Diretta/ Shakhtar Manchester City (risultato 0-3) streaming tv: tris Gabriel Jesus

- Fabio Belli

Diretta Shakhtar Manchester City streaming video e tv: risultato live 0-0, comincia la partita valida per la fase a gironi di Champions League, con gli Sky Blues che partono favoriti.

Fred_Shakhtar_passaggio_lapresse_2018
Fred con la maglia dello Shakhtar Donetsk (Foto LaPresse)

DIRETTA SHAKHTAR MANCHESTER CITY (RISULTATO FINALE 0-3): TRIS GABRIEL JESUS

Vittoria in scioltezza per il Manchester City in casa di uno Shakhtar Donetsk di fatto in balia dell’avversario per tutta la durata del match. Troppa per gli ucraini la differenza tecnica con i campioni d’Inghilterra, che al 31′ hanno messo anche il sigillo sulla loro prima vittoria esterna in questa Champions League colpendo con Gabriel Jesus. Il passivo poteva essere anche più ampio, ma il City si è concesso qualche piccolo black out in una partita comunque dominata in lungo e in largo. Con questo successo la squadra di Guardiola si prende a braccetto la testa del girone assieme alla Dinamo Zagabria, nella prossima giornata Atalanta-Shakhtar Donetsk avrà già il sapore di uno spareggio. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Shakhtar Donetsk Manchester City, mercoledì 18 settembre 2019 alle ore 21.00, sarà trasmessa in diretta tv esclusiva per tutti gli abbonati Sky sui canali del satellite di Sky Sport. Ci sarà anche la possibilità di seguire la diretta streaming video via internet dell’incontro collegandosi sul sito skygo.sky.it tramite pc, o utilizzando l’app Sky Go tramite smart tv o con dispositivi mobili come tablet o smartphone.

CITY PADRONE

Il Manchester City continua a spadroneggiare anche nel secondo tempo nella sfida d’esordio nella fase a gironi di Champions League a Kharkiv contro lo Shakhtar Donetsk. Il City continua a condurre 0-2 ma le occasioni per arrotondare il punteggio non sono mancate alla squadra di Guardiola nella prima metà della ripresa. Andrij Pyatov all’8′ dice di no alla doppietta di Gundogan, su una conclusione dal limite. Subito dopo palo di Sterling, che avrebbe potuto probabilmente fare meglio nell’occasione. Al 13′ Gundogan cerca un passaggio filtrante che trova però la tempestiva uscita di Pyatov, poi affondi di De Bruyne e Mahrez che trovano la difesa di casa pronta a ripiegare in maniera efficace. (agg. di Fabio Belli)

MAHREZ E GUNDOGAN!

Vince e convince il Manchester City di Guardiola a Kharkiv in casa dello Shakhtar Donetsk. 0-2 con una prima frazione di gioco dominata dagli inglesi, capaci di passare in vantaggio al 24′: gran botta di Gundogan che va ad infrangersi sul palo, irrompe Mahrez che sblocca il risultato. Il raddoppio del City viene firmato al 38′ proprio da Ilkay Gundogan, che sfrutta un assist dello stesso Mahrez e manda al tappeto gli ucraini, che hanno dovuto sostanzialmente subire la manovra degli avversari e poter fare poco più. Una grande occasione per il pareggio era stata però sciupata dallo Shakhtar al 35′ con Junior Moraes che è arrivato a tu per tu con Ederson alla conclusione, ma il portiere brasiliano ha avuto un gran rilfesso. Doppio vantaggio dunque per gli uomini di Guardiola a fine primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Solo pochi istanti e assisteremo alla diretta di Shakhtar Manchester City: stranamente gli Sky Blues non sono riusciti a imprimere la grande accelerazione nelle prime cinque giornate di Premier League, anzi si trovano al secondo posto a -5 dal Liverpool, che ha sempre vinto. La squadra di Pep Guardiola è incappata prima in un 2-2 casalingo contro il Tottenham, poi ha incredibilmente perso a Carrow Road contro il Norwich: il Manchester City si sta confermando una macchina da gol avendone segnati 16 in cinque gare (mai meno di due in ogni singola partita), per contro però he ha subiti 6 e questo è un dato sul quale Guardiola dovrà lavorare perchè, come si è visto benissimo nelle ultime stagioni, in Champions League incassare tante reti può essere determinante in negativo. Vedremo allora quello che succederà tra pochi minuti, quando le due squadre faranno il loro ingresso in campo per inaugurare la stagione internazionale: mettiamoci comodi e lasciamo la parola a loro, perchè finalmente Shakhtar Manchester City può prendere il via! SHAKHTAR (4-2-3-1): 30 Pyatov; 50 Bolbat, 4 Kryvtsov, 22 Matviyenko, 31 Ismaily; 21 Alan Patrick, 6 Stepanenko; 11 Marlos, 7 Taison, 19 Solomon; 10 Junior Moraes. MANCHESTER CITY (4-2-3-1): 31 Ederson; 2 Walker, 16 Rodri, 30 Otamendi, 11 Zinchenko; 8 Gundogan, 25 Fernandinho; 26 Mahrez, 17 De Bruyne, 7 Sterling; 9 Gabriel Jesus. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

I quattro precedenti di Shakhtar Manchester City ci presentano un quadro desolante per la squadra ucraina: tre sconfitte senza mai segnare, una vittoria che risale all’ultima giornata dei gironi di Champions League nel 2017. Il 2-1 della OSK Metalist Arena, grazie a Bernard e Ismaily (tardivo rigore di Sergio Aguero), era arrivato con gli inglesi già abbondantemente sicuri del primo posto, mentre lo Shakhtar (in panchina Paulo Fonseca) aveva festeggiato la qualificazione agli ottavi anche grazie al ko del Napoli contro il Feyenoord. Per il resto, il Manchester City ha segnato un totale di 11 gol nelle tre vittorie contro gli arancionero: l’ultima volta in cui gli Sky Blues sono andati in Ucraina hanno trovato un tris, era l’ottobre di un anno fa e i gol erano stati realizzati da David Silva, Aymeric Laporte e Bernardo Silva. Al ritorno, all’Etihad, la squadra di Pep Guardiola aveva centrato un roboante 6-0 con tre gol di Gabriel Jesus e i sigilli di David Silva, Raheem Sterling e Riyad Mahrez. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA ARTUR DIAS

Shakhtar Donetsk Manchester City viene diretta da Artur Soares Dias, arbitro portoghese di 40 anni: è stato il direttore di gara di Torino-Wolverhampton, andata del playoff di Europa League perso dai granata per 2-3. In questa stagione la sfida dell’Olimpico rimane, fino a questa sera, l’unica in ambito internazionale; ci sono poi due partite della Liga Nos, ma per il momento Artur Dias non ha incrociato una delle tre big (ovvero Porto, Benfica e Sporting Lisbona) “limitandosi” al Braga che è uscito sconfitto dalla trasferta di Sétubal. Dobbiamo tornare all’anno scorso per trovare la direzione di Inter-Rapid Vienna (4-0) nei sedicesimi di Europa League, ma anche tre gare dei gironi di Champions League: al portoghese erano state assegnate due big come Psg (6-1 interno alla Stella Rossa) e Real Madrid, nella serata che aveva visto i blancos (comunque già qualificati agli ottavi) cadere nettamente – 0-3 – al Santiago Bernabeu contro la Stella Rossa. Altro pesante rovescio interno da lui diretto era stato quello del Monaco, semifinalista due anni prima ma schiantato dal Bruges (0-4) al Louis II. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Shakhtar Manchester City, che verrà diretta dall’arbitro portoghese Artur Dias, va in scena mercoledì 18 settembre alle ore 21.00 presso lo stadio OSC Metalist di Kharkiv, sarà una delle sfide della prima giornata della fase a gironi della Champions League 2019-2020. Gli ucraini continuano ad essere costretti a giocare lontano dal loro stadio, la Donbass Arena, per la guerra che dilania l’Ucraina ormai da diversi anni. Nonostante questo lo Shakhtar continua a dominare la scena nazionale, con 4 titoli conquistati negli ultimi 4 anni, e in Champions League dopo i quarti di finale disputati nel 2011 ha comunque raggiunto gli ottavi di finale in altre quattro occasioni. All’esordio gli ucraini affrontano un Manchester City che Pep Guardiola vuole finalmente portare alla gloria europea dopo le delusioni degli ultimi anni, in particolare quella della scorsa stagione con la rocambolesca eliminazione ai quarti contro il Tottenham poi finalista. Campione d’Inghilterra per 4 volte nelle ultime 8 stagioni e in entrambe le ultime due, il City in Champions si è spinto al massimo alla semifinale del 2016, con Pellegrini in panchina, persa contro il Real Madrid.

PROBABILI FORMAZIONI SHAKHTAR DONETSK MANCHESTER CITY

Le probabili formazioni che scenderanno in campo in Shakhtar Donetsk Manchester City, mercoledì 18 settembre 2019 alle ore 21.00 presso lo stadio OSC Metalist di Kharkiv, nel turno d’esordio della Champions League 2019/20. 4-2-3-1 per lo Shakhtar Donetsk allenato dal portoghese Castro che schiererà: Pyatov, Bolbat, Kryvtsov, Matvienko, Ismaily, Stepanenko, Alan Patrick, Tete, Marlos, Solomon, Junior Moraes. Risponderà il Manchester City guidato in panchina dallo spagnolo Guardiola con un 4-3-3: Ederson, Walker, Otamendi, Stones, Zinchenko, De Bruyne, Rodri, David Silva, Mahrez, Aguero, Sterling.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Secondo il bookmaker Snai, il Manchester City è favorito per la vittoria nel turno di esordio in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. Successo interno quotato 9.50, pareggio offerto a una quota di 5.50 ed affermazione esterna proposta a una quota di 1.30. Per i gol realizzati in totale nel corso del match, le quote per gli scommettitori sono 1.50 per quanto riguarda l’over 2.5 e 2.50 per quanto concerne l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA