DIRETTA/ Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria (risultato finale 2-2): Pareggio amaro

- Mauro Mantegazza

Diretta Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria streaming video e tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Champions League per il girone C

shakhtar gruppo
Shakhtar Dinamo (LaPresse)

DIRETTA SHAKHTAR-DINAMO ZAGABRIA (2-2): TRIPLICE FISCHIO

All’Oblasny SportKomplex Metalist lo Shakhtar Donetsk non va oltre un pareggio per 2 a 2 contro la Dinamo Zagabria. Nel primo tempo i padroni di casa erano passati in vantaggio con il gol di Konoplyanka, salvo esser raggiunti quasi subito dalla rete di Olmo. Nel secondo tempo i croati colgono un palo con Orsic, bravo a trasformare il rigore del sorpasso. Ci pensa infine il neo entrato Dodo a ristabilire l’equilibrio al 75′. Inutile il nuovo palo colto da Olmo all’89’. Il punto guadagnato questa sera consente rispettivamente allo Shakhtar Donetsk di portarsi a quota 4 nel girone C, esattamente come la Dinamo Zagabria. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria sarà garantita in esclusiva da Sky per i suoi abbonati. Il canale di riferimento sarà Sky Sport 254, in aggiunta naturalmente ci sarà anche la possibilità di usufruire della diretta streaming video – sempre per gli abbonati – grazie al servizio offerto da Sky Go.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Shakhtar Donetsk e Dinamo Zagabria è ancora di 1 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, gli ospiti si rendono particolarmente pericolosi al 50′ quando Orsic coglie un palo mentre il suo compagno Olmo, sulla ribattuta, non sorprende il portiere avversario Pyatov.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Shakhtar Donetsk e Dinamo Zagabria sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 1. Dopo il botta e risposta tra il vantaggio di Konoplyanka ed il pareggio di Olmo, la partita è rimasta in equilibrio con entrambe le compagini apparse abbastanza stanche per gli sforzi compiuti nella fase iniziale del primo tempo. Fino a questo momento il direttore di gara ha ammonito rispettivamente Alan Patrick da un lato, Stojanovic e Peric dall’altro.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Shakhtar Donetsk e Dinamo Zagabria è cambiato ed è di 1 a 1. La partita entra nel vivo al 16′ quando Konoplyanka riesce a portare in vantaggio i padroni di casa su assist di Marlos. Tuttavia, gli ospiti, già pericolosi in precedenza, non si lasciano intimorire e trovano il gol del pareggio quasi subito con Olmo, bravo a capitalizzare il suggerimento di Orsic già al 25′.

FASE INIZIALE

In Ucraina la partita tra Shakhtar Donetsk e Dinamo Zagabria è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro le squadre sembrano studiarsi a vicenda in cerca del varco giusto per colpire ma procedendo su ritmi piuttosto bassi. Le formazioni ufficiali: Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Bolbat, Kryvtsov, Matviyenko, Ismaily; Stepanenko, Alan Patrick; Marlos, Taison, Konoplyanka; Júnior Moraes. All.: Castro. Dinamo Zagabria (5-4-1): Livakovic; Stojanovic, Théophile-Catherine, Dilaver, Perić, Leovac; Dani Olmo, Ademi, Moro, Orsic; Gavranović. All.: Bjelica.

OCCHIO AI BOMBER

Presentando la diretta di Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria, può essere adesso intrigante presentare i marcatori delle due squadre nelle precedenti partite di questa Champions League. Spicca senza ombra di dubbio Mislav Oršić, il centrocampista croato classe 1992 della Dinamo Zagabria che i tifosi dell’Atalanta ricordano molto bene come autore di una clamorosa tripletta nella partita vinta per 4-0 dai padroni di casa della Dinamo contro la Dea nerazzurra nella prima giornata di questo girone C. Orsic ha anche un breve passato in Italia, nel 2013-2014 però lasciò poche tracce nello Spezia, dove raccolse appena nove presenze. Nella partita contro l’Atalanta segnò anche Marin Leovac per la squadra croata, invece per quanto riguarda lo Shakhtar Donetsk ecco che i due gol degli ucraini a San Siro sono stati segnati da Junior Moraes e Manor Solomon. Tra i due, il bomber è sicuramente Moraes, brasiliano ormai naturalizzato ucraino avendo vissuto gran parte della sua carriera da calciatore proprio in Ucraina. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria sarà diretta, come vi abbiamo già segnalato in precedenza, dall’arbitro spagnolo Antonio Mateu Lahoz. Adesso però possiamo presentare nella sua interezza la squadra arbitrale designata per questa partita di Champions League a Kharkiv, che sarà tutta spagnola. Accanto al signor Mateu Lahoz avremo innanzitutto i due guardalinee Pau Cebrián Devís e Roberto del Palomar, ecco poi il quarto uomo José Luis Munuera Montero ed infine i due addetti alla VAR, che saranno il signor Alejandro Hernández e di fianco a lui in qualità di assistente Teodoro Sobrino. Nato ad Algimia de Alfara il 12 marzo 1977, Mateu Lahoz è arbitro internazionale fin dal 2011 ed è stato uno degli arbitri dei Mondiali di Russia 2018, dove ha diretto due partite. Quanto alla Champions League, Antonio Mateu Lahoz conta 25 presenze nel tabellone principale della competizione: le sue statistiche ci parlano di 86 ammonizioni, una sola espulsione (comminata per somma di ammonizioni) e cinque calci di rigore assegnati dal fischietto iberico. Nella scorsa edizione della Champions League sei presenze per Mateu Lahoz: tre partite della fase a gironi, cioè Benfica Bayern, Stella Rossa Liverpool e Lokomotiv Mosca Galatasaray, l’andata degli ottavi Tottenham Borussia Dortmund, l’andata dei quarti Liverpool Porto e l’andata della semifinale Tottenham Ajax. Nella nuova stagione invece Mateu Lahoz ha già diretto Lipsia Lione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria, diretta dall’arbitro spagnolo Antonio Mateu Lahoz, si gioca presso lo stadio OSK Metalist Stadion di Kharkiv alle ore 18.55 italiane (le 19.55 locali) di questa sera, martedì 22 ottobre 2019. Siamo nel girone C di Champions League e la terza giornata vedrà dunque questa sfida Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria che sarà molto importante anche per l’Atalanta, che purtroppo finora è stata sconfitta sia dai croati al debutto sia dagli ucraini a San Siro, sia pure al termine di partite completamente differenti, con la Dea che avrebbe senza dubbio meritato di più contro lo Shakhtar. Adesso tuttavia sono proprio gli ucraini e la Dinamo a condividere il secondo posto con 3 punti, considerando che entrambe hanno perso contro il Manchester City. Vincere oggi significherebbe fare un grande scatto verso il secondo posto o come minimo opzionare almeno il terzo posto: ciò vale soprattutto per lo Shakhtar Donetsk, sulla carta più quotato e favorito anche dal fattore campo. Tuttavia, se la Dinamo tornasse dall’Ucraina con almeno un punto, ecco che i giochi si farebbero davvero interessanti per i croati.

PROBABILI FORMAZIONI SHAKHTAR DONETSK DINAMO ZAGABRIA

Vediamo adesso le probabili formazioni attese per Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria. Non ci sono giocatori squalificati, ma lo Shakhtar deve fare a meno di Totovytskyi e Butko, mentre nella Dinamo sarà assente Kulenović e sono a rischio pure Petković ed Ademi, come d’altronde Khocholava tra i padroni di casa. Per lo Shakhtar Donetsk di Luis Castro il modulo di riferimento è il 4-2-3-1 imperniato su Junior Moraes, in appoggio al quale sulla trequarti dovrebbero agire Teté, Taison e Konoplianka, mentre nella retroguardia il punto di riferimento è lo storico portiere Piatov. Per la Dinamo Zagabria di Nenad Bjelica, che conosciamo bene anche in Italia, il modulo base è il 4-1-4-1 in cui le figure chiave sono il regista basso Moro e la prima punta Gavranovic, con citazione però anche per Orsic, reduce da una tripletta nell’ultima giornata di campionato.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine diamo uno sguardo anche al pronostico di Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria, che vede favoriti i padroni di casa. Infatti il segno 1 è quotato a 1,73 dall’agenzia di scommesse Snai. Si sale poi a 3,55 in caso di pareggio (segno X), mentre un colpaccio della Dinamo Zagabria varrebbe 5,00 volte la posta in palio per chi avrà creduto nel segno 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA