Diretta/ Seregno Sudtirol (risultato 1-2) streaming video tv: decide Odogwu!

- Fabio Belli

Diretta Seregno Sudtirol streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie C (oggi 14 novembre).

Malomo De Col Murano Sudtirol Perugia lapresse 2021 640x300
Diretta Fidelis Andria Sudtirol, semifinale andata Coppa Italia Serie C (Foto LaPresse)

DIRETTA SEREGNO SUDTIROL (RISULTATO 1-2): RETE DECISIVA DI ODOGWU

Il Sudtirol trova il gol del vantaggio al 75esimo. Sugli sviluppi di un corner, Odogwu è il più lesto a insaccare trovando il gol che vale l’1-2. Ammonito Mandorlini. Esce St Clair ed entra Aga. Poco dopo per il Seregno fuori Vital e dentro Scognamiglio. Il Seregno non riesce a esprimersi, chiuso da un’ottima gestione del risultato da parte ospite. Nel finale Galeotafiore si fa espellere. Nessun problema nei minuti finali per gli alto atesini. Ammonito Poluzzi prima del triplice fischio (agg. di F.D. Zaza).

GIRANDOLA DI SOSTITUZIONI

I due allenatori non effettuano nessun cambio durante l’intervallo. Il Sudtirol si rende subito pericoloso. Al 52esimo. Conclusione di Odogwu, nessun problema per Fumagalli. Poco dopo risponde il Serego con St Clair. Il sinistro a incrociare dell’esterno del Seregno viene parato col tallone da Poluzzi. Iniziano i cambi. Gli ospiti ne cambiano due contemporaneamente. Escono Rover e De Col, entrano Malomo e Casiraghi. Nel Seregno Mandorlini prende le veci di Cortesi. Ammonito intanto Rossi. Ancora un cambio per il Sudtirol, fuori Fink, dentro Broh. Cartellino giallo anche per l’ex Reggina Fischnaller.

GOL DI ROVER AL 28′, PAREGGIA SUBITO GALEOTAFIORE

Il Sudtirol torna a macinare gioco costringendo gli avversari a rintanarsi nella propria metà campo. Al 27esimo arriva il gol del vantaggio ospite. Rover si fa perdonare per l’errore a inizio gara. Lancio oltre le linee per Fischnaller che scappa in posizione regolare. A tu per tu con Fumagalli, servizio laterale per Rover che insacca a porta vuota: è 0-1. Sudtirol che prova ad addormentare la partita ma arriva il gol del pari locale. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Galeotafiore svetta in area e firma l’1-1. Al 39esimo ci prova Davi. Conclusione pericolosa del laterale, lanciato a rete da Fabbri. Palla fuori. Ammonito intanto Galeotafiore. Alto atesini vicini al gol. Conclusione di Odogwu da calcio d’angolo: non trovato lo specchio della rete. Fine primo tempo.

INIZIO MATCH

Seregno in campo con il 4-4-2: Fumagalli, Galeotafiore, Borghese, Rossi, Zoia; Gemignani, Invernizzi, VItale, St Clair; Cernigoi, Cortesi. Ospiti con il 4-3-1-2: Poluzzi, De Col, Vinetot, Curto, Davi; Moscati, Fink, Fabbri; Rover; Fischnaller, Odogwu. Dopo una prima fase di studio le due squadre rompono gli indugi rendendosi pericolose con un’occasione creata per parte. Per primi ci provano gli ospiti con Rover che si divora letteralmente il gol del vantaggio. Odogwu serve in area l’attaccante, con la porta sguarnita per l’uscita del portiere Fumagalli: palla mandata fuori. Incredibile. La risposta del Seregno arriva dopo pochi minuti: colpo di testa di Cortesi su calcio d’angolo: Poluzzi smanaccia sul primo palo. Azzurri che stanno vendendo cara la pelle. Partita equilibrata fino a questo momento.

SI GIOCA

Ci siamo, Seregno Sudtirol sta per cominciare: a noi resta giusto il tempo per presentare le statistiche di queste due formazioni nella prima parte del nuovo campionato di Serie C, girone A. Il Seregno si trova in un buon momento di forma dopo la vittoria nell’ultima partita di campionato contro il Legnago per 2-1. Avrà però un ostacolo difficilissimo da affrontare, ovvero il Sudtirol. Gli altoatesini nell’ultimo turno si sono imposti per 1-0 sul campo della Pro Sesto. Il Seregno nelle gare in casa, finora, ha raccolto una vittoria, un pareggio e quattro sconfitte. Anche lo score delle reti non è particolarmente brillante: otto i gol messi a segno e nove quelli subiti.

Sull’altro fronte il Sudtirol vanta la miglior difesa in assoluto di tutti i campionati: finora ha subito soltanto due reti in ben 13 giornate. Nelle partite lontano da casa il Sudtirol ha raccolto quattro vittorie e due pareggi segnando sette reti e subendo gli unici due gol finora incassati. Adesso però non è più tempo di numeri e parole, perché fra pochissimo parleranno i protagonisti sul campo: Seregno Sudtirol comincia davvero!

DIRETTA SEREGNO SUDTIROL STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Seregno Sudtirol non è una di quelle disponibili per questa terza giornata di campionato: la televisione satellitare ha scelto altre sfide per il turno, e dunque l’alternativa rimane quella di Eleven Sports che ormai da diverse stagioni è la casa “ufficiale” della Serie C. La visione del match sarà dunque in diretta streaming video, e non è necessariamente riservata agli abbonati: si potrà infatti anche acquistare il singolo evento ad un prezzo fisso e vedere il match tramite smart tv o pc o con dispositivi mobili come smartphone o tablet.

TESTA A TESTA

Seregno Sudtirol rappresenta una partita storica: le due squadre non si sono mai incrociate, e dunque lo faranno oggi per la prima volta sul terreno di gioco del Ferruccio. Non ci sono incroci nemmeno tra i due allenatori: possiamo ricordare che entrambi sono nuovi, sulla panchina del Seregno siede Alberto Mariani mentre il tecnico del Sudtirol è Ivan Javorcic, che si è fatto un nome grazie agli anni positivi con la Pro Patria.

La scorsa estate i due club si sono scambiati un giocatore, che però non vedremo in campo: infatti Simone Zanon, centrale di centrocampo passato anche dalla Primavera del Napoli e cresciuto nelle giovanili altoatesine, si è trasferito in prestito al Seregno dove ha giocato un buon campionato di Serie D (17 partite, anche se solo 4 come titolare), poi è tornato alla base e la società del Sudtirol ha deciso di fargli nuovamente maturare esperienza, cedendolo al City Nova (il “vecchio” Sangiuliano) che milita sempre in quarta divisione (e curiosamente ancora nel girone B), qui Zanon sta trovando parecchio spazio e l’anno prossimo potrebbe rientrare alla base per rimanere, magari con gli altoatesini in Serie B se continueranno la loro cavalcata… (agg. di Claudio Franceschini)

OSPITI FAVORITI!

Seregno Sudtirol, in diretta domenica 14 novembre 2021 alle ore 14.30 presso lo stadio Ferruccio di Seregno, sarà una sfida valevole per la quattordicesima giornata d’andata del campionato di Serie C. Capolista in fuga dopo l’ultima vittoria esterna nel recupero contro il Legnago Salus. 1-2 il risultato in favore del Sudtirol che ha messo in fila il suo sesto successo consecutivo, con la formazione allenata da Javorcic che è ancora imbattuta in campionato e ora vanta 6 punti di vantaggio sulle più immediate inseguitrici, Padova e Feralpisalò.

Il Seregno neopromosso staziona a una sola lunghezza dal decimo posto e dalla zona play off. Anche il club lombardo ha ottenuto il suo ultimo successo contro il Legnago Salus, nel turno della settimana scorsa, seconda vittoria nelle ultime tre partite di campionato. Seregno in risalita anche se il Sudtirol è sicuramente l’esame più difficile da affrontare in questa fase del calendario, considerando l’eccellente stato di forma della formazione altoatesina.

PROBABILI FORMAZIONI SEREGNO SUDTIROL

Le probabili formazioni della diretta Seregno Sudtirol, match che andrà in scena al Ferruccio di Seregno. Per il SeregnoAlberto Mariani schiererà la squadra con un 3-5-2 come modulo. Questa la formazione di partenza: Fumagalli; Galeotafiore, Borghese, Rossi; St Clair, Invernizzi, Vitale, D’Andrea, Zoia; Cocco, Cortesi. Risponderà il Sudtirol allenato da Ivan Javorcic con un 4-3-1-2 così schierato dal primo minuto: Poluzzi; De Col, Malomo, Vinetot, Fabbri; Tait, Broh, Gatto; Casiraghi; Odogwu, Rover.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match allo stadio Ferruccio di Seregno, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria del Seregno con il segno 1 viene proposta a una quota di 3.90, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 3.10, mentre l’eventuale successo del Sudtirol, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 2.00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA