitana Pescara non verrà trasmessa sui canali tradizionali: per il secondo anno consecutivo infatti il campionato di Serie B è affidato in esclusiva alla piattaforma DAZN, dunque sarà un appuntamento riservato agli abbonati che, tramite apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone, potranno seguire la partita in diretta streaming video oppure installare l’applicazione direttamente su una smart tv che sia provvista di connessione a internet.

GIANNETTI MANCA IL RADDOPPIO

Sostituzione nella Salernitana con Maistro che prende il posto di Firenze. Al 17′ i granata hanno la palla buona per il raddoppio, ma Giannetti indisturbato consegna il pallone tra le braccia di Fiorillo. Un altro ammonito tra le fila del Pescara, Karo viene sanzionato per un intervento falloso proprio su Giannetti. Quindi al 23′ l’arbitro concede ancora coolin’ break per rinfrescarsi nelle alte temperature dell'”Arechi”. Al 26′ cambia anche il Pescara, esce Busellato ed entra Ventola. I ritmi si sono notevolmente abbassati ma la Salernitana non rinuncia ad attaccare, con una conclusione di Maistro al 28′ che finisce però abbondantemente fuori. Alla mezz’ora del secondo tempo, Salernitana e Pescara sono sull’1-1. (agg. di Fabio Belli)

PARI DI CAMPAGNARO!

E’ iniziato il secondo tempo allo stadio Arechi tra Salernitana e Pescara. Al 3′ ancora i granata in avanti con un colpo di testa di Giannetti che viene deviato in angolo, la Salernitana sembra gestire in scioltezza la manovra ma al 9′ subisce la doccia fredda del pari degli abruzzesi. Sugli sviluppi di un calcio di punizione Memushaj pennella il pallone giusto per la testa di Campagnaro, che permette al Pescara di pareggiare praticamente alla prima occasione da gol della partita. La Salernitana accusa il colpo, Firenze si fa ammonire per un duro intervento su Balzano, il Pescara prende coraggio e alza il baricentro, col risultato sull’1-1 al 15′ della ripresa. (agg. di Fabio Belli)

JALLOW DI TESTA!

Il match vive di rudi contrasti a centrocampo, l’arbitro richiama alla calma. Alla mezz’ora il Pescara prova ad allentare la tensione con un cross deviato che per poco non beffa Micai. Nella fase centrale del primo tempo gli abruzzesi riescono comunque a fare possesso palla, allentando la pressione di una Salernitana che aveva preso il sopravvento. Ma al 36′ i granata riescono a passare: cross ben calibrato di Jaroszinski e Jallow di testa porta in vantaggio la Salernitana. Al 40′ viene ammonito Balzano per un fallo sul solito, scatenato Kiyne, quindi il Pescara prova a opporre una sterile reazione che frutta solo qualche corner, con la difesa campana che controlla attentamente gli avversari. La formazione di Zauri fatica ad arrivare alla conclusione a rete, ma i 3′ di recupero sono molto vivaci. Prima viene ammonito Memushaj nel Pescara per fallo su Giannetti, poi i granata sfiorano il raddoppio con Firenze che colpisce in pieno la traversa su calcio di punizione: Fiorillo si salva e la Salernitana va all’intervallo in vantaggio 1-0 sul Pescara. (agg. di Fabio Belli)

TRAVERSA DI AKPA-AKPRO

Si affaccia in avanti per primo il Pescara sull’asse Brunori-Galano, Micai fa comunque buona guardia sulla conclusione. Al 7′ botta per Campagnaro che riesce comunque a rialzarsi, poi al 9′ prima grande occasione da gol per la Salernitana con Akpa-Akpro che arriva al colpo di testa lasciando di stucco Fiorillo, col pallone che va a stamparsi sulla traversa. Al 10′ ci prova Kiyne su punizione, ma il portiere degli abruzzesi è attento. Al quarto d’ora ancora Akpa-Akpro impegna severamente Fiorillo, che respinge coi pugni e salva la porta pescarese. Fiorillo è costretto a ripetersi al 18′ su Kiyne, respinta coi piedi del portiere degli ospiti. Proprio Kiyne si sta distinguendo con le sue accelerazioni, momento di forte pressione dei granata ma al 23′ del primo tempo il risultato allo stadio Arechi tra Salernitana e Pescara è ancora sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA

Salernitana Pescara sta per cominciare: prima del fischio d’inizio allo stadio Arechi, eccovi però i numeri che descrivono le stagioni vissute dalle due formazioni nello scorso campionato di Serie B. La Salernitana faticò molto e raccolse appena 38 punti con un bilancio di dieci vittorie, otto pareggi e diciotto sconfitte; differenza reti molto negativa (-16), a causa di 41 gol segnati a fronte dei ben 57 subiti. Sicuramente molto migliore era stato il rendimento del Pescara, che ottenne quattordici vittorie, tredici pareggi e nove sconfitte per un totale di 55 punti, con 50 gol segnati e 46 subiti, dunque differenza reti pari a +4. Adesso però cediamo la parola al campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Salernitana Pescara, poi si gioca! SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli, Akpa Akpro, Di Tacchio, Firenze, Kiyine; Giannetti, Jallow. Allenatore: Ventura. PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Bettella, Campagnaro, Del Grosso; Busellato, Palmiero, Memushaj, Brunori, Tumminello, Galano. Allenatore: Zauri. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

Ci avviciniamo alla diretta di Salernitana Pescara sottolineando che si tratta di una partita di eccellente tradizione, dal momento che si contano ben quarantuno precedenti ufficiali tra i campani e gli abruzzesi. Il bilancio è in quasi perfetto equilibrio, dal momento che si contano quattordici vittorie per la Salernitana, altrettanti pareggi e tredici affermazioni del Pescara, mentre il bilancio dei gol segnati è favorevole in modo ben più netto ai campani (68-54) grazie ad alcune goleada fra cui spicca un 8-2 dell’ormai lontano 1949. Se ci limitiamo a considerare le ventuno partite a Salerno, naturalmente il bilancio diventa più nettamente favorevole alla Salernitana, che in casa ha raccolto undici vittorie, quattro pareggi e sei sconfitte. La scorsa stagione tuttavia racconta una storia differente, con due vittorie per il Pescara: 2-4 esterno il 30 dicembre 2018 e poi una vittoria casalinga per 2-0 pochi mesi fa, l’11 maggio 2019. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Salernitana Pescara sarà diretta in questa prima giornata di Serie B dall’arbitro Antonio Rapuano della sezione Aia di Rimini. Il fischietto romagnolo ha 34 anni e arbitra in serie B ormai da ben quattro stagioni, ha collezionato 61 presenze nel campionato cadetto e distribuito 294 ammonizioni, otto doppie ammonizioni, altre sei espulsioni per rosso diretto e concesso 13 calci di rigore. Osserviamo inoltre che il signor Rapuano ha diretto la Salernitana in ben otto occasioni con l’eccellente bilancio di sette vittorie e un pareggio, mentre il fischietto di Rimini ha incrociato sul campo il Pescara cinque volte con tre vittorie e due pareggi per gli abruzzesi, quindi con Rapuano come arbitro entrambe le squadre non hanno mai perso. I suoi assistenti per Salernitana Pescara saranno i guardalinee Luigi LaNotte della sezione di Barletta e Andrea Zingarelli della sezione di Siena, il quarto ufficiale di gara sarà invece l’arbitro Davide Moriconi della sezione di Roma 2.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Salernitana Pescara, diretta dall’arbitro Rapuano, in programma alle ore 18:00 di sabato 24 agosto, è uno degli anticipi nel calendario della prima giornata del campionato di Serie B 2019-2020: all’Arechi si affrontano due squadre che vanno a caccia di riscatto sia pure arrivando da stagioni diverse. I granata si sono salvati per il rotto della cuffia: hanno superato il playout contro il Venezia ai calci di rigore confermandosi in cadetteria, e per il salto di qualità ormai atteso da tempo hanno deciso di ingaggiare Giampiero Ventura, lui pure in cerca di una rinascita dopo l’esperienza con la nazionale (e, brevemente, al Chievo). Il Delfino, frenato in semifinale playoff dal Verona, punta logicamente quella Serie A già ritrovata due volte in epoca recente; in panchina è arrivato Luciano Zauri, una scommessa visto che essendo alla prima grande esperienza come allenatore. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Salernitana Pescara; intanto possiamo dare un rapido sguardo alle possibili scelte dei due tecnici, leggendo in maniera più approfondita le probabili formazioni della sfida.

PROBABILI FORMAZIONI SALERNITANA PESCARA

Salernitana Pescara ci presenta una squadra granata fortemente modificata: Ventura dovrebbe schierarla con il 4-3-3 mandando Jaroszynski e Kiyine sulle corsie laterali di difesa, mentre davanti a Micai si sistemerebbero Billong e Karo. A centrocampo invece ci sarà la regia di Di Tacchio; sulle mezzali ecco Akpa Akpro che darà quantità e recupero dei palloni, con Firenze che invece sarà una sorta di trequartista aggiunto. Davanti, uno tra Lamin Jallow e Giannetti è destinato ad allargarsi con Lombardi che sarà l’altro esterno del tridente. Zauri dovrebbe impostare il Pescara con modulo speculare: squalificato Scognamiglio, al fianco di Bettella potrebbe tornare Campagnaro con Fiorillo in porta, Vitturini e Balzano invece si occuperanno delle fasce sulle quali opereranno anche Galano e Brunori Sandri, che completeranno il reparto offensivo con Tumminello. In mezzo invece ci sarà Alessandro Bruno nel ruolo di frangiflutti; ai suoi fianchi possibile vedere Ledian Memushaj e Busellato.

QUOTE E PRONOSTICO

In Salernitana Pescara sono i granata a partire favoriti, ma per un’incollatura: l’agenzia di scommesse Snai ha stabilito infatti un valore di 2,60 volte per il segno 1 (vittoria interna) che è davvero vicino al 2,85 che regola invece il segno 2, eventualità sulla quale puntare per il successo del Delfino. L’ipotesi del pareggio, identificata dal segno X, vi farebbe intascare una vincita pari a 3,05 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA