DIRETTA/ Salisburgo-Napoli (risultato finale 2-3): tre punti importantissimi

- Claudio Franceschini

Diretta Salisburgo Napoli streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la terza giornata del gruppo E in Champions League.

Napoli calcio
Probabili formazioni Napoli Genoa, Serie A 12^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA SALISBURGO-NAPOLI (RISULTATO FINALE 2-3): TRE PUNTI IMPORTANTISSIMI

Vittoria in trasferta importantissima del Napoli che batte per 3 a 2 il Salisburgo, i partenopei restano quindi al primo posto nel girone E di Champions League tenendo dietro il Liverpool che ha travolto il Genk. Gli austriaci hanno venduto cara la pelle complicando non poco la vita agli uomini di Ancelotti che si sono dovuti affidare alle giocate di Mertens e Insigne per avere la meglio. Nonostante il KO il tecnico Marsch si coccolerà sicuramente la sua stella, Haaland, che ha segnato 6 gol nelle prime 3 giornate della fase a gironi, nessuno – neppure Lewandowski – ha fatto meglio di lui. Il giovanissimo attaccante norvegese è già sulla bocca di tutti e fa gola a parecchi grandi club, compreso lo stesso Napoli che da stasera un pensierino su di lui comincerà a farcelo… {agg. di Stefano Belli}

GARA PAZZA AL SIEZENHEIM

A un quarto d’ora dal novantesimo Salisburgo e Napoli continuano a dire spettacolo con la formazione di Ancelotti in vantaggio per 3 a 2. Al 64′ i partenopei tornano avanti con Mertens che fa doppietta e supera Maradona nella classifica dei migliori bomber di tutti i tempi del club campano. L’euforia dura lo spazio di 8 minuti, Haaland vuole in tutti i modi rovinare la festa agli avversari e imita il suo omologo battendo per la seconda volta Meret. Nemmeno il tempo di rimettere il pallone a centrocampo e Insigne si inventa dal nulla una giocata che fa ripiombare nel silenzio più assoluto il Siezenheim, occhio però a cantare vittoria perché da qui al triplice fischio di Turpin il risultato può ancora cambiare. {agg. di Stefano Belli}

GLI AUSTRIACI CONTINUANO A SPINGERE

Al Siezenheim è ricominciato dopo l’intervallo il match tra Salisburgo e Napoli, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio resta sull’1-1. Ritmi più bassi rispetto alla prima frazione di gioco anche se sono sempre i padroni di casa a fare la partita e a costringere gli ospiti a inseguire il pallone, problemi fisici per Malcuit che si accascia a terra, non una serata particolarmente felice per il numero 2 che ha provocato il rigore con il quale gli austriaci si sono rimessi in carreggiata. Oltre ad Haaland i partenopei devono stare molto attenti a Daka che già in un paio di circostanze si è reso pericoloso dalle parti di Meret senza trovare lo specchio della porta, ma sarebbe un grave errore di valutazione non curarlo a vista. {agg. di Stefano Belli}

HAALAND RIACCIUFFA I PARTENOPEI

Salisburgo e Napoli rientrano negli spogliatoi per l’intervallo sul risultato live di 1-1. Poco dopo la mezz’ora Marsch perde il portiere Stankovic che nel tentativo di recuperare la posizione tra i pali sul pallonetto di Mertens si stira ed è costretto a lasciare il posto al brasiliano Coronel. Il fuori programma non scompone i padroni di casa che al 36′ creano un’altra palla gol con Daka che prova a piazzarla, Meret la toglie dall’angolino con un’altra parata decisiva. La retroguardia partenopea soffre troppo e al 39′ Malcuit è obbligato a stendere Hwang che lo aveva superato dentro l’area di rigore, l’arbitro Turpin indica prontamente il dischetto e dagli undici metri Haaland si prende la rivincita pareggiando i conti al Siezenheim. Tutto da rifare per gli uomini di Ancelotti, momento difficile per gli ospiti incapaci di reggere i ritmi forsennati dei campioni d’Austria. Ben cinque minuti di recupero dovuti all’infortunio di Stankovic e all’intervento del VAR. {agg. di Stefano Belli}

MERTENS NON SBAGLIA DUE VOLTE!

Buone notizie per i tifosi del Napoli, al 17′ Mertens ha segnato il gol dell’1 a 0 approfittando di uno svarione difensivo di Ramalho che gestisce nel peggiore dei modi il pallone e lo regala agli attaccanti partenopei, Callejon confeziona un assist che il centravanti belga non può assolutamente sprecare, nulla da fare per Stankovic costretto a raccogliere il pallone in fondo alla rete. Svolta in positivo per gli uomini di Ancelotti che pochi minuti prima erano stati puniti dal Salisburgo con Haaland il cui gol è stato però annullato dal VAR per una posizione di fuorigioco non notata inizialmente dall’arbitro Turpin e dai suoi assistenti. L’attaccante norvegese vuole segnare a tutti i costi ma deve fare i conti con Meret che in almeno un paio di occasioni salva il risultato abbassando la saracinesca. {agg. di Stefano Belli}

GOL ANNULLATO AD HAALAND

L’arbitro Turpin ha dato il via alle ostilità tra Salisburgo e Napoli che si affrontano nella terza giornata del girone E di Champions League 2019-2020, al decimo minuto del primo tempo il punteggio vede le due squadre sullo 0-0. Partenopei subito in avanti con Mertens che al 2′ porta a casa un calcio d’angolo tirando il pallone addosso a Stankovic, gli uomini di Ancelotti premono immediatamente sull’acceleratore, anche perché il Liverpool è già passato in vantaggio contro il Genk e con ogni probabilità oggi saranno necessari i tre punti per mantenere il primo posto in classifica. Peccato che a trovare la via del gol sono gli austriaci con il solito Haaland che scaraventa il pallone in rete alle spalle di Meret, a salvare i vice-campioni d’Italia dallo 0-1 ci pensa il VAR che non convalida per il fuorigioco dell’attaccante norvegese che era al di là della linea difensiva. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE SALISBURGO NAPOLI

La diretta tv di Salisburgo Napoli verrà trasmessa sul canale Sky Sport Football, al numero 204 del decoder: l’appuntamento è dunque riservato ai soli possessori di un abbonamento alla televisione satellitare, che potranno seguire questa partita di Champions League anche tramite il servizio di diretta streaming video fornito dall’applicazione Sky Go, che come sempre è attivabile senza costi aggiuntivi su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Salisburgo Napoli è dietro l’angolo: prima di lasciare la parola al campo possiamo notare come la squadra austriaca non abbia ancora perso in campionato, dove viaggia con 9 vittorie e due pareggi e la clamorosa cifra di 47 gol realizzati. Quelli subiti tuttavia sono 10, e visto che in Champions League la squadra ne ha incassati 6 è chiaro che la difesa vada in qualche modo registrata, anche perchè il Lask Linz rimane sornione a soli 3 punti di distanza in classifica. Il Napoli ha ritrovato la vittoria in Serie A: la squadra di Carlo Ancelotti ha tenuto la porta inviolata per la seconda gara consecutiva, diventano tre contando anche lo 0-0 di Genk (per un’imbattibilità di 293 minuti) e i clean sheet stagionali sono cinque, dato ancora più importante se consideriamo che in Champions League la formazione di Carlo Ancelotti deve ancora incassare la prima rete. Adesso dunque leggiamo le formazioni ufficiali di una partita che può mettere decisamente in discesa la strada degli azzurri verso gli ottavi: finalmente la diretta di Salisburgo Napoli comincia! SALISBURGO (4-4-2): C. Stankovic; Kristensen, André Ramalho, Wober, Ulmer; Daka, Mwepu, Junuzovic, Minamino; Haaland, Hwang. NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Koulibaly, Luperto, Di Lorenzo; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Lozano, Mertens. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI DI SALISBURGO NAPOLI

Curiosamente, Salisburgo Napoli si gioca a una sola stagione di distanza dal primo incrocio tra queste due squadre: ricorderete infatti che negli ottavi di Europa League i partenopei si erano qualificati con il brivido ai danni degli austriaci, semifinalisti dell’edizione precedente. Al San Paolo era stato tutto facile per la banda di Carlo Ancelotti, che aveva trovato i gol di Arkadiusz Milik e Fabian Ruiz nei primi 18 minuti per poi fare tris con l’autorete di Jérome Onguéné; alla Red Bull Arena Milik aveva sostanzialmente chiuso i conti, ma Munas Dabbur e Fredrik Gulbrandsen avevano reso interessante la seconda metà della ripresa; il Napoli era riuscito a tenere botta, il Salisburgo aveva trovato il terzo gol con Christoph Leitgeb ma era già il 92’ minuto, e la squadra di casa non aveva avuto il tempo materiale per imbastire una folata offensiva che portasse alla qualificazione. Il giovanissimo norvegese Erling Haaland, 4 gol nelle prime due partite di Champions League, era entrato a 4 minuti dal 90’ in sostituzione di Takumi Minamino. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA CLEMENT TURPIN

L’arbitro della diretta di Salisburgo Napoli sarà il francese Clement Turpin. Il fischietto è affiancato dagli assistenti Nicolas Danos e Cyril Gringore, mentre il quarto uolo sarà Frank Scneider. Al Var troveremo Francoise Letexier mentre l’Avar sarà Benoit Millot. Agli azzurri tocca un arbitro di grande personalità che ha fatto il suo esordio in Ligue 1 nel 2008. Ad appena 27 anni ha bruciato le tappe diventando internazionale e dopo anni è sicuramente tra gli arbitri più affidabili. Nonostante arbitri costantemente in un campionato dove si fischia molto è uno che lascia giocare e che sa scegliere i momenti giusti per tirare fuori la sua personalità e gli altri in cui forse deve tenere il freno a mano tirato. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Salisburgo Napoli sarà diretta dall’arbitro francese Clément Turpin, e si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 23 ottobre: squadre in campo per la terza giornata nel gruppo E di Champions League 2019-2020. Le due sfide che i partenopei affrontano contro la formazione austriaca sono di fatto quelle della verità: dopo la bellissima vittoria contro il Liverpool gli azzurri non sono andati oltre il pareggio sul campo del Genk, restano in testa al girone ma devono chiudere i conti e potrebbero farlo oggi alla Red Bull Arena, dove però i rischi di andare incontro a una serata difficile ci sono tutti. Il Salisburgo infatti ha messo paura ai Reds ad Anfield, rimontando tre gol di svantaggio prima di subire quello del definitivo ko; tre punti per una squadra che nelle ultime stagioni ha sempre fatto vedere di poter arrivare in fondo all’Europa League, e che adesso al piano di sopra si gioca le sue occasioni. Vediamo dunque in che modo i due allenatori intendono affrontare questa partita, mentre aspettiamo la diretta di Salisburgo Napoli possiamo leggere le probabili formazioni della sfida.

PROBABILI FORMAZIONI SALISBURGO NAPOLI

Salisburgo Napoli dovrebbe essere affrontata da Jesse Marsch con il consueto 4-4-2 nel quale ovviamente Haaland rimane il principale riferimento offensivo, al fianco di Hee-Chan Hwang. Formazione offensiva quella austriaca, perché sulle corsie laterali di centrocampo dovrebbero giocare Minamino e Szoboszlai; al centro della mediana invece Junuzovic è pronto a fare coppia con Mohamed Camara o Mwepu. In difesa i due terzini dovrebbero essere Kristensen e Wober; al centro della difesa ballottaggio tra André Ramalho e Onguéné, quasi certo del posto Pongracic davanti a Cican Stankovic. Nel Napoli il dubbio principale rimane Lorenzo Insigne, tenuto in tribuna a Genk: con lui in campo resterebbe fuori Zielinski, davanti scalpita Lozano che però non è al top e dunque potrebbe lasciare il posto a Mertens, che agirebbe al fianco di Fernando Llorente. Spazio poi a Callejon a destra, mentre in mezzo dovrebbero essere confermati Allan e Fabian Ruiz. Difesa con Manolas insidiato da Nikola Maksimovic, che potrebbe anche giocare a destra (virtualmente) come già visto l’anno scorso; a sinistra Ghoulam o Mario Rui, eventualmente l’altra fascia potrebbe essere coperta da Di Lorenzo con Meret tra i pali.

QUOTE E PRONOSTICO

Partenopei favoriti per un’incollatura nel pronostico di Salisburgo Napoli, come ci dicono le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: il segno 2 per la vittoria della banda di Carlo Ancelotti vale infatti 2,50 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto, siamo ad un valore di 2,50 per il segno 1 che identifica il successo degli austriaci. Regna allora un grande equilibrio; la quota fissata per il pareggio, per il quale dovrete scommettere sul segno X, vi farebbe guadagnare 3,70 volte quanto puntato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA