DIRETTA/ Sassari Brescia (risultato finale 76-70): Successo maturato nella ripresa

- Claudio Franceschini

Diretta Sassari Brescia streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaSerradimigni ed è valida per l’undicesima giornata del campionato di basket Serie A1.

McLean Evans Sassari basket lapresse 2019
Diretta Sassari Varese basket Serie A1 18^ giornata (da facebook.com/dinamosassariofficial)

DIRETTA SASSARI BRESCIA (76-70) FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaSerradimigni la Dinamo Sassari batte Brescia Leonessa per 76 a 70. Dopo un primo tempo molto combattuto, che gli ospiti avevano oltretutto chiuso in vantaggio di tre lunghezze, sono i padroni di casa ad emergere nel corso della ripresa. I sardi di coach Pozzecco sfoderano una prestazione maiuscola durante il terzo quarto di gioco e gestiscono la situazione di vantaggio in maniera intelligente negli ultimi dieci minuti della sfida. I due punti guadagnati quest’oggi consentono al Banco di Sardegna Sassari di portarsi a quota 14 in classifica mentre la Germani Basket Brescia resta ferma a 12 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Sassari Brescia non è una di quelle che per questo turno di campionato sono trasmesse sulla nostra televisione. L’alternativa comunque è sempre la stessa, ovvero quella di sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player che fornisce tutte le partite della Serie A1 di basket in diretta streaming video, e dunque visibili attraverso l’utilizzo di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Dinamo Sassari e Brescia Leonessa sono ora sul punteggio di 61 a 54. Al rientro sul parquet dopo il riposo, la squadra di coach Pozzecco mostra tutta la grinta che contraddistingue il proprio allenatore rifilando un parziale di 22 a 12 alla compagine guidata da coach Esposito. I sardi ribaltano così la situazione perdendo un pallone in meno rispetto agli avversari, poco concentrati anche nella disciplina come indicato dall’8 a 6 nei falli personali. I padroni di casa fanno meglio anche a rimbalzo e forzano all’errore al tiro i rivali una volta giunti in zona offensiva. (aggiornamento Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Dinamo Sassari e Brescia Leonessa sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 39 a 42. I minuti scorrono sul cronometro e gli ospiti lombardi tentano di cambiare marcia, migliorando praticamente tutte le proprie statistiche ma peccando di attenzione sotto l’aspetto disciplinare, come suggerito dall’8 a 5 nel computo dei falli personali. I bresciani, seppure di tre punti, distaccano gli avversari tramite una precisione migliore al tiro rispetto ai sardi, comunque pronti a cercare di rimontare nel corso del secondo tempo. (aggiornamento Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Sardegna il primo quarto di gioco tra Dinamo Sassari e Brescia Leonessa si è concluso con il punteggio di 15 a 15. Nelle fasi iniziali dell’incontro le due compagini si annullano a vicenda chiudendo in parità il primo parziale della sfida: i padroni di casa fanno registrare una percentuale al tiro migliore rispetto agli avversari, sebbene gli ospiti compensino risultando più precisi nelle conclusioni dalla distanza. Tutte e due le squadre hanno sin qui commesso quattro falli a testa ed il 2 a 0 per i sardi di coach Pozzecco nelle stoppate bilancia il 9 a 8 nei rimbalzi totali in favore dei lombardi di coach Esposito. (aggiornamento Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

Si alza la palla a due su Sassari Brescia: entrando in questa partita ci sono quattro squadre che occupano la seconda posizione nella classifica di Serie A1, e Dinamo e Germani sono tra queste. Tuttavia, allo stato attuale delle cose la questione primo posto è chiusa: la Virtus Bologna è imbattuta e ha già effettuato il suo turno di riposo, nonostante questo ha tre vittorie di vantaggio sul gruppetto delle inseguitrici e, per come sta giocando, minaccia di poter ancora allungare. Il compito delle due squadre che stanno per affrontarsi qui sarà dunque quello di tenere botta, provare a ridurre il margine ed eventualmente accontentarsi del secondo posto, che darebbe comunque un importante vantaggio nella serie della semifinale playoff. Adesso però è davvero arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere quello che ci racconterà il campo, perché finalmente ci siamo e la diretta di questa interessantissima e potenzialmente esplosiva Sassari Brescia sta cominciando! (agg. di Claudio Franceschini)

PARLA POZZECCO

Manca sempre meno alla diretta di Sassari Brescia: Gianmarco Pozzecco è stato protagonista di un simpatico botta e risposta con Nemanja Nedovic dopo la partita del Mediolanum Forum contro Milano. Il serbo dell’Olimpia ha postato una foto su Instagram nella quale mostra i muscoli, riassumendo in una immagine la bella vittoria di domenica scorsa; pronta la replica del coach del Banco di Sardegna, che ha pubblicato la sua posa a muscoli “snudati” e rilanciato con un “The Original”, a ricordare la sua tipica posa di esultanza, ma anche un “Ajo Sassari”. Per quanto riguarda la partita, Pozzecco ha riconosciuto il merito dello stesso Nedovic nell’aver segnato due canestri pazzeschi per chiudere a favore di Milano, si è detto dispiaciutissimo nel non poter sfidare Ettore Messina (“mi ha scritto per avvisarmi della sua assenza, pensavo fosse uno scherzo”) e ha fatto i complimenti ai suoi ragazzi che hanno dato tutto in campo. “Il mio giudizio su di loro non cambia, per me non è una questione di vittoria o sconfitta” ha detto. (agg. di Claudio Franceschini)

L’INCROCIO

Naturalmente Sassari Brescia rappresenta anche l’incrocio tra Gianmarco Pozzecco e Vincenzo Esposito: quest’ultimo è un ex della partita, era stato infatti lui ad essere scelto dal Banco di Sardegna per guidare la rinascita della società. Esposito ha fatto bene, plasmando un gruppo che aveva dimostrato di poter centrare i playoff; tuttavia all’inizio del 2019 aveva dovuto abbandonare il progetto per motivi personali. Sassari aveva così deciso di puntare su Pozzecco, che era reduce dall’esperienza con la Fortitudo Bologna e prima ancora Varese: era stata incredibilmente la svolta della stagione, perché a partire da marzo la Dinamo aveva inanellato una serie clamorosa di vittorie (Europe Cup compresa) e, come ampiamente raccontato, aveva raggiunto la finale scudetto e vinto il trofeo internazionale. Oggi Esposito fa ritorno al PalaSerradimigni: Pozzecco, che lo ha affrontato anche da avversario, gli ha sempre riconosciuto il merito per aver iniziato un ottimo lavoro che lui ha solo dovuto perfezionare, ora vedremo chi si prenderà la vittoria nella sfida diretta… (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Sassari Brescia, partita diretta dagli arbitri Roberto Begnis, Mark Bartoli e Gianluca Capotorto, si gioca alle ore 18:00 di domenica 1 dicembre presso il PalaSerradimigni: siamo nell’undicesima giornata del campionato di basket Serie A1 2019-2020 e la sfida sarà particolarmente interessante, perché si affrontano due squadre che stanno inseguendo la Virtus Bologna provando a metterle pressione e vogliono ottenere il ruolo di prima avversaria “reale” della capolista. Il Banco di Sardegna tuttavia arriva da una sconfitta subita a Milano, in una partita che ha anche condotto e che ha sostanzialmente giocato punto a punto prima di subire nel finale la maggiore fisicità della squadra avversaria; per quanto riguarda Brescia, il +27 su Pesaro era forse scritto ma ha comunque certificato la bontà del progetto di Vincenzo Esposito oltre a dirci chiaramente come la squadra lombarda abbia tutto per competere per un posto in alto. Ora però vediamo quali sono i temi principali nella diretta di Sassari Brescia, della quale tra poche ore si alzerà la palla a due.

DIRETTA SASSARI BRESCIA: RISULTATI E CONTESTO

E’ davvero intrigante questa Sassari Brescia, che mette a confronto due tra le migliori squadre del nostro campionato anche come progetto e crescita nel tempo. La stagione è iniziata su premesse differenti: mentre la Leonessa puntava a riscattare l’esclusione dai playoff (dopo la semifinale e la finale di Coppa Italia dell’anno precedente), la Dinamo era stata una clamorosa rivelazione andandosi a prendere gara-7 della serie per lo scudetto e l’Europe Cup, con una striscia di vittorie pazzesca. La stagione in corso si è aperta per Sassari con la vittoria della Supercoppa, ma poi la Dinamo ha incontrato le prime vere difficoltà: adesso Pozzecco dovrà essere bravo a gestire i momenti che potranno essere meno positivi, e si vedrà se sarà capace di mantenere su questi livelli il Banco di Sardegna. La Germani ha iniziato in maniera ondivaga il campionato ma è stata poi capace di assestarsi in cima al gruppone che si deve ancora sgranare: vincere in Sardegna sarebbe un ottimo colpo anche dal punto di vista della fiducia per le prossime partite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA