Diretta/ Sassari Tenerife (risultato finale 92-72): vittoria di forza della Dinamo!

- Claudio Franceschini

Diretta Sassari Tenerife streaming video DAZN: orario e risultato live della partita valida per la seconda giornata nel gruppo A di basket Champions League, si tratta di un big match.

Marco Spissu Sassari urlo facebook 2020 640x300
Diretta Sassari Bakken, basket Champions League gruppo A (da facebook.com/dinamosassariofficial)

DIRETTA SASSARI TENERIFE (RISULTATO LIVE 92-72): VITTORIA DI FORZA DELLA DINAMO!

Finisce nel migliore dei modi la serata per la Dinamo Sassari che batte il Tenerife per 92-72 e resta così da sola al comando del gruppo A di Champions League. Un successo importantissimo per la compagine sarda che a un certo punto si era trovata a -13 di svantaggio e senza Pusica messo fuori gioco da un brutto infortunio al ginocchio. Il coach Pozzecco ha saputo tirar fuori dai suoi cestisti il meglio di loro stessi e il terzo e il quarto periodo è arrivata la fiammata che ha spazzato via gli iberici che non hanno potuto far altro che abbozzare e uscire dal campo con la coda tra le gambe. Con Spissu che dispensa assist a destra e a manca per Tillman, Bilan e Devecchi è un gioco da ragazzi arrivare in doppia cifra; Fitipaldo che spadroneggiava a inizio gara sembra improvvisamente aver dimenticato pure i fondamentali. Sul punteggio di 92-64 i padroni di casa non aspettano nemmeno il suono della sirena per festeggiare e giustamente si rilassano concededo a Lopez e Schermadini gli ultimi canestri prima dello scadere. Canestri completamente inutili se non per i fanatici delle statistiche. {agg. di Stefano Belli}

67-54, RIMONTA CLAMOROSA DELLA DINAMO

Terzo quarto da non credere al PalaSerradimigni dove Sassari ha letteralmente ribaltato Tenerife e a dieci minuti dalla fine del tempo regolamentare il parziale prima il quintetto di Pozzecco che ora conduce per 67-54. Sembrava una serata stregata per la Dinamo che si era ritrovata subito a inseguire e nel frattempo aveva perso Pusica per un brutto infortunio. Evidentemente negli spogliatoi il coach deve aver toccato le corde giuste perché alla ripresa del gioco i padroni di casa fanno un sol boccone degli avversari: i sardi si riavvicinano con la tripla di Bendzius, gli iberici ristabiliscono parzialmente le distanze con i due liberi di Schermadini che si rivelano un fuoco di paglia. Da qui in avanti i cestisti di Vidorreta non ne azzeccano più una e Sassari dilaga con Spissu (che trova il canestro anche da casa sua), Tillman e Bilan che incrementano notevolmente la loro percentuale realizzativa. La partita non è ancora finita, non è detto che gli ospiti non trovino il modo di cambiare nuovamente le carte in tavola. {agg. di Stefano Belli}

38-47, BRUTTO INFORTUNIO PER PUSICA

Il secondo quarto di Sassari-Tenerife va in archivio sul parziale di 38-47. Piove sul bagnato per la Dinamo che perde per un infortunio piuttosto grave (purtroppo) Pusica, si teme che il suo ginocchio abbia ceduto a giudicare dalle smorfie di dolore e dalle lacrime di disperazione, un duro colpo da digerire per gli uomini di Pozzecco che restano a galla grazie a un ispiratissimo Devecchi che a 35 anni ha ancora l’entusiasmo di un ragazzino che vuole spaccare il mondo. Ma lui da solo non basta a tenere testa agli iberici trascinati da Lopez e Marcelinho, coadiuvati da Salin spietato dall’arco e dalla lunetta. Vantaggio massimo di 13 punti per il quintetto di Vidorreta, prima dell’ìntervallo Tillman accorcia e riporta i suoi a -9. Ai sardi servirà una grande impresa per raddrizzare la serata. {agg. di Stefano Belli}

18-26, DINAMO A -8 DOPO IL 1Q

Sassari e Tenerife si contendono il primato nel gruppo A di Champions League, al termine del primo quarto il punteggio vede la compagine di Vidorreta in vantaggio per 26 a 18. Gli iberici rompono il ghiaccio con la tripla di Fitipaldo, immediata la risposta dei sardi con la bomba di De Vecchi. Gli ospiti provano a strappare con Cavanaugh e il solito Fitipaldo micidiale dalla distanza, a -7 il quintetto di Pozzecco reagisce con Bilan e Bendzius che dalla lunetta non sbagliano. Ma la Dinamo sbanda troppo in difesa e così Tenerife allunga di nuovo con Lopez e Marcelinho che firmano i punti del +8. Primi dieci minuti decisamente da rivedere per Sassari che deve migliorare soprattutto nel possesso palla e nel velocizzare le azioni da attacco, possibilmente da finalizzare entro i 24 secondi. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA SASSARI TENERIFE IN STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

Non è disponibile la diretta tv di Sassari Tenerife, ma la partita di Champions League potrà essere seguita su DAZN e dunque con il servizio di diretta streaming video riservato a tutti gli abbonati; bisognerà essere clienti anche del portale Eurosport Player che ha incluso questa competizione nel suo pacchetto, anche in questo caso la visione del match dovrà passare attraverso dispositivi mobili quali PC, tablet o smartphone.

SI GIOCA

Siamo arrivati alla palla a due di Sassari Tenerife: il Banco di Sardegna ha ripreso la sua marcia in campionato schiantando Varese in una partita senza storia fin dalla palla a due, caratterizzata dalle strepitose percentuali dall’arco della squadra di Gianmarco Pozzecco. Il divario ha contribuito a farci vedere l’ottimo contributo di Justin Tillman, un giocatore che dopo il college a Virginia Commonwealth aveva scelto la Corea del Sud per iniziare la sua carriera da professionista: per lui c’erano state 11 partite ad una media di 25,4 punti, che gli erano valse la chiamata dei Memphis Hustle nella D-League con cui aveva chiuso il 2018-2019, senza però ripetersi. L’anno scorso ha giocato in Israele con l’Hapoel Gilboa, dove ha spesso raggiunto o superato i 20 punti e timbrando una partita da 22 punti e 23 rimbalzi; a Sassari potrebbe diventare un grande realizzatore sia pure in una squadra che ha già bocche da fuoco invidiabili, domenica ha mostrato una parte del suo arsenale che potrebbe essere utile anche in Champions League. Adesso il momento è quello giusto, pertanto dobbiamo metterci comodi e lasciare che a parlare sia il parquet del PalaSerradimigni, dove finalmente la diretta di Sassari Tenerife sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SASSARI TENERIFE: GLI SPAGNOLI

Come abbiamo anticipato, la diretta di Sassari Tenerife mette di fronte al Banco di Sardegna un roster di tutto rispetto: nella squadra dell’Iberostar ci sono infatti elementi che sono abituati a ben altri contesti. Il leader è forse il brasiliano Marcelo Huertas, visto anche in NBA con i Los Angeles Lakers di Kobe Bryant ma anche in Italia con la Fortitudo Bologna; accanto a lui giocano Giorgi Shermadini (ex Cantù) e Bruno Fitipaldo che aveva avuto un grande avvio di stagione con Capo d’Orlando prima di essere ceduto al Galatasaray per giocare l’Eurolega. Dove è stato a lungo protagonista il canadese Aaron Dornekamp, ormai un veterano (35 anni a dicembre) che per tre anni è stato a Caserta e poi ha giocato a Valencia, per lui si tratta di un ritorno a Tenerife di cui aveva già vestito la maglia. Da non dimenticare poi gli spagnoli Fran Guerra e soprattutto il classe ’97 Santiago Yusta: cresciuto nel Real Madrid, ci è rimasto per due anni vincendo Liga ACB ed Eurolega, nel 2016 è stato inserito nel quintetto ideale dei migliori giovani del campionato. Essendo qui dal 2019, ha contribuito al successo nella Coppa Intercontinentale. (agg. di Claudio Franceschini)

BIG MATCH IN CHAMPIONS LEAGUE!

Sassari Tenerife è in diretta dal PalaSerradimigni, e si gioca alle ore 20:30 di mercoledì 4 novembre: sarà la seconda giornata nel gruppo A di basket Champions League 2020-2021. La Dinamo torna a giocare dopo due settimane: la formula del torneo prevede infatti che i gironi siano otto con quattro squadre ciascuna, e si disputino le giornate a fasi alterne. Dunque era toccato a Fortitudo Bologna e Brindisi (poi rinviata) giocare settimana scorsa, ora torna in campo il Banco di Sardegna dopo aver battuto il Galatasaray nel primo turno. Sono le prime due a qualificarsi per la prossima fase della Champions League: facile che siano i roster che si affrontano tra poche ore al PalaSerradimigni, perché anche l’Iberostar è una squadra che ambisce a tornare nell’élite del basket europeo. Vedremo quindi quello che succederà nella diretta di Sassari Tenerife; aspettandone la palla a due possiamo fare una prima valutazione circa i temi principali legati al match.

DIRETTA SASSARI TENERIFE: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Sassari Tenerife è una partita che Gianmarco Pozzecco deve affrontare con la massima concentrazione: la Dinamo arriva dalla roboante vittoria contro Varese in cui ha avuto oltre 30 punti di vantaggio nel primo tempo e tirato con il 60% dall’arco (sempre nei primi 20 minuti), ma questa sera si trova davanti un’avversaria di tutto rispetto. L’Iberostar nel 2017 ha vinto la Champions League, mettendo in bacheca la sua prima competizione internazionale; da allora ha fatto grandi passi riuscendo a ottenere il successo nella Coppa Intercontinentale e si è poi ripetuta nel 2020, prima del lockdown e battendo in finale la Virtus Bologna. Stiamo parlando di una squadra che ha a roster elementi conosciuti e che hanno giocato in contesti decisamente superiori, alcuni anche in NBA ma soprattutto in Eurolega; anche la Dinamo Sassari naturalmente può schierare una formazione di tutto rispetto e ha dimostrato nell’ultimo anno di poter valere qualcosa in più del livello Champions League, ma come detto non saremmo troppo sorpresi se Tenerife dovesse fare il grande colpo al PalaSerradimigni. Si tratta allora di aspettare che si alzi la palla a due della partita, poi potremo fare le nostre valutazioni concrete osservando quello che succederà sul parquet…

© RIPRODUZIONE RISERVATA