Sassuolo Spal (3-0), video gol e highlights/ Doppietta Caputo e super Berardi

- Fabio Belli

Diretta Sassuolo Spal risultato finale 3-0: vittoria netta con un Super Berardi che ispira la doppietta di Caputo, terzo gol di Duncan. Video highlights

Berardi marcatori
Diretta Sassuolo Atalanta (Foto LaPresse)

VIDEO GOL E HIGHLIGHTS, SUPER SASSUOLO

Un super Berardi inventa e mister Ciccio Caputo trasforma, il Sassuolo è tornato e si candida al ruolo di “sorpresa” in questo inizio di Campionato: la Spal è schiantata sotto la velocità del centrocampo-attacco neroverde e la vittoria contro la Lazio non viene seguita da una conferma una sola settimana dopo. Caos nel finale per il Var che ci mette 6 minuti per annullare una rete a Murgia dopo fuorigioco di Petagna che non oscura una grande prestazione del Sassuolo, pronto a rilanciarsi dopo questo derby emiliano portato a casa con pieno merito: il mattatore di giornata ai microfoni dei colleghi in Mix Zone spiega così la sua bella doppietta «Ha un sapore molto buono. Prima doppietta che vale i tre punti. Grazie anche agli assist dei miei compagni. Siamo contenti per la prestazione, venivamo da una settimana non facile. Ci siamo resi ricompatti subito e siamo felici di questa grande prestazione». Belli anche gli assist di Berardi, con Caputo che ringrazia «Davanti lavoriamo tanto insieme, l’intesa cresce sempre. Siamo una squadra forte e tra tre giorni ci aspetta un’altra gara importante. Possiamo mettere in difficoltà chiunque». Non può che dirsi soddisfatto il tecnico Roberto De Zerbi dopo una prestazione del genere «dopo una settimana complicata e difficile per tutti è un’ottima risposta. Siamo partiti anche oggi non fortissimo o comunque non al ritmo dell’avversario e anche questo è un aspetto da sistemare. Avendo pensato molto agli errori commessi a Roma probabilmente abbiamo avuto questo impatto iniziale proprio ricordando le riflessioni della settimana e ci siamo dimostrati un gruppo». (agg. di Niccolò Magnani)

Qui i gol e i video highlights di Sassuolo-Spal

DIRETTA SASSUOLO SPAL (RISULTATO FINALE 3-0)

Sassuolo Spal 3-0: vittoria netta da parte dei neroverdi, che dunque ripartono alla grande dopo la sconfitta di Roma e dimostrano di non conoscere pause al Mapei Stadium. La squadra di Roberto De Zerbi domina nel lunch match della quarta giornata: la doppietta di Francesco Caputo maturata nel primo tempo ha tagliato le gambe ad una Spal che era partita bene, ma che non ha saputo reggere l’urto neroverde nel momento in cui la squadra di casa ha aumentato i giri del motore. Il gol di Joseph Duncan, arrivato all’inizio del secondo tempo e convalidato dopo la revisione del Var, ha definitivamente chiuso i conti: di fatto gli estensi sono spariti dal campo (salvo per un gol di Murgia annullato per un precedente fuorigioco di Kurtic) e il Sassuolo ha anche avuto la possibilità di calare il poker con Magnanelli, che ha calciato alto. Ottima prova di Toljan sulla fascia destra, ottimo il Sassuolo casalingo; la Spal invece perde la terza partita sulle quattro giocate in questo avvio di campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

SASSUOLO SPAL (RISULTATO 3-0): TRIS DI DUNCAN!

Sassuolo Spal 3-0: diventa un dominio il lunch match della quarta giornata di Serie A, i neroverdi mostrano tutto il loro potenziale offensivo e segnano il terzo gol all’inizio del secondo tempo. Una rete rivista al Var, per la quale il Sassuolo ha festeggiato in ritardo: una mischia in area della Spal ha portato Domenico Berardi a calciare addosso a Berisha, ma il rimpallo ha fatto arrivare il pallone sui piedi di Joseph Duncan che ha realizzato. Il video ha mostrato come il fuorigioco, inizialmente sbandierato, non ci fosse e così la squadra di casa ha triplicato le marcature; appena dopo Caputo ha sfiorato la tripletta personale centrando il palo su cross di Toljan, poi si è reso pericoloso Kurtic che sempre di testa ha messo alto di poco. Ad ogni modo la partita sembra ormai segnata: il Sassuolo vola, la Spal dovrebbe segnare tre gol per pareggiare ma è attualmente più probabile che i neroverdi riescano a trovare il poker… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Sassuolo Spal, domenica 22 settembre 2019 alle ore 12.30, si potrà seguire in diretta tv esclusiva solo con un abbonamento Sky, che trasmetterà la partita sul nuovo canale numero 210 del satellite, ovvero DAZN1. Per tutti gli abbonati ci sarà anche la possibilità di vedere la diretta streaming video via internet del match, collegandosi tramite smartphone, tablet o smart tv all’app DAZN, oppure tramite pc al sito dazn.it.

SASSUOLO SPAL (RISULTATO 2-0): DOPPIETTA DI CAPUTO!

Sassuolo Spal 2-0: siamo arrivati all’intervallo al Mapei Stadium, dove i neroverdi conducono grazie alla doppietta del solito Francesco Caputo. La prima rete è arrivata al 26’ minuto: bravissimi i padroni di casa a mandare a vuoto la pressione avversaria e uscire alla grande con tocchi di prima intenzione che hanno liberato una prateria per Defrel che, all’ultimo istante, ha servito l’accorrente Caputo che non ha avuto problemi a battere Etrit Berisha. Legittimato dunque il modo in cui il Sassuolo aveva iniziato a giocare dopo le difficoltà iniziali; la Spal è anche stata sfortunata perché appena prima del gol ha perso D’Alessandro per un problema alla caviglia, dentro Sala e dunque Leonardo Semplici avrà a disposizione una sostituzione in meno nel secondo tempo. Da segnalare nel finale di frazione una grande occasione per la Spal: ancora Federico Di Francesco protagonista, l’ex ha raccolto un pallone respinto da Consigli e ha provato a scavalcare lui e la difesa neroverde con un pallonetto che però non ha centrato lo specchio della porta. Poco dopo, nel secondo minuto di recupero, mazzata per la Spal: lancio di Duncan per Berardi, sponda per Caputo che con un sinistro di prima intenzione he beffato Berisha, rendendo il secondo tempo degli estensi davvero complicato. (agg. di Claudio Franceschini)

SASSUOLO SPAL (RISULTATO 0-0): CAPUTO SFIORA IL GOL

Sassuolo Spal 0-0: è iniziata su buoni ritmi la partita della quarta giornata di Serie A, le due squadre dimostrano non solo di essere in salute ma anche di poter giocare un calcio propositivo. Primo acuto della Spal con l’ex Di Francesco che recupera e s’invola verso la porta trovando però una deviazione sulla sua conclusione, lo stesso laterale ha poi costretto all’ammonizione Hamed Traoré mostrando di poter incidere sulla sfida. Tuttavia la prima occasione concreta è stata del Sassuolo, al 10’ minuto: Obiang ha superato la difesa con una bella palla filtrante che ha trovato la conclusione volante di Caputo, il tiro avrebbe creato problemi a Berisha ma Missiroli (altro ex) ha provvidenzialmente deviato in angolo (il centrocampista si è poi ripetuto sul tiro di Domenico Berardi). E’ stato però un segnale per i neroverdi, che hanno iniziato a spingere maggiormente controllando il pallone: adesso la partita può diventare davvero aperta, vedremo quello che succederà nei prossimi minuti mentre va segnalato che tra le fila del Sassuolo è stato ammonito anche Gian Marco Ferrari, per un fallo su Kurtic.(agg. di Claudio Franceschini)

SASSUOLO SPAL (RISULTATO 0-0): FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per avere inizio la diretta di Sassuolo Spal, lunch match della 4^ giornata di Serie A e mentre le formazioni ufficiali stanno per fare il loro ingresso in campo, diamo uno sguardo anche a qualche numero utile. Entrambi i club infatti non hanno ottenuto molto in questo primo scampolo di stagione, appena tre punti a testa: i neroverdi hanno però vinto nella seconda giornata ai danni della Sampdoria, mentre la Spal ha avuto la meglio solo settimana scorsa contro la Lazio. Va però anche dato conto dei numeri relativi ai gol. Il club neroverde infatti si è rivelato molto propositivo sotto rete, segnando ben 7 gol (è proprio Berardi il capocannoniere della Serie A), ma altrettanto distratto in difesa, con 7 reti incassate. Numeri più piccoli per gli spallini con 34 reti segnate a fronte delle ben cinque incassate finora. Diamo ora la parola al campo, si gioca! SASSUOLO (4-3-1-2): Consigli; Toljan, Chiriches, G. Ferrari, Peluso; Duncan, Obiang, H. Traoré; D. Berardi; Caputo, Defrel. Allenatore: Roberto De Zerbi SPAL (3-5-2): E. Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic; Strefezza, Kurtic, Murgia, Missiroli, D’Alessandro; F. Di Francesco, Petagna. Allenatore: Leonardo Semplici (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

La storia di Sassuolo Spal è povera di incroci: gli unici che si sono disputati fanno riferimento alle ultime due stagioni in Serie A, quando finalmente gli estensi sono riusciti a tornare nel massimo campionato. Il duello contro il Sassuolo però dice male a Leonardo Semplici, che non ha mai vinto: il dato curioso riguarda il fatto che i neroverdi abbiano vinto entrambe le partite al Mazza, nelle due gare disputate al Mapei Stadium sono invece arrivati due pareggi. Entrambi per 1-1, tutti e due in un contesto di girone di ritorno: nel marzo 2018 le marcature le aveva aperte la Spal con un sinistro di Mirco Antenucci, la risposta era arrivata 4 minuti più tardi (e ancora nel primo tempo) grazie al rigore di Khouma Babacar. Un anno più tardi, andamento diverso ma sostanzialmente identico: stavolta Sassuolo in vantaggio ma gol di Federico Peluso realizzato con il sinistro, pareggio della Spal e ancora una volta su calcio di rigore, messo a segno da Andrea Petagna. Oggi si gioca per il girone di andata: come andranno le cose sul terreno di gioco del Paolo Mazza? (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA MARIANI

La domenica calcistica si apre con il match di mezzogiorno Sassuolo Spal, partita che sarà diretta dal signor Maurizio Mariani, che è un arbitro della sezione Aia di Aprilia, il quale oggi sarà supportato per il lunch match al Mapei Stadium di Reggio Emilia dagli assistenti guardalinee Imperiali e Rossi e dal quarto uomo Rapuano, con la coppia Abbattista e Peretti in cabina VAR. Per Maurizio Mariani sono fino a questo momento 73 le presenze in massima serie, dove ha collezionato ben 354 cartellini gialli, 27 espulsioni e 25 calci di rigore assegnati. I precedenti per le due squadre nelle partite con Mariani sono a favore del Sassuolo che è stato arbitrato nove volte dal fischietto laziale con sette risultati positivi ottenuti (tre vittorie e quattro pareggi) rispetto alla Spal che, nelle sette partite con questo direttore di gara, è riuscita a vincere una volta soltanto.

ORARIO E PRESENTAZIONE

Sassuolo Spal, diretta dal signor Maurizio Mariani, domenica 22 settembre 2019 alle ore 12.30 presso il Mapei Stadium di Reggio Emilia, sarà una sfida valevole per la quarta giornata di Serie A 2019-2020. Domenica diametralmente opposta per le due formazioni emiliane, la scorsa. Da una parte il Sassuolo, dopo la brillante prestazione contro la Sampdoria, è caduto in casa della Roma incassando 4 reti in meno di mezz’ora. Pesante debacle addolcita solo in parte dalla doppietta di Domenico Berardi che, a quota 5 gol, si è preso per il momento la testa della classifica cannonieri in Serie A. Al contrario la Spal ha invece sorriso per la prima volta in questa stagione con una gran rimonta in casa contro la Lazio, battuta 2-1 grazie ai gol di Petagna e Kurtic. Ossigeno prezioso per la classifica della squadra allenata da Semplici, che era partita con due sconfitte subite contro Atalanta e Bologna.

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO SPAL

Le probabili formazioni che dovrebbero essere schierate inSassuolo-Spal, domenica 22 settembre 2019 alle ore 12.30 presso il Mapei Stadium di Reggio Emilia, sfida valevole per la quarta giornata di Serie A. 4-3-3 per il Sassuolo allenato da Roberto De Zerbi in campo con: Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Peluso; Traore, Obiang, Duncan; Berardi, Caputo, Defrel. Risponderà la Spal allenata da Leonardo Semplici con un 3-5-2: Berisha; Cionek, Vicari, Felipe; D’Alessandro, Valoti, Missiroli, Kurtic, Igor; Petagna, Di Francesco

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Tra i bookmaker, Snai segnala il Sassuolo come favorito per la conquista dei tre punti contro la Spal. Vittoria casalinga offerta a una quota di 2.00, pareggio quotato 3.30 mentre l’eventuale vittoria esterna viene proposta a una quota di 3.80. I gol complessivamente realizzati nel corso del match propongono una quota di 1.80 per l’over 2.5 e di 2.00 per l’under 2.5.

© RIPRODUZIONE RISERVATA