DIRETTA/ Serbia Filippine (risultato finale 121-67): balcanici devastanti! (Mondiali)

- Claudio Franceschini

Diretta Serbia Filippine (risultato finale 126-67): balcanici devastanti nella seconda partita del girone ai Mondiali basket 2019, Sasha Djordjevic archivia il passaggio alla prossima fase.

Bogdanovic Belinelli Serbia
Diretta Serbia Spagna, Mondiali 2019 basket (Foto Lapresse)

DIRETTA SERBIA FILIPPINE (RISULTATO FINALE 126-67)

Serbia Filippine 126-67: come da pronostico arriva una schiacciante vittoria per la nazionale balcanica, che dopo i 46 punti di scarto all’Angola ne rifila 59 alle Filippine e si qualifica alla seconda fase dei Mondiali di basket 2019, dove irrompe aritmeticamente anche l’Italia che la squadra di Sasha Djordjevic affronterà mercoledì e poi anche in seguito. Il parziale di 37-13 con cui si è chiuso il terzo quarto ha definitivamente fatto volare la Serbia, che ha rallentato nel quarto periodo ma poi è tornata a macinare punti; devastante la prova di Nemanja Bjelica che chiude con 20 punti e il 100% dal campo (7/7), benissimo anche Bogdan Bogdanovic che ne fa 18 con 3 rimbalzi e 5 assist e poi si siede per gli ultimi 10 minuti. I balcanici hanno tirato in maniera irreale: 75% dal campo e 55% dall’arco, chiaramente adesso si aspettano impegni più probanti (speriamo che gli azzurri possano rappresentarlo), intanto le Filippine salutano il torneo dovendo ancora giocare con l’Angola per provare a vincere almeno una partita. Oggi non sono bastati i 31 punti combinati di Jaymar Perez e Paul John Dalistan, i migliori della loro nazionale. (agg. di Claudio Franceschini)

SERBIA FILIPPINE (0-0): PALLA A DUE!

Serbia Filippine 62-35: nella partita valida per il gruppo D ai Mondiali basket 2019 i balcanici hanno “sofferto” soltanto nei primi minuti, permettendo agli avversari di impattare nel punteggio. Poi la straordinaria qualità del roster di Sasha Djordjevic ha certificato la differenza di livello tra le due squadre: un parziale di 17-2 ha chiuso il primo periodo e portato i serbi ad avere un vantaggio di 15 punti che si è allargato nel secondo quarto, con i vice campioni d’Europa che hanno potuto giocare sul velluto e ruotare i loro giocatori. Ci avviamo dunque ad una vittoria schiacciante da parte di una Serbia che, in questo modo, qualificherebbe se stessa e l’Italia alla seconda fase dei Mondiali; nemmeno 12 minuti sul parquet per un Bogdan Bogdanovic da 5 punti e 5 assist, il miglior marcatore dei balcanici è Miroslav Raduljica che passa la boa di metà partita con 11 punti (3/5 dal campo) mentre è devastante Nemanja Bjelica che ha 8 punti con due triple su due tentativi, in meno di 7 minuti. Boban Marjanovic non ha ancora calcato il parquet, il che la dice lunga sulla profondità del roster serbo; per le Filippine buone prove di Jaymar Perez e Robert Lee Bolick (15 punti combinati), male invece un Andray Blatche da 1/5 e già 3 falli in appena 12 minuti sul parquet. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Serbia Filippine, come tutte le partite dei Mondiali 2019 di basket con copertura televisiva, viene trasmessa da Sky Sport Uno (numero 201 del decoder), dunque sarà un appuntamento in esclusiva per i soli possessori di un abbonamento alla televisione satellitare, che in alternativa potranno seguire questo match anche in diretta streaming video e dunque con dispositivi mobili quali PC, tablet e smartphone sui quali attivare l’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

SERBIA FILIPPINE (0-0): PALLA A DUE!

Finalmente Serbia Filippine prende il via: la nazionale balcanica compete ai Mondiali 2019 di basket dopo il secondo posto ottenuto cinque anni fa. La semifinale vinta sul filo di lana contro la Francia aveva portato all’ultimo atto, ma gli Stati Uniti non avevano fatto sconti: c’erano stati 26 punti di Kyrie Irving e 23 di James Harden, altri sei giocatori in doppia cifra (doppia doppia per DeMarcus Cousins) e la partita era terminata 129-92, mai davvero iniziata nonostante i 18 punti a testa di Nikola Kalinic e Nemanja Bjelica. Da quando la Jugoslavia si è disgregata, questa è solo la seconda partecipazione ai Mondiali da parte della Serbia, che è stata medaglia d’argento anche alle ultime Olimpiadi e come detto agli Europei, bissando il secondo posto del 2009. Quasi una maledizione, che qui in Cina la nazionale di Sasha Djordjevic proverà definitivamente a sfatare; adesso però concentriamoci su quello che succederà tra pochi minuti sul parquet di Foshan, perchè siamo davvero arrivati al momento in cui bisogna dare la parola alla diretta di Serbia Filippine che sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

IL ROSTER BALCANICO

Tra poco si gioca Serbia Filippine, seconda partita che i balcanici affrontano nel gruppo D ai Mondiali 2019 di basket: una nazionale questa che è reduce dall’argento ottenuto agli ultimi Europei, dove la finale è stata persa contro la sorprendente Slovenia di Luka Doncic e Goran Dragic. All’epoca, come abbiamo già avuto modo di dire, la Serbia era senza Nemanja Bjelica, e nonostante questo era arrivata in fondo: stavolta si è presentata in Cina a pieno organico, al netto di Milos Teodosic che era assente anche alla kermesse continentale. Sasha Djordjevic ha iniziato la partita contro l’Angola con Stefan Jovic e Bogdanovic da esterni, Marko Simonovic e Stefan Bircevic da ali e Boban Marjanovic sotto canestro; questo lascia una second unit nella quale possono agire giocatori come Nikola Jokic (uno dei migliori centri NBA), lo stesso Bjelica e Vladimir Lucic oltre a Vasilije Micic. A volte il CT può schierare un quintetto con Bjelica da ala piccola a supportare Jokic e Marjanovic; sembra che la Serbia abbia ben pochi punti deboli e, Stati Uniti permettendo, possa essere davvero la grande favorita per la vittoria dei Mondiali 2019 di basket. (agg. di Claudio Franceschini)

I NUMERI SLAVI

Serbia Filippine è la partita che ci dirà se effettivamente l’ultima partita nel gruppo D ai Mondiali di basket 2019 varrà per il primo posto dal punto di vista dell’Italia e della nazionale balcanica; visto come stanno andando le cose tra gli azzurri e l’Angola possiamo dire che la squadra di Meo Sacchetti sia destinata a vincere la sua seconda sfida del girone, mettendo dunque pressione alla nazionale che all’esordio ha demolito l’Angola sotto 46 punti di scarto. Una partita nella quale i ragazzi di Sasha Djordjevic hanno tirato con un irreale 65% dall’arco: clamorosa la prestazione di Bogdan Bogdanovic (straordinario agli ultimi Europei, dove la Serbia è giunta seconda) che ha chiuso con 24 punti e 8/10 dal campo, conditi anche da 3 assist. Alla voce passaggi decisivi però si è distinto in particolar modo Stefan Jovic, che si è limitato a 4 conclusioni (5 punti) distribuendo però il gioco nella maniera migliore. La Serbia ha poi catturato 41 rimbalzi, guidata dai 10 di Boban Marjanovic: nazionale lunghissima, pronta anche oggi a dominare. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Serbia Filippine si gioca alle ore 13:30 di lunedì 2 settembre, presso la Foshan International Sports & Cultural Arena: stiamo ovviamente parlando dell’orario italiano visto che siamo in Cina, e la sfida vale per la seconda giornata del gruppo D ai Mondiali 2019 di basket. Torna in campo la nazionale balcanica, una delle grandi favorite per la vittoria del torneo: il girone è quello dell’Italia, contro cui l’ultima giornata dovrebbe sulla carta valere per il primo posto. È infatti difficile pensare che la Serbia o gli azzurri cadano oggi; l’Italia se la vede con l’Angola che sabato è stata travolta sotto 46 punti di scarto dai balcanici, che si sono presentati qui in formazione tipo (al netto dell’infortunato Milos Teodosic) e dunque hanno ottime possibilità di arrivare fino in fondo. Vedremo dunque quello che succederà nella diretta di Serbia Filippine; nel frattempo possiamo dare un rapido sguardo ai temi principali di questa partita ai Mondiali 2019 di basket.

SERBIA FILIPPINE: RISULTATI E CONTESTO

Come abbiamo detto nel presentare la diretta di Serbia Filippine, i balcanici sono nettamente favoriti: all’esordio questa nazionale non ha steccato, dimostrando di essere una grande potenza del basket mondiale al netto dell’avversario. Rispetto agli Europei, nei quali era arrivata la medaglia d’argento, il gruppo ha ritrovato Bogdan Bogdanovic che, reduce da un’ottima stagione con i Sacramento Kings, rappresenta il leader del gruppo e un potenziale MVP della manifestazione; assente ancora Milos Teodosic, acquisto a sensazione da parte della Virtus Bologna ma arresosi alla fascite plantare. Sotto canestro la Serbia spaventa tutti per la presenza di Boban Marijanovic e Nikola Jokic, uno dei migliori centri in circolazione; a tratti questa nazionale può avere in campo quintetti con Nemanja Bjelica schierato da ala piccola, il che naturalmente porta a pensare che a rimbalzo non ci sia partita con nessuno. Le Filippine speravano sicuramente di fare qualcosa di meglio contro di noi, ma si è visto subito come questa nazionale non sia competitiva rispetto ad altre avversarie; l’obiettivo dunque sarà quello di rimanere in partita più a lungo rispetto a sabato, per il resto almeno sulla carta si guarda già all’ultima partita del girone nella quale si proverà a battere l’Angola per evitare di lasciare la Cina, e i Mondiali 2019 di basket, senza aver vinto una singola sfida. Adesso mettiamoci comodi, perché tra poco Serbia Filippine prenderà il via…

© RIPRODUZIONE RISERVATA