DIRETTA/ Sampdoria Chievo Primavera (risultato finale 6-1): Veneti ai playoff

- Claudio Franceschini

Segui Sampdoria Chievo Primavera in diretta streaming video: entrambe le squadre devono vincere, i blucerchiati per salvarsi mentre i veneti per ottenere la qualificazione ai playoff.

Sampdoria Roma Primavera lapresse 2019
Diretta Sampdoria Chievo Primavera, campionato 1 30^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA SAMPDORIA CHIEVO PRIMAVERA (6-1): TRIPLICE FISCHIO

Presso il Campo Sportivo Riccardo Garrone di Bogliasco la Sampdoria batte per 6 a 1 il Chievo. Nel primo tempo i gialloblu erano passati in vantaggio al 19′ con Zuelli ma Scarlino, al 29′, ha subito ristabilito l’equilibrio. Il suo compagno Bahlouli completa poi la rimonta subito nel recupero al 45’+1′ e, nel secondo tempo, i blucerchiati si scatenano: vanno infatti a segno Sorensen al 47′ ed al 62′, Yay Mpie al 60′ ed infine Cabral all’88’. I 3 punti guadagnati oggi consentono alla Sampdoria di portarsi a quota 35 nella classifica di Primavera 1 mentre il Chievo resta fermo a 43 punti.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non è prevista la diretta tv di Sampdoria Chievo Primavera ma, vista la contemporaneità della maggior parte delle partite della 30^ giornata, il canale Sportitalia (lo trovate al numero 60 del vostro televisore, oppure al 225 del decoder Sky per gli abbonati) manderà in onda il programma Diretta Gol, con gli highlights in tempo reale da tutti i campi, che si passeranno costantemente la linea. Ci sarà la possibilità di seguire la trasmissione anche in diretta streaming video, grazie al sito dell’emittente all’indirizzo www.sportitalia.com.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al sessantesimo minuto, ovvero all’ora di gioco, il risultato tra Sampdoria e Chievo è cambiato nuovamente ed è di 4 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza ulteriori sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori dopo l’ingresso di Rabbas al posto dell’infortunato Karamoko al 32′, Sorensen mette a segno il tris per i liguri al 47′, seguito poi dal poker firmato da Yay Mpie al 59′, autore di una bell’azione personale.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni Primavera di Sampdoria e Chievo sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 2 a 1. Dopo il botta e risposta tra Zuelli e Scarlino, i blucerchiati completano la rimonta durante i minuti di recupero passando in vantaggio al 45’+1′ grazie alla rete segnata da Bahlouli, non ostacolato a dovere dalla difesa avversaria.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Sampdoria e Chievo è camibiato ed è di 1 a 1. I blucerchiati faticano ad orchestrare una manovra ragionata e commettono diversi errori mentre gli ospiti prendono sempre più fiducia. Dopo essersi resi pericolosi all’11’ su calcio di punizione, è su un’altra palla ferma che i gialloblu passano in vantaggio grazie a Zuelli al 19′. I liguri non rimangono a guardare e reagiscono immediatamente trovando il pareggio al 29′ per merito di Scarlino.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Liguria la partita tra le squadra Primavera di Sampdoria e Chievo è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa si affacciano subito in avanti con la conclusione debole di Yayi Mpie mentre gli ospiti rispondono con il tiro alto di Zuelli al 5′. I gialloblu insistono senza successo con Ndrecka al 7′ e con Rovaglia al 9′. Le formazioni: SAMPDORIA Krapikas, Doda, Campeol, Ejjaki, Sorensen, Farabegoli, Benedetti, Soomets, Mpie, Bahlouli, Scarlino. A disp.: Hutvanger, Maggioni, Giordano, Trimboli, Canovi, Perrone, Casanova, Cappelletti, Prelec, Cabral, Boutrif, Maglie.
CHIEVO Caprile, Pavlev, Ndrecka, Zuelli, Kaleba, Soragna, Tuzzo, Karamoko, Rovaglia, D’amico, Bertagnoli. A disp.: Boseggia, Salvaterra, Raffa, Martires, Enyan Elimech, Metlika, Corti, Rabbas, Rossi, Anymah, Vesentini, Sperti.

SI GIOCA

Eccoci al via di Sampdoria Chievo Primavera: lo scorso sabato i blucerchiati hanno mancato la grande occasione per avvicinare sensibilmente la salvezza. Il pareggio a reti bianche contro il Milan, secondo consecutivo dopo quello contro la Roma, ha lasciato la squadra di Simone Pavan con gli stessi punti del Sassuolo: la doppia sfida diretta ha fatto registrare due pareggi per 1-1, ma i blucerchiati hanno una differenza reti leggermente migliore e dunque, a parità di risultato, sarebbero sorpassati solo se questo dato peggiorasse (cosa comunque possibile). Il Milan invece dovrebbe vincere a Firenze: a quel punto alla Sampdoria non basterebbe nemmeno pareggiare perchè nel doppio confronto i rossoneri sono in vantaggio. Dunque si prospetta una partita delicatissima: un eventuale arrivo di tre squadre a 32 punti porterebbe i blucerchiati a giocare i playoff mentre la retrocessione diretta è scongiurata dal fatto di avere la differenza reti migliore nel doppio derby contro il Genoa. Ora però mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che ci dirà il campo: finalmente possiamo assistere alla diretta di Sampdoria Chievo Primavera, che comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Ci sono appena quattro precedenti di Sampdoria Chievo Primavera, e uno di questi risale addirittura a undici anni fa: le due squadre si erano infatti incrociate nei quarti di finale del campionato, i blucerchiati erano allenati da Fulvio Pea e avrebbero vinto lo scudetto, quel giorno si erano imposti con un 3-0 netto grazie alla doppietta di Guido Marilungo e il sigillo di Andrea Poli, due giocatori che hanno poi raggiunto la prima squadra. Gli altri tre incroci sono quelli delle ultime due stagioni, e la Sampdoria è rimasta imbattuta: sul campo del Chievo tuttavia non è mai riuscita a vincere, pareggiando in entrambi i casi per 1-1 (nella sfida di andata di questo campionato reti di Daniel Pavlev e Tommaso Farabegoli, ed espulsione di Musa Juwara). E’ andata meglio a fine aprile dello scorso anno, quando i doriani si sono imposti per 3-1 al Riccardo Garrone: Michal Tomic ha segnato dopo pochi secondi e si è ripetuto al 25’, Juwara ha accorciato ancora nel primo tempo ma Ibourahima Baldé, su rigore, ha chiuso definitivamente i conti con quello che era il 12^ gol nel suo campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Sampdoria Chievo Primavera, che sarà diretta dal signor Giuseppe Collu, è una delle sfide che fanno parte della 30^ giornata nel campionato Primavera 1 2018-2019. Alle ore 15:00 di sabato 25 maggio le due squadre scendono in campo al Comunale Riccardo Garrone: i veneti devono ancora chiudere i conti per la qualificazione ai playoff perchè, reduci dal pareggio casalingo contro l’Udinese già retrocessa, non sono riusciti a staccare il Cagliari. Rispetto al quale però hanno la sfida diretta a favore: dunque se gli isolani non dovessero battere il Torino l’obiettivo sarà archiviato, in caso contrario servirà vincere. La Sampdoria non è ancora salva: è sicura di evitare i playout per i derby favorevoli ma potrebbe ancora essere sorpassata dal Sassuolo o anche dal Milan, dunque si tratta di una sfida delicatissima per i blucerchiati che non possono commettere passi falsi. Staremo a vedere come andranno le cose: certamente questo pomeriggio sarà intenso e appassionante visto che nella diretta di Sampdoria Chievo Primavera entrambe le squadre devono vincere, e allora valutiamo quali sono i dubbi e le certezze dei due allenatori a poche ore dalla sfida, leggendo in maniera più approfondita le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA CHIEVO PRIMAVERA

Sampdoria Chievo Primavera dovrebbe essere affrontata da Simone Pavan con il 4-3-3: a protezione di Krapikas, sempre favorito su Hutvagner, giocano Sorensen e Farabegoli con Doda e Campeol che si muovono sugli esterni, poi Peeters fa il regista basso davanti a questo reparto con Leonardo Benedetti e Soomets che agiscono al suo fianco. Nel tridente offensivo cerca spazio Scarlino, ma i favoriti per occupare le corsie restano per ora Yayi Mpie e Bahlouli; Prelec invece dovrebbe muoversi come centravanti. Il Chievo punta su un modulo speculare: D’Amico infatti dovrebbe fare l’esterno sinistro nel tridente completato da Rovaglia e Juwara, in caso contrario farà un passo indietro giocando sulla trequarti, e posizionandosi davanti a un centrocampo nel quale Bertagnoli comanda le operazioni con il supporto di Rabbas e Zuelli. A protezione del portiere Caprile giocheranno Soragna e Kaleba; Pavlev e Ndrecka (suo il bellissimo gol del pareggio contro l’Udinese) saranno i terzini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA