Diretta/ Shakhtar Real Madrid (risultato 0-5) streaming video tv: chiude Benzema!

- Fabio Belli

Diretta Shakhtar Real Madrid. Streaming video e tv del match valevole per la terza giornata della fase a gironi della UEFA Champions League.

carlo ancelotti real madrid 2021 lapresse 640x300
Video Sheriff Real Madrid - L'allenatore del Real Madrid, Carlo Ancelotti (laPresse)

DIRETTA SHAKHTAR REAL MADRID (RISULTATO 0-5) BENZEMA TROVA IL GOL

Contrariato in panchina Roberto De Zerbi, sconfortato il tecnico dello Shakhtar Donetsk che ha visto i suoi affondare dopo un primo tempo giocato sicuramente a buoni livelli. Doppio cambio per gli orange: fuori Ismaily e Fernando, entrano in campo Korniienko e Mudryk. Ancelotti invece ne effettua tre contemporaneamente: fuori Rodrygo, Modric e Kroos, dentro Camavinga, Valverde e Asensio. Girandola di cambi, dentro Stepanenko al posto di Alan Patrick. Per le merengues dentro anche Jesus Vallejo al posto di Eder Militao. Benzema prova a penetrare in area di rigore ma viene bloccato da Dodò. Il francese vuole il gol e lo trova in pieno recupero. Pallone messo in mezzo da Asensio per l’ex Lione che solo davanti a Trubin stoppa e gira a rete con il destro. Il Real travolge lo Shakthar 0-5 a Kiev (agg. di F.D. Zaza).

VINICIUS E RODRYGO SERVONO IL POKER

La prima grande occasione per lo Shakhtar arriva al 55esimo: grande giocata in area di rigore per Fernando che dribbla Casemiro e poi prova ad incrociare trovando la respinta di Courtois. C’è poco da fare però per la squadra di De Zerbi. Sul ribaltamento di fronte Vinicius jr. ne combina un’altra delle sue. Il brasiliano riceve al limite, salta mezza difesa dello Shakhtar e si presenta a tu per tu con Trubin battendolo con il mancino: 0-3. Tentativo dalla distanza da parte di Alan Patrick, il destro del centrocampista brasiliano viene però respinto da Eder Militao. Pure Pedrinho ci prova dalla distanza, poco dopo. Nulla di fatto. Al 65esimo il poker è servito. Pallone di Benzema lungo la corsia mancina per Vinicius Jr che gira in area per Rodrygo che al volo con il mancino batte Trubin. Un’altro gol brasiliano per lo 0-4. Cambio per il Real Madrid, fuori Mendy ed in campo Marcelo. Partita in ghiaccio (agg. di F.D. Zaza).

VINICIUS REALIZZA SU ASSIST DI MODRIC

De Zerbi effettua una doppia sostituzione durante l’intervallo: rimangono negli spogliatoi Tetè e Solomon, fanno il loro ingresso in campo Marlos e Marcos Antonio. Entra e si prende subito il cartellino giallo Marcos Antonio, il centrocampista brasiliano ha colpito con un pestone il connazionale Casemiro che rimane anche dolorante a terra. Nessun problema per il centrocampista di Ancelotti. Al 49esimo i blancos trovano il raddoppio. Nasce tutto da un erroraccio di Dodò su rimessa laterale, pallone servito a Benzema bravo ad anticipare l’immobile Kryvtsov poi pallone per Modric che imbuca di prima Vinicius jr. che batte Trubin con il tocco sotto. Primo gol in Champions che fa sei con i cinque fin qui realizzati in Liga (agg. di F.D. Zaza).

MADRID AVANTI CON L’AUTOGOL DI KRYVTSOV

Ci riprova, sempre dalla distanza, il Real Madrid ancora una volta. Tentativo con il mancino a giro da parte di Karim Benzema e sfera che termina alta sopra la traversa. Kroos riesce a salvare nuovamente tutto per il Real Madrid, pallone messo in mezzo da Solomon per Fernando che sul dischetto del rigore viene fermato dall’intervento del tedesco. Il risultato si sblocca al 39esimo con l’autogol di Kryvtsov. Traversone di Lucas Vazquez per Benzema al limite dell’area di rigore, il capitano di casa prova ad anticipare il francese ma alza un pallonetto che beffa il proprio portiere. Prova a infierire la squadra di Ancelotti. La conclusione a giro di Vinicius Jr viene deviata in corner dalla difesa dello Shakhtar. A un passo dal raddoppio il Real Madrid al 42esimo: grande conclusione dal limite dell’area di rigore di Karim Benzema che colpisce benissimo ma trova la respinta di Trubin (agg. di F.D. Zaza).

CI PROVA TONI KROOS

Prova il guizzo Fernando, l’attaccante dello Shakhtar però viene fermato dall’intervento di Eder Militao. Brivido ancora per il Real Madrid, Tete si allarga a destra e mette in mezzo con il traversone che diventa quasi un tiro. Pallone che termina di poco alto sopra la traversa. Al 15esimo, tentativo di conclusione a giro da parte di Vinicius Jr: il destro del brasiliano termina però alto rispetto alla porta difesa da Trubin. Real Madrid in pressione offensiva che però non trova spazio per affondare il colpo. Al 23esimo Mendy si rivela prezioso: il terzino del Real Madrid salva un gol praticamente già fatto da Tete dopo il traversone basso di Ismaily. Un intervento che vale praticamente un gol. Riecco Kroos alla mezzora. Altra conclusione dalla distanza da parte del Real Madrid, ci riprova il tedesco ma trova la deviazione di Trubin non molto però sicuro nell’intervento (agg. di F.D. Zaza).

DIRETTA SHAKHTAR REAL MADRID (RISULTATO 0-0) INIZIO PARTITA

Shakhtar in campo con il 4-2-3-1. Tra i pali Trubin, in difesa Dodò, Marlon, Kryvtsov e Ismaily. In mediana Maycon e Alan Patrick mentre in zona offensiva troviano Tete, Pedrinho e Solomon in supporto di Fernando, boa d’attacco. Il Real risponde con il 4-3-3. Courtois in porta, Vázquez, Militão, Alaba e Mendy in difesa. A centrocampo Toni Kroos, Casemiro e Modric mentre in attacco ci sono Rodrygo, Benzema e Vinícius Jr. Si parte forte. La prima occasione della partita è per Karim Benzema, pallone di Vinicius Jr per il francese che dal limite dell’area di rigore fa partire il mancino che termina di poco a lato. Altra occasione per il Real Madrid con la soluzione dalla distanza di Toni Kroos che viene respinta in tuffo da Trubin. Ancora un brivido per la formazione di De Zerbi, conclusione di Vinicius Junior che non viene respinta benissimo da Trubin e per sua fortuna non ci sono avversari pronti al tap in (agg. di F.D. Zaza).

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Solo pochi istanti prima di dare il via alla diretta di Shakhtar Real Madrid: mentre le formazioni ufficiali del match stanno per scendere in campo, andiamo a controllare qualche dato importante fin qui fissato. Alla vigilia di questo turno di Champions League, ecco che la squadra ucraina è fanalino di coda della graduatoria del girone D, con un solo punto rosicchiato, grazie al pareggio con l’Inter: in aggiunta lo Shakhtar ha fin qui la peggiore differenza reti registrata, con zero gol fatti e ben due subiti.

Altri numeri per il Real Madrid che pure in virtù nell’inatteso KO con lo Sheriff si accontenta della seconda posizione in calendario con tre punti. I Blancos pure hanno messo da parte una differenza reti nulla, segnata sul 2:2. Ora tocca dare la parola al campo, si comincia! SHAKHTAR (4-2-3-1): Trubin; Dodò, Marlon, Kryvtsov, Ismaily; Maycon, Alan Patrick; Teté, Pedrinho, Solomon; Fernando. Allenatore: Roberto De Zerbi REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Lucas Vazquez, Militao, Alaba, F. Mendy; Modric, Casemiro, Kroos; Rodrygo, Benzema, Vinicius Junior. Allenatore: Carlo Ancelotti (agg Michela Colombo)

DIRETTA SHAKHTAR REAL MADRID STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Shakhtar Real Madrid sarà garantita stasera per gli abbonati alla televisione satellitare sui canali di Sky Sport, di conseguenza per loro sarà disponibile anche la diretta streaming video tramite Sky Go, ma a proposito di streaming ricordiamo che il match sarà visibile anche su Infinity, piattaforma Mediaset.

I TESTA A TESTA

Di Shakhtar Real Madrid si ricordano naturalmente i due precedenti dello scorso anno, nella fase a gironi: il gruppo era del tutto simile a questo, anche allora c’era l’Inter con la differenza che la quarta squadra era il Borussia Monchengladbach, che si era qualificato agli ottavi insieme ai blancos. Clamorosamente lo Shakhtar aveva vinto entrambe le partite contro il Real Madrid, eppure non gli era bastato: in particolare allo stadio Olimpico di Kiev gli arancioneri si erano imposti 2-0 con entrambi i gol arrivati nel secondo tempo, di Dentinho al 57’ e di Manor Solomon al 82’ minuto.

Il Real Madrid aveva invece vinto due volte nel girone del 2015, sempre in Champions League: 4-0 al Bernabeu, poi splendido 4-3 all’Arena Lviv con quattro reti firmate Cristiano Ronaldo (doppietta), Luka Modric e Daniel Carvajal, tra 77’ e 88’ lo Shakhar aveva sfiorato una rimonta che sarebbe stata epica andando a segno con Alex Teixeira (doppietta, il primo gol su rigore) e Dentinho, che come abbiamo visto si sarebbe ripetuto qualche anno più tardi. (agg. di Claudio Franceschini)

SHAKHTAR REAL MADRID: ANCELOTTI NON DEVE SBAGLIARE!

Shakhtar Real Madrid, in diretta martedì 19 ottobre 2021 alle ore 21.00 presso il NSC Olimpiyskiy Stadium di Kiev, sarà una sfida valevole per la terza giornata della fase a gironi della UEFA Champions League. Entrambe le squadre sono chiamate a recuperare terreno in quello che è lo stesso girone dell’Inter e che ha vissuto l’arrivo della scheggia impazzita Sheriff Tiraspol, coi moldavi esordienti assoluti nella competizione che hanno battuto sia lo Shakhtar sia il Real Madrid, addirittura piegato allo stadio Bernabeu.

Il Real nel weekend ha rinviato il suo impegno di campionato per il ritardato rientro dei calciatori sudamericani in Nazionale ed è al momento fermo alla sconfitta subita sul campo dell’Espanyol lo scorso 3 ottobre. Lo Shakhtar ha battuto in goleada lo Zorya (avversario della Roma in Conference League) 6-1, con gli uomini di De Zerbi che inseguono la capolista Dinamo Kiev a 3 lunghezze di distanza. Nella scorsa stagione, sempre inseriti nello stesso girone di Champions, Shakhtar e Real Madrid si sono confrontati con vittoria ucraina sia al Bernabeu, sia nel match in casa del 1 dicembre 2020 con il punteggio di 2-0.

PROBABILI FORMAZIONI SHAKHTAR REAL MADRID

Le probabili formazioni della diretta Shakhtar Real Madrid, match che andrà in scena al NSC Olimpiyskiy Stadium di Kiev. Per lo Shakhtar, Roberto De Zerbi schiererà la squadra con un 4-2-3-1 come modulo. Questa la formazione di partenza: Pyatov; Dodô, Marlon, Matviyenko, Ismaily; Maycon, Stepanenko; Tetê, Alan Patrick, Fernando; Pedrinho. Risponderà il Real Madrid allenato da Carlo Ancelotti con un 4-4-2 così schierato dal primo minuto: Courtois; Nacho, Militão, Alaba, Mendy; Valverde, Casemiro, Modrić, Kroos; Benzema, Vinícius.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match al NSC Olimpiyskiy Stadium di Kiev, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria dello Shakhtar con il segno 1 viene proposta a una quota di 5.50, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 4.25, mentre l’eventuale successo del Real Madrid abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 1.60.

© RIPRODUZIONE RISERVATA