Diretta/ Sassari Venezia (risultato finale 83-80): sardi salvi ai supplementari

- Claudio Franceschini

Diretta Sassari Venezia streaming video e tv: risultato finale 83-80, i sardi di Pozzecco sono salvi ai tempi supplementari dopo che avevano dilapidato un vantaggio di 17 punti.

Venezia Sassari
Diretta Venezia Bursa, basket Eurocup gruppo B (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSARI VENEZIA (RISULTATO FINALE 83-80): SARDI SALVI AI SUPPLEMENTARI

Termina qui la diretta di Sassari Venezia col risultato finale di 83-80. I sardi si salvano ai supplementari dopo aver sprecato un vantaggio che si era fatto clamoroso già all’intervallo. Pozzecco può tirare un sospiro di sollievo per questa gara che valeva la Supercoppa. Un risultato che matura grazie agli extratime, terminati col parziale di 14-11. Pronti via nel quinto grande colpo da maestro di Bramos che realizza una tripla importante. Accorcia Pierre con due tiri liberi. Vidmar riesce con un canestro da due punti, regala agli ospiti un divario nuovamente di tre punti. Il pari lo porta Vitali con un grande tiro da tre punti. Chappell riporta avanti ancora una volta i lagunari con McLean che regala il pareggio. Incredibile Michele Vitali che in un momento decisivo realizza un’atra tripla, in grado di portare i suoi sul 81-78. Watt riporta la Reyer a -1, poi Jerrells perde palla con il Venezia che fallisce il colpo del sorpasso. Chappell fa fallo su Pierre e così Pierre stesso segna due tiri liberi e regala la vittoria ai suoi. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI VA AL QUARTO

È clamoroso quello che ci ha regalato la diretta di Sassari Venezia, sul risultato di 69-69 infatti la gara si è prolungata al quarto quarto. La squadra di casa ha dilapidato, nella seconda parte di gara, ben 17 punti di vantaggio. I primi due quarti erano terminati con i parziali di 22-11 e 19-13. Dopo l’intervallo la squadra ospite ha recuperato sette punti con il risultato di 17-24. L’ultimo quarto è stato clamoroso con il parziale di 11-21 che ha permesso di andare avanti ai tempi supplementari. Filloy era stato bravissimo a siglare un canestro da tre punti che ha permesso ai lagunari nel finale di superare i loro avversari. Incredibile è stato il ribaltamento di fronte con McLean che da sotto canestro non sbaglia e a 27 secondi dalla sirena trovando il pari. Vedremo cosa accadrà ora negli extratime. (agg. di Matteo Fantozzi)

RIMONTA LAGUNARE

La diretta di Sassari Venezia ci porta all’ultimo quarto col risultato che è di 58-50. I sardi sono ancora avanti, ma abbiamo visto i lagunari provare una rimonta incredibile dopo l’intervallo. Il parziale del terzo quarto è di 17-24 con grandissima voglia di provare a riaprire la partita. Vedremo ora un quarto quarto pieno di emozioni che potrebbe vedere anche prolungare la gara al quinto. La terza frazione di gioco inizia con una tripla meravigliosa di Spissu. Bilan dalla lunetta sigla un canestro e ne sbaglia un altro. Tonut tiene a galla i suoi con un bel centro. Sempre Tonut sigla altri due tiri liberi con grande personalità. Watt aiuta la sua squadra accorciare il risultato con tre tiri di grande tecnica. Chappell è bravissimo a portare i suoi a -7 e costringe al timeout Sassari con Pozzecco davvero su tutte le furie per il grande vantaggio che è stato sprecato. Il terzo quarto termina con dieci punti differenza tra le due squadre e il quarto inizia con due punti dei lagunari. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO

Ecco l’intervallo della diretta di Sassari Venezia col risultato che è di 41-24. Pronti via nel secondo quarto è straordinario Jerrells che con una tripla apre la frazione, aumentando il divario con gli ospiti. Filloy reagisce e con i piedi sulla linea dell’area segna un canestro da due. Passano due minuti in cui nessuno fa centro, poi Chappell colpisce da tre, sancendo la rinascita dei lagunari. Subito dopo però Jerrells stacca da tre e sale a doppia cifra nella classifica dei punti personali. Bilan porta i suoi a +12, ora Sassari sta prendendo il largo. Jerrells sale nuovamente in cattedra e regala altri quattro punti per i suoi. Vitalia realizza due tiri liberi e i sardi salgono a 36-22. Il fenomeno di giornata è però Jerrells che segna ancora da tre con 4 su 4 da tre punti. Sulla sirena Cerella segna e riduce, anche se di poco, il gap. (agg. di Matteo Fantozzi)

SARDI A VALANGA

La diretta di Sassari Venezia volge al secondo quarto con il risultato parziale che è di 22-11. I sardi hanno iniziato la gara con un ritmo veramente alto, trovandosi di fronte alla squadra lagunare piuttosto scossa. Pronti via Tonut colpisce con due tiri liberi. Alley è bravissimo a pareggiare subito. Vidmar sotto la rete riporta avanti gli ospiti. Una tripla di Pierre ribalta la partita con Evans che poi inizia a far scappare i padroni di casa. Bilan ancora regala a Sassari la possibilità di andare avanti. Pierre è strepitoso con un’altra tripla portando i suoi su 12-4, grazie a un altro tiro da lontano. Bilan ora si porta a +10 sui suoi avversari. La gara è ancora lunga, vedremo se Sassari riuscirà a portarsi a casa la Supercoppa oppure se dovrà cedere il passo al Venezia. Diamo uno sguardo alle formazioni iniziali: SASSARI – 2 Bilan, 11 Evans, 21 Pierre, 00 Spissu, 31 Vitali. A disposizione: 7 Bucarelli, 8 Devecchi, 22 Gentile, 55 Jerrells, 15 Magro, 1 McLean. All.Pozzecco. VENEZIA – 6 Bramos, 10 De Nicolao, 7 Tonut, 14 Vidmar, 50 Watt. A disposizione: 3 Casarin, 30 Cerella, 21 Chappell, 9 Daye, 12 Filloy, 29 Pellegrino, 5 Stone. All. De Raffaele. (agg. di Matteo Fantozzi)

AL VIA LA FINALE DI SUPERCOPPA!

Si alza finalmente la palla a due sulla diretta di Sassari Venezia: le due squadre ovviamente hanno garantito la loro partecipazione alla Supercoppa Italiana 2019 grazie alla finale scudetto raggiunta lo scorso giugno. Presenti anche Cremona e Brindisi, in quanto finaliste di Coppa Italia: questo ovviamente ha tagliato fuori l’Olimpia Milano, una presenza abbastanza costante delle ultime edizioni tanto da vincere tre titoli consecutivi. Striscia che si ferma quest’anno a Bari; il record di vittorie appartiene ancora a Siena con 6 (senza contare quella revocata), davanti ai 4 di Treviso. Per quanto riguarda le squadre impegnate oggi, la Dinamo ha festeggiato la Supercoppa nel 2014 e cioè all’inizio della stagione che ha poi portato alla doppietta campionato-Coppa Italia; Venezia invece aveva perso la finale del 2017 contro Milano. Adesso però è davvero arrivato il momento di mettersi comodi e stare a vedere quello che succederà sul parquet del PalaFlorio: lasciamo che a parlare siano le due squadre che stanno per affrontarsi, finalmente la diretta di Sassari Venezia, finale della Supercoppa Italiana 2019 di basket, prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Sassari Venezia sarà garantita da Eurosport 2, un canale che gli abbonati alla televisione satellitare possono trovare al numero 211 del loro decoder; tutti gli altri avranno invece la possibilità di abbonarsi alla piattaforma Eurosport Player, tramite una sottoscrizione mensile, e seguire la finale della Supercoppa 2019 di basket in diretta streaming video, dotandosi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

IL CAMMINO VERSO LA FINALE

Tra poco assisteremo alla diretta di Sassari Venezia, ma vale intanto la pena ricordare qualche cifra relativa alle due semifinali della Supercoppa Italiana 2019. La rimonta del Banco di Sardegna è maturata anche grazie ai 18 punti e 9 rimbalzi di Dwayne Evans, ala di 27 anni che lo scorso anno giocava in Germania, con il Ratiopharm Ulm, e ai 16 punti di Marco Spissu e Jamel McLean (ricorderete quest’ultimo a Milano, come Curtis Jerrells che oggi è suo compagno nella Dinamo). A decidere in favore della vittoria della Reyer, che ha ribaltato un primo tempo negativo contro Brindisi, è stata invece la vecchia guardia: straordinaria prova di Austin Daye che ha chiuso con 26 punti, unico giocatore in doppia cifra insieme a Mitchell Watt (17). Il figlio d’arte ha anche smazzato 4 assist mentre lo stesso Watt e Michael Bramos hanno catturato 5 rimbalzi a testa. Dunque oggi vedremo se questi giocatori sapranno ripetersi, di sicuro sembra che Venezia abbia qualcosa in più sotto canestro ma Sassari potrà eventualmente sopperire con altre armi a sua disposizione. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PRECEDENTE

Sassari Venezia, lo abbiamo detto in precedenza nel presentare la finale della Supercoppa Italiana 2019, è la riedizione in partita secca della serie valsa lo scudetto della Serie A: le due squadre si sono incrociate tra il 10 e il 22 giugno scorsi e per decretare la società campione d’Italia si è dovuti andare a gara-7, vinta infine dalla Reyer sul proprio parquet dopo le vittorie esterne di gara-2 e gara-3 che avevano movimentato la serie. Il Banco di Sardegna era arrivato a quella finale senza aver perso una singola partita nei playoff, e con una striscia di vittorie davvero lunga; alla fine però Venezia aveva fatto valere il suo maggiore tonnellaggio, con una settima partita che al Taliercio aveva sostanzialmente avuto poca storia. Secondo scudetto in tre stagioni per la Reyer; MVP delle finali era stato votato Austin Daye, che gioca per gli orogranata dal gennaio 2018 e anche in questa stagione sarà uno dei leader tecnici a disposizione di coach Walter De Raffaele. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Sassari Venezia è la finale della Supercoppa Italiana 2019 di basket: alle ore 20:30 di domenica 22 settembre, presso il PalaFlorio di Bari, le due squadre si incrociano in un altro capitolo di una rivalità sfociata pochi mesi fa nella finale scudetto, vinta dalla Reyer. Dopo aver superato le semifinali, i lagunari e la Dinamo si ritrovano faccia a faccia: il Banco di Sardegna ha saputo battere la Cremona del grande ex Meo Sacchetti con una bella rimonta maturata nel secondo tempo, guadagnando dunque il diritto a giocare una competizione già vinta in passato. Anche Venezia è partita male contro Brindisi, chiudendo sotto di 10 all’intervallo lungo; poi è venuta fuori la maggior classe dei ragazzi di Walter De Raffaele che hanno saputo sovvertire l’esito della sfida. Vedremo dunque quello che succederà in campo nella diretta di Sassari Venezia; nel frattempo possiamo analizzare alcuni dei temi principali legati alla partita.

DIRETTA SASSARI VENEZIA: RISULTATI E CONTESTO

Sulla carta Sassari Venezia rappresenta la finale più giusta: le due squadre infatti tornano a incrociare le armi dopo l’appassionante finale scudetto di inizio estate, che aveva consegnato il secondo tricolore in tre stagioni alla Reyer. Va detto che le due società hanno seguito percorsi diversi: ancora una volta Venezia ha confermato il roster delle ultime stagioni, implementandolo con alcune aggiunte (il ritorno di Ariel Filloy, Jeremy Chappell) ma sostanzialmente decidendo di perseguire un progetto pluriennale che peraltro sta dando ottimi frutti. Dall’altra parte c’è invece un Banco di Sardegna che ha cambiato, riportando in Italia o facendo cambiare squadra a giocatori già visti nel nostro campionato e decidendo di dare una sterzata soprattutto nei suoi stranieri, con la sola conferma di Dyshawn Pierre. Sarà dunque una partita interessante: i roster sono praticamente completi da qualche settimana e la preparazione è iniziata da tempo, dunque le due squadre – e lo hanno già dimostrato – sono pronte a darsi battaglia con uno stato di forma piuttosto buono. Non resta che metterci comodi e aspettare la diretta di Sassari Venezia, non manca molto prima di assistere alla finale della Supercoppa 2019 di basket.

© RIPRODUZIONE RISERVATA