DIRETTA/ Sassuolo Udinese (risultato finale 0-1) streaming tv: De Zerbi chiude ottavo

- Mauro Mantegazza

Diretta Sassuolo Udinese streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie A per la 38^ giornata.

Sassuolo Udinese
Diretta Udinese Sassuolo, un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSUOLO UDINESE (FINALE 0-1) DE ZERBI CHIUDE OTTAVO

L’Udinese chiude la sua stagione con una vittoria al Mapei Stadium firmata da Stefano Okaka, ma il Sassuolo nonostante la sconfitta chiude all’ottavo posto, dunque entrando nel prossimo tabellone principale di Coppa Italia. Nel finale gli emiliani hanno cercato di trovare il pareggio ma l’Udinese si è chiusa molto bene, opponendosi agli ultimi tentativi di Berardi che è stato l’ultimo a mollare. L’Udinese termina invece la sua stagione con 45 punti e 3 vittorie nelle ultime 4 partite disputate, con la squadra di Gotti che ha saputo risollevarsi dalla zona retrocessione con un notevole sprint finale. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE SASSUOLO UDINESE

La diretta tv di Sassuolo Udinese sarà garantita sui canali della piattaforma satellitare, dal momento che si tratta di una delle sette partite della giornata di Serie A trasmesse in esclusiva da Sky. Questo significa che pure la diretta streaming video sarà riservata agli abbonati, tramite il sito oppure l’applicazione del servizio Sky Go.

LA SBLOCCA OKAKA!

Il secondo tempo inizia senza sostituzioni, ci prova Berardi su punizione ma Musso non si lascia sorprendere, poi all’8′ è l’Udinese a passare: segna Okaka, che appoggia praticamente a porta vuota un assist di Lasagna partito in progressione in contropiede. De Zerbi inserisce al 12′ Haraslin e Raspadori al posto di Djuricic e Traoré, al quarto d’ora però è ancora l’Udinese a rendersi pericolosa, con Troost-Ekong che non sfrutta d’un soffio un assist di De Paul. Fofana prende il posto di Zeegelaar poi al 19′ Raspadori manca la porta con un interessante tocco sotto che aveva scavalcato Musso. Entra Ghion al posto di Locatelli nel Sassuolo che al 23′ manca d’un soffio il pareggio, con una bordata di Berardi che si stampa sulla traversa. (agg. di Fabio Belli)

TRAVERSA DI STRYGER-LARSEN!

Il Sassuolo sembra padrone della partita ma al 23′ è l’Udinese ad avere una grande occasione per passare in vantaggio, con una grande percussione di Stryger Larsen che va alla conclusione trovando la traversa. Al 32′ grande accelerazione di Okaka e Peluso si esibisce in un grande intervento difensivo in anticipo, poi su un calcio d’angolo battuto da De Paul arriva al colpo di testa De Maio, ma senza precisione. Il Sassuolo torna a farsi vedere al 39′ con una conclusione di potenza di Traoré che viene respinta da Musso, dopo 2′ di recupero Sassuolo e Udinese vanno all’intervallo a reti bianche al Mapei Stadium. (agg. di Fabio Belli)

PALO DI CAPUTO!

Il match parte subito con un copione ben preciso, il Sassuolo mantiene il possesso palla e cerca di prendere in mano l’iniziativa, l’Udinese attende il momento giusto per ripartire. Al 9′ Djuricic innesca Tojan che entra in area e conclude, trovando la risposta d’istinto di Musso. Viene ammonito Lasagna che, diffidato, sarà costretto a saltare la prima partita del prossimo campionato, poi al 13′ Traoré serve Caputo che conclude in diagonale ma colpisce un clamoroso palo. L’Udinese risponde con una conclusione a girare di Lasagna che non trova la porta, ma al 18′ viene annullato un gol ai neroverdi, con Locatelli che serve Traoré che conclude a rete, ma in posizione di fuorigioco. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Ci siamo, eccoci al via della diretta di Sassuolo Udinese. La formazione neroverde ha condotto un campionato positivo: Roberto De Zerbi è finalmente riuscito a dare un gioco offensivo e concreto alla sua squadra, tanto da portare tre giocatori in doppia cifra per gol segnati (Francesco Caputo, Domenico Berardi e Jeremie Boga). E’ anche curioso il fatto che il rendimento del Sassuolo sia stato pressochè identico tra casa e trasferta: sempre un aspetto positivo perché significa che affrontare questo team è complesso anche se lo si fa nel proprio stadio, come dimostra il fatto che Juventus e Inter abbiano pareggiato sul campo degli emiliani, e che la Roma sia caduta incassando quattro gol. Vedremo allora se per chiudere una stagione ampiamente soddisfacente arriverà un’altra vittoria, contro un’Udinese che tutto sommato ha fatto il suo salvandosi in anticipo e senza particolari affanni. E’ arrivato allora il momento di mettersi comodi, e di stare a vedere quello che ci racconterà il campo: leggiamo insieme le formazioni ufficiali della partita e poi lasciamo spazio alle due squadre protagoniste a Reggio Emilia, perché finalmente Sassuolo Udinese sta per cominciare! SASSUOLO (4-2-3-1): Pegolo; Toljan, Ferrari, Peluso, Rogerio; Bourabia, Locatelli; Berardi, Djuricic, Traorè; Caputo. A diposizione: Consigli, Russo, Marlon, Magnanelli, Muldur, Raspadori, Haraslin, Piccinini, Ghion, Manzari, Mercati, Kyriakopoulos. Allenatore: De Zerbi UDINESE (3-5-2): Musso; De Maio, Ekong, Samir; Stryger Larsen, De Paul, Walace, Sema, Zeegelaar; Okaka, Lasagna. A disposizione: Nicolas, Perisan, Fofana, Ter Avest, Nestorovski, Ballarini, Mazzolo, Palumbo, Oviszach, Compagnon, Lirussi. Allenatore: Gotti (agg. di Claudio Franceschini)

I NUMERI DEGLI ALLENATORI

Sassuolo Udinese prenderà il via tra poco: sarà l’ultima giornata per Roberto De Zerbi, ma rappresenterà anche l’addio alla panchina neroverde? I numeri ci dicono che il tecnico bresciano ha migliorato la produzione dello scorso anno, quello di esordio con la società; non era semplice perché già lo scorso anno la sua squadra non si era mal comportata, soprattutto è aumentato il numero di vittorie rispetto ai pareggi (l’anno scorso, rispettivamente, 9 e 16) e questo ci dice che anche lui come allenatore è riuscito a crescere dal punto di vista offensivo e dell’approccio alla partita. Il suo profilo piace da tempo a tante società nelle quali De Zerbi potrebbe fare il salto di qualità: tuttavia al momento è difficile ipotizzare che una delle big voglia puntare su di lui, più che altro perché sono tutte sistemate. Lui stesso non troppo tempo fa ha dichiarato di voler restare, la Fiorentina ha iniziato a pensarci concretamente e allora bisognerà vedere se i viola riusciranno a scalfire la sua grande serenità e il rapporto instaurato con la dirigenza emiliana. Intanto questa sera termina un altro campionato positivo: una conferma delle sue qualità che, a breve, potrebbero lanciarlo verso una carriera da grande allenatore… (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Mentre aspettiamo la diretta di Sassuolo Udinese, possiamo andare a scoprire quali siano i precedenti tra queste due squadre: dal 2013 a oggi gli incroci sono stati 13, ed è curioso notare come i friulani abbiano vinto i primi due e l’ultimo (bel 3-0 all’andata di questo campionato, gol di Stefano Okaka e Ken Sema nel primo tempo e tris firmato Rodrigo De Paul nel primo minuto di recupero) ma soltanto uno nel mezzo. Il quadro generale ci parla di quattro vittorie del Sassuolo, che dunque è in vantaggio; due volte l’Udinese ha espugnato il Mapei Stadium, nella prima sfida assoluta grazie ai gol di Antonio Di Natale – rigore – e Luis Muriel (Simone Zaza aveva temporaneamente pareggiato) e nell’ottobre 2017 con Antonin Barak che aveva deciso il match appena dopo la mezz’ora. Curiosamente il Sassuolo ha vinto soltanto una volta al Mapei Stadium, perché sul proprio terreno di gioco ha anche raccolto tre pareggi: in Emilia dunque la tradizione è favorevole alla squadra bianconera. Nel settembre 2016, ultima stagione di Eusebio Di Francesco come allenatore del club, Grégoire Defrel aveva risolto la partita segnando lui pure poco oltre il 30’ minuto. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Sassuolo Udinese sarà diretta dal signor Daniel Amabile, arbitro che fa parte della sezione di Vicenza: al suo fianco, vedremo in azione al Mapei Stadium nella squadra arbitrale anche i due guardalinee Schirru e Rossi, il quarto uomo Pasqua, il signor Massa davanti al monitor della Var e infine il signor Tolfo, al suo fianco in qualità di assistente Avar. Tornando al primo arbitro, possiamo segnalare che il signor Daniel Amabile fa parte della Can B, ma oggi lo vedremo protagonista in una partita di Serie A. Fischietto naturalmente ancora molto giovane, il signor Amabile infatti è nato il 19 luglio 1986 a Valdagno e in questo campionato sarà al debutto in Serie A proprio in occasione dell’ultima giornata. In compenso possiamo naturalmente segnalare le sue quindici presenze in partite del campionato di Serie B 2019-2020, con un bilancio disciplinare che ci parla di sessantasei ammonizioni comminate dal signor Daniel Amabile, il quale inoltre ha decretato tre espulsioni (tutte per rosso diretto, nessuna somma di ammonizioni) e ha infine decretato anche sette calci di rigore. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Sassuolo Udinese, in diretta dal Mapei Stadium di Reggio Emilia, è in programma alle ore 20.45 di questa sera, domenica 2 agosto 2020, per la trentottesima e ultima giornata del campionato di Serie A 2019-2020. Arriviamo alla diretta di Sassuolo Udinese con ben poco da chiedere per le squadre di Roberto De Zerbi e Luca Gotti, che proveranno dunque a divertirci senza troppe preoccupazioni. Il Sassuolo ha anche l’obiettivo di assicurarsi l’ottavo posto, comunque significativo perché è il primo dietro le big: il trionfo per 5-0 contro il Genoa di mercoledì sera è un chiaro messaggio sulla forma dei neroverdi, una delle migliori squadre dopo la ripartenza del campionato. Stagione dunque eccellente per il Sassuolo, ma anche l’Udinese sta bene: la sconfitta contro un Lecce più motivato ha chiuso una striscia di tre vittorie consecutive (Juventus compresa) che hanno garantito ai bianconeri friulani una più che meritata salvezza anticipata. Sassuolo e Udinese hanno dunque tutte le capacità necessarie per regalarci una bella partita di fine campionato, chi saprà coronarla con una vittoria per chiudere nel migliore dei modi?

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO UDINESE

Leggiamo adesso le probabili formazioni di Sassuolo Udinese, tenendo conto che ci potrebbe essere spazio per chi ha giocato meno. Di certo Roberto De Zerbi dovrà fare a meno dello squalificato Obiang, mentre in difesa gli unici giocatori già certi del posto sembrano essere Consigli e Marlon. In mediana invece dovremmo avere la coppia Locatelli-Magnanelli, lasciando gli altri dubbi in attacco, dove scalpitano i giovani Raspadori e Traoré, ma sono in ballo anche Djuricic e Haraslin, oltre ovviamente a Berardi e Caputo, i quali punteranno a ritoccare ulteriormente i loro numeri. Nell’Udinese, Luca Gotti ha tre giocatori (Troost-Ekong, Becao e De Maio) per due maglie in difesa, mentre si segnalano anche i ballottaggi Sema-Zeegelaar come esterno sinistro nel centrocampo a cinque (modulo 3-5-2) e soprattutto il dubbio fra Okaka e Nestorovski per affiancare in attacco Lasagna, che sembra certo della maglia da titolare.

PRONOSTICO E QUOTE

Consideriamo infine il pronostico su Sassuolo Udinese secondo le quote offerte dall’agenzia Eurobet. Partono favoriti i padroni di casa emiliani, infatti il segno 1 è quotato a 2,10, mentre poi si sale a quota 3,35 in caso di segno 2 per la vittoria esterna dell’Udinese e fino a 3,60 volte la posta in palio sul segno X naturalmente in caso di pareggio al Mapei Stadium.



© RIPRODUZIONE RISERVATA