Diretta/ Serbia Svizzera (risultato finale 88-81): rimonta e vittoria balcanica!

- Claudio Franceschini

Diretta Serbia Svizzera, risultato finale 88-81: i balcanici, già qualificati alla fase finale degli Europei 2022, battono anche la nazionale elvetica nell’ultima partita giocata a Tbilisi.

Serbia basket allenamento facebook 2021 640x300
Diretta Serbia Svizzera, qualificazioni Europei 2022 basket (dal web)

DIRETTA SERBIA SVIZZERA (RISULTATO FINALE 88-81)

Serbia Svizzera 88-81: già qualificata, la nazionale balcanica chiude il suo girone delle qualificazioni agli Europei di basket 2022 battendo i rossocrociati, con un secondo tempo nel quale ha dovuto rimontare un leggero svantaggio. Alla fine la differenza di potenziale si è vista tutta: con 42 punti combinati, Danilo Andjusic e Filip Petrusev hanno dominato anche la ripresa (il secondo ha chiuso con 9/14 dal campo e 8 rimbalzi, il primo con 6 assist) e sono riusciti a non far rientrare una comunque ottima svizzera che sapeva di non giocarsi nulla in questa partita di Tbilisi, ma ha comunque onorato al massimo l’impegno trovando 18 punti di un ottimo Dusan Mladjan e la prova da 13 punti e 8 rimbalzi di Jonathan Kazadi, ma nella ripesa non è più stata in grado di contrastare il talento di una Serbia che ha anche avuto 8 punti dall’ex Varese Aleksa Avramovic e che, come già detto, si era già qualificata alla fase finale degli Europei grazie ai risultati maturati nei giorni scorsi ma che ha comunque voluto chiudere ocn una vittoria il suo impegno. (agg. di Claudio Franceschini)

SERBIA SVIZZERA (RISULTATO 39-41): INTERVALLO

Serbia Svizzera 39-41: la nazionale balcanica non riesce ancora a scrollarsi di dosso gli elvetici, e così il primo tempo è in totale equilibrio in questa partita delle qualificazioni agli Europei 2022 di basket. Danilo Andjusic e Filip Petrusev sono i giocatori della Serbia in doppia cifra, ma la nazionale di Igor Kokoskov è in campo a Tbilisi senza Vasilije Micic e questo si sente, anche perché al momento Miroslav Raduljica non riesce a essere un fattore dal punto di vista di esperienza e peso specifico sotto canestro. La Svizzera invece risponde con Arnaud Cotture e Dusan Mladjan, il quale sta tirando con il 50% dal campo su 8 conclusioni; 100% dal campo per Cotture che però si è preso appena 3 tiri, a rimbalzo va forte Jonathan Kazadi e nel finale incredibilmente i rossocrociati operano il sorpasso. Vedremo allora quello che succederà nel secondo tempo, naturalmente bisogna tenere in mente che la Serbia non è quella dei big che sarebbe tremendamente superiore ai rossocrociati ma anche così una vittoria da parte della Svizzera sarebbe incredibile… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SERBIA SVIZZERA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto, non sarà possibile assistere alla diretta tv di Serbia Svizzera: la partita delle qualificazioni agli Europei 2022 di basket non viene trasmessa sui canali del nostro Paese. Esiste comunque la possibilità di una diretta streaming video ufficiale, che è il portale LiveBasketball: per accedere al servizio, che garantisce tutte le gare di questa competizione, sarà necessario sottoscrivere un abbonamento. Per consultare notizie, informazioni, tabellino play-by-play e boxscore del match potrete inoltre rivolgervi liberamente al sito della federazione europea di pallacanestro, all’indirizzo fiba.basketball e all’apposita sezione dedicata alle qualificazioni agli Europei.

SERBIA SVIZZERA (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Siamo finalmente arrivati alla palla a due di Serbia Svizzera. Anche la nazionale rossocrociata avrebbe la sua stella, ma vi deve rinunciare: Clint Capela infatti ha genitori originari di Angola e Congo ma è svizzero a tutti gli effetti, essendo nato a Ginevra, e infatti dal 2013 veste la canotta della confederazione. Sbarcato in NBA nel 2014, selezionato da Houston al primo giro, ha giocato con i Rockets fino a metà dello scorso anno crescendo in maniera esponenziale, fino a mettere career high da 16,6 punti e 13,8 rimbalzi. Poi è stato scambiato ad Atlanta, quando coach Mike D’Antoni ha deciso di puntare tutto sulla small ball: con gli Hawks Capela insegue ora un altro viaggio ai playoff e continua a essere un giocatore di grande impatto sotto canestro. Non gioca più da tempo in nazionale Thabo Sefolosha, grande specialista difensivo: nel 2005-2006 lo abbiamo visto a Biella, poi ha disputato la finale NBA con la Oklahoma City di Durant, Westbrook e Harden e ha giocato lui pure ad Atlanta e Houston, con in mezzo una parentesi a Utah e prima ancora le tre stagioni a Chicago. Adesso però è davvero tutto pronto per seguire questa partita delle qualificazioni agli Europei 2022: mettiamoci comodi, la diretta di Serbia Svizzera sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

SERBIA SVIZZERA: I CONVOCATI

Ci avviciniamo alla diretta di Serbia Svizzera: abbiamo detto che la nazionale balcanica è priva dei suoi big e questo è un tema comune nelle qualificazioni agli Europei, ma in ogni caso coach Igor Kokoškov ha potuto convocare tre giocatori che possono fare la differenza. Il primo è Aleksa Avramovic, che per tre anni abbiamo visto in Italia con Varese: è stata esponenziale la sua crescita da quando è arrivato all’ombra delle Prealpi, tanto da diventare il leader di una squadra che si è qualificata per i playoff sotto la guida di Attilio Caja. Ha poi risposto alla convocazione Vasilije Micic, che gioca con l’Anadolu Efes dal 2018: sette anni fa Philadelphia lo ha selezionato al draft con la 52esima scelta e dunque per lui ci sarebbe ancora la possibilità di sbarcare in NBA, intanto è (insieme a Shane Larkin) il leader di una squadra che ha giocato una finale della competizione per club e l’anno scorso stava dominando la regular season prima che la stagione venisse cancellata. Quest’anno in Eurolega viaggia a 15,5 punti e 5,0 assist; tra i convocati di Kokoškov figura anche Marko Guduric, 12,2 punti in 9 partite giocate con il Fenerbahçe nel torneo. Come sappiamo, il coach della Serbia è anche il successore di Zeljko Obradovic come allenatore della squadra di Istanbul, e dunque in questo caso potrà contare anche su un affiatamento quotidiano con la guardia di 25 anni. (agg. di Claudio Franceschini)

SI GIOCA PER LE QUALIFICAZIONI AGLI EUROPEI

Serbia Svizzera, in diretta dallo Sports Palace di Tbilisi alle ore 13:00 di domenica 21 febbraio, è una partita valida per il gruppo E delle qualificazioni agli Europei 2022 di basket: in questo raggruppamento tutti inseguono la Georgia, che sorprendentemente si è presentata nella bolla di casa con il pieno di vittorie (4 in altrettante partite). Cambia poco però, perché come sappiamo – è una cosa che riguarda anche l’Italia – le nazionali che ospiteranno un girone della fase finale sono già qualificate di diritto, anche se devono affrontare questo percorso: ciò significa che i georgiani stanno giocando queste qualificazioni senza obiettivi, ma soprattutto che la seconda classificata nel gruppo E otterrà il pass.

Un obiettivo che la Serbia non vuole fallire, e che sarà suo vincendo oggi: clamorosamente all’andata erano stati i rossocrociati a fare il colpo grosso ma, come vedremo, il contesto non è poi di superiorità schiacciante per i balcanici. Ora senza indugiare oltre stiamo a vedere quello che potrebbe succedere nella diretta di Serbia Svizzera, la cui palla a due è attesa tra poche ore e in attesa della quale possiamo fare qualche valutazione sui temi principali del match.

DIRETTA SERBIA SVIZZERA: RISULTATI E CONTESTO

Non è una partita così scontata Serbia Svizzera, e questo per il solito discorso legato alle qualificazioni: da quando la FIBA ha spostato le finestre nel corso della stagione, tante nazionali si sono ritrovate a dover fare a meno dei loro big, perché nel frattempo Eurolega ed Eurocup continuano e soprattutto è praticamente escluso che gli europei impegnati in NBA, che ormai sono sempre di più, attraversino l’oceano per giocare queste partite con il rischio di incappare in penali pesanti. La Serbia insomma sta disputando questo gruppo E senza giocatori che rispondono ai nomi di Milos Teodosic, Stefan Markovic, Bogdan Bogdanovic, Nikola Jokic, Nemanija Bjelica: praticamente un quintetto di super stelle che dominerebbe contro chiunque. Senza di loro invece i balcanici sono una nazionale quasi “normale”, e questo vale anche per altre federazioni: è chiaro che con il roster al completo, la Serbia non avrebbe mai perso contro la Svizzera come invece è accaduto lo scorso novembre, grazie a 16 punti, 8 rimbalzi e 7 assist di Jonathan Kazadi e 18 punti di Marko Mladjan. Oggi però potrebbe comunque essere un’altra storia, dunque siamo particolarmente curiosi di scoprire come andrà sul parquet di Tbilisi…

© RIPRODUZIONE RISERVATA