DIRETTA/ Scandicci Cuneo (risultato finale 1-3) streaming Rai: Cuneo la chiude!

- Michela Colombo

Diretta Scandicci Cuneo streaming video Rai: risultato live della partita di volley femminile, si gioca nella 2^ giornata della Serie A1.

savino_del_bene_scandicci_sito_ufficiale_2018
Diretta Scandicci Cuneo (da sito ufficiale Savino del Bene)

DIRETTA SCANDICCI CUNEO (FINALE 1-3): CUNEO LA CHIUDE!

Gran chiusura di Cuneo nella sfida in casa di Scandicci, vince la formazione piemontese 1-3 aggiudicandosi con il punteggio di 22-25 un quarto set equilibrato. Come accaduto in tutti i parziali l’inizio è estremamente equilibrato, poi Scandicci commette un paio di grossolani errori in ricezione e Van Hecke firma il primo strappo in favore di Cuneo portando il punteggio sul 10-14. Cuneo tiene il +4 finché un ace di Stevanovic riporta le toscane sul 15-17, poi Stysiak risponde alle giocate di Zambelli e il punteggio passa sul 20-21. Finale infuocato, Van Hecke trova però due giocate fantastiche e sul 22-24 il match viene chiuso da un errore di Stysiak, che pesta la linea e regala il successo alle piemontesi. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE IL MATCH

Ricordiamo a tutti gli appassionati che anche quest’anno la tv di stato si è assicurata i diritti per trasmettere in diretta almeno una partita del Campionato di Serie A1 di volley femminile a giornata. Dunque l sfida di questa sera tra Scandicci e Cuneo  sarà visibile in diretta tv al canale Raisport + e sarà garantita ovviamente anche la diretta streaming video della partita, tramite il ben noto portale raiplay.it. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DEL MATCH

REAZIONE TOSCANA!

Reazione d’orgoglio di Scandicci proprio nel momento in cui Cuneo sembra in grado di prendersi la partita. Alle piemontesi serve invece riprendere fiato e le toscanedominano letteralmente il terzo set, chiuso con un pesante 25-13. Sul 12-8 Scandicci trova il primo allungo, portandosi poi sul 15-10. Una giocata di Zambelli murata vale come il segnale di bandiera bianca nel parziale per Cuneo, che si ritrova sul 18-10 e praticamente smette di lottare. Ne approfitta Scandicci che mantiene alti i ritmi e sul 21-13 non sbaglia più un colpo, chiudendo su un eloquente 25-13 il set nel più breve tempo possibile. (agg. di Fabio Belli)

VAN HECKE CHIUDE IL SET!

Più combattuto il secondo set tra Scandicci e Cuneo, con le ospiti che chiudono però sul 22-25 portandosi dunque sullo 0-2 come punteggio generale e conseguentemente a un passo dalla conquista della partita. Come al solito equilibrio punto a punto a inizio set, poi Sloatjes sbaglia il floater e Scandicci passa a condurre sul 15-14, allungando quindi sul 17-15 grazie a un ace di Pietrini. Un ace della solita Markovic e una gran giocata di Van Hecke ribaltano però di nuovo la situazione sul 19-20, quindi sul 21-24 Cuneo ha tre set point a disposizione. Frigo sbaglia il primo, poi sulla battuta di Scandicci è Van Hecke a piazzare il pallonetto che chiude la seconda frazione sul 22-25 in favore delle piemontesi. (agg. di Fabio Belli)

PIEMONTESI FANTASTICI

Grande primo set di Cuneo che chiude la prima frazione sul 15-25 sul campo di Scandicci. Match equilibrato nelle sue primissime battute, poi Markovic riesce a sfondare il muro delle toscane e la prestazione di Cuneo diventa un vero e proprio crescendo, con una giocata magistrale tra Cambi e Zambelli che porta il risultato sull’8-12. Allunga ancora Cuneo che mantiene cinque punti di vantaggio dal 9-14 al 13-18, poi un’altra potente schiacciata di Markovic vale il 13-19 e la chiusura di set che vedrà Cuneo piazzare un parziale di 2-6, chiudendo appunto sul 15-25 eloquente della supremazia espressa. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA

Sta finalmente per avere inizio la diretta di Scandicci Cuneo e tutto è pronto sul taraflex toscano per dare il via all’anticipo della seconda giornata del Campionato di volley femminile di Serie A1. Siamo dunque ben impazienti per questa sfida, che pure non vanta una grandissima tradizione, tenuto conto della recente storia delle due squadre: ecco che infatti la partita di oggi, sarà solo il terzo scontro ufficiale. Storico alla mano ricordiamo infatti che è stato solo nella passata stagione regolare della Serie A1 che Scandicci e Cuneo si sono affrontate a viso aperto in contesti ufficiali. Nel campionato 2018-2019 dunque va ricordato l’ottimo successo di Cuneo in casa all’andata per 3-2 e poi il trionfo di Scandicci al ritorno per 3-0. Ora diamo la parola al campo, si gioca Scandicci Cuneo! (agg Michela Colombo)

NELLA PRIMA GIORNATA

Manca sempre meno al fischio d’inizio della diretta di Scandicci Cuneo e certo nell’attesa non possiamo andare a ricordare che cosa è successo solo una settimana fa, nella prima giornata della Serie A1 di volley femminile. Ecco che la Savino del Bene ha iniziato con qualche difficoltà la sua stagione, riuscendo comunque a battere ma solo al tie break Casalmaggiore. Pure in un frangente delicato, si è messa ben in luce Sloetjes, autrice di ben 17 punti nel match. Per Cuneo la prima giornata della stagione 2019-2020 ha invece riservato un doloroso KO per mano di Novara, capace di vincere per 3-1, e lasciando alle biancorosse appena il primo set. Pure in questa occasione ha però ben fatto Lise Van Hecke, che ha messo a tabella 17 punti personali. (agg Michela Colombo)

PARLA LUBIAN

Protagonista tra le più attese nella diretta di Scandicci Cuneo è certo il volto nuovo dello spogliatoio della Savino del Bene Marina Lubian, centrale classe 1992 appena approdata a Firenze dal Club Italia. Proprio la giovanissima giocatrice poi alla viglia di questa seconda giornata della Serie A1 ha così presentato questo match, il primo in casa: “Dalla prima partita in casa mi aspetto un grande pubblico e non vedo l’ora di giocare. Cuneo è un avversario molto valido che ci metterà in difficoltà, ma speriamo che tutto vada per il meglio”. La giovane azzurra ha poi aggiunto: “Quest’anno? Il livello è sempre più alto e c’è più equilibrio anche rispetto all’anno scorso; gli approcci alle mie due stagioni nella massima serie sono stati differenti. Sono molto propositiva e fiduciosa”. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Scandicci Cuneo, diretta dagli arbitri Bruno Frapiccini e Marco Turtù, è la partita di volley femminile in programma oggi, sabato 19 ottobre 2019 tra le mura del Palazzetto dello Sport di Scandicci: fischio d’inizio fissato per le ore 20.30. Il primo campionato per club di volley femminile torna subito protagonista e lo fa con la diretta tra Scandicci e Cuneo, gustoso anticipo della seconda giornata di Serie A1. Dopo quindi una prima giornata di esordio, si deve fare subito sul serio nel campionato italiano: il calendario come ben sappiamo è sempre più fitto ogni anno che passa e certo non possono essere lasciati in giro i tre punti messi subito in palio in terra toscana. Pure siamo ben curiosare di testare le ambizioni dei due club, da cui ci attendiamo moltissimo in stagione.

DIRETTA SCANDICCI CUNEO: IL CONTESTO

In attesa quindi di poter dare la parola al campo, andiamo subito a vedere come Scandicci e Cuneo, in diretta solo dalle ore 20.30, oggi approdano alla seconda giornata della stagione regolare. Partendo naturalmente dalle padroni di casa, ecco che la Savino del Bene è certo il club da tenere d’occhio fin da questo prime battute. L’anno scorso le fiorentine avevano ben fatto paura alle big e al termine della stagione regolare, avevano pure trovato il terzo posto in classifica. Pure quest’anno la formazione di Marco Mencarelli (appena arrivato dopo Busto Arsizio) ha intenzione di fare il bello e il cattivo tempo su in vetta e, grazie agli importanti innesti di mercato, certo darà fastidio. Nutre ambizioni meno elevate, ma certo ha ben voglia di farsi vedere Cuneo, tra le nuove entrate della Serie A1 di volley femminile  (è solo al secondo anno nella prima serie). La Bosca San Bernardo si è ancora affidata a Andrea Pistola e certo si è ben rafforzata in estate con l’arrivo dell’azzurra Carlotta Cambi e della giovanissima austriaca  Srna Markovic, talento tutto da scoprire. Pure sulla carta, le piemontesi non paiono ancora abbastanza mature per poter insidiare le grandi del campionato, ma la sorpresa può essere dietro l’angolo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA