ITALIA SERBIA PALLAVOLO FEMMINILE/ Azzurre fuori, Mazzanti: “Ci è mancato qualcosa”

- Michela Colombo

Italia Serbia pallavolo femminile: le azzurre eliminate in semifinale dopo una gara zeppa di errori. Il commento del Ct Mazzanti dopo il match.

paola egonu 2018 twitter
Diretta Italia Serbia: Paola Egonu (Twitter)

Sconfitta amara da digerire per l’Italia della pallavolo femminile, messa ko in semifinale alla Serbia con il punteggio di 3 a 1, in una gara che ha visto le azzurre esprimere il loro potenziale solamente a tratti. Ne è consapevole più di ogni altri coach Mazzanti che a fine gara ha commentato quanto visto sul parquet senza nascondere la propria delusione:”Il rammarico maggiore è stato vedere la Serbia non così lontana da quello che sappiamo fare, però oggi alcune cose sono andate bene, mentre altre no. In attacco siamo stati lontani dal nostro livello, la sensazione è che abbiamo sempre fatto fatica a prendere ritmo in attacco. Questo è stato il fattore che ci ha penalizzato maggiormente. Nei tempi e nella scelta dei colpi non siamo stati lucidi, inoltre abbiamo commesso troppi errori. In questa maniera abbiamo reso più facile le cose alla Serbia, soprattutto nella fase muro-difesa”. Poi la conclusione: “Per tanti momenti della gara siamo stati vicini a loro, ma è mancato qualcosa per poter stare davanti. Dalla panchina ho avvertito che non eravamo del tutto noi stessi”. (agg. di Dario D’Angelo)

DIRETTA SERBIA ITALIA (3-1): AZZURRE FUORI

Niente da fare per l’Italia: agli Europei di volley femminile si interrompe in semifinale contro le ostiche avversarie della Serbia il cammino della azzurre di Mazzanti. Un match troppo ricco di errori quello di Egonu e compagne, mai abbastanza continue per poter impensierire una vera e propria corazzata come quella di coach Terzic. Resta però l’amaro in bocca proprio alla luce della partita delle avversarie, certamente non nella loro giornata migliore, ma comunque capaci grazie al loro tasso di esperienza di portare a casa la sfida contro le nostre portacolori. Un match di cui fare tesoro da parte delle azzurre, che hanno forse pagato a caro prezzo la voglia di rivalsa per quel drammatico tie break con cui un anno fa persero la finale mondiale proprio contro queste stesse avversarie. Ora non resta che provare a resettare e tentare di andarsi a prendere il bronzo nella finalina contro la vincente di Turchia-Polonia. (agg. di Dario D’Angelo)

DIRETTA SERBIA ITALIA (2-1): SOROKAITE PER LA RIMONTA

Con una reazione d’orgoglio da grande squadra l’Italia del volley femminile rimonta in un terzo set iniziato come peggio non si poteva e porta la Serbia al quarto parziale nella semifinale dei campionati Europei 2019. L’input per una rimonta che ad un certo punto era diventata quasi insperata è arrivata in particolare da Indre Sorokaite, che al servizio ha messo in difficoltà la ricezione delle serbe, che hanno accusato un calo di concentrazione dovuto forse al pensiero di essere già con un piede e mezzo in finale. Guai però a pensare che le azzurre di Mazzanti possano ora tirare il fiato e tutto sia in discesa, anzi: Boskovic e compagne hanno iniziato anche il quarto set col piede premuto sull’acceleratore e a metà set sono in vantaggio per 15 punti a 10. Serve imprimere un nuovo grande sforzo per ribaltare il risultato…(agg. di Dario D’Angelo)

DIRETTA SERBIA ITALIA (2-0): AZZURRE FALLOSE

Strada in salita per le azzurre dell’Italia femminile di volley, impegnate contro la corazzata della Serbia nella semifinale dei campionati Europei in Turchia. Sapevamo che non sarebbe stato un match facile ma essere sotto due set a zero (dopo essere state in vantaggio in entrambi i parziali) è un conto salatissimo da pagare per Egonu e compagne, incapaci finora di porre argine ad una sequela di errori banali, frutto probabilmente della tensione, che non rendono onore al livello della squadra di Mazzanti. Senza voler sminuire la prestazione delle giocatrici serbe, favorite della vigilia, nei primi due parziali sul parquet si è esibita la controfigura della nostra Nazionale di volley. Tempo di recuperare? C’è ancora: il punteggio è sul 13-11 in nostro favore, ma adesso non si può più sbagliare. Questo è l’ultimo treno per afferrare la finale degli Europei. Ed è già un treno in corsa…(agg. di Dario D’Angelo)

DIRETTA SERBIA ITALIA (1-0): AZZURRE SOTTO!

Il primo set di volley femminile tra Italia Serbia sorride alle nostre avversarie che si impongono di tre punti, con un equilibratissimo e combattuto 25-22- Il secondo set parte con un ottimo attacco in lungolinea per Sylla.; Egonu va a segno con una diagonale micidiale, poi ace di Mihajlovic con l’aiutino del nastro. Ritmi alti e giocate degne di nota da ambo le parti: Sylla mette la sua firma sul 5-4, Boksovic sbaglia e Egonu ringrazia con il 7-4. L’Italia accelera e prova a colpire con Chirichella, a cui fanno seguito due muri consecutivi per Mihajlovic. Siamo sul nove pari, l’equilibrio fa da padrone al match. Anche e soprattutto quando Egonu ferma Mihajlovic con un bel muro. Undici pari nel secondo parziale tra Italia Serbia, come accaduto nella prima frazione di gioco si deciderà probabilmente di una manciata di punti. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Tutto è pronto sul taraflex di Ankara per la diretta di Serbia Italia, semifinale degli Europei di volley femminile 2019 e solo tra pochi istanti dovremo quindi lasciare la parola al campo per il grande spettacolo che questo match promette. Lo abbiamo visto prima: sono davvero tanti i motivi che rendono questa partita così speciale, dalla tradizione anche recente, ai palmares delle due nazionali, e la posta in gioco, senza ovviamente dimenticare le protagoniste che saranno tra poco in campo. Va poi detto che entrambe le nazionali hanno davvero voglia di emerge a livello continentale, specie le azzurre, che hanno qualche conto in sospeso con gli Europei. Abbiamo infatti ricordato prima che sono passati otto anni dall’ultima Final four agli Europei dell’Italia: risaliamo quindi all’edizione del 2011 dove però ottenemmo solo il quarto posto. Da qui infatti abbiamo ottenuto piazzamenti dalla settima a alla quinta piazza, ma oggi vogliamo di più e tornare sul primo gradino del podio (come abbiamo fatto nel 2007 e 2009). Non ci resta quindi che dare la parola al campo, si gioca! (agg Michela Colombo)

INFO STREAMING VIDEO E TV, COME SEGUIRE LA DIRETTA SERBIA ITALIA

Per la diretta tra Serbia e Italia, semifinale di lusso per gli Europei di volley femminile 2019, è prevista un’ampia copertura mediatica a beneficio di tutti gli appassionati. La sfida infatti sarà visibile in diretta tv gratuitamente sulla tv di stato, dalle ore 16,00 al canale Rai Due. Sarà quindi garantita anche la visione del match in diretta streaming video sul portale gratuito raiplay.it. Da segnalare però la possibilità di seguire le azzurre anche in streaming sulla piattaforma in abbonamento DAZN. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DI SERBIA ITALIA

L’ANALISI DI MAZZANTI

Manca ormai solamente un’ora al via della diretta di Serbia Italia, per analizzare quello che potrebbe succedere nella semifinale degli Europei di volley femminile la cosa migliore da fare è rileggere le parole del nostro c.t. Davide Mazzanti nella conferenza stampa alla vigilia di questa affascinante ma difficile partita: “Sarà sicuramente bella e intensa, abbiamo un gran desiderio di testare contro di loro a che punto siamo. Le nostre analisi hanno evidenziato che abbiamo molte cose in comune con la Serbia, siamo sullo stesso livello nei numeri di cambio palla e per questo sarà fondamentale che funzioni in modo costante e fluido. Sono convinto che uno dei fattori chiave sarà proprio il cambio palla. La squadra sta bene. Come ho ripetuto più volte alle ragazze, sarà fondamentale mantenere la nostra identità di gioco”. Ecco dunque cosa chiede Mazzanti alle sue ragazze per vincere la partita: “Bisognerà imporre il nostro modo di giocare, senza farci condizionare dal valore delle avversarie. Credo che la cosa più importante sia avere la mente libera, l’esperienza accumulata negli ultimi anni mi aiuta molto. Arriveremo alla semifinale con le idee chiare in testa, sappiamo chi siamo e quello che dobbiamo fare per esprimerci al meglio”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA OFELIA MALINOV

In attesa del fischio d’inizio della diretta di Serbia Italia, è certo giusto dare spazio a una delle protagoniste annunciate di questa semifinale per gli Europei di volley femminile 2019, l’azzurra Ofelia Malinov, che certo ha un conto in sospeso con le slave, dopo la finale persa ai Mondiali. L’azzurra ha affermato: “Siamo davvero contente di aver raggiunto questa semifinale, è un traguardo importante a cui tenevamo tanto. La gioia è ancora grande, però bisogna già pensare alla Serbia. Io credo che tra le semifinaliste sia la squadra più forte, abbiamo tanta voglia di misurarci con loro. Nessuna di noi, ovviamente, ha dimenticato la finale mondiale: faremo di tutto per vendicarci e soprattutto per andare a giocarci la medaglia più importante. Sono convinta che per ottenere grandi risultati sia necessario affrontare i più forti, quindi pensare di passare per delle le scorciatoie, magari incontrando squadre più deboli, non è il percorso migliore. Io credo che la sfida con la Serbia possa essere un trampolino di lancio per il nostro gruppo”. (agg Michela Colombo)

SERBIA ITALIA: TESTA A TESTA

Prima di dare la parola al campo per la diretta di Serbia Italia, è certo bene andare a considerare da vicino anche la lunga tradizione dietro a questo scontro di volley femminile. I dati certo non ci mancano e anzi spesso azzurre e serbe si sono sfidate al più alto livello. Volendo fare un piccolo bilancio ecco che dal 2009 a oggi le due nazionali di volley femminile si sono sfidate in ben 13 occasioni tra amichevoli, Nations League, Mondiali, World Grand Prix e Giochi Olimpici, per un totale di otto successi per la Serbia e solo 5 vittorie delle azzurre. In questi precedenti poi certo dobbiamo ricordare il più prestigioso, ovvero il doppio scontro occorso negli ultimi Mondiali: Italia e Serbia infatti si sfidarono prima al terzo turno e poi in finale e in entrambe le occasioni furono le serbe ad avere la meglio. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE SEMIFINALE TRA SERBIA ITALIA

Serbia Italia, in diretta dall’Ankara Sports Hall, è la partita di volley femminile in programma oggi sabato 7 settembre 2019, e con fischio d’inizio previsto per le ore 16,00 italiane (ma saranno le 17,00 locali). Con la diretta Serbia Italia, si accende oggi la prima semifinale degli Europei di volley femminile 2019, con un match che ormai è diventato una classica della pallavolo degli ultimi anni e sfida che potrebbe tranquillamente pesare come una finale. Anzi a dir il vero lo è stata: Solo pochi mesi fa le azzurre di Mazzanti e le serbe del ct Terciz si sono giocate la medaglia d’oro agli ultimi Mondiali in Giappone e al termine di una partita a dir poco elettrica e appassionante, sono state le slave a salire sul tetto del mondo. Memori sia della prestazione tutta cuore e coraggio delle azzurre in terra nipponica e incoraggiati dalle eccellenti prestazioni messe in campo fin qui dalle nostre beniamine, puntiamo quindi alla semifinale degli Europei di volley di questo pomeriggio per ottenere la giusta vendetta sul campo, che però le ragazze di Mazzanti non otterranno senza faticare.

EUROPEI VOLLEY, SERBIA ITALIA: IL CONTESTO

In attesa di poter dare la parola al taraflex turco per la diretta tra Serbia e Italia, appassionante e di certo spettacolare semifinale degli Europei di volley femminile 2019, vale certo la pena andare a ripercorrere il cammino fatto dalle due nazionali fino a qua. Partendo dalla formazione serba, guidata ovviamente dal ct Terciz, vediamo subito che le slave si sono rivelate subito grandi protagoniste della manifestazione. La Serbia ha infatti chiuso a punteggio pieno la fase a girone, dove ha pure appena concesso solo tre parziali alle avversarie. Nel tabellone finale poi le nostre avversarie hanno avuto facilmente ragione sulla Romania e sulla Bulgaria, prima di accedere alla semifinale con l’Italia. Cammino quasi impeccabile anche per l’Italia, che pure nella fase a gironi, complice un inopportuno KO con la Polonia, ha ottenuto solo tredici punti sui quindici disponibili. Comunque poco male per le ragazze di Mazzanti che hanno chiuso in ogni caso il turno da prime. Nel tabellone finale poi le nostre azzurre ci hanno fatto emozionare battendo prima la Slovacchia e poi la Russia, per conquistare questa difficilissima semifinale, che arriva dopo ben otto anni dall’ultima esperienza sul continente. Ora la finale più prestigiosa è alle porte: che ci dirà il campo?.

© RIPRODUZIONE RISERVATA