DIRETTA/ Shakhtar Basilea (risultato finale 4-1): Gara a senso unico per gli ucraini!

- Michela Colombo

Diretta Shakhtar Basilea: streaming video e tv, orario, probabili formazioni e risultato live della partita per i quarti di finale di Europa League. Precedenti del match

basilea gruppo lapresse 2020 640x300
Diretta Shakhtar Basilea (LaPresse)

DIRETTA SHAKHTAR BASILEA (RISULTATO 4-1): TRIPLICE FISCHIO

Alla Veltins-Arena di Gelsenkirchen lo Shakhtar Donetsk batte il Basilea con un netto 4 a 1. Nel primo tempo gli ucraini erano riusciti a passare in vantaggio subito al 3′ grazie a Junior Moraes, seguito poi dalla rete del raddoppio messa a segno da Taison al 22′, entrambi supportati in maniera fondamentale dagli assist vincenti di Marlos. Gli svizzeri tentano inutilmente di reagire e rischiano grosso pure al 40′ sulla traversa colta da Marcos Antonio. Nel secondo tempo il copione rimane lo stesso ed è Alan Patrick a trasformare il calcio di rigore che vale il tris al 75′. Nell’ultima parte della gara è Dodo, con il supporto del neo entrato Tete, a calare il poker prima che Van Wolfswinckel vada a segno nel recupero al 90’+2′, su assist di Campo, nel disperato tentativo di salvare l’onore della sua squadra. Il successo ottenuto questa sera consente allo Shakhtar Donetsk di conquistare la semifinale di Europa League mentre il Basilea viene eliminato dalla competizione. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA TV E STREAMING VIDEO, COME SEGUIRE IL MATCH

Segnaliamo a tutti gli appassionati che questa sera, alle ore 21.00 la partita di Europa League tra Shakhtar e Basilea sarà visibile in diretta tv su Sky e per la precisione al canale Sky Sport Uno (201): garantita dunque per tutti gli abbonati anche la diretta streaming video della partita per i quarti di finale, tramite il noto servizio Sky Go.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al sessantacinquesimo minuto, il punteggio tra Shakhtar Donetsk e Basilea è ancora bloccato sul 2 a 0 maturato nel primo tempo. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, la partita pare vivere un andamento meno intenso rispetto al ritmo ammirato nel corso della frazione precedente. Il tecnico degli svizzeri Koller si trova costretto ad effettuare un cambio in maniera prematura rimpiazzando Taulant Xhaka con Yannick Marchand intorno al 60′ a causa di un infortunio ed i calciatori rossoblu protestano in maniera veemente al 63′ quando il direttore di gara, dopo aver anche consultato il VAR, decide di non assegnare loro un presunto calcio di rigore, finendo anzi con il rimediare un cartellino giallo nei confronti di Arthur per aver contestato la decisione dell’arbitro. Difficile a questo punto che gli ucraini possano perdere il controllo della sfida così come il Basilea possa riuscire a completare una rimonta, salvo blakout imprevisti da parte degli arancioneri. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Shakhtar Donetsk e Basilea sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 2 a 0 maturato nel corso della prima mezz’ora della partita. Dopo le due reti messe a segno da Junior Moraes in apertura e poi da Taison più tardi, è di nuovo proprio quest’ultimo a sfiorare addirittura il tris per gli ucraini di mister Luis Castro già intorno alla mezz’ora, impegnando Nikolic in una parata non semplicissima. Gli svizzeri del tecnico Koller continuano a mostrare di avere qualche problema nel tentare quantomeno di accorciare le distanze ed è infatti l’ottimo Marlos a mancare un’altra buona opportunità al 38′, forzando il portiere ad un’altra deviazione in calcio d’angolo, mentre il suo compagno Marcos Antonio centra soltanto la traversa al 40′. Fino a questo momento il direttore di gara inglese M. Oliver ha ammonito solamente Frei tra le fila dei rossoblu verso il 26′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Germania la partita tra Shakhtar Donetsk e Basilea è cominciata da una ventina di minuti nel primo tempo ed il risultato è già cambiato ed è di 2 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono senza dubbio gli ucraini allenati dal tecnico Luis Castro a partire meglio riuscendo a prendere subito in mano le redini del match quando Junior Moraes supera il portiere avversario con un bel colpo di testa su calcio d’angolo, capitalizzando l’assist vincente offertogli dal suo compagno Marlos al 2′. Gli svizzeri guidati da mister Koller non rimangono a guardare e tentanto di reagire tramite le gocate di Arthur, la cui deviazione aerea manca di poco lo specchio della porta al 4′. Nemmeno il suo collega Pululu, autore di una bella azione personale, riesce a combinare qualcosa di meglio sparando a lato per un soffio al 13′ e gli arancioneri tornano a macinare gioco prima con la chance fallita dal solito Junior Moraes al 20′ e raddoppiando poi al 22′ per merito di Taison, con l’aiuto di un tocco sfortunato di un difensore svizzero. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Si accende la diretta tra Shakhtar e Basilea, match valido per i quarti di finale di Europa League e già le formazioni ufficiali della sfida stanno facendo il loro ingresso in campo: nella trepidante attesa di udire il fischio d’inizio andiamo a vedere come i due club approdano a questo scontro diretto. Ricordato prima che gli ucraini hanno trovato la qualificazione ai quarti battendo il Wolfsburg durante la fase degli ottavi di finale, pure fa ricordato che il cammino degli arancioneri nel tabellone di Europa League ha avuto inizio solo ai sedicesimi di finale, a cui sono giunti da retrocessi dalla Champions League. Qui però gli ucraini hanno facilmente superato il Benfica (2-1 all’andata e 3-3 al ritorno) e subito dopo hanno sfidato con successo proprio il Wolfsburg. Ha invece avuto inizio alla fase a gironi di Europa League il percorso europeo del Basilea, dove nel gruppo C ha poi superato conquistando il primo gradino di fila Getafe, Krasnodar e Trabzonsport, trovando ben 4 successi su sei partite. Giunta nel tabellone finale, la squadra svizzera ha pure superato nel proprio cammino Apoel e Eintracht ed ora è pronta a fare la storia anche contro gli ucraini. Diamo la parola al campo! SHAKHTAR (4-2-3-1): Pyatov; Dodò, Krivtsov, Matvienko, Bondar; Marcos Antônio, Stapanenko; Marlos, Alan Patrick, Taison; Junior Moraes. BASILEA (4-2-3-1): Nikolic; Widmer, Van der Werff, Alderete, Petretta; Frei, Xhaka; Stocker, Campo, Pululu; Arthur Cabral. (agg Michela Colombo)

POCHI PRECEDENTI E…

Prendo in esame ora anche lo storico per la diretta tra Shakhtar e Basilea vale certo la pena anche di controllare che ci dice lo storico di questo scontro diretto per i quarti di finale di Europa League, che pure conta ben sei precedenti, segnati dal 1996 a oggi. Si fa infatti dalla Coppa Intertoto degli anni novanta, che vide ucraini e svizzeri sfidarsi ai gironi, fino alle tre amichevoli e a un doppio scontro vissuto ai gruppi dell’edizione 2008-09 della Champions League (dove gli arancione vissero all’andata e al ritorno). Va detto però che gli ultimi precedenti segnati tra Shakhtar e Basilea non sono poi così recenti: si registra infatti un test match nel 2010 dove furono gli svizzeri a vincere e un’ultima amichevole nel 2015 dove invece furono gli ucraini a trovare il successo per 3-1. Si tratta dunque di riferimenti che pur ben curiosi, potrebbero dirci ben poco per la partita di questa sera, che si svolge certo in un contesto completamente differente: chissà che succederà oggi in campo! (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

Questa sera la sfida per i quarti di finale di Europa League tra Skahktar e Basilea sarà diretta dall’arbitro inglese Michael Oliver, che pure a Gelsenkirchen sarà accompagnato dagli assistenti Burt e Bennett, con Callum quarto uomo: alle postazioni Var e Avar invece si siederanno Pawson e Hernandez. Volendo ora conoscere meglio il primo direttore di gara, scopriamo subito che in questa stagione calcistica, il fischietto del Northumberland ha messo a tabella ben 40 direzioni, di cui 5 occorse in manifestazioni targate UEFA, dove ha pure distribuito 27 cartellini gialli, un rosso e concesso anche due calci di rigore. Ampliando la nostra piccola analisi, scopriamo pure che in carriera il signor Oliver ha già incontrato il Basilea, diretto pure in una sola occasione, nella sfida tra gli svizzeri e la Fiorentina nella fase a gironi dell’Europa League 2015-2016. Non si contano invece precedenti tra l’arbitro inglese e lo Shakhtar, per cui la partita di oggi sarà un vero inedito. (agg Michela Colombo)

KOLLER TENTA L’IMPRESA

Shakhtar Basilea, in diretta dall’AufSchalke Arena di Gelsenkirchen, è la partita in programma oggi, martedì 11 agosto 2020, valida per i quarti di finale di Europa League: fischio d’inizio fissato per le ore 21.00. Siamo nel vivo di questa Final Eight per il secondo torneo UEFA e siamo davvero impazienti di dare la parola al campo per la diretta tra Shakhtar e Basilea, una delle sfide più incerte di questa fase della competizione. In casa dello Schalke 04 infatti saranno in campo gli ucraini di Luis Castro, favoriti per blasone e storia, pronti a proseguire nella propria gloriosa cavalcata, dopo aver superato solo nel tabellone finale club di peso come Benfica e Wolfsburg: di contro però ci sarà la Cenerentola di questa edizione dell’Europa League, ovvero il Basilea di Koller, che promette ancora una volta grande spettacolo. Qualificatasi alle semifinali di Coppa nell’edizione 2012-13 come massimo risultato ottenuto a livello europeo nella sua storia, la squadra rossocrociata sogna ancora l’impresa a sette anni di distanza, rincuorata dagli ottimi risultati ottenuti finora: per i rossoblu però superare in gara secca lo Shakhtar non sarà affatto facile, e davvero potrebbe accadere di tutto oggi in terra tedesca.

LE PROBABILI FORMAZIONI SHAKHTAR BASILEA

In vista della diretta tra Shakhtar e Basilea, big match per i quarti di finale di Europa League naturalmente entrambi gli allenatori non possono che puntare solo su i loro titolari più in forma per disegnare le probabili formazioni del match, tenuto conto che da questo turno si cancellano i cartellini gialli finora accumulati. Fissato il 4-2-3-1 iniziale per l’11 dello Shakhtar Donetsk, mister Castro questa sera dovrebbe puntare sul duo in difesa con Krivtsov e Bondar, mentre toccherà a Matvienko e Dodo agire ai lati. Nella mediana poi le maglie da titolari sono già state consegnate a Marcos Antonio e Stepanenko, e toccherà a Alan Patrick fare da trequartista alle spalle della prima punta Junior Moraes (autore di una doppietta contro il Wolfsburg pochi giorni fa): Taison e Marlos completeranno il reparto offensivo. Sarà pure il 4-2-3-1 il modulo di riferimento di Koller per il suo Basilea, dove però potremmo vedere qualche novità rispetto all’11 visto nella partita di ritorno con l’Eintracht pochi giorni fa. Certo nella difesa a 4 posta di fronte a Nikolic non mancheranno Petretta e Widmer, come anche al centro Alderete e Comert, ma nella mediana Marchand insidia Xahaka dal primo minuto per far coppia con Frei (che ha punito i tedeschi giovedi scorso). Sulla tre quarti poi non teme di venir scalzato Campo ma in prima punta è ballottaggio tra Arthur Cabral e Ademi, e ai lati rimangono in ballottaggio per le ultime due maglie Pululu, Stocker e Van Wolfswinkel.

QUOTE E PRONOSTICO

Prendendo in esame anche il pronostico per la sfida tra Shakhtar e Basilea vediamo subito che alla vigilia del fischio d’inizio il favore è tutto per gli ucraini: anche la Snai per l’1×2 ha dato a 1.87 il successo del club arancionero, contro il più elevato 4.00 segnato per la vittoria degli svizzeri, mentre il pareggio è stato quotato a 3.65.

© RIPRODUZIONE RISERVATA