DIRETTA/ Sassari Trieste (risultato finale 59-65): Dinamo KO negli ultimi 2 minuti

- Claudio Franceschini

Diretta Sassari Trieste streaming video e tv: risultato finale 56-65. Gli alabardati vincono il match al PalaSerradimigni, nella 4^giornata del campionato di basket Serie A1.

Dinamo Sassari applausi saluti facebook 2019
Diretta Sassari Trieste, basket Serie A1 4^ giornata (da facebook.com/dinamosassariofficial)

DIRETTA SASSARI TRIESTE (finale 59-65):

Diretta Sassari Trieste: si chiude con un successo in extremis degli alabardati il match di basket per la 4^ giornata del Campionato di Serie A1. Dopo una sfida con la Dinamo praticamente in vantaggio, la formazione di coach Dalmasson è riuscita negli ultimi due minuti di gioco a prendere il sopravvento e fare suoi i punti messi in palio per questo incontro. Tornando al match ci eravamo infatti lasciati col risultato di 35-27 per la Dinamo all’intervallo, ma già nel terzo quarto Trieste ha cominciato a ricucire lo strappo iniziale e al 30’ il parziale a referto era di 16-13 per gli ospiti al Pala Serradimigni. E’ stato però solo al 38’ che abbiamo assistito al sorpasso: dopo il pari sul 54-54 Trieste ha messo la freccia e con grande lucidità ha sfruttato gli ultimi secondi per firmare il vantaggio e poi anche la vittoria. Sul finale è stato poi Jones a metterei in mostra e a trovare il canestro da due che ha ammazzato i sardi e fissato il tabellone del risultato sul 65-59 finale. Da segnalare per le statistiche finali che il migliore in casa di Sassari è stato Bilan con 11 punti e 9 rimbalzi totali, mentre per Trieste c’è Jones, con 22 punti personali e 4 rimbalzi. (agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Diretta Sassari Trieste: si chiude sul 35-27 per la formazione sarda la prima parte del match della quarta giornata del Campionato di basket di serie A1. Dopo quindi i primi venti minuti di gioco, sono i padroni di casa al Pala Serradimigni a condurre il gioco e pure con un buon vantaggio, ben costruito in entrambi i primi due tempi. Il tabellino alla sirena infatti ci ricorda i parziali di 22-19 e 13-8 finora fissati a tabella: da notare che nel secondo tempo sono stati tanti gli errori firmati da entrambe le squadre, particolarmente disattente nelle fasi di attacco. Controllando però i primi numeri messi nel referto del match, si segnalano prima del terzo quarto, le buone prove di Bilan per Sassari (11 punti personali e 6 rimbalzi) e di Fernandez per Trieste, a quota 8 punti e un solo rimbalzo. (agg Michela Colombo)

PALLA A DUE!

Finalmente siamo alla palla a due di Sassari Trieste. La stagione dell’Alma ha bisogno di una scossa: tre sconfitte in altrettante partite è un dato pesante, al netto di un calendario che ha posto le trasferte di Venezia e Milano all’inizio. Lo scarto medio dei ko giuliani è di 16,7 punti: di fatto la squadra è rimasta a contatto solo al Taliercio, affondando miseramente in casa contro Varese (-30) e non reggendo l’urto dell’Olimpia. Al momento le statistiche ci dicono che solo due giocatori di Trieste vanno in doppia cifra per punti segnati, il miglior realizzatore è Kodi Justice (11,0) al quale segue Akil Mitchell (10,0), quest’ultimo cattura anche 10,3 rimbalzi mentre Juan Fernandez smazza 3,3 assist, ma la squadra perde 12 palloni a partita recuperandone 6, dunque con un dato decisamente in negativo. Attenzione a Matteo Da Ros, che nei 20,3 minuti di utilizzo ha un plus/minus di 0: anche da qui Eugenio Dalmasson potrebbe prendere spunto per rialzare la testa. Intanto noi siamo pronti a metterci comodi e lasciare che a parlare sia il parquet del PalaSerradimigni, dove è arrivato il momento della diretta di Sassari Trieste! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Sassari Trieste non è disponibile sui canali della nostra televisione, non essendo questa una delle partite scelte per essere trasmesse nella quarta giornata del campionato; l’appuntamento allora è solo sulla piattaforma Eurosport Player (alla quale è necessario abbonarsi) che fornisce l’intera gamma della Serie A1 in diretta streaming video. Ricordiamo anche il sito ufficiale www.legabasket.it, sul quale trovare tutte le informazioni utili sulle squadre in campo e sul torneo.

COSì UN ANNO FA

Siamo quasi arrivati alla diretta di Sassari Trieste: possiamo allora ricordare che la Dinamo lo scorso anno aveva raggiunto la finale scudetto eliminando Brindisi e Milano con un doppio 3-0, proseguendo una striscia di imbattibilità che, Europe Cup compresa, era iniziata addirittura nella prima metà di marzo e che in campionato aveva toccato le 15 partite. L’Alma era stata la rivelazione del torneo: da neopromossa la squadra di Eugenio Dalmasson si era qualificata per la post season con il settimo posto in classifica (16-14) e il favore delle sfide dirette nei confronti di Avellino e soprattutto di Varese e Cantù, rimaste infatti escluse. Purtroppo Cremona si era rivelata più forte: le due partite al PalaRadi erano state combattute ma entrambe perse, il successo del PalaRubini era servito a poco perchè in gara-4 la Vanoli aveva vinto in volata, qualificandosi per la semifinale e facendo terminare in anticipo (ma oltre le previsioni) la stagione di una Trieste che adesso proverà a ripetersi, anche se l’inizio è stato complesso. (agg. di Claudio Franceschini)

PARTITA SPECIALE PER POZZECCO

Abbiamo già avuto modo di dire, presentando Sassari Trieste, che Gianmarco Pozzecco affronta oggi la squadra della sua città: tuttavia l’ex playmaker non ha mai avuto a che fare, come giocatore di basket, con la società giuliana fino al 2009, quando aveva 36 anni e la sua carriera era già ufficialmente conclusa (nella serie playoff tra Avellino e Capo d’Orlando). A Trieste però il Poz ha vissuto gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza, prima di trasferirsi a Udine per il suo primo vero ingaggio: in Friuli con gli arancionero ha disputato la Serie B d’Eccellenza che ha rappresentato il trampolino di lancio per i grandi successi. Il matrimonio con la città alabardata si è consumato nel 2008: Pozzecco collaborava con la Gazzetta dello Sport ed era ufficialmente tesserato con la Servolana (dunque non l’Alma) per il campionato di Serie C regionale. Anche se a referto risulta una sola partita chiusa con 34 punti, Pozzecco ha potuto finalmente realizzare un desiderio che aveva sempre avuto, ovvero quello di giocare nella stessa squadra del fratello. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Sassari Trieste viene diretta da Maurizio Biggi, Gabriele Bettini e Matteo Boninsegna: alle ore 12:00 di domenica 13 ottobre questa partita rappresenta il lunch match nella quarta giornata del campionato di basket Serie A1 2019-2020. Gianmarco Pozzecco ritrova la squadra della città in cui è cresciuto, e che aveva anche raggiunto in C2 per una stagione a fine carriera; lo fa al PalaSerradimigni da primo in classifica, avendo ripreso la stagione da dove aveva interrotto l’ultima. Ovvero, vincendo: la Dinamo ha già messo in bacheca la Supercoppa Italiana e ha ottenuto tre successi per aprire il campionato. L’Alma invece è in grande difficoltà: tre partite e tre sconfitte per i giuliani, che non stanno trovando ritmo e hanno già subito un paio di batoste che devono fare riflettere sulla costruzione del roster e sulle possibilità della squadra. Nella diretta di Sassari Trieste l’esito sembra dunque scontato, ma poi come sempre dovrà parlare il campo e allora restiamo in attesa di scoprire quello che succederà, andando nel frattempo a presentare i temi principali di questa sfida.

DIRETTA SASSARI TRIESTE: RISULTATI E CONTESTO

Ci approcciamo alla diretta di Sassari Trieste dicendo che la stagione corrente è quella della verità per la Dinamo: reduce da una seconda parte di annata straordinaria (vittoria della Europe Cup, lunghissima striscia di vittorie culminata nella finale scudetto portata alla settima partita), il Banco di Sardegna sa di non potersi più nascondere dietro l’etichetta di rivelazione e gioca invece da favorita. Il ruolo pare non stargli troppo male: lo dimostra il modo in cui è stato inaugurato il 2019-2020, e sabato scorso a Trento è anche arrivata una vittoria da grande squadra con la tripla di Curtis Jerrells praticamente sulla sirena, per espugnare la BLM Group Arena di Trento. Trieste si trova nella situazione contraria: sorprendente l’anno scorso fin da subito, e poi capace di centrare i playoff, l’Alma ha solo perso tra settembre e ottobre. Difficile capire cosa non vada, certamente i ko di Venezia e Milano erano da mettere in conto e ci potrebbe anche stare perdere all’Allianz Dome contro Varese, ma in quel caso è arrivata una batosta di 30 punti che ha aperto parecchi interrogativi. Tornare al successo è la migliore medicina, ma Eugenio Dalmasson è stato anche parecchio sfortunato in termini di calendario: contro Sassari rischia di essere un’altra sfida impossibile, vedremo però se i suoi giocatori sapranno buttare il cuore oltre l’ostacolo e fare più di quanto dica il pronostico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA